Articolo in evidenza
HomeEvoluzione personale e consapevolezzaLa lamentela danneggia i neuroni

Tratto dal libro: Lifesurfing di Claudia Galli

Quando siamo in presenza di persone che si lamentano, o che chiacchierano senza un fine costruttivo e propositivo, la qualità delle loro vibrazioni negative si ripercuote su di noi e ha un effetto nocivo sui neuroni del nostro cervello.

Lagnanze e negatività La lagnanza e la chiacchiera sono il frutto di un atteggiamento arcaico, una strategia di sopravvivenza, adottata dal nostro inconscio per liberarci di stati mentali ed emotivi aberranti, che purtroppo va a discapito di chi ne subisce l’influsso passivo. È stato scientificamente provato, che le onde magnetiche caratteristiche delle lamentele e delle chiacchiere, spengono letteralmente i neuroni dell’ippocampo, preposti tra l’altro alla risoluzione dei problemi. Rimanere esposti per più di trenta minuti a lagnanze, negatività e chiacchiere superflue provoca danni effettivi a livello cerebrale, sia che provengano da persone in carne ed ossa che dai media, in primis la televisione.

Cosa fare di fronte a manifestazioni di questo genere? I media si possono spegnere, escludere. Con le persone, si può invece cercare di dirottare la conversazione verso argomenti propositivi, o addirittura, suggerire molto diplomaticamente al “lamentoso”, di fare tre respiri profondi, espirando forte con la bocca. Naturalmente noi stessi dovremmo evitare di cadere in lagnanze e inutili chiacchiere, consapevoli del fatto che oltre a nuocere a chi ci sta intorno, stiamo letteralmente sprecando la nostra energia. Siamo così abituati a lamentarci e ad ascoltare le lamentele, da esserne perfino assuefatti. Ma se ascoltare le lamentele degli altri spegne i neuroni, quando siamo noi a farlo… cosa succede?

Fisiologicamente, le cellule del nostro cervello si specializzano con contenuti di basso livello, perdendo nel tempo in creatività e capacità di risolvere le situazioni critiche, uscire dalle difficoltà e mettere in moto l’inventiva, cosa che si sviluppa normalmente nelle persone che invece di scegliere la lamentela, trasformano le “crisi” in opportunità: un cervello in movimento, volto continuamente a creare, permette nell’insieme di essere più consapevoli.

Esotericamente, accade che la personalità agisce con il “pilota automatico”, addensando sempre di più quel meccanismo per cui l’ego tende a prendere il sopravvento sull’Essere. Ovviamente, questa percezione esula dall’insieme di cui facciamo parte e ci allontana sempre più dalla Realtà reale, cristallizzando gli schemi (e i programmi mentali) che ci fanno percepire la virtualità come realtà oggettiva.

Energeticamente, sappiamo bene, anche grazie alle moderne scoperte della Fisica Quantistica, che dove va il pensiero, l’energia fluisce e crea! Più i miei pensieri sono negativi, orientati alla mia sfortuna, alla crisi e al lavoro che scarseggia, al politico che si fa le vacanze di lusso alla faccia del popolo che non ce la fa, ecc… più sto nutrendo di energia quella determinata situazione. Psicologicamente si creerà un circolo vizioso, per cui tali pensieri negativi diverranno l’unica realtà possibile, moltiplicando proprio quelle situazioni che confermano questo processo.

Può capitarci di vivere in contesti nei quali siamo sottoposti a forti pressioni e disequilibri, ambienti carichi di stress e negatività che agiscono come dei veri e propri virus, su tutti i fronti: mentale, emozionale e fisico. È altresì vero che più innalziamo il nostro livello energetico, più la realtà circostante reagisce alla nostra qualità vibrazionale. Non solo attraiamo nella nostra vita situazioni e persone affini a ciò che siamo, ma influiamo positivamente anche sull’ambiente che ci circonda, e sulle persone con cui ci relazioniamo.

Tratto dal libro: Lifesurfing di Claudia Galli

Fonte: http://realtofantasia.blogspot.it/2014/12/la-lamentela-danneggia-i-neuroni.html

Potrebbero interessarti...



Commenti

La lamentela danneggia i neuroni — 1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Evoluzione personale e consapevolezza"

Sciogliere i nodi attraverso il Processo di Contrazione

Sciogliere i bocchi emotivi

di Irene Conti
Sciogliere i nodi dei propri blocchi e delle proprie resistenze interiori, è il focus centrale attorno a cui si muove tutto il processo trasformativo. La persistenza di un blocco o di una contrazione della nostra energia interiore, può farci davvero sentire come messi alle corde, privati in ogni direzione della possibilità di agire.
Questa esperienza interiore è connaturata al nostro processo trasformativo, ne è il motore stesso, poiché solo attraversando questa fase purificatrice riusciamo a pervenire al rinnovamento. Spesso però, questa fase può essere molto dolorosa e apparire come un tunnel senza uscita. E solo dopo che abbiamo attraversato il binomio ciclico di espansione-contrazione molte volte, riusciamo a vivere i momenti di contrazione senza dolore…

Continua a leggere →

Quando la Rabbia non va via

Rabbia e desideri

di A. Pritchard
Anche se conosciamo i danni che la rabbia può causare, spesso non riusciamo a evitare sfoghi, irritazione, frustrazione, aggressività nelle discussioni, toni di voce alterati, risposte acide e offensive, stati d’animo negativi, e così via.
Ricorriamo a queste reazioni perché vogliamo ottenere qualcosa, come il bambino che grida nel centro commerciale. Tuttavia, secondo la mia esperienza, la rabbia non è che un elemento distruttivo e un grosso ostacolo per la vera spiritualità.
Fatta per distruggere
Se ci fate caso, quando siamo arrabbiati tendiamo a calpestare gli…

Continua a leggere →

La natura della mente – Osho

La natura della mente

Il problema che sta alla base di tutti i problemi, è la mente. Quindi, per prima cosa, è necessario sapere che cosa sia la mente, di che materia sia fatta e se sia un’entità o solo un processo; se sia sostanziale o solo un’apparenza.
Se non conoscete la vera natura della mente, non riuscirete mai a risolvere nessuno dei problemi che assillano la vostra vita. Potete sforzarvi, ma siete destinati a fallire. La mente è l’unico vero problema. Quindi anche se risolverete questo o quel problema, non servirà a nulla, perché la radice rimarrà intatta.

