Articolo in evidenza
HomeSpiritualitàCome riconoscere l’apertura dell’Occhio Interiore (ghiandola pineale)

L’apertura del terzo occhio è un processo lento e graduale, che è possibile riconoscere grazie ad alcuni segni o “sintomi”.

Apertura dell'occhio interiore “L’uomo, sapete, ha soltanto due occhi che vedono e registrano tutto, una vista che è come una straordinaria macchina fotografica che riprende immagini minute, molto nitide, minuscole; e con quell’immagine l’uomo dice a se stesso: Questa volta conosco la realtà delle cose, e per un momento è tranquillo.

Poi, sovrapponendosi gradualmente all’immagine, compare un altro occhio, che riprende un’immagine del tutto diversa. A questo punto il nostro uomo non vede più chiaramente; ha inizio una lotta tra i primi due occhi occhio e il terzo, una lotta feroce, e alla fine il terzo occhio ha la meglio, assume il controllo e così la lotta finisce. Ora che ha in mano la situazione, il terzo occhio può continuare il suo lavoro da solo ed elaborare la propria immagine, secondo le leggi della visione interiore. Questo occhio speciale si trova qui – disse Matisse – indicando il cervello”.

Per prima cosa, per riconoscere un’eventuale apertura dell’occhio interiore, puoi notare se ti riconosci in qualcuno di questi sintomi:

Stai trascorrendo un periodo in cui le cose che vedi non sono più come prima, non hanno più quelle sembianze, quel senso, quel significato/interpretazione, quel valore che gli attribuivi in precedenza;
Il mondo ti si rivela, ora, con particolari tratti che prima non riuscivi a cogliere;
Inizi a vedere e a volerti liberare da certe catene e continui a chiederti come mai gli altri non intravedano i lacci che li tengono legati e li costringono a sottomettersi a certi carcerieri;
– La nuova visione è così sbalorditiva da gettarti quotidianamente nello stupore;
– Ogni giorno, in misura progressiva, percepisci un non so ché di incorporeo che sollecita i tuoi sensi e, per quanto banale o insensato, stimola la tua meraviglia;
Hai il presentimento di possedere una vista che non sia solamente legata all’organo fisico, agli occhi, ma a un’area più sottile ed estesa del tuo Essere (in relazione col mondo e con l’universo);
Stai sperimentando dei bagliori intuitivi che ti mostrano tutte le cose da altre angolazioni o che illuminano come una torcia alcune zone buie ed incomprensibili.
Interagisci con agenti istruttori particolarmente evoluti di questo o altri piani (dimensioni), o sai che, in qualche modo, qualcuno o qualche forza primordiale, avvolge la tua vita e ti lascia ogni tanto degli indizi.

Se avverti uno o più di questi sintomi, significa che sei sulla buona strada e che probabilmente i tuoi occhi (interiori), che prima erano sigillati, coperti, ora si stanno parzialmente aprendo, stanno lasciando passare gradatamente piccoli raggi di luce, per consentirti di mettere a fuoco ed evitare di abbagliarti bruscamente.

Come qualunque altra cosa, è necessario che la pupilla (interiore-esteriore) non venga attraversata da una quantità eccessiva di luce. Siate parsimoniosi nel dosaggio. La cupidigia potrebbe portarvi a voler accumulare più di quanto vi serva o vi meritate, causandovi, con tale brama, più svantaggi che vantaggi, e un ritorno della cecità al posto della vostra luminosa facoltà. Sarebbe come fissare il Sole ed esporsi eccessivamente ai suoi raggi: l’abbaglio è inevitabile.

E’ un processo molto lungo ma gratificante per chi sa pazientare… e quando alla fine giungerà il momento e tutto l’alone svanirà, allora tu, con i tuoi nuovi occhi, abbraccerai con un sol sguardo il Cosmo in tutto il suo splendore, ed esso a sua volta ti avvolgerà in un senso di pace e serenità maestosa.

Fonte: http://www.animalibera.net/2012/10/come-fare-riconoscere-lapertura.html

Potrebbero interessarti...



