Rudolf SteinerGli articoli che seguono sono stati tutti tratti da un unico libro: “l’Iniziazione” di Rudolf Steiner.
Al fine quindi di una buona comprensione, si consiglia la lettura sequenziale dei suddetti, in modo da mantenere inalterata la struttura logica e narrativa del libro, così come venne creata e voluta dall’autore stesso.

L’iniziazione:

Articoli nella sezione: L’iniziazione

L’iniziazione

Gli articoli che seguono sono stati tutti tratti da un unico libro: “l’Iniziazione” di Rudolf Steiner.
Al fine quindi di una buona comprensione, si consiglia la lettura sequenziale dei suddetti, in modo da mantenere inalterata la struttura logica e narrativa del libro, così come venne creata e voluta dall’autore stesso.
L’iniziazione:

Come si consegue la conoscenza dei mondi superiori? (condizioni)

In ogni uomo esistono facoltà latenti, per mezzo delle quali egli può acquistarsi cognizioni di mondi superiori, riguardanti il mondo delle anime e il mondo degli spiriti. Si tratta soltanto di sapere come occorra adoperarsi per sviluppare tali facoltà e un  consiglio  al riguardo  potrà  venir  dato  soltanto da coloro che già posseggono quelle forze.
Da quando esiste il genere umano vi sono sempre state delle scuole chiamate occulte e l’insegnamento che qui si  impartisce viene denominato insegnamento occulto. Tale denominazione si presta naturalmente a malintesi e chi la sente per la prima volta, può facilmente essere indotto a credere che gli uomini capaci d’impartire tale insegnamento, trattengano arbitrariamente il  proprio sapere per se. L’aggettivo occulto si riferisce essenzialmente alla natura ? leggi tutto

I gradini dell’iniziazione

Alcune  pratiche  servono  a  condurre  l’anima  dell’uomo  a comunicare coscientemente col mondo spirituale. I  tentativi  impazienti però  senza  serietà  e  perseveranza,  non conducono certamente a niente. I tre gradini che la disciplina spirituale ci indica, sono i seguenti:
la preparazione
l’illuminazione
l’iniziazione
Non  è  assolutamente  necessario  che  questi  tre  gradini  si susseguano così come indicato, in modo che per iniziare il secondo si debba avere già completamente percorso il primo, e per il terzo, il secondo. Sotto  certi  riguardi, infatti  si  può  partecipare  all’illuminazione  e perfino all’iniziazione, mentre per altri ci si può ancora trovare nello stadio della preparazione.
LA PREPARAZIONE
La preparazione consiste in un’educazione ben determinata della vita del sentimento e di quella del pensiero. Per mezzo di questa educazione il corpo dell’anima ? leggi tutto

Punti di vista pratici

Se l’uomo coltiva se stesso nel modo descritto nei capitoli sulla preparazione, l’illuminazione e l’iniziazione, egli effettua nella propria anima e nel proprio spirito una organizzazione simile a quella che la natura ha prodotta nel suo corpo fisico.
Prima di quella elaborazione, l’anima e lo spirito sono ancora masse non organizzate e il chiaroveggente le percepisce  come vortici nebulosi a spirale, che s’intersecano e si presentano per lo più con debole lucentezza rossiccia, bruno-rossiccia, o anche rossiccia-giallastra.
Dopo l’educazione occulta cominciano a risplendere spiritualmente con colori verde-giallognolo, o turchino-verdastro, e presentano una struttura regolare. L’uomo arriva a tale struttura regolare e, con essa, alla conoscenza superiore, se stabilisce nei propri sentimenti, pensieri e stati d’animo, un ordine analogo a quello che la ? leggi tutto

