Vincere le tre paure dell’uomo moderno: morte, povertà, solitudine

Paura

di Francesco Lamendola
L’uomo moderno è attanagliato da tre grandi paure: la paura della morte, la paura della povertà, la paura della solitudine. Quasi tutte le sue angosce, quasi tutte le sue nevrosi, quasi tutti i suoi comportamenti irrazionali e distruttivi sono riconducibili ad esse.
Si dirà: ma l’uomo ha sempre avuto paura di queste tre cose, sempre, in tutte le epoche e sotto ogni cielo. In realtà, non è vero, o meglio… ne ha avuto timore, ma non fino al punto da perderci la testa; non fino al punto da permettere loro di condizionare tutta la sua vita, i suoi pensieri, i suoi atti.
Solamente l’uomo moderno ha concesso loro un potere così grande; solamente l’uomo moderno ne è divenuto totalmente schiavo. Gli uomini pre-moderni – ce lo attestano l’antropologia e l’etnologia comparate, la letteratura, la storia dell’arte, la storia delle religioni, la storia della filosofia – se pure nutrivano un certo timore di questi aspetti, non se ne lasciavano però condizionare così intimamente, così radicalmente…

Continua a leggere →


Terza, quarta e quinta dimensione: cosa sono?

Quinta dimensione

di Alexia Meli
In generale, queste dimensioni sono soltanto stati di coscienza, accessibili a tutti coloro che vibrano in risonanza con le frequenze specifiche all’interno di ogni dimensione.
Vediamo di descrivere nel dettaglio le diverse dimensioni.
Terza dimensione
La terza dimensione è come un contenitore rigido contenente tutte le convinzioni, le regole, le norme e i vincoli che lo rendono relativamente inflessibile. Molti di noi hanno vissuto da sempre in questo stato di coscienza, credendo che fosse l’unica realtà possibile, ma non è così…

Continua a leggere →


La paura della morte… che ci rovina la vita

Paura della morte

Abbiamo tanta paura della morte perché, con essa, siamo convinti di scomparire.
Cresciamo identificandoci progressivamente con il corpo e con la mente, arrivando a credere che essi siano la nostra sola realtà. La convinzione (quasi mai veramente indagata) di essere una persona, un’entità corpo/mente, nata in un certo giorno, in un certo luogo, con una certa storia e con certe caratteristiche, conduce, inevitabilmente, alla certezza della nostra “fine”, del momento in cui smetteremo di esistere e tutto sarà perduto per sempre.
Questa convinzione rappresenta, a mio parere, il nucleo centrale e originario di tutta la sofferenza psicologica umana. Come potrebbe essere altrimenti? Perdere l’unica “realtà” che crediamo esistente, e con essa la sola possibilità di sperimentare la felicità che tanto desideriamo, non può che spaventarci, deprimerci, angosciarci…

Continua a leggere →

Ecco un “piccolo bel modo” per fare qualcosa contro la violenza

Tiziano Terzani

di Tiziano Terzani
Un estratto dal libro di Tiziano Terzani “Un altro giro di giostra”.
Una sera, il vecchio miliardario volle che cenassi con lui e la sua famiglia e mi invitò in uno dei famosi ristoranti di Wellington Street, quelli coi maialini arrostiti appesi all’ingresso a sgrondare il grasso e, esposte sulla strada come fossero acquari, le vasche di vetro con dentro, vivi, i migliori pesci, gamberi e aragoste ad aspettare che un cliente, passando, dica: “Quello!” e la bestia venga pescata e cotta secondo l’ordinazione.
Non è vero, come sostengono alcuni, che sia stata la Bibbia col suo divino invito all’uomo a moltiplicarsi nel mondo, su cui lui, solo lui, ha “il dominio”, a creare la violenza carnivora della razza umana. I cinesi sono arrivati alla stessa violenza senza la Bibbia, e per millenni questa di cucinare con raffinata tortura ogni animale, è stata parte della loro cultura, una parte fra l’altro che nessun regime e nessuna ideologia politica hanno mai osato sfidare.
Guardavo quei bei pesci muoversi nell’acqua, guardavo i maialini appesi agli uncini e pensavo a come, a parte la miseria e la fame, l’uomo ha sempre trovato strane giustificazioni per la sua violenza carnivora nei confronti degli altri esseri viventi…

Continua a leggere →

I raggi cosmici evolvono la coscienza e trasformano il DNA?

