Tarocchi di Marsiglia di Camoin e Jodorowsky

di Alejandro Jodorowsky

TAROCCHI DI MARSIGLIA DI CAMOIN E JODOROWSKY
di Alejandro Jodorowsky

I Tarocchi di Marsiglia ricostituiti da Camoin e Jodorowsky sono un'opera speciale, i Tarocchi di tutti coloro che cercano qualcosa di poderoso nei Tarocchi. Puoi immergerti nella fonte del Tarocco e ritrovare l'energia ed i simboli persi, codificati per gli iniziati e gli alchimisti.
 Philippe Camoin, erede dei maestri fabbricanti di carte marsigliesi che hanno diffuso i Tarocchi di Marsiglia dal 1760, e Alejandro Jodorowsky, cineasta e appassionato di Tarocchi, hanno lavorato insieme per ricostruire i Tarocchi di Marsiglia, al fine di recuperare i concetti esoterici e filosofici presenti nei Tarocchi originali.
 La fabbrica della famiglia Camoin risale al 1760 grazie al suo fondatore Nicolas Conver, ma i suoi Tarocchi non contenevano la Struttura Cifrata presente nei tarocchi Camoin-Jodorowsky. I Tarocchi che Philippe Camoin ha creato con Alejandro Jodorowsky si distinguono chiaramente dai Tarocchi di Conver, sia per i colori che per la quantità di simboli.
 Alejandro Jodorowsky ha voluto "restaurare" i Tarocchi di Marsiglia, nel senso di restituire loro una nuova forza e l'importanza che realmente meritano. Per Jodorowsky e Camoin, i Tarocchi sono una macchina metafisica. Camoin voleva esteriorizzare una Struttura Cifrata esoterica che altrimenti sarebbe stata persa nei secoli.
 Combinando simboli presi nei vecchi tarocchi diffusi in tutta l'Europa, i due autori sono riusciti a ricreare un insieme simbolico coerente e completamente inedito.
 Leggi la spiegazione sul recupero simbolico dei Tarocchi di Marsiglia...

Il Potere di Guarigione degli Angeli

Rinnova l'Energia Angelica in 28 giorni

di Isabelle Von Fallois

IL POTERE DI GUARIGIONE DEGLI ANGELI
Rinnova l'Energia Angelica in 28 giorni
di Isabelle Von Fallois

Le tue debolezze ti impediscono di raggiungere la salute e la forma fisica che desideri? I tuoi vizi caratteriali ti distolgono da cambiare in meglio il tuo comportamento? Senti di aver bisogno di una mano speciale? 
 Il nuovo prezioso messaggio di Isabelle von Fallois è quel che ci vuole per vincere le insicurezze che ti bloccano, una guida amorevole per assorbire tutto il calore e la forza dell'energia angelica.
 Sapevi che ti occorrono 28 giorni per modificare i tuoi automatismi e rinnovare le sinapsi capaci di farti conseguire i risultati che desideri?
 Isabelle von Fallois ha elaborato il suo percorso di guarigione angelica su questa importante scoperta della neuroscienza, e per ciascun giorno del tuo percorso ha preparato un messaggio angelico a tuo sostegno.
 Con Il Potere di Guarigione degli Angeli puoi finalmente purificare la tua vita, aumentare la frequenza vibratoria angelica e manifestare una forza vitale completamente nuova. Vincerai le ricadute mentali che impediscono di utilizzare al massimo l'energia angelica....

Il Potere del Cervello Quantico

Come fare esplodere il potenziale nascosto del tuo cervello

di Italo Pentimalli , J. L. Marshall

IL POTERE DEL CERVELLO QUANTICO
Come fare esplodere il potenziale nascosto del tuo cervello
di Italo Pentimalli
                                  ,                          J. L. Marshall

Un segreto del cervello che il 97% delle persone non conoscerà mai!
 Perché alcune persone riescono nella vita, e altre no? No, non è sempre dovuto all'intelligenza, alla fortuna, al talento o alla dedizione, come crede il 97% della popolazione mondiale. Non è che alcune persone vogliono ottenere Successo e altre no. Spesso ciò che fa la differenza è la capacità di sfruttare...
L'intero potenziale nascosto del cervello.
 Questo libro racconta la vera storia di come una antica conoscen­za, ignorata dai più, è stata riportata alla luce. Una conoscenza che affonda le sue radici nelle più antiche reli­gioni, nelle intuizioni dei grandi pensatori eretici del XIX secolo e nelle più recenti ricerche scientifiche. Una conoscenza frutto di 20 anni di studi sulla mente e le biogra­fie delle persone di successo di tutto il mondo.
 Ma soprattutto una conoscenza che riguarda te. Una conoscenza che riguarda il tuo cervello.
 Stai per scoprire...
 
