Uscire dal corpo

Uscire dal corpo

di Umberto Di Grazia
Era l’agosto del 1961 quando ebbi, improvviso e non cercato, il primo fenomeno di sdoppiamento o uscita dal corpo (O.O.B.E.: Out Of Body Experience).
Ho molte esperienze da raccontare, cercherò di comunicarne alcune, trasmettendole in maniera semplice, visto che in questo settore ci sono sempre troppe informazioni sbagliate, riportate da personaggi confusi e spesso disonesti. L’uscita dal corpo è un’esigenza del nostro profondo, per “caricarsi” al di fuori dei blocchi del pensiero-logico, ed è come il sognare: tutti ne beneficiamo, ma non tutti ne hanno il…

Continua a leggere →


Assistenza degli esseri di luce

Assistenza degli esseri di luce

Molte persone affermano di aver ricevuto visite da entità fatte di luce, che cercavano di assisterli mentre tentavano una proiezione astrale o mentre  cercavano di uscire dal corpo. Spesso gli esseri di luce, cercano di afferrare, per così dire, l’energia del corpo non fisico della persona, per tirarla fuori dal corpo fisico. La cosa più difficile in questi casi, è di rimanere abbastanza rilassati per consentire che quest’operazione abbia successo.

La maggior parte di queste persone, pur percependo le buone intenzioni di questi esseri, tendono a ritrarsi, perché quell’esperienza…

Continua a leggere →


Esercizi di preparazione alle OBE, durante il sogno

Esercizi di preparazione alle OBE, durante il sogno

Questo è un esercizio eccellente per stabilizzare la percezione. E’ anche l’approccio più naturale verso le OBE, perché lavora direttamente con i sogni. Parte dal presupposto corretto, che le OBE avvengano già naturalmente mentre dormiamo, ma che noi generalmente non ce ne ricordiamo. Piuttosto che creare un’OBE in modo diciamo “artificiale”, perciò, è più facile cercare di essere consapevoli del fenomeno mentre esso accade naturalmente nel sogno. E questo è possibile con esercizi mirati a questo scopo.

Modello G

1. Prima di addormentarti, datti il comando con pensieri e…

Continua a leggere →

Esercizi di preparazione alle OBE, durante lo stato ipnagogico

Esercizi di preparazione alle OBE, durante lo stato ipnagogico

Il confine tra la veglia ed il sonno, ci fornisce un terreno fertile per esplorare la nostra consapevolezza. Ci offre anche un ponte naturale per sviluppare le energie non fisiche, in quanto molte delle energie usate per mantenere la nostra percezione ordinaria, si spostano verso una prospettiva non fisica. Lo stato di dormiveglia assomiglia ad uno stato meditativo e può quindi essere usato anche come una generica meditazione, adatta a tutti gli usi, quando non è focalizzata alle OBE.

Modello E

1. Trovate un posto confortevole su cui stendervi o sedervi.
2. Stimolate i sensi fisici….

Continua a leggere →

Esercizi di preparazione alle OBE, da svegli

Esercizi di preparazione alle OBE, da svegli

Questi esercizi non solo ti aiuteranno a produrre un viaggio astrale consapevole, ma ti prepareranno anche a riconoscere meglio, le sensazioni che si succedono durante le varie fasi: la preparazione, la transizione e la separazione. Ti avvicinerai alle OBE da tre diverse prospettive: da sveglio, poi durante lo stato ipnagogico (cioè tra la veglia e il sonno) e in ultimo durante il sogno.

