HomePoesieImpermanenza    

Commenti

Impermanenza — 1 commento

  1. Impermanenza. Lavoravo in ufficio, il mio lavoro mi piaceva, era come una giornata di vendemmia che un volta si facevano qui al sud, piena di luce e di colore, di allegria di persone che lavoravano con gioia, poi all’improvviso senza accorgersene qualcuno gridava “uagliù accogliete i fierri si è fatto notte!” – ecco si è fatto notte!!!!!!!! e così è stato in ufficio: una malattia improvvisamente mi ha gridato è finita, si è fatta notte!
    La tua poesia mi fa compagnia. A volte qualcosa di più che “Percepisco” ma che non conosco, no so dire cosa è. Grazie per la tua poesia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Poesie"