Articolo in evidenza

Mudra è un termine che racchiude molti significati.

Praticare il mudraIndica un gesto, una posizione mistica delle mani, un sigillo o persino un simbolo, ma vengono chiamate mudra anche alcune posizioni degli occhi, del corpo e delle tecniche di respirazione. Le posizioni simboliche delle dita, degli occhi e del corpo raffigurano alcuni stati o processi della consapevolezza.

Le mudra, nella disciplina yoga, sono uno dei tanti rituali per mettersi in contatto con le energie sottili del cosmo; un gioco silenzioso del corpo per ricaricarsi di prana, l’energia vitale, o per scaricare flussi negativi, nocivi al corpo e alla mente. Lo yoga attiva la salute del corpo e dello spirito attraverso molteplici dinamiche: la respirazione (pranayama), la postura del corpo (asana), la ripetizione di una parola o espressione (mantra), e l’esecuzione di alcuni gesti con le mani (mudra).

Le mudra impegnano alcune zone del cervello e dell’anima, e allo stesso tempo esercitano una specifica influenza su di esse. Le mudra sono efficaci a livello fisico: possiamo influenzare efficacemente corpo e mente piegando, incrociando, allungando le dita o facendole toccare tra loro, secondo certe posizioni specifiche. Tutto ciò porterà gradualmente a dei risultati concreti. Ad esempio, una persona che compie frequentemente e con passione il “mudra contro la paura”, (ricorrente nelle raffigurazioni di divinità indiane), sarà col tempo liberata dalla paura.

La nostra stessa vita quotidiana è caratterizzata da svariati gesti, la cui origine è praticamente sconosciuta al giorno d’oggi: incrociare le dita per qualcuno, battere le mani per applaudire, offrire una stretta di mano, tenersi per mano o muovere un dito per mostrare la nostra disapprovazione nei confronti di una persona, sono solo alcuni degli esempi possibili.

In India le mudra sono una componente riconosciuta di tutte le attività religiose, e insieme alle posizioni delle braccia, sono particolarmente significative nella raffigurazione degli dei induisti. Le mudra rappresentano anche le caratteristiche peculiari delle varie divinità, (in aggiunta alle posizioni e agli altri attributi del corpo). In questo modo, le persone in preghiera possono facilmente riconoscere in queste posizioni mistiche delle mani, speciali poteri e qualità.

Le mudra sono altrettanto familiari nella danza indiana, dove le mani, gli occhi, i movimenti del corpo, esprimono la narrazione senza bisogno di parole. Sono praticate anche nei rituali tantrici e svolgono un ruolo centrale nel buddismo, dove alcune mudra molto frequenti nelle raffigurazioni pittoriche del “Buddha Gautama”, sono strettamente collegate ai suoi insegnamenti e alla sua vita.

Secondo la cultura orientale, nelle mani e nelle dita sono posti numerosi centri energetici, che grazie alla pratica mudra, possono attivarsi, al fine di regolarizzare le energie che attraversano il corpo. In pratica, è come se le estremità superiori del corpo fossero predisposte per funzionare, all’occorrenza, come tante antenne riceventi e trasmittenti, sintonizzate con il cosmo, che è fonte inesauribile di vita. Un insieme di gesti che correttamente eseguiti produrranno calma, energia, fiducia, salute ed anche protezione dagli effetti indesiderati di ansia e paura.

Origini del mudra:

Pare che l’arte della pratica mudra sia nata in Cina più di duemila anni fa, per espandersi successivamente in tutto l’oriente. In India, questo termine risale al periodo post-vedico, durante il quale assume il significato di “sigillo”. I guaritori cinesi credevano che le funzioni vitali dell’organismo fossero mantenute non solo dal cibo, ma anche dall’energia che l’organismo riceve costantemente dal Cosmo. Questa energia circola lungo alcuni canali detti “meridiani energetici”, garantendone la distribuzione a tutti gli organi e ai tessuti del corpo. Se però il flusso di uno o più meridiani viene interrotto, anche il flusso di energia si interrompe, non raggiungendo più la destinazione stabilita e determinando un cattivo funzionamento degli organi interni. Le ragioni per cui ciò accade possono essere svariate: le avverse condizioni ambientali, lo stress, oppure problemi legati a fattori genetici. Ciò che è ovvio, è che naturalmente questi problemi produrranno sofferenza e salute cagionevole.

