Sciogliere i nodi attraverso il Processo di Contrazione

Sciogliere i bocchi emotivi

di Irene Conti
Sciogliere i nodi dei propri blocchi e delle proprie resistenze interiori, è il focus centrale attorno a cui si muove tutto il processo trasformativo. La persistenza di un blocco o di una contrazione della nostra energia interiore, può farci davvero sentire come messi alle corde, privati in ogni direzione della possibilità di agire.
Questa esperienza interiore è connaturata al nostro processo trasformativo, ne è il motore stesso, poiché solo attraversando questa fase purificatrice riusciamo a pervenire al rinnovamento. Spesso però, questa fase può essere molto dolorosa e apparire come un tunnel senza uscita. E solo dopo che abbiamo attraversato il binomio ciclico di espansione-contrazione molte volte, riusciamo a vivere i momenti di contrazione senza dolore…

Continua a leggere →


Non far male a nessuno… o fare del bene a qualcuno?

Fare del bene

di Claudio Gagliardini
L’evoluzione delle persone passa attraverso numerose fasi e tappe, che per ciascuno sono differenti, sia in termini di durata che di compimento.
Capita così, ad esempio, che quando si parla di adolescenti ce ne sia sempre qualcuno che riteniamo essere più maturo degli altri. Ma capita anche che ci si riferisca a ragazzi più grandi o addirittura ad adulti indicandoli come immaturi, se non addirittura infantili. Tutto questo avviene, appunto, perché il percorso di ciascuno è assolutamente personale, costellato di episodi e di accadimenti, oltre che segnato da un percorso di crescita fisica e intellettuale, che determina una maggiore o minore velocità nel compiere la propria evoluzione.
Ciascuno cresce a modo suo, com’è di tutta evidenza, e non è neppure detto che tutti, nel corso della vita, arriveranno alla piena maturità e raggiungeranno tutte le tappe, fino a quella che si può definire…

Continua a leggere →


Il “Déjà vu” e il “Déjà vécu”

déjà vu

di Christian Giordano
Nel film Matrix quando i protagonisti entrano nel palazzo in cui è stata tesa loro una trappola, Neo afferma di avere la sensazione di aver già visto la stessa scena, e Trinity, allarmata, gli spiega: «Il déjà vu è un errore di Matrix. Succede quando loro cambiano qualcosa».
All’interno della filosofia di Matrix, questa tesi è molto affascinante. Ma che cosa provoca la sensazione di aver già vissuto una situazione? Per capire il fenomeno del “déjà vu” o del “déjà vécu” (già visto – già vissuto), è necessario dare uno sguardo a come funziona il nostro “sistema di riconoscimento”. Noi tutti, infatti, siamo in grado di riconoscere alcuni oggetti, luoghi e persone come familiari, altri come estranei. In base a cosa avviene questa discriminazione?…

Continua a leggere →

Come trasformare un sogno in un Sogno Lucido

Sogni lucidi e sogni normali

di Michele Pasculli
Spesso tendiamo a confondere i viaggi astrali con i sogni lucidi, ma la realtà è che i sogni lucidi sono soltanto sogni. Ci chiediamo allora che cosa siano realmente i sogni lucidi e perché sono considerati “speciali” rispetto ad un comune sogno.
I sogni lucidi, a differenza del viaggio astrale, proprio come dice il nome, sono quei sogni in cui sei consapevole di essere nel sogno. In realtà questo tipo di sogni non sono poi così rari come crediamo, e sicuramente è capitato un po’ a tutti di trovarsi in un sogno e di sapere di stare sognando. Ecco, quello è un sogno lucido.