E’ proprio come tagliare i rami…

Continua a leggere →

I quattro livelli dell’Intuizione

L'intuizione

di S. Wright
Imparare a sviluppare l’intelligenza intuitiva è più importante, oggi, di quanto sia mai stato in passato. Essa rappresenta, infatti, l’unica vera risorsa capace di migliorare veramente la nostra vita.
Secondo un recente studio, ogni giorno siamo bersagliati da uno tsunami di informazioni che ammonta a più di 174 giornali pieni di dati, ovvero circa cinque volte la quantità di informazioni a cui eravamo esposti 20 anni fa. Di questo profluvio di dati fanno parte innumerevoli opinioni di esperti, guru e guide che ci dicono quello che dovremmo fare per vivere meglio.

In…

Continua a leggere →

La mente e l’inconscio (del Maestro Hilarion)

La mente conscia

E’ opinione generale tra gli esseri umani che la mente sia formata da una parte conscia e da una parte più ampia, chiamata inconscio o subconscio.
In linea di massima questa divisione corrisponde alla realtà, ma non in modo completo come si potrebbe sperare. La mente conscia può essere paragonata alla punta di un iceberg, alla parte che emerge al di sopra del livello dell’acqua. L’inconscio è come la parte sommersa, che il più delle volte è più grande della parte conscia o emergente. L’acqua, in questo paragone, rappresenta ciò che qualche famoso autore ha chiamato “inconscio…

Continua a leggere →

Perché ci innamoriamo? Nulla avviene per caso…

Innamorarsi

di Giorgia Rossi
E poi succede. Quando meno ce lo aspettiamo, che ci piaccia o no, ci innamoriamo.
Incontriamo una persona e guardandola negli occhi qualcosa dentro di noi si accende e sappiamo, anche se magari non ce ne rendiamo conto, che quella persona l’abbiamo già vista da qualche parte: la sua voce o un suo gesto ci parla di cose indescrivibili, il suo viso ci ricorda tempi di cui non sappiamo, innesca memorie antichissime senza nome, impulsi ancestrali dimenticati in qualche angolo di noi. In meno di un minuto è fatta. Da lì in poi, appena oltre quel bivio di un secondo, inizia…

Continua a leggere →

Smaltire la “spazzatura emotiva”

Superare emozioni negative

Quante volte permettiamo ad altri di rovinare il nostro stato d’animo, di turbarci? Quante volte facciamo dipendere le nostre emozioni, i nostri sentimenti e pensieri da dettagli sgradevoli o pessimi comportamenti altrui?
Pensa per un attimo alla tua prima infanzia. Per molti di noi è stato un periodo di innocenza. Ci divertivamo. Avevamo amici. Ci sentivamo amati e felici. Ma quel tempo beato purtroppo è finito molto velocemente. Pensa ai ragazzi che parlavano dietro le tue spalle e ti prendevano in giro o ti criticavano ingiustamente. Ricordi quando ti hanno detto che un amico era…

Continua a leggere →

La forza guaritrice del Cuore

La forza dell'Amore

tratto dal libro “AGISCI ORA” di Zewale Rovesta
Secondo molte tradizioni, l’Amore è la forza mediante la quale ogni elemento della Realtà si connette a qualunque altro elemento del nostro immenso Universo.
I più importanti personaggi della storia (filosofi, scrittori, artisti, scienziati, ecc.) hanno sempre condiviso l’idea che: «l’Amore è la forza più potente dell’Universo; è un impulso cosmico che crea, mantiene, dirige e informa ogni essere vivente». Il fondatore del Centro Studi Sciamanici, Nello Ceccon, nel suo libro La creazione sciamanica, scrive: «Metti l’Amore

Continua a leggere →

Difendersi dalla manipolazione

Tecniche di manipolazione

di Daniel Lumera
Un metodo pratico ed efficace, in Spagna insegnato anche all’Università, per smettere di manipolare ed essere manipolati.
Nel 2011 ho inaugurato per la prima volta presso l’Università di Girona, un corso di specializzazione dedicato interamente alla manipolazione. Le tematiche principali erano:

– come smettere di essere manipolati e di manipolare;
– riconoscere i giochi di potere;
– conoscere le tecniche di manipolazione sulle masse;
– conoscere le tecniche manipolatorie utilizzate attraverso i canali mediatici (social network, TV, radio, giornali). Una grande forma…

Continua a leggere →

Il Magico potere di “Essere Presente”

Essere Presente

di Thich Nhat Hanh
Come puoi portare calma, pace e serenità nel mezzo di un vita sempre più caotica e stressante? La risposta è semplice, anche se non sempre agevole da mettere in pratica: imparando ad “Essere Presente”.
Non importa quanto caotica sia la tua giornata, non importa quanto stressanti siano diventati la tua vita o il tuo lavoro, il semplice atto di essere presente può diventare la tua isola felice. Imparare ad essere presente può cambiare la tua vita, ed è incredibilmente semplice. Quando chiedo alle persone che conosco, cosa davvero impedisce loro di avere una giornata…

Continua a leggere →