HomeMiscellaneaGuru e Sette: tra violenza, sesso, soldi e miracoli    

Commenti

Guru e Sette: tra violenza, sesso, soldi e miracoli — 6 commenti

  1. Bisogna liberarsi dei troppi pensieri. Ascoltare il cuore. Affidarsi al proprio istinto e alle proprie intuizioni

  2. Tutto è giusto e se vado finire in una situazione del genere, vuol dire che mi serve per evolvere. Dovevo comunque passare da quella strada per rendermi conto che non mi serve più – che ho capito e che vado oltre. Grazie

  3. Bel resoconto, Speriamo che quest’articolo ci faccia veramente riflettere su tutti i personaggi elencati, ce ne sono comunque ancora una miriade, e che ci tenga sempre lontani dalla gente che si qualifica come illuminata: Bisogna cercare di discernere da dove viene la loro….illuminazione!

  4. assumersi responsabilità essere fonte di grande coraggio, significare “fare”.. allo stesso tempo essere molto importante indirizzare “fare”, e per indirizzare fare dobbiamo prima porsi domande, quando domanda chiara risposta chiara. Questo articolo può essere spunto di riflessione, ma citare nomi di organizzazioni quando non si conoscono, significare cedere ad atteggiamento di superficialità, e superficialità non può creare valore, può creare solo confusione. io pratico Buddismo Nicheren Daishonin, dottrina portata avanti in italia da SOKA GAKKAI, soka gakkai porta avanti i valori di pace ed educazione, non chiede soldi, non plagia la mente dell’individuo, non ci sono altre cose che hanno a che fare con la violazione della libertà dell’individuo. l’illuminazione del BUDDHA è la comprensione della realtà fenomenica, l’illuminazione non ha a che fare con imposizione dall’alto verso il basso. Se vogliamo parlare di SOKA Gakkai, possiamo farlo tranquillamente in incontro anche pubblico, toccare vari aspetti della dottrina Buddhista e trovarne riscontro nella realtà. Le sette sono mosse da EGO, la Soka Gakkai mossa da Umanesimo, Buddhismo Soka Gakkai presente in 192 paesi, Sensei Ikeda lauree ad Honorem in molti paesi, Soka Gakkai punta a condividere insegnamenti che creano valore ed ora, in questo momento storico, fondamentale creare valore. Per me è importante chiarire mandato “del Buddha” e chi è soka gakkai per gratitudine, non perchè essere dottrina superiore ad altre.
    Illuminazione non appartiene solo al Buddha, illuminazione appartiene all’individuo come essere, illuminazione non per solo qualcuno, ma per tutti.

  5. Peccato che l’autrice abbia dimenticato di citare gli ospedali completamente gratuiti costruiti da Sai Baba, tra cui gli ospedali cardiologici infantili che lo stato indiano ha cercato di accaparrarsi alla sua morte. Peccato non abbia citato le numerose scuole dalle primarie sino all’università tutte gratuite ed i molti collegi femminili per dare spazio anche alle donne. Queste mancanze rendono l’articolo fazioso e di parte i devoti di Sai Baba sono milioni nel mondo liberi di fare o meno donazioni per sostenere i costi degli ospedali moltissimi retti solo dal volontariato di medici famosi nel mondo e di tutte le parti del mondo. Esiste una organizzazione indiana chiamata Seva Dal dove gli iscritti dedicano una parte del tempo libero in attività di servizio. Sono moltissimi i capi di stato che hanno reso visita a questo Avatar compreso l’Italiano Bettino Craxi.

  6. Complimenti a Dejanira (l’autrice) per il polverone…non dimentichiamoci che siamo in un’era in cui è vero tutto ed anche il contrario di tutto, perché ognuno deve fare la esperienza che le serve. Se uno entra in una setta per scelta o all’insaputa, non fa che continuare a delegare in altri la responsabilità per il suo destino, la sua crescita, ecc. quindi è tutto un problema di consapevolezza…finché non realizzi che sei il creatore della tua realtà, ti troverai a vivere la vita, le idee o gli ordini di qualcun’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Miscellanea"