Il problema è la conoscenza legata a quest’esperienza, infatti se non conosci il potere che acquisisci nel momento in cui scopri di essere in un sogno, lo vivrai come un momento…

Continua a leggere →

10 Malattie Spiritualmente Trasmissibili

Errori spirituali

di Mariana Caplan
C’è una giungla là fuori e questo è vero per la vita spirituale non meno che per ogni altro aspetto della vita. Crediamo davvero che una persona, per il semplice fatto di avere fatto meditazione per cinque anni, o pratiche yoga per 10 anni, sia meno nevrotica di un’altra? Nel migliore dei casi sarà un po’ più consapevole di esserlo.
E’ per questo che ho speso gli ultimi 15 anni della mia vita facendo ricerche e scrivendo libri sul coltivare il discernimento nel percorso spirituale. Dopo aver conosciuto centinaia di insegnanti spirituali e migliaia di praticanti, attraverso il mio lavoro e i miei viaggi, sono rimasta colpita dal modo in cui le nostre opinioni spirituali, esperienze e prospettive possano divenire similmente “infette” da “contaminanti…

Continua a leggere →

La Visione della Vita di Sri Aurobindo

L'essere psichico

“Il valore di un uomo non dipende da ciò che egli apprende, né dalla sua posizione o fama, né da ciò che fa, ma da ciò che egli è e diviene interiormente”. (Sri Aurobindo)
Dopo aver ricevuto in Inghilterra una completa educazione occidentale, Sri Aurobindo (Calcutta, 1872 – Pondicherry, 1950) rientra in India poco più che ventenne ed assimila in breve tempo, tutto il patrimonio culturale e spirituale del suo paese, di cui divenne uno dei capi più attivi ed ispirati, nella lotta per l’indipendenza dall’impero britannico.

Ritiratosi dalla politica per immergersi, a Pondicherry, nelle sue rivoluzionarie esperienze spirituali, incontra Mirra Alfassa che chiamerà Mère, poiché in essa vide la manifestazione diretta dell’Energia Divina creatrice, che in India è detta “La Madre”…

Continua a leggere →

I Rettiliani: compagni dell’umanità?

Il drago nel mito del druidismo

di Giancarlo Barbadoro
La paleontologia dice che i sauri sono scomparsi alla fine del Cretaceo, eppure sembra che abbiano continuato a convivere a fianco dell’umanità.
I rettiliani nella storia del pianeta
La storia e le tradizioni di molti popoli narrano dell’esistenza di creature antropomorfe in forma rettiloide che sarebbero vissute nel lontano passato della Terra e che avrebbero addirittura dato origine all’umanità. È quanto oltretutto si evince dal racconto biblico della Genesi, parlando del “serpente” e dei nostri progenitori nell’Eden. Un serpente con braccia e gambe che avrebbe “iniziato”, secondo un punto di vista laico, Adamo ed Eva alla conoscenza.
Forse questi miti riportano in qualche modo un antico ricordo delle arcaiche specie di sauri che hanno…

Continua a leggere →

Vedere senza occhi – Neuroscienze ed Ecolocalizzazione

Ecolocalizzazione

La percezione umana è molto più complessa di quanto abbiamo imparato a scuola, e il cervello umano è molto più adattabile, di quanto si pensasse.
L’ecolocalizzazione non è solo per i pipistrelli e i delfini. Anche le persone possono attivarla. Alcuni non-vedenti hanno, infatti, imparato ad usarla per percepire la dimensione, la densità, e la struttura degli oggetti che li circondano, ed i ricercatori ritengono che tutti possano teoricamente imparare a fare altrettanto.
Un sottoinsieme della popolazione dei non vedenti, ha capito come usare l’ecolocalizzazione per muoversi nel mondo. Fanno suoni con la lingua o schioccano le dita, e percepiscono poi le onde sonore che ritornano, rimbalzando sugli oggetti che li circondano. Si tratta di un’abilità appresa, che secondo i ricercatori, siamo tutti fisiologicamente in grado di acquisire con la giusta formazione e pratica…