Il corpo umano viene percorso da 12 meridiani, i quali passano anche per le mani e le dita dell’uomo. I sei principali sono associati ai seguenti organi: cuore, polmoni, cervello, fegato, milza, sistema vascolare, intestino. Proprio per questo la mano ha un grande potere di guarigione! Muovendo le dita in un certo modo, secondo certe combinazioni, si può dunque intensificare lo scorrere dell’energia nei meridiani e ripristinare il corretto flusso energetico in tutto il corpo, eliminando il rischio che gli organi interni si possano ammalare.

Mudra nell’iconografia sacra Bizantina:

Santi intenti a praticare le mudraCome abbiamo visto, troviamo le Mudra in quasi tutte le culture religiose orientali ed anche in quelle occidentali, pervenute a noi in epoche diverse. L’iconografia sacra bizantina e cristiana, ci presenta sovente immagini del “Cristo Pantocratore”, il quale tiene con la mano sinistra il Libro sacro, mentre con la destra è intento a praticare un mudra, nello specifico l’Apana Mudra. Questa pratica mistica era ben conosciuta anche dai santi, per cui è opinione diffusa che la gestualità sacra raffigurata, fosse ben conosciuta sia in oriente che in occidente.

Anche i nostri antenati europei, nei loro rituali, erano certamente abituati a gesti specifici, che usavano per sottolineare e sigillare quello che pensavano e che volevano esprimere. Durante la cristianizzazione dei popoli nordici, molti gesti vennero inizialmente proibiti, come quello di invocare gli dei alzando le mani, ma più tardi vennero parzialmente integrati nel culto cristiano, tanto che se osserviamo, oggi, i vari gesti di un sacerdote durante la messa, possiamo avere un’idea di come si esprimevano i popoli antichi.

Dove e quando praticare le mudra:

Le mudra si possono eseguire quasi in ogni luogo e circostanza, ma solo se abbiamo maturato contemporaneamente la capacità di ritrarci in noi stessi, in qualsiasi contesto ci troviamo. Si possono imparare come qualsiasi altra cosa, eseguendole mentre camminiamo, sui trasporti pubblici o durante le pause di lavoro. Tuttavia, i momenti migliori per praticare il mudra sono: prima di alzarsi la mattina e prima di addormentarsi la sera, oppure prima o dopo i pasti.

L’effetto di una mudra può essere percepito immediatamente o solo dopo un certo periodo di tempo. Si incomincia a sentire un certo calore, il senso di disagio e il dolore svaniscono, l’umore migliora e la mente è più fresca; ma all’inizio può accadere esattamente l’opposto: ci si sente stanchi o infreddoliti. Anche questi però sono sintomi dell’azione positiva ed efficace della pratica mudra.

E’ utile praticare ogni esercizio 5/6 volte al giorno per un tempo di 5-10 minuti per volta. Il tempo ideale per l’esecuzione di ogni mudra è di circa 45 minuti. Se durante l’esercizio si avvertono dei fastidi, bisognerà interrompere subito il mudra e fare una pausa. In seguito si potrà riprovare con un mudra diverso, che abbia le stesse indicazioni terapeutiche del precedente.


Mudra “La conchiglia”.

la conchigliaIl segno “Conchiglia” é attributo della dea Shiva.

Indicazioni: Tutte le malattie della gola, laringe, raucedine. Quando si pratica questo mudra migliora la voce e quindi é particolarmente indicato per cantanti, artisti, insegnanti.

Metodo di esecuzione: Le due mani unite rappresentano la conchiglia. Quattro dita della mano destra abbracciano il pollice sinistro. Il pollice della mano destra tocca il dito medio della mano sinistra.

Mudra della “Mucca”.

muccaIn India la mucca e’ considerata un animale sacro.

Indicazioni: Trattamento dei dolori reumatici e dell’artrite.

Metodo di esecuzione: Il mignolo della mano sinistra tocca il dito anulare della mano destra, il mignolo della mano destra tocca il dito anulare della mano sinistra. Allo stesso tempo, collega il dito medio della mano destra con il dito indice della mano sinistra e il dito medio della mano sinistra con il dito indice della mano destra. Pollici dritti.

Mudra della “Conoscenza”.

conoscenzaQuesto segno è uno dei più importanti. Elimina lo stress emotivo, ansia, inquietudine, malinconia, dolore, tristezza e depressione. Migliora il pensiero e rende attiva la memoria.

Indicazioni: Insonnia o sonnolenza eccessiva, pressione alta. Questo segno vi ravviva. Molti filosofi, pensatori e scienziati hanno usato e stanno usando questo segno.

Il metodo di esecuzione: L’indice si collega facilmente al polpastrello del pollice. Le restanti tre dita distese (non rigide).

