HomeEvoluzione personale e consapevolezzaSmaltire la “spazzatura emotiva”    

Commenti

Smaltire la “spazzatura emotiva” — 2 commenti

  1. è quello che è successo a me e concordo con l’epilogo dell’introduzione a questo libro che non ho mai letto ma mi piacerebbe leggere. sintetizzo: “NON TI CURAR DI LORO MA GUARDA E PASSA…”

  2. Il discernimento mi pare sia d’obbligo nello scegliere chi bypassare e chi, come anima bisognosa, ascoltare. Diventeremmo darwiniani e dobbiamo stare attenti emotivamente, cercare di sintonizzarci evitando di escludere le oppurtinita’ di confronto sane , anche se cariche di sofferenze. Esempio: lo sparlatore seriale avra’ a sua volta insicurezze che lo portano a reiterare! Riconoscere una buona qualita’ in lui oltre al meccanismo mi sembrerebbe carino. Le parole chiave credo siano giusta distanza e anche discernimento. Il rischio, forse, sarebbe quello di frequentare solo persone felici, sorridenti , positive… e l’ ombra? A casa sotto al letto ingigantisce attenti(ok ho escluso a priore la possibilita’ di imbatterci in qualche vero illuminato)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli nella categoria "Evoluzione personale e consapevolezza"

Libri e varie...