Commenti

Come riconoscere l’apertura dell’Occhio Interiore (ghiandola pineale) — 1 commento

  1. Io non ne capisco nulla …quello che “vedo” è che spesso sento come se avessi un buco in mezzo alla fronte che preme. E questo mi accade spesso…molto spesso. Per quanto riguarda l’ipersensibilità è un Problema SERIO …mi sembrava di uscire pazzo; ritengo che sia dannosa se non viene gestita. State attenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"

Indagine sull’Oltrevita

La transizione dopo la morte

di Alessia Giovannini
Una scoperta di “enormi proporzioni spirituali”. Il dott. Michael Newton (noto ipnoterapeuta) afferma che è possibile rievocare i ricordi che l’anima registra dopo la morte fisica fino all’incarnazione successiva.
Il dott. Michael Newton non avrebbe mai potuto immaginare che la sua attività di ipnoterapeuta, esperto di regressione nelle vite precedenti, stesse per prendere una piega a dir poco incredibile. Era un pomeriggio di dicembre di inizio anni ’70, quando una donna si presentò nel suo studio per chiedergli di aiutarla a superare la depressione da cui era…

Continua a leggere →

Aprire il cuore

Apertura del cuore

Il principale compimento del lavoro magico/alchemico consiste nell’apertura del Cuore. Questa esperienza è comunemente nota come “illuminazione” o “salvezza”.
E’ bene sapere che quasi tutti i nostri problemi derivano esclusivamente dall’aridità del nostro Cuore, cioè dalla mancata apertura di questo. Problemi di denaro o di salute, difficoltà a trovare il lavoro più adatto o il partner giusto, incapacità di farsi accettare e senso di inadeguatezza… nessuno di questi fenomeni ha la sua fonte all’esterno di noi: ogni difficoltà origina al nostro interno ed è sempre causata…

Continua a leggere →

Quando gli emisferi cerebrali non dialogano tra loro…

Emisfero destro e sinistro del cervello

di Franco Bianchi
La dislessia è un sintomo sempre più diffuso, che letto in chiave energetica indica una separazione tra i due emisferi cerebrali, quindi tra il sinistro (razionalità, volontà) e il destro (sentimento, emozione).
Ma può essere anche una conseguenza del cambiamento epocale in atto, dato che la società richiede ancora una predominanza “maschile”, creando grandi conflitti a chi è predisposto invece al “femminile”, alla via intuitiva e creativa.
Attualmente stiamo assistendo ad un aumento notevole di un disturbo quasi sconosciuto appena pochi decenni fa…

Continua a leggere →

Chi sono le Anime Perse?

Anime perse

Le anime perse sono persone spiritualmente alla deriva. Ecco i 3 sintomi per riconoscerle e i modi per aiutarle.
Per qualche motivo, questi individui hanno bloccato la guida intuitiva proveniente dal loro Sé superiore. Nel fare questo, hanno tagliato sé stessi fuori dall’amore infinito dell’universo, e questo non ha fatto altro che portare lotta, rabbia e tristezza. Di conseguenza, la vita di un’anima persa è molto impegnativa.
Se attualmente stai lavorando per aumentare la tua vibrazione e seguire un percorso più alto, probabilmente troverai serie difficoltà ad interagire con le anime perse. Può essere abbastanza frustrante interagire con queste persone, perché irradiano energie vibrazionali negative e il modo in cui interagiscono con gli altri può essere abbastanza scoraggiante…

Continua a leggere →

Il Suono dell’Anima

Il suono dell'anima

di Gabriele Frigerio
Il vero Suono che esprime la vita che è in noi, non proviene dall’esterno, non proviene dalle nostre azioni quotidiane, dalla nostra voce o dai rumori che produciamo.
Questi, in realtà, sono solo una distorsione, sono echi di distrazione mentale che distolgono il nostro sguardo e la nostra attenzione dalla realtà più vera, più profonda e più sottile, che ci permea e vive in noi.