Convergenza armonica del 1987

Nel 1987, ha avuto luogo la prima meditazione sincronizzata a livello globale, comunemente nota come prima “Convergenza Armonica”. Decine di migliaia di persone si sono radunate in tutto il mondo, in luoghi sacri di tutto il pianeta, per coordinare la loro intenzione.
Con quale scopo? José Arguelles, che ha avviato la meditazione si esprime così: “Arriva un punto in cui le cose devono cambiare. Un segnale di vibrazione è stato inviato. Da qualunque fonte sia provenuto il segnale: dal nostro codice genetico, dalla Terra, dallo spazio, o da tutte quelle fonti insieme… questo segnale, in qualche modo, è arrivato e la gente ha risposto ad esso”

Continua a leggere →

Il Sistema del Male

Sofferenza

“Sei tu stesso il tuo avversario, la causa ripetuta dei tuoi fallimenti. C’è un mondo oscuro, che non conosci. Affrontalo con armi di luce”. (Dugpa Rimpoce)
Osserva, in te e attorno a te, a che punto i pensieri, le parole e gli atti sono pregni di avidità, di aggressività, di orgoglio, di invidia e di illusione. Il male, ovvero l’aggressione, si dispiega solo perché siamo deboli, demoralizzati, divisi da noi stessi.
Il male separa l’anima dalla sua sorgente, la isola, la divide da se stessa e la oppone alle altre anime. Il male è questa separazione. In preda ai…

Continua a leggere →

Essere… fuori dagli schemi

Essere fuori dagli schemi

di Valeria Pisano
Quanto più ti avvicini a Te stesso, tanto più gli altri faranno fatica a riconoscerti.
Sei talmente fuori dagli schemi appresi o ereditati, che non rispondi meccanicamente come prima ad ogni stimolo con una risposta prevedibile. Il senso di colpa non fa più presa su di te. Decidi di fare ciò che ti fa stare bene anziché ciò che fa contenti gli altri.
La prima reazione di chi ti sta vicino è, di solito, quella di cercare un “colpevole” esterno. Ti stupisci di come non ti reputino abbastanza intelligente da poter decidere autonomamente, ma preferiscano pensare…

Continua a leggere →

Aspetti che contraddistinguono gli “Adulti Indaco”

Adulti indaco

Da 10/15 anni a questa parte, il termine bambini indaco sta ad indicare quei bambini che rappresentano uno stadio superiore dell’evoluzione umana. I sostenitori di tale ipotesi, sostengono che questa parte dell’evoluzione sia la protagonista di un progresso spirituale, etico e mentale, in atto. Una sorta di nuova “razza”, la cui missione è sfidare il sistema prestabilito.
«Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, gli indaco hanno iniziato a nascere, aumentando numericamente durante gli anni ’70 e ’80», spiega la psicologa Esther Morales Leon. A questo punto, molti di questi…

Continua a leggere →

Fibromialgia e Corpo di Luce

Daria Pambianchi - Fibromialgia e Corpo di Luce

di Daria Pambianchi
Non so se ci saranno, tra i lettori di questo mio articolo, persone che si trovano a subire, quotidianamente, i sintomi talvolta devastanti della fibromialgia: a loro va tutta la mia comprensione, dal momento che anch’io ne ho fatto una personale conoscenza, a loro riservo il mio rispetto, a loro rivolgo infine un invito dal cuore, affinché accettino di espandere la loro consapevolezza, di attivare frammenti di una conoscenza che, NATURALMENTE, è racchiusa nelle loro cellule, da sempre, e che potrebbe aiutarli a circoscrivere, a fronteggiare più serenamente questa “malattia”!

