Ultimi commenti
max: La sinergologia , dovrebbe essere la materia che studia ciò     gianni viola: Ritengo che il suo, gentile Francesco, sia un raro, rarissimo esempio di commento equilibrato, e se permette, intelligente. Ho sempre il timore di guardare...     sandra: Sai cosa ti dico bravo, risposta esatta, ma si potrebbe stare bene qui se ci uniamo conosciamo e ci aiutiamo, parlando fra noi senza paure aiutiamo     aldo filipponi: Molto interessante     domenico: Affascinante     dante: Il libro di Monroe si intitola: "I miei viaggi fuori dal corpo".     gio: C'è un cosa che vorrei dire a cui non avevo pensato scrivendo prima! Ho udito con le mie orecchie e perciò non ci sono...     adriana quattrino: I cieli si aprono e una Nuova Luce Mondiale inonderà l'Umanità di Pace, Gioia, Abbondanza per tutti...e noi ci siamo.     cecchetto fabrizio: La vostra rubbrica è molto interessante.     enrico: la mia teoria: qual'è il nostro scopo? espanderci,scoprire nuove terre, cercare altri popoli, cercare altri mondi.noi siamo l'umanità che si diffonde nell'universo, noi siamo...     mauro vanzini: Ciao Cesko, il libro di Monroe è "I miei viaggi fuori dal corpo", di Robert A. Monroe, ma non è "sulla paura". Sul sito...     cesko: gradirei conoscere il titolo del libro di Monroe sulla paura     gio: Anch'io ho letto molto su questo personaggio e non sono ancora riuscito a darmi una spiegazione definitiva. Noti illusionisti hanno riprodotto alcuni dei suoi...     emilio d'amico: Ho letto alcuni libri della Giordano su G. Rol..ed ho conosciuto persone che lo hanno frequentato….sono ancora stupito ora, a distanza di anni, nell’ascoltare...     anna vita: graziella ti dico ciò che penso io al riguardo:siamo immortali in quanto energia, non in quanto agglomerato di cellule, come Spirito, come Anima, anche...    
         
HomeIl tempo non esisteLa fisica è più chiara se il tempo non esiste

Dal punto di vista della fisica, una volta che accettiamo che il tempo non è reale, molte idee che fino ad ora erano “strane”, diventano chiare. In meccanica quantistica, si parla di ΔE*Δt>h. Ciò significa che il prodotto della variazione di energia moltiplicata per l’indeterminatezza del tempo deve essere più grande di una costante, la costante di Planck, che è la dimensione del momento angolare di un elettrone in un atomo. Questa è la base del fenomeno della creazione di coppie di particelle. Una coppia di particelle può essere creata dal nulla in violazione del principio di conservazione dell’energia, purché entrambe le particelle scompaiano rapidamente: la varizione di energia, ΔE, moltiplicata per il tempo in cui esse esistono, Δt, deve essere inferiore a h.

Ma ha senso parlare di una indeterminatezza del tempo? Cosa significa Δt, se il tempo è reale e scorre continuamente? Possiamo capirlo nell’idea che il tempo equivalga semplicemente ad una sequenza di “istantanee” di stati passati: nessuno stato viene in effetti creato durante il tempo Δt.

Un elettrone si muove in uno stato più elevato nell’atomo. Che cosa accade durante la transizione ad uno stato inferiore? Gli unici dati che hanno significato nella sua storia sono i diversi stati “fotografati”, e non ci sono istantanee del tempo dell’elettrone durante la fase della transizione, mentre cambia di orbita. Questo chiarisce la mancanza di significato nella situazione dell’elettrone durante la transizione.

Questo può anche aiutare a chiarire la dilatazione del tempo nella relatività speciale: meno “fotografie” sono disponibili, per l’orologio in movimento, e più lento è il tempo.


Commenti

La fisica è più chiara se il tempo non esiste — Nessun commento

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *