HomeFisica QuantisticaDio dal punto di vista della “Teoria del Tutto”    

Commenti

Dio dal punto di vista della “Teoria del Tutto” — 6 commenti

  1. Non dimentichiamo il campo scalare di Piter Higs,agli albori, dove tramite il bosone di higs, scaturito da un vuoto quantistico e una inverssione di stato si sviluppa la materia, materializzando le particelle fondamentali che da forze spinte alla velocità della luce rallentando acquisiscono massa e quindi materia, da energia si passa alla materia E=MC2. Sperimentato “CERN 2014”.

  2. Mi è piaciuto , soprattutto quando sottolinea di coltivare pensieri di buona qualità per connetterci con la coscienza suprema !
    Un punto non chiaro è: la teoria dell’evoluzione di Darwin dice che per una modifica sostanziale e durevole della specie occorrono miglia di anni , qui sembra che nel campo quantico in pochissimo tempo possiamo materializzare tutto
    Grazie

  3. Be ! Sicuramente il “potere ” dell’immagine è straordinario , io personalmente l’ho verificato però ; come ho sentito e visto in alcuni articoli di energia quantica , addirittura far ricrescere organi tessuti del corpo umano ho delle resistenze menteli
    Potete aiutarmi in merito
    Grazie

  4. Dio: Energia Intelligente, Creatrice, Creativa e Auto Cosciente che si esprime con Equilibrio e Armonia, ovvero con Amore. L’Amore è quindi la Legge Fondamentale di questa Energia.
    Questa Energia è increata, esiste da sempre, un sempre che non ha un passato e non ha un futuro. Questo “sempre” è un presente eterno, è “lo Stato dell’Essere”.
    Questa Energia esiste e non può non esistere perché due sono le alternative possibili: o esiste l’Esistenze o esiste il Nulla.
    L’Esistente esiste, il Nulla non può esistere. E’ una contraddizione in termini e assolutamente fuori dalla logica affermare che il Nulla esiste. Il Nulla è assenza assoluta di ogni e qualsiasi elemento ipotizzabile, è quindi inconcepibile.
    L’uomo compie l’errore di antropoformizzare questa energia e di costruire addosso ad essa le religioni.
    L’unica “religione” ammissibile è quella derivante dalla Legge Fondamentale di questa Energia: L’Amore Universale.

  5. Dio non è una coscienza suprema che vive in un tempo infinito e poi ad un certo punto si sveglia col desiderio di creare un bingbang. Dio non ha desideri, non esiste il tempo, ma un eterno presente, non c’è nulla da creare ed il nostro creato è pura illusione, puro sogno. Quando ci svegliamo sparisce in un flop e ci ritroviamo chissà dove, forse in un’altra dimensione ricominciando un altro sogno. Tutte le elucubrazioni come quella di Einstein che ipotizza che Dio sia cattivo lasciano il tempo che trovano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Fisica Quantistica"