Continua a leggere →

Il Reddito di Esistenza e le strepitose conseguenze per l’Umanità

di Mirco Mariucci
Chiamatemi pure folle, utopista o visionario, ma io non riesco a concepire una società che non assicuri a tutti benessere, uguaglianza e libertà.
Mi rattrista il fatto che questa semplice ma potente idea sia ancora ben lungi dal suo compimento. Viviamo in una società dove per sopravvivere si deve guadagnare denaro, e per farlo, la maggior parte degli individui è obbligata a subire i ricatti dei detentori di capitale.
Ma allora, come possiamo dirci liberi, se siamo costretti a doverci asservire ad altri esseri umani? E soprattutto, come si può parlare di libertà, se dobbiamo sacrificare la maggior parte del tempo della vita, a causa di una moderna forma di schiavitù, quella del lavoro, che è figlia delle esigenze distorte di un mondo malato di profitto?…

Continua a leggere →

Le dodici Energie Spirituali del DNA umano

I 12 strati del DNA umano

di Rosario Surace
Chi siamo realmente? La nostra realtà tridimensionale è limitata e noi non siamo ciò che la nostra mente lineare ci dice di essere.
Il DNA, il codice della vita, che i due famosi scienziati James Watson e Francis Crick scoprirono nel 1953, aprì la strada allo studio dei geni, dei cromosomi e dell’ereditarietà. Ma dopo 64 anni soltanto il 4% del DNA è conosciuto, il restante 96% è considerato ancora DNA spazzatura.

In pratica, gli scienziati non sono stati in grado di capire a che cosa serve la maggior parte del nostro codice genetico, e per semplificare lo hanno chiamato spazzatura. Ma in natura tutto ha una funzione, quindi il 96% del DNA umano non può essere inutile. Nell’approfondire le mie ricerche sul DNA, ho attratto un libro illuminante di Lee Carroll che canalizza Kryon: bene… vi riassumo l’interessantissimo materiale esoterico e quantico che questo libro contiene…

Continua a leggere →

Tumore: possiamo scegliere di non nutrirlo…

di Silvia Petruzzelli
La dieta svolge un ruolo fondamentale sul livello infiammatorio dei nostri tessuti. Le malattie infiammatorie croniche predispongono allo sviluppo del cancro”. Franco Berrino
È noto, fin dal secolo scorso, che le cellule tumorali si nutrono di glucosio. Alcuni medici, eppure, continuano a sostenere: “Ma cosa c’entra lo zucchero o l’alimentazione con il cancro o con le malattie in genere?” Purtroppo, l’informazione popolare, come anche quella dei medici (che non hanno un background in campo alimentare) si basa sulla disinformazione mediatica, a sua volta pilotata dall’industria alimentare.
Tra le altre, anche l’Expo, che si prefiggeva di nutrire il Pianeta (…e qualcosa comunque ha nutrito!) aveva organizzato un incontro (28 settembre 2015) dal titolo “Lo zucchero: un ingrediente fondamentale e valido nutriente per una dieta sana e bilanciata“. Tale propaganda si è resa necessaria a causa di un calo nella produzione e consumo di zucchero…

Continua a leggere →

La Magia Nera del consumismo

La Magia Nera del consumismo

di Giorgio Tarditi Spagnoli
Il consumismo nasce su ispirazione di Arimane e delle sue schiere: la loro azione spirituale consiste nell’oblio della patria spirituale dell’uomo.
Esso, si è rafforzato a partire dalla Seconda Rivoluzione Industriale, quando si comprende come “il progresso del futuro” stia nell’utilizzo di elettricità (Lucifero) e petrolio (Arimane). Da quel momento, specie con l’uso industriale di combustibili fossili, e la scomparsa progressiva della tecnologia a vapore, la tecnologia si appresta a divenire progressivamente indipendente dall’evoluzione umana e dunque, è l’uomo che diviene parte del sistema industriale sorretto dalle macchine.
Le macchine producono beni in massa, così che il loro valore scende, e tutti possono cominciare ad acquistarne in grande quantità ad un costo più contenuto. Contestualmente, per le classi più agiate che volevano distinguersi, nasce “il lusso”. Questa è l’età degli oggetti esteriori, che sostituiscono così i contenuti interiori umani…