Gli esercizi da praticare da svegli, sono conosciuti come tecniche di “Robert Monroe”. Egli le ha rese pubbliche nel libro “Journey Out of the Body”e rappresentano un metodo eccellente per percepire la…

Continua a leggere →

Vita dopo la morte e altre considerazioni

Vita dopo la morte e altre considerazioni

Per quanto riguardo la vita dopo la morte, molte persone pensano che le OBE, costituiscano una prova dell’esistenza della vita dopo la morte. Per me, però, offrono solo la prova che abbiamo differenti modelli percettivi, a nostra disposizione. Usare la percezione come uno strumento per investigare su questioni di sopravvivenza, ci può portare ad incontri con spiriti di persone morte o con entità non fisiche, i quali ci potranno insegnare qualcosa riguardo alla vita dopo la morte. In questo modo, potremo accumulare dei dati, riguardanti la sopravvivenza dopo la morte e questo potrà…

Continua a leggere →

La tecnica di Dorothy per tornare nel corpo

La tecnica di Dorothy per tornare nel corpo

Il ritorno nel corpo dopo un viaggio astrale, consiste nel focalizzare l’attenzione sul corpo fisico e nel tornare a collegarsi con i propri sensi fisici. Di solito il solo desiderio di ritornare, è sufficiente perché ciò avvenga.
Tuttavia esiste una tecnica, chiamata “tecnica di Dorothy” che rappresenta sicuramente un buon modello da seguire, per assicurarsi un ritorno dolce e gradevole.

The Dorothy Technique (la tecnica di Dorothy):

1. Quando si è in astrale e si sente il bisogno di ritornare nel corpo fisico, bisogna picchiare i talloni uno contro l’altro, come Dorothy nel “Mago…

Continua a leggere →

Comunicazione e corda d’argento

Comunicazione e corda d’argento

A volte, ti sembrerà di comunicare con altre persone o entità, proprio come se fossi nel mondo fisico. I tuoi sensi ti diranno che stai conversando normalmente, anche se la maggior parte delle comunicazioni, avverrà in modo telepatico, cioè mandando e ricevendo immagini mentali ed emozioni. Un vantaggio della telepatia, è che puoi immediatamente comprendere le informazioni ricevute e quindi comunicare con chiunque. Imparerai inoltre ad interpretare il significato dei simboli e a seconda della tua personalità, essi potranno indicarti dei significati particolari.

In letture o…

Continua a leggere →

Panorami di percezione

Panorami di percezione

Non è insolito durante un’OBE, sperimentare una parziale visualizzazione di se stessi, di una gamba o di un braccio, ad esempio. Questa visualizzazione può diventare ancora più strana, quando percepiamo che la maggior parte della nostra consapevolezza, è ormai localizzata al di fuori del nostro corpo fisico, ma ci sentiamo ancora parzialmente connessi ad esso.

Visualizzazioni parziali, sono più probabili le prime volte, in cui proviamo ad avere delle esperienze di uscita dal corpo. Possono però anche succedere quando stiamo imparando qualcosa di nuovo. Quando la nostra percezione…

Continua a leggere →

Barriere e controllo del corpo astrale

Barriere e controllo del corpo astrale

Durante un’OBE, oltre alla paura dovuta alla separazione dal corpo fisico, possiamo incorrere in altri ostacoli. Nel corso della nostra vita infatti ci costruiamo continuamente degli ostacoli, che sono il risultato del modo in cui percepiamo e definiamo il mondo. Sono quei limiti che ci poniamo, quando pensiamo che le cose possano essere solo in un certo modo, e quando abbiamo una visione univoca e poco flessibile della realtà. Sono limiti che diamo ai nostri pensieri, sentimenti e azioni. Una insufficiente flessibilità, rigide convinzioni e rigidi comportamenti, induriscono questi…

Continua a leggere →

Esercizio di simulazione

Esercizio di simulazione

Il seguente esercizio simula i passaggi fra diversi stati di consapevolezza, facendoti anche imparare come rispondere ad una situazione inattesa, senza farti prendere dal panico.