Ne abbiamo prova sufficiente nell’ascoltare il chiacchiericcio vuoto e debordante del nostro mondo. Tutti i giorni la nostra mente viene riempita all’inverosimile di “suoni…

Continua a leggere →

L’innocuità

L’innocuità

Le dannose condizioni prodotte dall’erroneo impiego della forza da parte dell’uomo, sono la causa del male nel mondo che ci circonda.
Come può ognuno di noi, individualmente, cambiare tali condizioni? Sviluppando l’innocuità in sé stesso. Esaminatevi quindi da questo punto di vista, sorvegliate la vostra condotta giornaliera, le vostre parole e i vostri pensieri, in modo da renderli assolutamente innocui. Coltivate pensieri su voi stessi e sugli altri, che siano positivi e costruttivi, quindi innocui. Osservate l’effetto emotivo che esercitate sugli altri, in modo che né il…

Continua a leggere →

Una delle questioni più controverse

Una delle questioni più controverse

di Giovanni Ravani

Una delle questioni più controverse, dibattuta fra le protochiese cristiane del terzo e quarto secolo D.C. fu quella sul libero arbitrio.
Proprio a quell’epoca, un grande dottore della chiesa, esegeta, nonchè ex maestro in eloquenza e potente avvocato dei fori romani, probabilmente risolse per primo la complicata questione. Nonostante ciò, occorsero ancora dei secoli prima che le sue soluzioni fossero completamente recepite dal clero, finalmente unificato in un sol movimento. É quasi inutile ricordare che questo grande personaggio del passato fù Aurelio Agostino…

Continua a leggere →

Che cosa succede dopo la morte, secondo Silver Birch (Betulla d’Argento)

Mondo spirituale

Silver Birch (Betulla d’Argento) canalizzato da Maurice Barbanell
Silver Birch ci descrive sinteticamente ciò che dobbiamo aspettarci dopo il “Passaggio”, e ‘come’ e ‘dove’ vivono i nostri cari che hanno già varcato la Soglia.
Silver Birch è uno Spirito-Guida che non si è mai incarnato sulla Terra. Per fornire un aspetto “umano” di se stesso al medium Maurice Barbanell, si presentò a lui sotto le spoglie di un Nativo Americano vissuto più di 3.000 anni fa. I messaggi da lui trasmessi nei primi decenni del secolo scorso sono ancora attualissimi e trovano pieno riscontro con tutto ciò…

Continua a leggere →

Leggi e dinamiche del Pensiero Umano

Il pensiero costruisce la realtà

di Swami Sivananda
Mentre la luce viaggia alla velocità di trecentomila chilometri al secondo, il pensiero, praticamente, raggiunge istantaneamente infinite lontananze.
Il pensiero é l’architetto del destino. La mente crea una successione di pensieri che andranno a formare un grande canale di struttura super sottile, nel quale scorre automaticamente la forza del pensiero. Tale energia sopravvive alla morte, poiché appartiene all’Io profondo, e viene trasmessa nuovamente come tendenza e capacità di pensiero nella successiva vita terrena. Occorre ricordare che ogni pensiero possiede una sua immagine mentale. L’essenza delle varie immagini mentali, formatesi quindi durante una vita fisica determinata, viene elaborata sul piano mentale e costituisce poi la base della prossima vita fisica…

Continua a leggere →

Il denaro come strumento di crescita spirituale

Spiritualizzare il denaro

di Fausto Carotenuto
Qualcuno troverà strana questa affermazione… quasi una bestemmia.
Tante persone pensano che il denaro sia in fondo una cosa “sporca”. Certe impostazioni religiose ce lo hanno fatto apparire come “lo sterco del diavolo”. E magari proprio chi ce lo ha presentato così per secoli, poi ne ha accumulato quantità incredibili, abusandone come strumento di potere e di controllo.

E così capita, nella nostra epoca di crescita della coscienza, che si sia portati a ritenere che se qualcosa ha un controvalore in denaro, sia una cosa che con la spiritualità non ha…

Continua a leggere →