Mudra del “Cielo”.

cieloIl cielo è collegato con le potenze superiori.

Indicazioni: Per le persone affette da malattie delle orecchie, abbassamento dell’udito.
L’utilizzo di questo mudra in alcuni casi porta ad un miglioramento molto rapido dell’udito. I Risultati di un esercizio prolungato sono un veloce recupero/cura di molte malattie dell’orecchio.

Metodo di esecuzione: Pollice poggiato sulla seconda falange del dito medio, le altre dita dritte.

Mudra “dell’Aria”

ariaNella medicina cinese l’aria é considerata uno dei cinque elementi. Trascurare questo “elemento” provoca le malattie ad essa collegate.

Indicazioni: Reumatismi, lombalgie, tremore delle mani, dolori alla cervicale, collo e testa. Praticando il mudra in pochi ore si noterà un miglioramento significativo. Nelle malattie croniche il mudra deve essere alternato con il mudra “il Segno della Vita”. L’esercizio può essere sospeso dopo il miglioramento e l’inizio della scomparsa dei segni della malattia.

Metodo di esecuzione: Il pollice si poggia sulla seconda falange del dito indice, che a sua volta si poggia alla base del pollice. Le altre dita sono dritte.

Mudra “Sollevamento”.

sollevamentoIndicazioni: Per qualsiasi raffreddore, mal di gola, polmonite, tosse, naso che cola. L’esecuzione di questo segno aumenta le difese dell’organismo, migliora l’immunità e facilita il recupero. Se siete in sovrappeso é necessario ristabilire il peso ideale. Contemporaneamente con l’esecuzione di questo segno si dovrebbe osservare la dieta seguente: durante il giorno bere almeno 8 bicchieri di acqua bollita. La dieta quotidiana deve comprendere la frutta e il riso. L’uso prolungato e frequente del mudra può causare apatia e anche letargia, non esagerare!

Metodo di esecuzione: Entrambe le mani giunte, dita incrociate tra loro. Il pollice é raddrizzato ed é circondato dal pollice e l’indice dell’altra mano.

Mudra “Salva la Vita”.

salva la vitaTutti dovrebbero conoscere questo mudra e praticarlo poichè il suo uso può salvarvi la vita, quella dei vostri cari, dei parenti e dei vostri amici.

Indicazioni: Dolori cardiaci, attacchi cardiaci, Angina pectoris, palpitazioni, disturbi al cuore come l’ansia e la depressione, infarto del miocardio. In questi stati attivarsi immediatamente e praticare il mudra con entrambe le mani. L’effetto benefico é quasi immediato.

Metodo di esecuzione: L’indice si curva in modo da toccare la falange terminale della base del pollice. Allo stesso tempo, il pollice deve toccare il medio e l’anulare. Il mignolo deve rimanere dritto.

Mudra della “Vita” .

vitaL’attuazione del mudra allinea il potenziale energetico di tutto l’organismo, migliora la sua vitalità. Aumenta la produttività, rende allegri! Migliora la salute generale e la vista.

Indicazioni: In condizioni di stanchezza, debolezza, visione offuscata, migliora la qualità visiva, é utile per il trattamento delle malattie degli occhi.

Il metodo di esecuzione: Le punte del dito anulare e del mignolo si toccano con il pollice. Indice e medio dritti. Si pratica con entrambe le mani simultaneamente.

Mudra della “Terra”.

terraSecondo la filosofia cinese la Terra é uno degli elementi primari di cui é costruito il nostro corpo, uno degli elementi che determina il tipo di personalità e la predisposizione a determinate malattie.

Indicazioni: Deterioramento dello stato mentale e fisico dell’organismo, stato di debolezza mentale, stress.
L’esecuzione di questo Mudra migliora la propria personalità e credibilità, ma fornisce anche la protezione dagli impatti negativi con l’energia esterna.

Metodo di esecuzione: L’anulare e il pollice si uniscono con poca pressione. Le dita restanti dritte. Viene praticato con entrambe le mani.

Mudra “dell’Acqua”.

acquaNella mitologia indiana, il dio delle acque viene chiamato Varuna. L’acqua é uno dei cinque elementi principali che compongono il nostro corpo e il pianeta. L’acqua é il fondamento della vita sul pianeta.

Indicazioni: In presenza di eccesso di umidità nel corpo o di muco nei bronchi o acqua nei polmoni, stomaco, ecc. L’eccessivo accumulo di muco nel corpo può, secondo concetti orientali, bloccare l’energia dell’organismo. La pratica di questo Mudra é consigliata anche per le coliche epatiche e la distensione addominale.