Le condizioni necessarie per l’educazione occulta

Le condizioni per l’ammissione alla scuola occulta, non sono tali da poter essere stabilite arbitrariamente da alcuno, ma sono determinate dalla natura stessa del sapere occulto. Dipende completamente dalla libera volontà di ogni singola persona, decidere se le convenga o meno assecondare quelle condizioni.
Chi volesse chiedere ad un maestro d’insegnargli la disciplina occulta, senza volerne però accettare le condizioni, somiglierebbe proprio ad una persona che dicesse: insegnatemi a dipingere, ma non chiedetemi di toccare un pennello.
Il maestro dell’occultismo non può dare niente, se non d’accordo con la libera volontà del candidato, di accettare le condizioni speciali della disciplina occulta. Chi non può o non vuole adempiere a quelle severe condizioni deve rinunziare per il momento alla disciplina occulta. Le condizioni ? leggi tutto

Alcuni effetti dell’iniziazione

Una delle massime fondamentali della vera scienza occulta dice, che chiunque si dedichi allo studio della medesima, lo faccia con piena consapevolezza. L’occultista consigliando il discepolo che aspira alla conoscenza superiore, gli dirà al tempo stesso quale effetto quella pratica potrà produrre nel corpo, nell’anima e nello spirito.
Qui diremo soltanto di alcuni degli effetti che si verificano nell’anima del seguace dell’occultismo. Solo chi conosce le cose che verranno ora comunicate, può iniziare con piena comprensione, gli esercizi che conducono alla conoscenza dei mondi soprasensibili e soltanto una persona siffatta può essere un vero discepolo dell’occultismo. Ogni brancolare nel buio è severamente proibito nella vera disciplina occulta. Chi non vuole compiere la propria istruzione con gli occhi ben aperti, potrà diventare ? leggi tutto

Modificazioni nella vita di sogno del discepolo

Un segno che il discepolo dell’occultismo ha raggiunto il gradino di evoluzione in cui egli riconosce il proprio Sé superiore, o che sta per raggiungerlo, consiste nella trasformazione che si verifica nella vita dei suoi sogni.
Questi erano prima confusi e arbitrari, mentre ora incominciano ad assumere un carattere regolare. Le loro immagini cominciano ad avere una concatenazione e un senso, al pari delle rappresentazioni della vita quotidiana. Il discepolo può riconoscere in essi legge, causa ed effetto. Anche il contenuto dei sogni si modifica. Mentre prima non vi percepiva che ripercussioni della vita quotidiana, impressioni trasformate dell’ambiente in cui vive, o dello stato del proprio corpo, ora le immagini che sorgono dinanzi a lui provengono da un mondo che finora ? leggi tutto

L’acquisto della continuità della coscienza

La vita dell’uomo si svolge alternandosi fra tre stati: la veglia, il sonno popolato di sogni e il sonno profondo senza sogni. Si può comprendere come si possa arrivare alle cognizioni superiori dei mondi spirituali, quando ci si formi un’idea delle trasformazioni che, in chi cerca tali conoscenze, devono svolgersi nei riguardi di questi tre stati.
Prima che l’uomo si sia sottoposto ad una disciplina per arrivare alle suddette conoscenze, la sua coscienza è continuamente interrotta dalle soste di riposo del sonno. Durante queste soste, l’anima non sa niente del mondo esteriore e neppure di sé stessa. Soltanto a momenti, dal grande oceano dell’incoscienza emergono dei sogni, i quali si riconnettono a processi della vita fisica o a condizioni del proprio ? leggi tutto

La scissione della personalità durante la disciplina spirituale

I PERICOLI DELL’INDIPENDENZA DELL’ANIMA
Durante il sonno, l’anima umana non accoglie comunicazioni per mezzo degli strumenti sensori fisici, perchè in realtà, sotto un determinato punto di vista, sta al di fuori del così detto corpo fisico. Essa è allora soltanto in rapporto con i corpi più tenui – il corpo eterico e il corpo astrale, i quali sfuggono all’osservazione dei sensi fisici, e la cui attività non si ferma durante il sonno – in questo modo, essa continua la sua vita nel mondo superiore.
Effettivamente l’anima, durante il sonno, è in piena attività, ma l’uomo nulla può sapere di ciò, finché non possegga organi spirituali di percezione, per mezzo dei quali, possa osservare ciò che si svolge attorno a sé. Quando ? leggi tutto