Continua a leggere →

Anche tu hai il diritto di dire “basta”

di Ana Maria Sepe
Molto spesso la bontà di certe persone viene scambiata per mancanza di carattere, assenza di personalità. Associare una persona disponibile ed educata ad un contenitore vuoto, o peggio ad uno “zerbino emotivo” è davvero una cosa orribile, ma accade… e anche molto spesso.
Quante volte ti sei sentito in difficoltà nel dire “basta” o non sei riuscito a dire di “no” alle richieste degli altri? Certo, ormai sei stato etichettato come quello sempre disponibile, ma questo non vuol dire sottomettersi al volere degli altri. Anche se sei una persona buona, hai il diritto di dire basta!…

Continua a leggere →

Oltrepassa quella porta, Anima Antica!

Oltrepassare la porta

di Georgia Briata
La senti questa lieve malinconia? Come l’avvicinarsi di una fine tanto attesa ma che ora, che si trova ormai appena fuori dalla tua porta, sembra essere giunta troppo in fretta. Altre cose vorresti fare. Ancora un po’ vorresti rimanere. Non è una morte, e tu lo sai, eppure ti senti così, ti senti un po’ morire.
Anima antica, hai aspettato così a lungo questo momento, hai sofferto, hai lottato, hai pianto. Tante volte hai chiesto che arrivasse in fretta perché eri esausta. Tante volte hai invocato e pregato e chiesto aiuto, affinché questo continuo turbamento nei tuoi sistemi, questa continua alternanza di emozioni, ferite e memorie dolorose si placasse. Affinché quel “nuovo” tanto a lungo desiderato e promesso, si spalancasse innanzi a te…

Continua a leggere →

Dissolvere il “Corpo di Dolore”

Dissolvere il corpo di dolore

di Eckhart Tolle
Fintanto che non siete in grado di accedere alla potenza dell’Adesso, ogni dolore emozionale di cui avete esperienza, si lascia dietro un residuo di dolore che continua a vivere in voi. Si mescola al dolore proveniente dal passato, che era già lì, e si annida nella vostra mente e nel vostro corpo.
Questo naturalmente include il dolore che avete sofferto da bambini, causato dall’inconsapevolezza del mondo in cui siete nati. Questo dolore accumulato è un campo di energia negativa che occupa il corpo e la mente. Se lo considerate un’entità invisibile a sé stante, vi avvicinate molto alla verità. È il corpo di dolore emozionale, che ha due modi di essere: latente e attivo…

Continua a leggere →

I “Prescelti”

Sentirsi dei prescelti

di Associazione Per-Ankh
Siamo tutti alla ricerca della santità. Basta che ci fermiamo un attimo per far passare qualcuno sulle strisce pedonali e già ci sentiamo dei supereroi.
Qualsiasi sia la nostra scelta di vita, in qualsiasi luogo andiamo, ci sentiamo seduta stante dei prescelti, insufflati da un alito divino che, sicuramente, il nostro capo sul lavoro o il nostro guru spirituale sapranno riconoscere (se sono veri manager o veri guru… ovviamente!).
Sfortunatamente, questo “virus” colpisce nella maggior parte dei casi i cosiddetti “ricercatori spirituali”…

Continua a leggere →

Fisica quantistica, immortalità, coscienza e Dio: illusione o realtà?

Realtà o illusione?

di Pablo Palazzi
Ogni giorno ci svegliamo, apriamo gli occhi e la realtà magicamente appare davanti a noi, ovunque puntiamo lo sguardo. Ma la realtà è sempre stata lì o si è «svegliata» insieme a noi?
Se la fisica quantistica dimostra che l’osservatore è determinante nella formazione della realtà, una Teoria Quantistica della Coscienza dovrebbe dimostrare non solo che la nostra coscienza è alla base della realtà, ma che l’informazione quantistica è in grado d’esistere al di fuori del corpo a tempo indeterminato.
Ma allora la morte, come noi la conosciamo, altro non sarebbe che una «messa in scena» all’interno dell’illusione dello spazio-tempo, generata dalla nostra coscienza con uno scopo ben preciso. Qual’è questo scopo? E soprattutto…