Metodo di esecuzione: Il mignolo della mano destra si piega in modo tale da toccare la base del pollice, che leggero si poggia sul dito mignolo. Con la mano sinistra stringe in basso la mano destra, il pollice sinistro si poggia sopra il pollice destro. Le restanti dita circondano esternamente la mano destra.

Mudra “Apana” o “dell’Energia”.

apanaL’intero universo é permeato da questo campo di energia e dalle sue vibrazioni. La vita stessa é un riflesso della sua manifestazione. Gli Indù chiamano il flusso di energia Prana, i cinesi Qi, i giapponesi Ki. Questa energia, se concentrata e canalizzata, é in grado di compiere dei veri miracoli di guarigione e aiuta ad eliminare dal nostro corpo l’accumulo di tossine e veleni.

Indicazioni: Produce un effetto analgesico ed contribuisce alla eliminazione delle tossine che avvelenano il nostro corpo. Il Mudra é anche indicato nelle cure delle malattie del sistema genito-urinario e della colonna vertebrale.
Il mudra Apana serve a radicarvi con l’energia della terra onde evitare che ci si senta volubili e poco equilibrati.

Metodo di esecuzione: Medio ed Anulare incurvate che toccano il pollice. Indice e mignolo dritti.

Segno “Finestra della Saggezza”.

finestra della saggezzaQuesto Mudra apre i centri vitali, promuove lo sviluppo del pensiero, e facilita l’attivazione mentale.

Indicazioni: Problemi cerebrovascolari, sclerosi cerebrale.

Metodo di esecuzione: Anulare piegato nel palmo della mano, pollice che poggia sulla seconda falange dell’anulare. Le altre dita distese. Si pratica simultaneamente con entrambe le mani.

Mudra “Tempio del Drago”.

tempio del dragoNella mitologia orientale, il drago é un’immagine che collega i cinque elementi, terra, fuoco, metallo, legno, acqua. Il Drago simboleggia la forza vitale, la longevità, la saggezza. Il tempio rappresenta la somma di tutte le facoltà come la forza, l’intelligenza, la santità e la disciplina. Combinando tutto questo in una sola cosa si crea l’unità del pensiero e della mente, la natura e il cosmo. L’attuazione di questo segno dirige le nostre azioni sulla via della conoscenza e del culto della ragione suprema e delle opere buone.

Indicazioni: Problemi e disturbi legati al cuore, aritmie. Favorisce la calma e la concentrazione. Migliora la propria energia e sviluppa le idee.

Metodo di esecuzione: Le dita medie di entrambe le mani sono piegate una sull’altra, all’interno del palmo della mano. Le altre dita della mano destra e sinistra sono unite in una posizione diritta.

Mudra “Tre colonne dell’universo”.

tre colonne dell'universoIl mondo é costituito da tre livelli: basso, medio e superiore, che simboleggiano anche il passato, il presente e futuro. L’unità di queste tre basi determina nascita, vita e morte.

Indicazioni: In caso di alterazioni metaboliche, di abbassamento della soglia immunitaria e la carenza di energia.

Metodo di esecuzione: Poggiare il medio e l’anulare della mano destra sulle stesse dita della mano sinistra. Il mignolo della sinistra intrecciato alla base del dorso della destra tra indice e mignolo. La punta del dito indice della mano destra é pressata dal pollice e l’indice della mano sinistra.

Mudra “La scala del tempio del cielo”.

La vita di ogni giorno é fatta di continui rapporti sociali ed umani dove si incontrano idee, emozioni e relazioni.

Indicazioni: Disturbi mentali, depressione. La pratica del mudra migliora l’umore, allevia lo stato di tristezza, migliora e regola i rapporti umani…

Metodo di esecuzione: Le punte delle dita della mano sinistra pressate tra le dita della mano destra. I mignoli di entrambe le mani dritti.

Mudra della “Tartaruga”.

tartarugaLa Tartaruga viene considerata un animale sacro e longevo. Questo mudra serve per evitare perdite di energi, che possono essere invece usate in particolari momenti di necessità.

Indicazioni: Affaticamento, disfunzioni del sistema cardiovascolare.

Metodo di esecuzione: Le dita della mano destra si fondono con le dita della mano sinistra. I pollici di entrambe le mani uniti uno a fianco dell’altro, formando un testa di “tartaruga”.

Segno “Denti del Drago”.

denti del dragoNei miti orientali “il dente di dragone” simboleggia la forza e la potenza. Questo mudra permette di accrescere la spiritualità e la coscienza.

Indicazioni: in caso di confusione mentale, scarsa coordinazione dei movimenti, stress e instabilità emotiva.