Continua a leggere →

La vita non è più la stessa dopo la scomparsa dei genitori

Sofferenza per la perdita di un genitore

È la legge della vita, è vero, ma nessuno è mai veramente preparato alla perdita dei genitori. Per questo motivo, dobbiamo darci tempo per affrontare la nuova situazione, sforzandoci di farlo senza rabbia.
I figli sopravvivono ai genitori: è il normale corso della vita. Tuttavia, è sempre difficile accettare una perdita forte come quella di una persona che ha dato tutto per noi. Quando il legame familiare è importante, caldo e ricco, l’assenza e la separazione sono una fonte di sofferenza molto forte, che nessuno ci ha insegnato ad affrontare o a gestire.

La morte di una madre o…

Continua a leggere →

Ascoltando la voce nella testa

Stato di Presenza

di Eckhart Tolle
Iniziate ad ascoltare quanto più spesso possibile la voce nella vostra testa. Prestate particolare attenzione a eventuali schemi di pensiero ripetitivi, quei vecchi dischi da grammofono che vi suonano in testa… forse da molti anni.
È questo che intendo per «osservare colui che pensa», il che è un altro modo per dire: “ascoltate la voce nella vostra testa, siate lì come Presenza Testimone”. Quando ascoltate questa voce, ascoltatela in maniera imparziale. Vale a dire, non date giudizi. Non giudicate o condannate ciò che sentite, perché questo vorrebbe dire che la…

Continua a leggere →

L’Addormentato e la sua “macchina biologica”

Macchina biologica addormentata

di Salvatore Brizzi
L’essere umano è costituito di una macchina biologica – un apparato psicofisico – e un’anima, ossia il suo vero Sé. La macchina biologica si trova, nell’uomo comune, in uno stato di più o meno profondo addormentamento, il che impedisce all’anima di utilizzarla efficacemente per i suoi scopi evolutivi.
L’anima di per sé non è né sveglia né addormentata, è semplicemente “Presenza allo stato puro”, ma non riesce a comunicare né a governare l’apparato psicofisico, finché questo resta addormentato. L’anima, per così dire, si identifica con la…

Continua a leggere →

L’esperienza delle Anime antiche

Essere anime antiche

Se sei un’anima antica, leggi. Se non lo sei, leggi comunque, potresti stupirti!
Un’anima antica e saggia potrebbe celarsi tra i membri della tua famiglia, tra i colleghi di lavoro, potrebbe essere un vicino di casa o anche qualcuno che ti siede accanto sull’autobus. O forse, è il senzatetto che chiede l’elemosina all’angolo della strada. Potrebbe essere davvero chiunque. Solo che tu non lo sai. Queste persone non vanno certamente in giro con un’etichetta sulla fronte, ma se osservi bene e da vicino, potrai riconoscerle.

Le anime antiche hanno la maggior esperienza nel gioco…

Continua a leggere →

Consentire il cambio vibrazionale

Cambiamento vibrazionale della Terra

di Zen Gardner
Molti dei sintomi che tanti di noi stanno manifestando, sono effetto del cambio vibrazionale che stiamo attraversando. La transizione è in atto: alcuni reagiscono accogliendola, altri opponendovi resistenza.
È un fenomeno piuttosto affascinante da osservare, sebbene piuttosto disturbante soprattutto per chi è abituato a scagliarsi contro ogni influsso esterno, percependolo come contrapposto e responsabile del proprio disorientamento. Argomento certamente affascinante e intrinsecamente importante per comprendere ciò che sta accadendo nel piano della manifestazione di superficie. Ancora più importante è considerare il livello personale di trasformazione che interviene qualora si riconosca e accolga ciò che sta accadendo.