Continua a leggere →

Marco Todeschini come Nikola Tesla, “vittima” di una cultura oscurantista

Psicobiofisica di Marco Todeschini

di Autori Vari
Marco Todeschini, uno dei più grandi fisici teorici del XX° secolo, fu cancellato dai libri di storia come era già successo con Tesla e la sua opera volutamente non divulgata, “grazie” all’azione di forze oscurantiste e materialiste, che mal tolleravano che egli, nelle sue teorie, parlasse apertamente di forze spirituali, dimostrandone addirittura l’esistenza.
Nacque a Valsecca, in provincia di Bergamo, il 25 aprile 1899, un piccolo paesino, situato nella Valle Imagna. Si laureò in ingegneria meccanica ed elettronica al Politecnico di Torino. Si specializzò e si diplomò in vari rami della fisica e della fisioneurologia. Divenne Professore Ordinario di meccanica razionale ed elettronica, al biennio di Ingegneria Superiore STGM di Roma e docente di Termodinamica…

Continua a leggere →

Eccesso di informazioni, sappiamo molto ma non facciamo nulla. Perché?

Eccesso di informazioni

“Nessuno è più schiavo di colui che è prigioniero senza saperlo” (Johann Wolfgang von Goethe)
L’eccesso di informazioni ci sta portando all’apatia, ecco perché di questo passo nessuna Rivoluzione avverrà mai. Questo periodo passerà alla storia per l’evoluzione informatica e tecnologica. Il mondo intero oggi si aggiorna e si informa su internet, una rete nata negli anni Settanta dalle ricerche dell’ARPA (Advanced Research Project Agency, oggi DARPA) del Ministero della Difesa statunitense, quindi in ambito prettamente militare…
Gentilmente, poi, ci hanno messo a disposizione i vari Social Network (SixDegrees, Friendster, MySpace, LinkedIN e l’ultimo Facebook…) con l’obiettivo di creare relazioni tra le persone. La realtà, quindi, è che sia internet che i social rientrano nell’ambito del Controllo Globale… Grazie a queste tecnologie, infatti, il Sistema sa praticamente tutto di noi…

Continua a leggere →

Personalità o Individualità?

Stato di non-mente individualità

 di Osho Rajneesh
La più grande avventura che possa accadere all’essere umano, è il passaggio tra lo stato di mente a quello di non-mente, dalla personalità all’individualità.
Lo stato di non-mente ha un’individualità, la mente invece è uno stato sociale. Tutte le personalità sono assolute maschere che nascondono la tua individualità. Io sono qui per distruggere la vostra personalità, e per darvi la nascita dell’individualità. Andare dal maestro significa andare alla ricerca della tua innocenza, in cerca della tua infanzia perduta, in cerca della tua originalità… in cerca della tua individualità, in cerca della libertà…

Continua a leggere →

I Cristalli, una Porta sull’Invisibile

Poteri nascosti dei cristalli

di Rosalba Nattero
Madre Natura ci fornisce molti strumenti per indagare sulle realtà ancora sconosciute che ci circondano. Dalle proprietà delle rocce o dell’acqua all’uso dei colori, delle piante o delle stesse forze telluriche del pianeta, tutto ciò che ci circonda potrebbe fornirci preziosi elementi di studio, se non fossimo ipotecati dai limiti dello scientismo che ha creato delle barriere invalicabili nella ricerca.
Uno di questi strumenti è rappresentato dai poteri nascosti dei cristalli, un’antica scienza che ancora oggi i Popoli nativi usano correntemente per curare, per predire il futuro e soprattutto come guida nel loro percorso spirituale…

Continua a leggere →

Chi erano gli ‘Uomini Giganti’ della Sardegna?