Metodo di esecuzione: I pollici di entrambe le mani premuti contro la superficie interna delle palme. Le altre dita sono piegate e schiacciate contro il palmo della mano. Gli indici di entrambe le mani stanno dritti.

Mudra “Calice Chandmana” (“I nove gioielli”).

calice chandmanaNella mitologia orientale “I nove gioielli” rappresentano la ricchezza spirituale della vita. La raccolta di tutti e nove i gioielli in un calice, rappresenta l’unità dell’anima e del corpo con il cosmo. Il calice pieno vuole simboleggiare la ricchezza e la prosperità .

Indicazioni: Favorisce la digestione, elimina le stagnazioni nel corpo.

Metodo di esecuzione: Quattro dita della mano sinistra: indice, medio, anulare e mignolo che sostengono le stesse dita della mano destra. I pollici aperti di entrambe le mani sono la rappresentazione dei manici del calice.

Mudra “Shakya-Muni”.

shakya-muniIndicazioni: Contro la depressione e le patologie vascolari del cervello.

Metodo di esecuzione: Il pollice, il medio e il mignolo di entrambe le mani si toccano stando dritti, mentre l’indice e l’anulare sono piegati su se stessi all’interno del palmo della mano, in contatto con le stesse dita della mano opposta.

Mudra “Testa del Drago”.

testa del dragoNel Tibet, la testa de drago é associata alla spiritualità.

Indicazioni: Trattamento di tutte le malattie dei polmoni, delle vie respiratorie superiori, riniti, rinofaringiti e malattie da raffreddore in genere.

Metodo di esecuzione: Il dito medio della mano destra avvolge e preme l’ultima falange del dito indice della mano stessa. Stessa combinazione con la mano sinistra. Collegare entrambe le mani. I pollici di entrambe le mani sono paralleli l’uno all’altro. Le altre dita sono incrociate tra loro.

Mudra del “Canestrello”.

canestrelloQuesto Mudra é un simbolo di vita e di ricchezza; simboleggia la potenza e il massimo vigore energetico.

Indicazioni: è consigliato per chi soffre di mancanza di appetito, compromissione della funzione digestiva e di assimilazione.

Metodo di esecuzione: a mani aperte incrociate le dita a partire dall’indice sino al mignolo; piegate le mani su se stesse e poggiate i pollici uno a fianco all’altro.

Mudra “Freccia Vajra”.

freccia vajraVajra è la Freccia, l’arma del dio Indra. Essa simboleggia la forza e la potenza dello spirito, é anche rappresentata dal fulmine che porta con se una grande “Energia”.

Indicazioni: Questo segno é molto efficace per le persone che soffrono di disturbi cardiovascolari, ipertensione, insufficienza circolatoria.

Metodo di esecuzione: I pollici delle due mani uniti lateralmente. da loro superfici laterali. Gli indici dritti uno affianco all’altro. Le altre dita sono incrociate tra loro.

Mudra la “Difesa di Shambhala”.

difesa di shambhalaShambhala é un paese leggendario, invisibile alle forze del male ed é anche il luogo dove viene custodita la saggezza. Shambhala rappresenta la longevità, la gentilezza e l’eternità ed é il centro della spiritualità del pianeta. Lo scudo simboleggia la protezione della propria vita, la salute e il benessere. Questo mudra protegge chi lo pratica dalle energie e influenze negative. Contribuisce a ridare forza e resistenza all’organismo, salute, ricchezza, prosperità.

Indicazioni: Il mudra “Difesa Shambhala” ti protegge dagli effetti negativi di energie esterne.

Metodo di esecuzione: Le dita della mano destra piegate a formare un pugno. Braccio sinistro teso e dita della mano distese. Il pollice poggia sul dito indice. Premete il pugno formato con la mano destra dentro il palmo della mano sinistra.

Mudra “Il loto che s’innalza”.

loto che si innalzaLa pianta del loto ha le sue radici nella terra, il suo stelo cresce nell’acqua e il suo fiore si apre a contatto con l’aria e si sviluppa sotto i raggi del sole infuocato. Questa pianta é la rappresentazione del mondo e dei cinque elementi che lo compongono. Lotus (loto) é anche simbolo dello Spirito ed é strettamente collegato con il simbolismo della Grande Madre. Il fiore di loto é il trono degli dei. Esso simboleggia il coinvolgimento del Buddha e l’origine divina. Il fiore incarna il principio della purezza, della saggezza, della fertilità e porta con se la felicità, la prosperità, la freschezza e l’eterna giovinezza.