Stiamo vivendo la fine del vecchio….

Continua a leggere →

Prigione o libertà interiore… voi cosa scegliete?

Rompere la prigionia

Certe prigioni sono così confortevoli che non immaginiamo neanche di volerne uscire. La nostra è la prigionia di una vita preimpostata con abitudini di cui non riusciamo a fare a meno, abitudini infelici, eppure così allettanti per la nostra psiche.
Un contratto firmato con noi stessi che non garantisce nulla se non un’apparente sicurezza, un impegno preso molto tempo fa, in un tempo ormai dimenticato, una vita che non ci appartiene affatto e ci lascia spesso delusi ed insoddisfatti, persino stanchi, demotivati, tristi.

Un percorso infelice che non abbiamo scelto noi consapevolmente……

Continua a leggere →

Sono i bambini a scegliere i propri genitori

Scegliamo i genitori prima di nascere

Hai mai pensato di essere stato tu a scegliere i tuoi genitori prima di venire al mondo?
Premesso che esistono scuole di pensiero diverse nell’ambito della reincarnazione, sono molti gli studiosi e le correnti spirituali che attribuiscono la scelta dei genitori alla volontà personale. Che questa scelta individuale sia comunque influenzata dalle circostanze e dai comportamenti adottati nelle vite precedenti o da altre entità, non è dato a sapersi. Ma una cosa è certa, perlomeno per chi si occupa di queste tematiche: i nostri genitori sono frutto di una scelta.
Il pensiero di James…

Continua a leggere →

Accelerazione del Processo Evolutivo: “punto di rottura”, sofferenza ed “effetto specchio”

Accelerazione del processo evolutivo

di Claudio Guarini
Stiamo vivendo un’accelerazione del processo evolutivo che inevitabilmente porta ognuno di noi, molto più rapidamente che in passato, a confrontarsi con gli effetti manifesti di tutte le proprie credenze, paure, immaginazioni, dei propri entusiasmi, delle disponibilità o resistenze alla propria Evoluzione.
L’essere umano, proprio nei settori in cui ha più paure, timori e credenze limitanti, sta vivendo oggi le crisi peggiori! Egli attrae nella propria vita proprio ciò che più teme. Posso solo dirti che la via obbligata per questo periodo, è quasi sempre quella che…

Continua a leggere →

Le Forme-Pensiero – viaggio all’interno della Mente umana

Forme pensiero

di Anne Givaudan
“Siete voi stessi creatori, mediante i vostri pensieri; sono questi pensieri che, in questo regno e poi anche in altri, hanno il compito di trasmutare e quindi creare la materia come scala per lo Spirito”. (Anne Givaudan)
Anne Givaudan, specialista nelle terapie essene fondate sulla luce e sul suono, nel libro: “Forme pensiero II: trasformarle, guarirle”, parla delle forme pensiero e degli elementi che possono provocare una forma di apertura che si rivela propizia alla guarigione e che si basa sulla forza più grande in nostro possesso: l’Amore.

La Mente e i…

Continua a leggere →

La Rivoluzione

Costruire un mondo migliore

di Mirco Mariucci
La rivoluzione inizia quando comprendiamo che è possibile costruire un mondo migliore, “qui e ora”, impiegando la ragione per raggiungere l’unico vero fine, il più nobile, quello del benessere di tutti gli esseri viventi.
La rivoluzione inizia quando rimettiamo in discussione i dogmi del sistema sociale nel quale viviamo, senza alcuna limitazione, partendo proprio dalle nostre più intime convinzioni, come la fede politica o quella religiosa, avvalendoci di un sano pensiero scettico, logico e razionale.