Tomba dei Giganti

di Gilda Paolicchi
L’esistenza di uomini giganti sul nostro Pianeta, è uno di quegli enigmi che ogni tanto riscuote un certo interesse da parte dei media. Spesso, peraltro, i ritrovamenti di ossa di misura fuori dal comune, vengono semplicemente liquidati con la spiegazione “affetto da gigantismo”.
Certo, il gigantismo esiste, così come il nanismo, ma forse vale la pena di provare ad approfondire la questione, anche perché di giganti si parla nella Bibbia, nelle leggende greche, orientali, africane, americane, insomma nei racconti più antichi di mezzo mondo. E’ esistita sulla Terra una specie umana diversa e molto più alta di quella attuale? L’evoluzione è andata proprio come ce la raccontano?
Sembra, purtroppo, esserci una sorta di cover-up sulla questione…

Continua a leggere →

Uomini o Schiavi?

Moderna schiavitù

di Domenico De Simone
Gli uomini sono schiavi e sono felici di esserlo!
Le generazioni precedenti a questa si erano rese conto di questo fatto ed hanno lottato con forza contro la schiavitù moderna. Questa generazione non lo capisce, non lo sente, ha paura della libertà, ha paura della coscienza. Hanno paura di essere umani. Rifiutano istintivamente ogni discorso di liberazione, perché pensano di essere già liberi. Inutile parlare della differenza tra lavoro creativo e lavoro necessario, tra…

Continua a leggere →

Guardare alla morte da un’altra prospettiva

Comprendere il fenomeno morte

di Marco Ferrini (Matsyavatara Dasa)
La vita scorre incessante e se ne comprendiamo il senso evolutivo e infine il suo arcano significato trascendente, possiamo superare anche la paura più grande, quella della morte.
Le grandi innovazioni della tecnologia medica e della scienza, sono in grado oggi di mantenere in vita malati – per i quali in passato non vi era nessuna speranza di prolungare artificialmente l’esistenza – che non ritroveranno mai più una condizione di salute e di vita accettabili. Tale situazione viene comunemente definita “accanimento terapeutico”.
La definizione di ‘morte cerebrale’, risalente alla fine degli anni ’60, ha permesso peraltro lo sviluppo della chirurgia dei trapianti, quando in precedenza il prelievo degli organi da un paziente con cuore ancora battente, era comunque considerato reato. Al centro dell’odierno dibattito scientifico e sociale, ci sono interrogativi sempre più cruciali: fino a che punto è giusto mantenere in vita un corpo ormai logoro e incapace di assicurare la minima dignità all’insieme psico-fisico definito persona? Qual è la linea che segna il confine decisivo tra l’ineludibile assistenza medica e l’accanimento terapeutico?…

Continua a leggere →

Il Progresso è finito: accendiamo la Lampada e prepariamoci alla Notte!

Accendere la lampada

di Francesco Lamendola
Pare che siano in molti a non averlo ancora capito, almeno a giudicare dai discorsi che si continuano a fare, anche da parte di “autorevoli” uomini politici, economisti e opinionisti: ma il Progresso è finito, è finito davvero!
Qualunque cosa si pensi di esso, dell’ideologia che si è costruita sulle sue promesse, a partire dal “secolo dei Lumi” se non prima, diciamo dalla Rivoluzione scientifica del XVII secolo, ora è tempo di prendere atto della sua conclusione. È finito, irrimediabilmente… e non tornerà.
Certo, possiamo sempre contare sugli scampoli della “crescita”, vale a dire sugli ultimi guizzi di vitalità di un sistema economico moribondo; possiamo fare come lo…

Continua a leggere →

Senso di colpa, il vampiro dell’equilibrio interiore

Senso di colpa

Dott.ssa Claudia Casalboni
Il senso di colpa è una difesa inconscia, utile per segnalare un disagio fatto di vergogna e non accettazione, che dobbiamo soffermarci ad ascoltare.
È un giudice che ci rimprovera quando agiamo contro il nostro codice morale e ci perseguita istigandoci a trovare un rimedio. E’ un’ossessione per il passato, riguarda qualcosa che avremmo potuto fare e che non abbiamo fatto e ci spinge a rimuginare sui nostri errori, allontanandoci dal momento attuale…