Indicazioni: Nelle malattia ginecologiche (infiammazioni), nonchè nelle malattie degli organi cavi (utero, stomaco, intestino, vescica biliare). L’uso regolare del mudra vi aiuterà a sbarazzarvi delle malattie degli organi genitali e a normalizzare le loro funzioni.

Metodo di esecuzione: I pollici gli indici e i medi delle due mani sono poggiati dritti gli uni di fronte gli altri. Il dito anulare e il mignolo delle due mani vanno incrociati.

Mudra “Flauto Maitreya”.

flauto maitreyaIndicazioni: Malattie respiratorie e dei polmoni, stati di angoscia e di dolore. Questa tecnica regola il meridiano del Triplice Riscaldatore, facendo in modo che l’energia circoli liberamente e senza ostacoli. Se l’energia circola bene, il corpo é in salute e non sviluppa malattie… anzi i disturbi presenti scompaiono. Il Triplice Riscaldatore é il meridiano guerriero che, quando sente la necessità del combattimento (stress), requisisce l’energia agli altri meridiani. Va praticato di prima mattina. Questo sigillo lavora contro tutte le malattie polmonari e malattie respiratorie acute, cosଠcome sulle emozioni come la nostalgia e la tristezza.

Metodo di esecuzione: I pollici delle due mani unite. Il dito indice della mano sinistra poggia sulla base del dito indice della mano destra. Il dito medio della mano destra é sul dito medio e mignolo della mano sinistra. Il dito anulare della mano sinistra sotto il medio e anulare della mano destra. Il mignolo della mano destra poggiato sulla falange terminale del dito medio della mano sinistra. Il Mignolo della mano sinistra si trova a metà e l’anulare della mano destra é sotto il dito medio destro, che si trova su di esso.

Segno da utilizzare per mantenere la salute.

saluteQuesto Mudra é utilizzato come profilassi preventiva e complementare per varie malattie.

Metodo di esecuzione: Collegare le punte dei pollici e le punte dei mignoli. Gli anulari di entrambe le mani piegate all’interno della mano stessa. Mettere il dito indice della mano sinistra tra il medio e l’anulare della mano destra mentre il dito indice della mano destra dovrà rimanere dritto.

Mudra da utilizzare per il trattamento del sistema nervoso.

sistema nervosoIl segno viene utilizzato come strumento terapeutico in caso di un indebolimento generale del sistema nervoso.

Metodo di esecuzione: La sua mano destra poggia rovesciata sulla mano sinistra Collegare la punta del dito medio e il pollice di ogni mano separatamente. Gli indici di entrambe le mani si toccano nella falange superiore (incrociati su se stessi). Allo stesso modo i mignoli di entrambe le mani mentre gli anulari rimangono liberi.

Il segno per il trattamento dell’intestino.

intestinoQuesto mudra viene usato come strumento terapeutico per malattie derivanti da ‘infiammazioni generali.

Metodo di esecuzione: Mano sinistra: Collegare l’estremità del dito anulare al pollice. Collegare la punta del dito medio e il pollice della mano destra. Poggiare il mignolo della mano destra sulla falange dell’anulare della mano sinistra. Il dito anulare della mano destra si poggia sulla punta del dito medio della mano destra. Mignolo della mano sinistra dritto e cosi per gli indici di entrambe le mani.

Mudra per il trattamento della tracheite.

tracheiteQuesto Mudra é utilizzato nel trattamento delle infiammazioni della trachea.

Metodo di esecuzione: Collegare il pollice sinistro con la punta del dito indice della stessa mano. Premere il dito medio della mano destra alla base del pollice della mano destra. Collegare il pollice destro con la punta del dito medio della mano sinistra. Il dito anulare della mano sinistra poggiato sul dito indice della mano destra. Il dito anulare della mano destra poggiato sul dito anulare della mano sinistra. Il mignolo della mano sinistra verrà messo tra l’anulare e il mignolo della mano destra. Il mignolo della mano destra poggiato sulla parte superiore del dito mignolo della mano sinistra.

Il Mudra per ridurre la pressione sanguigna.

pressione altaQuesto Mudra é utilizzato come mezzo terapeutico per ridurre l’ipertensione, malattia cronica, caratterizzata dal continuo aumento o intermittenza della pressione arteriosa, associata al disturbo del regolamento nervoso.

Metodo di esecuzione: Dito medio, anulare, il mignolo della mano destra e sinistra incrociati tra loro. Il mignolo della mano destra dovrebbe essere il dito esterno. Raddrizzare il dito indice della mano sinistra. Raddrizzare il pollice sinistro. Piegare il dito indice della mano sinistra poggiato energicamente alla base del dito indice della mano destra passando sopra il pollice della mano destra.