Il Piccolo Guardiano della Soglia

Fra le esperienze più importanti che accompagnano l’ascesa ai mondi superiori, ci sono gli incontri con il “piccolo guardiano della soglia” e in seguito con il “grande guardiano della soglia”. Il discepolo incontra il piccolo guardiano, quando i fili che uniscono volontà, pensiero e sentimento, incominciano a disciogliersi nei corpi più sottili – il corpo astrale e il corpo eterico – mentre incontra il “grande guardiano della soglia”, quando lo scioglimento dei legami si estende fin dentro alle parti fisiche del corpo, cioè, sopratutto, al cervello.
Il “piccolo guardiano della soglia” è un essere indipendente che non esiste per l’uomo, fino a quando questi non abbia raggiunto un adeguato gradino di evoluzione. Soltanto per mezzo di questo incontro il discepolo ? leggi tutto

Vita e morte, il Grande Guardiano della Soglia

È stato mostrato, quanto sia importante per l’uomo l’incontro con il così detto “piccolo guardiano della soglia”, poichè in esso, egli scorge l’essere soprasensibile che lui stesso ha prodotto e che gli rivela, fino ad un certo grado, la propria intima natura.
L’uomo, apprende anche come nel passato egli stesso abbia posto le basi del proprio presente. In lui, per esempio, esistono speciali tendenze, modi di essere e abitudini, della cui origine ora può darsi spiegazione. Anche i fatti essenziali della vita, salute e malattia, nascita e morte, gli divengono comprensibili. In generale, la vita visibile gli diventa comprensibile per mezzo delle cause invisibili. Conosce ormai in sé stesso, l’entità che in questo mondo visibile è costruita in modo imperfetto, ma ? leggi tutto

Libri e varie...

Il Suono della Luce

Passato, presente e futuro della ricerca spirituale

di Tiziano Bellucci

IL SUONO DELLA LUCE
Passato, presente e futuro della ricerca spirituale
di Tiziano Bellucci

L'obbiettivo principale per un uomo dovrebbe essere quello di imparare ad amare, vale a dire, di liberarsi dal giogo della personalità per ritornare ad udire la Voce dello Spirito: il Suono della Luce.
 In Il Suono della Luce l'autore presenta un metodo sperimentale per promuovere la riemersione del Suono della Luce che, pur essendo sprofondato nell'inconscio della psiche umana, continua a riecheggiare timidamente in ogni sentimento umano e a baluginare ogni volta che i sensi incontrano il mondo.
 Questo libro offre al lettore gli strumenti occorrenti per entrare in contatto con quella parte di sè che è una cosa sola con il Sè originario, il Suono della vita, il 'big bang della scienza' o il grande Suono archetipico primordiale da cui è nato il nostro universo. Elaborando gli insegnamenti di Rudolf Steiner, fondatore dell'antroposofia o Scienza dello Spirito, l'autore rende vivi concetti ai quali spesso si aderisce intellettualmente, ma che non sempre vengono esperiti personalmente. Delinea, così il profilo di un sentiero di crescita interiore effettivamente percorribile....

Come Conquistare la Vera Pace Spirituale

Precetti Yoga per fare "luce sul sentiero" e per affrontare serenamente i problemi terreni

di Mabel Collins

EBOOK - COME CONQUISTARE LA VERA PACE SPIRITUALE
Precetti Yoga per fare "luce sul sentiero" e per affrontare serenamente i problemi terreni
di Mabel Collins

