HomeSpiritualitàSpiritualità come via di fuga    

Potrebbero interessarti...



Commenti

Spiritualità come via di fuga — 1 commento

  1. Condivido in pieno l’articolo.
    Nella mia città vado ogni tanto a conferenze e incontri e mi sono resa conto -e pertanto ho scremato moltissimo conferenze e soprattutto conferenzieri- di quanta gente petulante e poco spirituale che si spaccia per guru o insegnante ci sia in giro.
    La New Age ha fatto solo danni, non parla altro che di legge di attrazione o dello specchio e di quanto sia sbagliato cercare negli altri ciò che dovremmo cambiare in noi stessi perché è sempre solo un problema nostro se tutto va male, e allora bisogna ringraziare chi ci umilia o fa del male perché ci spronano a metterci in discussione…quante balle! Le persone tossiche vanno mollate al loro destino, il modo di metterci in discussione come dice l’autrice dell’articolo è guardare dentro se stessi rimettendosi al centro della propria vita, non accettando passivamente ciò che accade o i soprusi di individui egoisti e cattivi.
    Sentirsi sbagliati e giudicarsi continuamente è quanto di più lontano dalla spiritualità e dal risveglio.

    Non bisognerebbe mai affidarsi a nessuno se non se stessi per fare un percorso, perché si rischia di perdersi e allontanarsi dalla guarigione dell’anima anziché riscoprire chi siamo davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"