Il Mudra fondamentale per il trattamento della bradicardia. (rallentamento del battito cardiaco).

bradicardiaMetodo di esecuzione: Collegare le punte dei pollici destro e sinistro. Il dito indice della mano destra incrociato sul dito indice della mano sinistra sotto il dito medio della mano sinistra. Medio e anulare della mano destra poggiati sul dito medio della mano sinistra e sotto il dito anulare della mano sinistra, il mignolo della mano sinistra sarà sotto il medio e l’anulare della destra. mettendo i loro suggerimenti per il mignolo della mano sinistra. Il mignolo della mano destra rimarrà dritto.

Fonti: http://www.liberidileggere.com/2011/10/mudra-cosa-sono-come-si-eseguono/
http://www.dinamicamente.net/i-mudra.html

Potrebbero interessarti...



Commenti

Mudra — 1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Salute ed alimentazione"

Come depurarsi dai metalli pesanti e ridurre l’esposizione

Depurarsi dai metalli pesanti

di Marta Albè e Carmela Giambron
I metalli pesanti possono causare allergie, intolleranze e intossicazioni. Possono avere effetti cancerogeni e interferire con i nostri geni.
Pensiamo, ad esempio, all’ampia diffusione dell’allergia al nichel, uno dei metalli pesanti più diffusi. Vi sono poi oltre al nichel, anche arsenico, cadmio, piombo, mercurio, cromo, alluminio e cobalto.
I metalli pesanti entrano a contatto con il nostro organismo soprattutto attraverso i cibi che ingeriamo e l’aria inquinata che respiriamo. Ecco, dunque, alcuni consigli per iniziare a depurare il proprio…

Continua a leggere →

Cibo cotto… cibo morto

La cottura dei cibi

La cottura distrugge le proprietà curative dei cibi, sviluppando leucocitosi.
La leucocitosi è un fenomeno dovuto all’aumento di globuli bianchi nel sangue. Esiste una diretta correlazione tra aumento di globuli bianchi e stato di infezione di un organismo, come esiste una diretta correlazione tra ingestione di cibi cotti ed aumento dei globuli bianchi. La cottura dei cibi risulta essere la causa più rilevante dell’insorgere di malattie umane. Che il cibo cotto sia un alimento morto viene dimostrato dal fatto che un seme cotto non germina più, un uovo di gallina fecondato, se cotto,…

Continua a leggere →

11 fattori che deprimono il sistema immunitario

Stress cronico

di M. Chan
L’habitat, gli alimenti, i farmaci assunti e lo stile di vita, possono incidere negativamente sul nostro sistema immunitario. Avere un’idea delle modalità con cui ciò accade, può fare una notevole differenza nella prevenzione di molte patologie.
1. Zuccheri
Il saccarosio deprime il sistema immunitario e drena minerali preziosi dall’organismo. Anche in piccole dosi lo zucchero è dannoso per la salute. Assumere 100 grammi (8 cucchiai) di zucchero, equivalenti a circa due lattine di una bibita, può ridurre del 40% l’attività germicida dei nostri globuli bianchi. L’effetto di…

Continua a leggere →

La dieta vegana è per tutti

Tutti possono diventare vegani

di Marina Perotta
Ecoblog ha posto a 8 esperti di alimentazione vegan – tra cui medici e nutrizionisti tra soci fondatori e appartenenti al Comitato Scientifico dell’Associazione Vegani Italiani-Assovegan – 12 domande sulla dieta vegana.
Gli esperti si sono prestati (in esclusiva per Ecoblog) a dissipare dubbi e incertezze nel merito di una corretta alimentazione priva di prodotti di origine animale, incluso il pesce. Le risposte sono molto complete e esaustive, perché racchiudono diversi punti di vista e aprono interessanti spunti di discussione in merito a questa scelta alimentare, che…

Continua a leggere →

Ricino e Cocco: gli oli che guariscono

Olio di cocco

di Marcello Pamio
L’olio di Ricino e l’olio di Cocco: due oli dalle caratteristiche miracolose e dalle molteplici applicazioni.
Olio di Ricino
Non si può parlare di olio di ricino, senza citare il “profeta dormiente” Edgar Cayce (1877-1945). Fu appunto Cayce, il sensitivo più documentato di tutti i tempi, a portare alla luce negli ultimi anni della sua vita gli effetti benefici di tale olio.
Secondo lui, l’essere umano è un insieme di natura spirituale, mentale e fisica, ed è necessario riconoscere l’unità di questi tre aspettti per riportare il corpo in uno stato di salute. In tal modo egli operava con le persone che si rivolgevano a lui e alle quali suggeriva l’utilizzo dell’olio di ricino per le più svariate patologie. Negli anni a seguire…

Continua a leggere →

Ascolta il tuo corpo: ne sa più di te!

