HomeMiscellaneaItaliani, Svegliatevi!    

Commenti

Italiani, Svegliatevi! — 10 commenti

  1. Sempre meno democrazia parlamentare, votazioni negate o disattese, ora controllo elettronico della popolazione (APP). Il fine è la tutela sanitaria ma è anche un mezzo per prove tecniche di dittatura.

  2. caro Francesco, ho letto tanti articoli che come il tuo denunciano e a volte rivelano le nefandezze attuate dai potenti, e anche leggo che dipende da noi dire basta e fermare l’attivita’ distruttiva in corso….pero’ non leggo un modo concreto,che porti ad una azione concreta…in due parole : che facciamo adesso , domani mattina ? io dico basta ! covid19 siamo tutti rinchiusi diciamo basta e usciamo….non riconosciamo il governo come nostro, diciamo basta e non paghiamo le tasse…e cosi’via… Quanti siamo a dire basta ? mettiamoci in contatto !!!

  3. Per Ivan: azioni concrete contro il regime nascono da sè, congiungendo informazione vera, leggi e norme sanitarie. Si scoprirà che uscire di casa non è un pericolo e non è contro legge. Attenzione: il virus informativo attacca la mente.

  4. Dopo quasi 2 mesi di lockdown e tonnellate di informazioni che ho rilevato in questo periodo da tutte le parti, non posso non annotare tutte le contraddizioni del sistema per capire dove vogliono arrivare.
    Sono partiti il 31 gennaio con porre lo stato in situazione d’allarme in Italia, ma senza fare nulla in termini concreti, poi dicevano che in Italia non sarebbe mai arrivato, poi al riscontro dei primi casi a Piacenza hanno istituito le zone rosse tralasciando la zona della valle Seriana a BG perchè confindustria non era d’accordo con la chiusura (anche se non l’hanno mai ammesso)e cosi hanno lasciato propagare i contagi nella provincia di BG per una settimana in più.
    Poi però ci hanno detto che dovevamo stare tranquilli che il corona virus era solo un po più di un influenza, non dovevamo discriminare nessuno sopratutto i cinesi, il sindaco di BG portava la sua giunta a pranzo nei ristoranti cinesi e invitava i cittadini a fare altrettanto.
    Poi ci hanno detto di continuare le ns. attività normalmente e di non bloccare l’economia.
    Poi a BG sono arrivati prima i malati gravi al punto di occupare tutti gli ospedali e di dover arrivare al punto che i medici dovevano scegliere chi far vivere e chi lasciare morire.
    Poi è stato il turno dei morti che non si sapeva più dove metterli e come cremare, visto che era impedito la normale tumulazione nei cimiteri.
    Le immagini dell’esercito che portava le bare in altre province per cremare i corpi hanno fatto il giro del mondo e sono stati un eccezionale strumento di pressione psicologica sulle masse globali.
    Successivamente hanno bloccato tutta l’Italia, ma non in modo chiaro ma in più fasi, sempre in diretta facebook e spesso a mezzanotte.
    Hanno varato 5 o 6 modelli diversi di autocertificazioni obbligatori da dover usare per giustificare i propri spostamenti, emesso le prime sanzioni, inizialmente normali e poi estremamente dure.
    Hanno promesso aiuti a tutto spiano, in ambito nazionale ma pure comunitario,ma poi i veri aiuti sono arrivati solo da Cina e Russia.
    Poi un mese di nulla…………
    Adesso si parla di app di controllo, non obbligatoria ma se non la usi può succedere che non puoi uscire o aprire, poi sempre più convintamente si parla di lockdown lungo oltre maggio nell’attesa di un vaccino per poter vaccinare la popolazione e cosi dandogli l’immunità ritrovare la libertà di ritornare a vivere, peccato che i pochi o tanti virologi indipendenti dicano che un qualsiasi coronavirus non dà immunità una volta preso l’influenza la puoi fare 200 volte nella tua vita e quindi l’idea del vaccino e puramente inutile se non dannosa.
    Mi fermo qui e valuto le mie conclusioni, io penso che tutto questo sia frutto di un esperimento dove il ns. paese gioca un ruolo fondamentale a livello mondiale, in quanto il ns. è il paese più ricco e sviluppato tra i paesi occidentali deboli con una classe politica assolutamente non rappresentativa del paese e quindi facilmente condizionabile al fine di manipolare la massa.
    In questo periodo abbiamo anche saputo dal prof. Montagnier che questo è un virus artificiale creato in laboratorio con strumenti molecolari e che nel tempo verrà auto eliminato dalla natura in quanto appunto non naturale, quindi non seve un vaccino si estinguerà da solo.
    Perciò se metto tutti i puntini in fila vedo che gli unici ad averne avuto vantaggio da questa situazione sono: le case farmaceutiche, i produttori di vaccini e di analisi mediche, i venditori online o produttori di servizi online.
    Se aggiungo: la mega speculazione sul crollo del petrolio arrivato a -37$ al barile e l’implementazione forzata e velocissima del sistema 5G, penso che il tutto a me sia ormai chiaro.
    Mi sono fatto l’idea che si voglia, ai più alti piani del mondo, cambiare drasticamente il modello economico mondiale, penalizzando tutto quello che è fisico a vantaggio di tutto quello che è virtuale.
    Quindi stop ai luoghi di intrattenimento fisici considerati “pericolosi” OK a quelli virtuali, stop alla moneta cartacea (fisica) Ok a quella virtuale, molto facile da controllare o bloccare in caso si voglia fare, stop agli uffici, negozi, tribunali, comuni, centri di tutti i tipi fisici; Ok a gli stessi ma virtuali, in modo da controllare e dirigere la popolazione spacciando tutto per (finta) sicurezza da casa.
    Naturalmente senza una tecnologia sofisticata come il 5G tutto questo non sarebbe possibile, per questo c’è fretta di farlo e si tiene a casa tutto il mondo!
    Completata la transizione saranno in pochi a comandare e quasi tutti dovranno solo obbedire, senza modo di cambiare le cose.
    Ditemi cosa ne pensate in merito.

