Canale Telegram ›››
HomeEsoterismoIl Pensiero che sceglie l’Essenziale: la “Povertà”    

Commenti

Il Pensiero che sceglie l’Essenziale: la “Povertà” — 1 commento

  1. Da anni ho intrapreso -oltre ad un percorso spirituale iniziato mezzo secolo fa- anche il percorso dell’essenzialità che la moda tende a definire “minimalismo”, ma che per me è qualcosa di molto più profondo e consapevole.

    Ho capito che la libertà vera è quella DA, non DI. Da consumismo, desideri indotti, mode effimere, pensieri molesti, materialismo (mai stata materialista per fortuna), abuso della tecnologia, ma non dalle responsabilità che la mia scelta di libertà comporta.
    E ho scoperto una felicità tutta nuova, quella di una maggiore condivisione con chi ha molto meno di me, maggiore tempo da dedicare al mio cammino spirituale anziché a riordinare continuamente la mia casa e alle persone in generale.
    E vedo una grande abbondanza dentro e fuori di me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli nella categoria "Esoterismo"