Voglia di stare bene

di Daria Cozzi
E’ sempre più forte la voglia di stare bene. Con consapevolezza.
Vorremmo sapere di più. Capire meglio. Comprendere ciò che ci succede. E perché. Abbiamo bisogno di dare significati, cerchiamo la salute, l’equilibrio, la forza, la sicurezza, la luce. Vorremmo imparare a distinguere ciò che è necessario da ciò che è inutile, per poterci sgravare dai pesi che rallentano, intristiscono, impediscono di vivere una vita piena e gratificante.
Vorremmo liberarci dai sensi di colpa che attanagliano le nostre coscienze, anche quando non è nostra la responsabilità di ciò che succede. Vorremmo essere capaci di dire no, quando qualcosa non ci piace, non sta nelle nostre corde, non ci interessa. Vorremmo sentirci liberi di seguire il nostro istinto e appagare i nostri bisogni senza sentirci colpevoli ed egoisti.
Vorremmo non temere i giudizi degli altri, vorremmo avere più autostima, più equilibrio e più pace. Vorremmo essere più assertivi, più lucidi, più sicuri. Vorremmo cambiare e cambiare subito. Per piacerci di più e per sentirci più felici e più leggeri.
Allora cerchiamo qualcuno che possa insegnarci qualcosa. Qualcuno che sa. Un maestro, un guru, un insegnante, uno scienziato, un portatore di carisma e di sicurezze…

Continua a leggere →

Alimentazione vegetariana e nutrizione

Vegetarianismo

Le diete vegetariane risultano non solo nutrizionalmente adeguate in tutte le fasi dello sviluppo umano, ma sono anche salutari e possono essere valide per la prevenzione e nel trattamento di alcune malattie.
“Luciana Baroni” è presidente della Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana, nota per essere stata la prima associazione no-profit in Italia, a studiare la dieta vegetariana da un punto di vista scientifico. La S.S.N.V. non ha mai volutamente concentrato la propria attività sull’aspetto etico della scelta vegetariana, ossia il rispetto per la vita degli animali, scegliendo…

Continua a leggere →

Il sintomo è la cura

Processo infiammativo

Tutte le malattie che terminano per “ite” indicano l’infiammazione di una specifica area del corpo (ad es.artrite, tonsillite, bronchite ecc.) Queste etichette patologiche denotano semplicemente la parte affetta, ma falliscono nel comprendere la causa dell’infiammazione.
L’infiammazione manifesta di solito dolore acuto, dovuto alla pressione esercitata dai tessuti infiammati sui nervi. E questo è un bene, poiché il dolore limita i comportamenti che potrebbero danneggiare ancora di piú l’organismo. Ad esempio, se ci fa male la schiena, eviteremo di alzare carichi pesanti, se fa…

Continua a leggere →

La frequenza vibrazionale degli alimenti

Radiazioni di un organismo sano

La moderna dietologia si basa sul calcolo delle calorie degli alimenti, senza prendere in considerazione la frequenza vibrazionale emessa dagli stessi, che costituisce invece un fattore di fondamentale importanza.
In questo modo ci troviamo ad assumere spesso alimenti morti, il cosiddetto cibo spazzatura, ricco di calorie ma povero di ogni informazione utile per la vita. André Simoneton, ingegnere elettronico francese, dimostrò nella prima metà del ‘900, che le radiazioni emesse da un organismo sano si aggirano sui 6500 Angstroms (esattamente tra 6250 e 7000), mentre sono più basse…

Continua a leggere →

La trappola della prevenzione

Prevenzione Tumore al Seno

di Amos B.
Si parla oggi sempre più di prevenzione. Ma cosa si intende con essa?
Quando parliamo di prevenzione, ci riferiamo alla prassi degli esami preventivi da fare per accorgersi in tempo della presenza di un problema. Ma questa ovviamente non è vera prevenzione, anche se è pensare comune che tutto ciò sia comunque utile per abbassare l’incidenza delle malattie e aumentare il tasso di guarigioni.

La prevenzione è forse la più grande trappola mai innescata… A questo punto facciamoci una domanda: cos’è una industria farmaceutica? L’industria farmaceutica è un’azienda…

Continua a leggere →