HomeSpiritualitàIl cambio della struttura corporea: da una base di carbonio ad una silicio-cristallina    

Commenti

Il cambio della struttura corporea: da una base di carbonio ad una silicio-cristallina — 1 commento

  1. Per me è tutto il contrario !!!!! Proprio perchè sono in fase Ascensionale mi sento benissimo e ogni cosa è facilitata dal affidarmi totalmente alla mia Guida di Luce e alle Leggi Spirituali che vivo in ogni Qui e Ora…… Tante meraviglie nel mio Presente si stanno compiendo ,l’Apertura del Cuore all’ Amore Incondizionato è totale….. Forse chi ha scritto dovrebbe rivedere un pò di cosette……BUON VIAGGIO DI RITORNO ALLA LUCE A TUTTI ….CARMEN COLAZZO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"

Cosa significa Sentire la propria Divinità?

di Caroline Mary Moore
Tempo fa una signora mi scrisse, dicendomi che non si sentiva più connessa alla sua “divinità” e che non sapeva più a cosa affidarsi. La sua incertezza mi ha fatto riflettere molto, a tal punto da chiedermi: con la nuova frequenza dell’Uno multidimensionale, cosa significa sentire la propria divinità?
Nell’occidente, stanno finendo i tempi in cui la religione era considerata l’unica via per incontrare il divino. Per molti oggi, il divino non è più qualcosa d’astratto, bensì riconoscibile ovunque e raggiungibile da qualunque persona desiderosa di sperimentarsi, magari applicandosi alla meditazione, vivendo più connessi alla natura, osservando un fiore, tenendo in mano una pietra, vale a dire, trovando il mistero nella semplice quotidianità.
Nel terzo millennio, quindi, volendo, è possibile incontrare il sacro senza l’interferenza di terzi. Tuttavia, anche se abbiamo eliminato i mediatori, essendo governati dall’illusione della separazione, dalla dualità fuori/dentro, abbiamo ancora bisogno di un metodo o una pratica per accedere al nostro centro. Ora chi è consapevole dell’innalzamento della frequenza della terra, è sollecitato a compiere una transizione importantissima: incarnare la totalità nell’ordinarietà della vita e soprattutto quando prende il sopravvento l’emotività…

Continua a leggere →