  5. concordo innanzitutto al pensiero di quanti hanno commentato, ci unisce il risentimento verso istituzioni incapaci, che agiscono in modo losco non tutelando i cittadini. mi sento tuttavia vicina al commento di Ivan che giustamente ha fatto emergere il senso di impotenza dato dal prendere consapevolezza da un lato e dall’altro lato da come concretamente poter agire per cambiare la situazione. la storia a volte insegna che ci vuole un leader, qualcuno capace di dare il via ad una reazione, ma nell’era della comunicazione di massa, forse, come giustamente già detto, sarebbe più facile creare, attraverso gli strumenti che internet offre, un gruppo in grado di creare proposte e in seguito azioni. tutti questi articoli sono molto interessanti e argomentati, ma tutti mancano di un aspetto fondamentale ovvero la possibile risoluzione del problema per cui è valsa la pena scrivere. spero tanto che la situazione possa prendere una strada che ci porti ad un miglioramento delle condizioni di vita ma per ora sono scettica.

  6. esattamente Saxtia, sono anni che sono a conoscenza della trama distruttiva che ci minaccia a tutti..sono anni che ascolto denunce al riguardo, rivelazioni sulla agenda che sta attuandosi secondo i tempi prestabiliti, pero’ quelle che mancano sono proposte concrete di azioni atte a contrastare l’avanzare inesorabile del piano malefico…..

  7. Salve a tutti. Io avrei quella che a mio parere è l’unica soluzione possibile, pacifica e senza andare contro nessuna legge. Siccome il sistema si basa sull’alimentazione e sui farmaci (FDA), dobbiamo mangiare solo frutta e verdura, possibilmente crudi, eliminando tutti i cibi di origine animale. Così facendo il nostro corpo ne trarrà beneficio e potremo anche eliminare i farmaci. Ovviamente dovremo dire no ai vaccini, agli integratori e compagnia bella, e usare i farmaci solo in casi eccezionali, nelle urgenze.
    Io sono vegan-crudista da dieci anni e, sia io che mio marito, siamo riusciti ad eliminare i farmaci che dovevamo prendere a vita. Se volete documentarvi, di letteratura ce n’è a iosa.
    Perché secondo voi ce l’hanno tanto con i vegani e li denigrano ad ogni occasione? Che male fanno, siamo in quattro gatti? Perché minano il sistema nelle sue fondamenta, ecco cosa fanno!
    In questo modo avremo anche trovato la soluzione al problema della scarsità d’acqua, all’inquinamento e alla fame nel mondo.

    Ciò implica un grosso sforzo da parte di alcuni, però abbiamo visto che andando avanti per la strada vecchia si arriva solo allo sfacelo.

  8. cara claudia, il problema reale non e’ trovare azioni che fermino la ormai dichiarata guerra all’umanita’, ma bensi’ come fare che queste azioni siano attuate all’ UNISONO da un un numero suficentemente alto di persone , cosi’ che i massmedia non possano ignorarlo…..boicottaggio e’la parola chiave…. se un numero sufficentemente di persone non bevesse piu’ cocacola , cesserebbe la produzione di tale nefasta bevanda…se non comprassimo piu’ farmaci cesserebbe la produzione…se non mangiassimo piu’ animali e i loro prodotti, finirebbero gli allevamenti lager …e cosi’ via….e sopratutto se rifiutassimo di fare i soldati, non ci sarebbero piu’ guerre !!!

  9. ma purtroppo la stragrande maggioranza dell’umanita’ e’ in preda al panico…e non da quando inizio’ il virus, ma dapprima, da sempre…. dunque ,credo, che la prima vera azione sia quella di liberarsi dalla paura, e temo che sia la cosa piu’ difficile , perche’ credo che l’unico modo per farlo sia la conoscenza di cio’ che realmente siamo…e la dedicazione ad ampliare la nostra coscenza,consapevolezza… il lato positivo di questo periodo di tempo, durante il quale siamo reclusi, e’ che possiamo
    trarre profitto e dedicarci a cio’ di cui sopra…auguri e un abraccio…siamo tutti UNO e presto ce ne renderemo conto pienamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli nella categoria "Miscellanea"