HomeViaggi AstraliAssistenza degli esseri di luce    

Commenti

Assistenza degli esseri di luce — 4 commenti

  1. Un caro saluto e una domanda a chi può o sa interpretare questo fatto che ho vissuto qualche anno fa e a cui non ho saputo dare lettura.
    Stavo percorrendo prima di sera un vialetto, presso casa mia e improvvisamente. davanti ai miei occhi mi è apparsa una specie di nebulosa pulsante, grigia di diversi tipi di grigio, dal chiaro al luminoso. Era una massa che palpitava e aveva una sorta di vento che le girava tutto intorno. Io ricordo che l’ho guardata a lungo e mi sono detta: questo è un essere vivente, seppur in forma energetica.
    Poi, non so nemmeno come sia tornata in me. e tutto è sparito.
    Non avevo paura di quanto stavo vedendo. ero come rapita da questa immagine, risucchiata in una sorta di incontro fuori da ogni logica.
    Nessuna paura, nulla. Solo mistero. Chi sa darmi una interpretazione? Ne sarei tanto tanto felice.

  2. Ti risponde una persona che prima di ascrivere un’esperienza al preternaturale, ha l’inveterata abitudine di dare sempre la precedenza a spiegazioni di tipo razionale, ovvero di credere che molte cose che a prima vista hanno un’ apparenza che contrasta con le dinamiche percettive e conoscitive di ognuno, ad un’analisi approfondita, anche con l’aiuto della fisica o della chimica, possono senz’altro essere inserite in una fenomenologia valutabile scientificamente, e quindi appartenente al campo della riproducibilità controllata. Resteremmo quindi nel campo del naturale. Ma la stessa persona che, forse con troppa ostinazione, ha sempre tentato di confinare tante cose misteriose e mirabolanti in fragili psiche individuali alterate o suggestionate, recentemente ha dovuto arrendersi a due episodi, non passati di bocca in bocca e quindi suscettibili di inquinamenti favolistici ma si può dire vissuti quasi personalmente, che assolutamente non trovano una spiegazione che le possa far rientrare nelle cose normali o banali della vita che viviamo. Una bambina di tre anni, sana e intelligentissima, da qualche tempo diceva alla mamma di vedere una strana piccola forma, come un piccolo tronco umano ma senza braccia ne gambe, che oltre a dirle il suo nome le diceva anche che l’avrebbe portata con se, lontana dai propri genitori. Gli episodi si sono verificati per mesi tanto che la mamma stava programmando di far visitare la piccola da uno psicologo infantile. Ad un certo momento il fenomeno, da sporadico è diventato costante, la piccola diceva di incontrare la strana forma anche fuori casa e cominciava ad avere una sorta di terrore soprattutto perchè temeva di essere portata via. La paura ha cominciato a serpeggiare anche tra i genitori e i nonni. Ci si è convinti della buona fede della bambina, che non avrebbe potuto creare nella propria fantasia esperienze così elaborate! Al culmine della preoccupazione i genitori hanno deciso di far benedire la casa da un sacerdote amico e di pregare intensamente per la cessazione del fenomeno. Il tutto all’insaputa della bambina. La casa è stata benedetta con il rito cattolico, tutti hanno in quei giorni pregato molto. Il giorno dopo la benedizione la bambina, che ripeto non sapeva nulla della venuta del sacerdote e delle preghiere, è andata felice dalla mamma dicendole: ” Sai mamma fasol (era questo il nome con cui l’entità si presentava) è andato via, così, sotto il pavimento( mimando con il dito indice di una mano un movimento a spirale)” E’ un fatto recente, recentissimo, la bambina è stata liberata, ha anche disegnato se stessa dicendo alla mamma: ” ecco questa sono io felice”. Trovo una certa, lontana analogia con la tua esperienza, Paola. Forse dobbiamo abituarci a pensare, me per primo, che c’è una dimensione popolata da individui, buoni e meno buoni, che improvvisamente, per cause ancora da capire, si manifesta in una forma corporea propria di un livello energetico diverso dal nostro. Non stò qui parlando ne di inferno ne di paradiso, le cui valutazioni lascio alla fede di ognuno, ma di altre realtà che ci circondano, o meglio che si sovrappongono in una dinamica la cui interpretazione, per il momento credo, è lasciata in gran parte a convinzioni personali che difficilmente possono tradursi in una certezza dimostrabile!

  3. Grazie per la risposta.
    penso che qualsiasi cosa di strano che accade non debba necessariamente essere qualificato in termini di buono o meno buono. Una valutazione del genere, presupporrebbe una conoscenza non da poco di quello che c’è nell’oltre. Ammesso che esista un oltre.
    Però quello che mi lascia perplessa è il vedere che esistono momenti di contatto con cose inspiegabili che restano nella maggior parte delle volte tali: inspiegabili.
    Non credo nelle benedizioni nè ai diavoletti o cose simili.
    Mi piace pensare che il mondo dei buoni e dei cattivi….si fermi qui, su questa terra, meravigliosa ma piena di problemi.

  4. Anch’io sono una persona razionale pur lavorando con le energie impalpabili e cerco sempre una spiegazione razionale prima di fare un analisi paranormale. Questo però non vuol dire che traduco in chimica e fisica ogni cosa ma cerco una centratura che mi permetta di avere un analisi obiettiva. Per i pochi dettagli che hai dato potrebbe essere da un punto di vista razionale uno di quei turbini che si formano raso terra… mi capitò di vederne uno durante un percorso verso il lago santo. D’altro canto, a livello energetico potrebbe essere stato un elementale. Generamente rari da vedere e soprattutto in luoghi inquinati. Sono poliformi e policromi e ricordo di averne visti diversi solo in un grande bosco vicino siena. Poi mai più in vita mia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri articoli nella categoria "Viaggi Astrali"