Continua a leggere →

La Coerenza: il “dire” e il “fare”

Cammino Spirituale e coerenza

di Mariabianca Carelli
Sul Sentiero spirituale, la Coerenza può essere definita come la tensione ad allineare i tre corpi (fisico, emotivo, mentale). In tale prospettiva, aspireremo, nel nostro vivere quotidiano – anche in quello apparentemente routinario e “banale” – all’integrazione della personalità e al collegamento con il Sé superiore.
La sostanza dell’anima è amore, in senso attivo e, appunto, “coerente” con le azioni: se è l’anima a dominare l’io, il dire diventa fare e il fare diventa “opera d’amore”. Il sentimentalismo emotivo, con il quale spesso l’amore è confuso, è fiacco e soggetto a variazioni umorali, poiché legato alla precarietà dell’io…

Continua a leggere →

Questa vita l’hai scelta tu: spunti di Autorisveglio

Autorisveglio

Moltissime sono le verità in questo mondo, e ancora più numerose e variopinte le vie insegnate per raggiungerle… o almeno per riuscire, in quell’attimo che chiamiamo vita, a carpire un granello di sabbia da quell’enorme spiaggia di conoscenza.
In ogni ciclo temporale, esistono persone che riescono a squarciare il velo e dare uno sguardo dall’altra parte, o meglio, a ricordare da dove si viene, dove si andrà, perché ognuno di noi è qui, perché ci siamo stati e forse ci ritorneremo, e come funziona ciò che chiamiamo realtà.
Sei letteralmente sceso in questa Vita per imparare qualcosa che ancora non sai fare e non importa che tu abbia scelto di scendere o qualcuno ti abbia, per così dire… fatto cadere, il fatto è che ora sei qui e sei costretto ad attraversare una serie di esperienze…

Continua a leggere →

Kryon: Le Vecchie Anime

Anime antiche

Salve miei cari, sono Kryon del Servizio Magnetico. Miei cari, vi abbiamo detto in precedenza che coloro i quali fanno una differenza sul pianeta in questo momento, sono quelli che hanno la maggior esperienza, ovvero coloro i quali hanno vissuto più e più volte nell’energia di ciò che chiamate Terra. Un essere umano ricco di esperienza, che ha vissuto vita dopo vita, noi lo chiamiamo “Anima Antica”.
Vorrei dirvi una cosa, se già non la sapevate. Le anime antiche sono coloro i quali si stanno risvegliando. Un’anima antica può essere sotto i vent’anni o sopra gli ottanta, non ha importanza, poiché l’antichità fa riferimento a quante vite avete vissuto e a quanto saggi siete oggi grazie ad esse. E persino adesso ci sarà chi chiederà: «Sono un’anima antica?»

Voglio darvi…

Continua a leggere →

Sei in Alte Frequenze Vibrazionali? Eccoti 12 indizi

Avere alte vibrazioni

di Paolo Babaglioni
Tutti noi siamo fatti di energia e la nostra vibrazione è semplicemente il movimento della nostra energia attraverso lo spazio. Le nostre vibrazioni sono molto importanti, perché sono responsabili di come le nostre vite si svolgono.
Attraverso la “Legge di Attrazione”, creiamo tutta la nostra vita sulla base delle nostre vibrazioni. In termini più semplici, quando siamo in alte frequenze vibrazionali, creiamo ciò che vogliamo nella vita. Quando la nostra energia è bassa, creiamo di più ciò che non vogliamo.
È bene ricordare che le nostre vibrazioni sono in continua evoluzione attraverso il tempo, e non c’è niente di intrinsecamente sbagliato nell’avere una vibrazione bassa, perché le vibrazioni basse svolgono una preziosa funzione

Continua a leggere →