La rivoluzione inizia quando smettiamo di credere che le…

Continua a leggere →

Quel “luogo” è già qua

Esiste un luogo in cui ci incontreremo sempre

di Camilla Viscusi
Esiste una strada, un “luogo” in cui ci incontreremo sempre.
Dentro di noi, in fondo o in fondissimo (chi più, chi meno) probabilmente tutti abbiamo questa sensazione, questa percezione. La teniamo lì, sola e smunta in un angolo sperduto del nostro essere, e in genere la tiriamo in ballo, in preda al terrore e al senso di ingiustizia, quando la morte bussa alla nostra porta.

Quando qualcuno a noi molto caro muore, eccoci pronti a rivendicare quel diritto di incontrarci chissà dove, di sentire la presenza di chi se ne è andato, di comunicare con lui, di sognarlo, di…

Continua a leggere →

Falsa Libertà e Libero Arbitrio

Falsa libertà e libero arbitrio

di Ghis e Mado
Che cosa sono esattamente Libertà e Libero Arbitrio? La vera libertà diventa accessibile quando smetto di sottomettermi alla paura. Il libero arbitrio è la facoltà di assumere una scelta che non sia influenzata da alcuna altra autorità al di fuori della propria.
In merito alla libertà circolano costantemente due falsità. In primo luogo, si dice che la mia libertà debba fermarsi laddove inizi la libertà del mio prossimo. Tutto ciò è falso, dal momento che quando il mio prossimo decide di prendersi una libertà più grande della mia, non resta più spazio per la mia…

Continua a leggere →

Non reagire… per evolvere

di Salvatore Brizzi
L’uomo comune vive prigioniero delle proprie reazioni meccaniche: si deprime, si arrabbia, si rammarica, si eccita, si infastidisce e così via.
“Sono sicuro che in questo giorno noi siamo padroni del nostro destino, che il compito che ci è stato affidato non è superiore alle nostre capacità, che le sofferenze e le insidie che comporta non trascendono i nostri mezzi. Se avremo fede nella nostra causa e un’indomita volontà di vittoria, la vittoria non ci sarà negata”. Winston Churchill

“Tutti pensano a cambiare il mondo, ma nessuno pensa a cambiare se stesso”.

Continua a leggere →

Nei momenti peggiori si riconoscono le persone migliori

Stare vicino a qualcuno

Le persone che ci aiutano a risollevarci nei momenti difficili, che ci regalano il loro tempo e affetto, senza chiedere niente in cambio, sono anche le persone con cui dovremmo condividere le nostre gioie.
Il tempo è il più bel regalo che possiamo fare a chi vogliamo bene. È una risorsa preziosa e limitata e, quindi, non lo doniamo a tutti e non lo scambiamo per cose che non meritano la nostra attenzione.

Lo regaliamo e siamo grati a chi ci concede parte del suo, soprattutto se lo fa con piacere e senza chiedere nulla in cambio. Lo apprezziamo ancora di più quando ci viene dedicato,…

Continua a leggere →

Dalla consapevolezza sociale alla Superconsapevolezza

Consapevolezza cosmica

Per consapevolezza sociale si intende tutto ciò di cui siamo consapevoli. Ponendoci come obiettivo di ampliare al massimo questa consapevolezza, possiamo arrivare alla Superconsapevolezza.
Per consapevolezza si intende tutto ciò di cui siamo consapevoli. Ad esempio: siamo consapevoli di invecchiare; siamo consapevoli che nel mondo c’è molta aggressività; siamo consapevoli che viaggiare in macchina è pericoloso, ecc…

Questa nostra consapevolezza limitata è anche chiamata consapevolezza sociale, ed è caratterizzata dalla paura, dal dubbio, dalla diffidenza, critica, lotta,…

Continua a leggere →

Lasciare andare

Lasciare andare

di Luciano Gianazza
La Vita è interrelazione. Nel corso del tempo incontriamo persone che entrano a far parte della nostra vita, a volte per un momento, altre in modo significativo per un periodo più o meno lungo.
E’ l’Universo che le mette sul nostro cammino, niente avviene per caso, e ogni cosa che succede serve alla nostra evoluzione. Incontriamo una persona, diventiamo amici, colleghi o soci in un’attività lavorativa, instauriamo una relazione di coppia, anche per tutta la vita, o solo per qualche anno, o anche per poche settimane.