Non conosciamo guida migliore per la vita interiore dei precetti contenuti nel libro Luce sul Sentiero, poiché questi precetti appaiono ispirati da una mente superiore incarnata o disincarnata.
 In esso ogni parola è scelta così accuratamente da prestarsi alle interpretazioni più diverse, tanto da porgere un messaggio adatto alle necessità di ciascun lettore a seconda del suo stadio di sviluppo; queste caratteristiche rendono questo libro diverso dalle opere usuali. Il lettore deve, per così dire, lasciare che le parole si impadroniscano di lui in modo che possa ritrarre i desiderati vantaggi ed effetti.
 Come conquistare la vera pace spirituale ha in parte interpretato i principi contenuti nella Luce sul Sentiero in riferimento al piano psichico o astrale; la nostra interpretazione tende a riferirsi invece alla vita di colui che si va incamminando sul Sentiero, cioè a dire il principiante sulla via spirituale.
 Cercheremo di esaminare il primo gruppo dei precetti alla luce del Karma Yoga, poi di indicare il reale significato di quelli che si riferiscono ai desideri superiori, e infine passeremo all'interpretazione delle Regole riguardanti lo sviluppo della Coscienza Spirituale, che è la nota fondamentale di quel libro. Abbiamo anche tentato di rendere più chiari e semplici i significati che esso racchiude esponendo in un linguaggio familiare e piano l'immaginoso stile orientale. A qualcuno sembrerà presuntuoso da parte nostra voler interpretare quella gemma fra gli insegnamenti occulti che è la Luce sul sentiero, ma il nostro lavoro ha incontrato l'approvazione non solo di autorevoli autori ma quella ? che è per noi di somma importanza ? del nostro "Io" interiore. Per quanto imperfetta, la nostra opera è indubbiamente destinata a giovare a qualcuno, altrimenti non ci sarebbe stato suggerito di compierla.
 Il trattato Luce sul sentiero è un libro classico tra gli occultisti ed è la migliore guida che si conosca per coloro che hanno fatto il primo passo sul Sentiero del Conseguimento. Come tutti i Mistici, l'autore ha steso un velo sul reale significato delle Regole, di modo che, per colui che non ha ancora afferrato qualche lampo di Verità, questo libro apparirà probabilmente un insieme di contraddizioni privo di senso comune. Ma per coloro che hanno già intravisto un barlume della vita interiore, queste pagine saranno un tesoro contenente le più rare gemme. Per alcuni questo piccolo libro costituirà la prima rivelazione di ciò che hanno cercato ciecamente in tutte le loro esistenze e offrirà le prime briciole di pane spirituale per soddisfare la fame dell'anima loro. Per altri sarà il primo sorso d'acqua della sorgente di Vita che acquieterà la sete che da tanto li tormentava. Coloro ai quali questo libro è destinato ne riconosceranno il messaggio, e dopo averlo letto non saranno mai più quelli di prima. Come il Poeta ha detto "dove io passo, tutti i miei figli mi riconoscono" così i Figli della Luce riconosceranno questo libro. Quanto agli altri, possiamo dire solo che, col tempo, anch'essi saranno pronti per questo messaggio, il quale simboleggia i passi del neofita nell'occultismo, via via che egli progredisce nella vita spirituale. Le Regole sono quelle stesse date ai neofiti della. Fratellanza nell'antico Egitto, e che nell'India vengono da molte generazioni insegnate da "guru" a "chela". La particolarità di queste Regole è che il loro significato interiore si svela progressivamente seguendo lo sviluppo del discepolo sul Sentiero. Alcuni sono capaci di comprenderne molte, mentre altri riporteranno un'idea confusa persino delle prime. Voi però troverete che, quando avrete saldamente posto i piedi sul primo gradino, quello immediatamente superiore comincerà ad apparirvi via via più illuminato, sì da darvi fiducia per salirlo. Che nessuno si scoraggi! Il solo fatto che vi sentite attirati da questo libro attesta che esso è destinato a voi; col tempo il suo pieno significato vi diverrà chiaro. Rileggetelo spesso e vedrete ad uno ad uno sollevarsi i suoi veli, quantunque molti e molti ne rimangano ancora fra voi e l'Assoluto....

Vita Terrena di Cristo

di Leonardo Bruni

VITA TERRENA DI CRISTO - LIBRO
di Leonardo Bruni

Saggio dalla accurata documentazione che descrive la Vita terrena di Cristo. Come si svolse dall'inizio alla fine, dal legno della mangiatoia al legno della croce.
  Per i credenti: Dio stesso, la Seconda persona della SS. Trinità diventato uomo.
 Colui che ha svelato non solo il mistero di Dio all'uomo, ma anche il mistero dell'uomo a se stesso.
 Per gli agnostici: il modello perfetto di uomo, colui che ha donato la vita per gli altri. Libero da ogni potere, non legato ai propri interessi.
 Un testo che interpella la vita interiore di ogni uomo, ateo o credente che sia....