1. Per prima cosa stabilisci una destinazione e due fermate intermedie. Le due fermate e la destinazione finale devono essere luoghi che ami visitare.
2. Centra ora l’energia all’interno del tuo corpo fisico.
3. Invia l’energia direttamente alla destinazione finale, oltrepassando le fermate intermedie.
4. Ritorna al tuo corpo fisico.
5. Torna alla tua destinazione, questa volta fermandoti brevemente alle due…

Continua a leggere →

La transizione

La transizione

Durante la transizione dallo stato di veglia, di meditazione, o di sonno/sogno, verso un’OBE, può succedere di tutto. Puoi semplicemente trovarti al di fuori del corpo, senza alcuna sensazione di transizione, oppure puoi sentire di essere passato attraverso una zona ad alta energia. Questa sensazione implica il trovarsi per un breve momento, nel mezzo di una tremenda energia. Questa è anche una zona ad alto potenziale, uno stato di coscienza dove tutto può accadere e dove il tuo più piccolo dubbio, paura o desiderio può giungere inaspettatamente in superficie.

La mia esperienza mi…

Continua a leggere →

Esercizio del “Corpo di Luce”

Esercizio del “Corpo di Luce”

Il seguente esercizio offre una maniera per circondarsi di luce. Io l’ho praticato per la prima volta, durante un corso presso “l’Istituto Monroe” ( quello creato da Robert Monroe, famoso viaggiatore astrale). Conosciuto anche come esercizio del “pallone di energia risonante”, è usato come uno strumento preparatorio per l’OBE.

Ecco come si svolge:
1. Percepisci con l’immaginazione e le sensazioni, un’energia luminosa che entra dalla base dei tuoi piedi e risale lungo il tuo corpo.
2. Lascia che l’energia fuoriesca dalla cima della testa.
3. Percepiscila fluire, agitarsi,…

Continua a leggere →

Problemi e considerazioni riguardanti il fenomeno OBE

Problemi e considerazioni riguardanti il fenomeno OBE

Ci sono alcuni aspetti, riguardo alle OBE, che andrebbero considerati attentamente, per fare in modo di avere poi un’esperienza più piacevole e gratificante:

La chiarezza: Quali che siano i tuoi interessi, chiediti perché ricerchi questo tipo di esperienza, come vorresti che ti fosse utile, quali sono le tue paure e a che cosa esse sono legate. La piena accettazione di se stessi e del proprio ambiente, procura chiarezza. Dobbiamo pazientemente misurare i nostri sforzi, procedendo passo dopo passo e rafforzandoci ad ogni passaggio. Bisogna esplorare e poi esaminare tutte le varie…

Continua a leggere →

Il metodo delle 3E per indurre le OBE

Il metodo delle 3E per indurre le OBE

Grazie alle mie esperienze personali, alle conoscenze acquisite tramite il contatto con persone del “Monroe Institute” e allo studio delle letture psichiche di “Edgar Cayce”, ho sviluppato un processo in tre fasi per indurre le OBE.
Il metodo delle 3E, si concentra su tre aspetti: sulle aspettative (Expectation), sull’Eccitazione (bilanciare la percezione) e sull’Esplorazione (cioè sul focalizzare la percezione verso una meta precisa).

L’aspettativa consiste nell’aprire e rendere più chiara la consapevolezza, in modo che l’OBE diventi un obbiettivo raggiungibile. Durante…

Continua a leggere →

OBE (out of body esperience o esperienza fuori dal corpo)

OBE (out of body esperience o esperienza fuori dal corpo)

L’OBE è una tecnica avanzata di esplorazione della conoscenza, che presenta tre caratteristiche principali:

Primo: la consapevolezza è portata fuori dal corpo fisico. Una volta che si è sperimentato questo fenomeno personalmente, non si hanno più dubbi, che la consapevolezza possa esistere al di fuori del corpo fisico. Mediante un’OBE è infatti possibile vedere il proprio corpo fisico, ad esempio dal soffitto della camera dove si stà dormendo.
Secondo: questa prospettiva non fisica ha una qualche forma, che chiameremo corpo del sogno o corpo astrale. Esso può assomigliare al…

Continua a leggere →