I matrimoni e le convivenze durano sempre…

Continua a leggere →

Ti amo più dell’attaccamento e della paura della solitudine

Amore senza dipendenza e attaccamento emotivo

di Miriam Xillo
Ti amo come si amano le stelle del cielo… so che non mi appartengono, ma illuminano la mia vita e i miei sogni. Accanto a te il mio mondo sembra più completo, riempi i miei angoli, disegni sentieri che desidero percorrere e che scelgo di condividere con te.
Questo è amore senza attaccamento. Un rapporto in cui non esiste una cieca dipendenza e in cui ognuno è in grado di rispettare gli spazi dell’altro, favorendo lo sviluppo personale di entrambi e arricchendo, quindi, il rapporto di reciprocità.

L’amore deve portare allegria e darvi l’opportunità di scoprire…

Continua a leggere →

Il tempo sta accelerando?

Il tempo sta accelerando

Le energie oscure sul pianeta stanno ormai perdendo il loro potere di mantenere la coscienza orientata negativamente, ma proprio per questo stanno accelerando al massimo, producendo paura, terrorismo, guerre, rabbia e ansia, a un livello probabilmente mai visto in precedenza.
Attualmente, l’umanità sta attraversando un periodo di transizione verso la quarta o quinta dimensione, e ciò potrebbe spiegare molti dei veloci cambiamenti in atto. Aumenterà tra gli uomini la voglia di unità, pace e amore incondizionati, invece dell’illusione di separazione e divisione. Saremo quindi noi le…

Continua a leggere →

Il mondo che verrà

Creazione del nuovo mondo

di Gabriele Frigerio
“…Il tempo arriva come un Suono che si avvicina. Dapprima è lieve, poi diventa forte, poi diventa travolgente come un’Onda Gigantesca che risale dentro ciascun essere vivente. Aprite gli occhi! Ascoltate le Voci che vi chiamano, le Voci che risuonano come campane battenti nel vostro cuore…”
Osservo gli avvenimenti, ascolto in silenzio. Le voci terrene si sovrappongono, si rincorrono, si insultano, si deridono, si feriscono. Ascolto e vedo il furore degli attaccamenti di coloro che “possiedono”, e lo smarrimento di chi ha perso ciò che aveva.

Osservo…

Continua a leggere →

10 frasi “illuminanti” del Buddha

Siddhartha Gautama il Buddha

Siddhartha Gautama non ha bisogno di presentazioni. Considerato nella tradizione buddhista come “il Risvegliato” o “l’iIluminato”, le sue parole e i suoi insegnamenti hanno travalicato i millenni e ancora oggi sono straordinariamente vivi e fortemente attuali.
Ecco una selezione delle frasi del Buddha che personalmente ritengo estremamente significative e illuminanti della profondità del suo pensiero.

1. “Una brocca si riempie goccia a goccia”

Ogni cambiamento, ogni traguardo e ogni piccolo successo non si raggiungono dall’oggi al domani. Sono necessari impegno, dedizione, costanza e…

Continua a leggere →

Ciò che è reale supera i cinque sensi

Pensieri, stati d’animo, sentimenti

Dott.ssa Carla Sale Musio
Esiste una realtà che va oltre i cinque sensi. E’ una realtà quotidiana fatta di sentimenti e comprensioni che la ragione ignora e che il buon senso comune ridicolizza.
Siamo stati abituati a considerare vere, e perciò reali, soltanto le cose che si possono toccare, gustare, annusare, vedere o ascoltare, e non ci rendiamo conto che, quasi sempre, ciò che è veramente importante non si può stringere tra le mani.

Quello che ci fa stare bene o male, infatti, sono pensieri, stati d’animo, sentimenti… capaci di infondere alla vita il suo profondo…

Continua a leggere →