Risposte sul Senso della Vita

di Dalai Lama (Bhiksu Tenzin Gyatso)

RISPOSTE SUL SENSO DELLA VITA  - LIBRO
di Dalai Lama (Bhiksu Tenzin Gyatso)

In questo libro nato dall'incontro tra il Dalai Lama e i suoi seguaci venuti in pellegrinaggio a Bodhgaya - tra i più importanti luoghi sacri del buddhismo - il maestro Tenzin Gyatso affronta temi di grande respiro come il rapporto tra religione e scienza, la ricerca della spiritualità nella società contemporanea e il desiderio degli esseri umani di eliminare la sofferenza dalle loro vite.
 Con le sue riflessioni il Dalai Lama risponde alle esigenze e ai dubbi di chi cerca nel pensiero buddhista una soluzione ai grandi interrogativi dell'esistenza, e la sua parola diventa una guida preziosa per affrontare i conflitti e le inquietudini del nostro tempo, un invito ad abbattere le barriere che tuttora dividono gli esseri umani....

Il Senso non Comune della Vita

Versione nuova

di Mel Gill

IL SENSO NON COMUNE DELLA VITA
Versione nuova
di Mel Gill

Stai cercando il senso della tua vita?
 Sei sicuro di trovarlo continuando a guardare la realtà
 sempre dallo stesso punto di vista, simile a quello degli altri?
 Non ti sei mai chiesto “posso cambiare prospettiva”?
 Tutto quello che hai imparato finora, dal sistema educativo, dalla famiglia e dalla società, ti ha fatto trascorrere una vita piena di consuetudini, simile a quella degli altri e per questo molto limitata e piena di false credenze. Non credi sia giunta l’ora di cambiare?
 In questo straordinario manuale Mel Gill, consulente e psicoterapeuta, ti mostra, in maniera ironica, un modo nuovo e davvero non comune di interpretare ciò che accade a te e alle altre persone.
 L’autore prima ti aiuta a cercare la tua vera natura e a riconoscere i tuoi limiti, attraverso una serie di questionari e test psicologici, e poi ti consiglia come migliorare te stesso grazie a ottimi strumenti studiati apposta per apportare e ottenere importanti cambiamenti nella tua vita.
 L’opera si conclude con alcune lettere scritte da personaggi non comuni: Brian Tracy (autore e comunicatore, tiene seminari di leadership e sviluppo personale), Chris Evert (ex campionessa di tennis), Roy Rogers (attore e cantante) e altri ancora. Sono splendidi consigli e suggerimenti che ti aiuteranno a accrescere l’entusiasmo, la passione e la motivazione in ogni ambito della tua vita.
 Tutto quello che abbiamo imparato finora ci ha fatto vivere una vita nella quale il nostro sentire è fin troppo comune e simile a quello degli altri e per questo enormemente limitato. Lo straordinario manuale del Dr. Gill mostra invece un modo nuovo e davvero fuori dal comune di interpretare ciò che ci accade, noi stessi e gli altri.
 Ma se il lettore cerca istruzioni dettagliate, didascaliche e pesanti, ha decisamente sbagliato libro! In queste pagine infatti l’autore trasmette in modo ironico e leggero la sua profonda saggezza, attinta dai grandi maestri del passato e collaudata attraverso la propria esperienza.
 Il risultato è il manuale che ogni persona avrebbe voluto ricevere il giorno in cui è nata, grazie al quale comprendere che la vita non deve essere necessariamente una lotta e che tutto può essere infinitamente più facile di quello che sembra.
 La vita che ci appartiene è sacra e ricca di sorprese. Impariamo a viverla con entusiasmo e infinita passione....

Potrebbero interessarti...