 - Uno "strano" Esercizio per la Mente, in grado di allineare la tua Voce Interiore affinché ti spinga verso ciò che desideri, anziché remare contro come forse sta accadendo ora;
 - Come aumentare la tua Capacità Intuitiva e il tuo "Sesto Senso" quando prendi decisioni importanti, per scegliere più spesso la strada più diretta verso il raggiungimento dei tuoi desideri;
 - Come e quanto è possibile influenzare la realtà con il potere della mente, favorendo "Eventi Sincronici" e "Coincidenze Favorevoli";
 - Molto, molto altro...
  Qualcuno ha detto che la conoscenza arriva quando l'allievo è pronto a riceverla. Se questo è vero, questo libro potrebbe essere uno dei viaggi più affascinanti e rivoluzionari che ti sia mai capitato di intraprendere.
 Sei pronto a iniziare?...

Nella Mente di un Defunto

Scopri cosa accade alla coscienza dopo la morte

di Ensitiv

NELLA MENTE DI UN DEFUNTO
Scopri cosa accade alla coscienza dopo la morte
di Ensitiv

"Al caro lettore che deciderà di sfogliare le pagine di questo libro, vorrei dare qualche informazione di supporto. Premetto che, anche se racconto esperienze, non sono queste la parte importante del testo; ci sono centinaia di titoli che parlano di contatti con i defunti, di anime canalizzate dai medium o da fantasmi che infestano i vecchi edifici.
 Nella Mente di un Defunto, pur raccontando e descrivendo esperienze simili, vuole capire e comprendere il perché di determinati messaggi, di specifiche manifestazioni e visualizzazioni.
 Nel Manuale per Sopravvivere dopo la Morte, ho spiegato chiaramente che la creazione degli scenari e dei movimenti seguenti al cambiamento di stato, dipendono in buona parte dal tipo di morte subita, Nella Mente di un Defunto ho voluto approfondire le varie tipologie di “pensiero” che un defunto manifesta negli stadi più importanti del suo percorso.
 Questa enorme raccolta di informazioni, mi ha portato a stabilire un filo conduttore che lega l’esperienza di Morte e gli stati emotivi successivi di qualunque soggetto umano che abbandona il proprio corpo fisico.
 La Mente di un Defunto è varia tanto quanto lo sono gli individui: anime perse e disperse, spiriti guida, spiriti luminosi, inguaribili nostalgici, ravveduti, frustrati e rancorosi. Varie menti come vari sono i pensieri, le tradizioni, le culture e i desideri. Vari come le frequenze di una vibrazione che stabilisce il “luogo” energetico in cui muoversi o permanere."
 “Tra un Viaggio e un racconto, tra un sogno e un pensiero, tra uno studio e un sorriso, vi porterò con me a fare un giro nella Mente di un Defunto”. 
Ensitiv...

Le 5 Ferite e Come Guarirle

Rifiuto, Abbandono, Ingiustizia, Umiliazione e Tradimento

di Lise Bourbeau

LE 5 FERITE E COME GUARIRLE
Rifiuto, Abbandono, Ingiustizia, Umiliazione e Tradimento
di Lise Bourbeau

Le Cinque Ferite e Come Guarirle, molto concreto come i precedenti, ci dimostra come tutti i problemi di ordine fisico, emotivo o mentale derivino da queste ferite, e ci dimostra la via per guarirle. Grazie alla descrizione delle maschere che tutti abbiamo sviluppato per non vederle e non sentirle, e soprattutto per non conoscerle, riuscirete a identificare la vera causa di un disturbo preciso, per esempio l’estrema magrezza o l’obesità, oppure di certi problemi ricorrenti che rispuntano appena vi sembra di averli risolti.
 Rifiuto, abbandono, ingiustizia, umiliazione e tradimento, sono le 5 ferite che ci impediscono di essere ciò che siamo davvero, sono i cinque principali condizionamenti della nostra esistenza.
 Bestseller: più di 250.000 copie vendute....

Metafisica 4 in 1 - Volume 1

Metafisica alla portata di tutti - Ti regalo ciò che tu desideri - Il meraviglioso numero 7 - Chi è e chi è stato il conte di Saint Germain

di Conny Méndez

METAFISICA 4 IN 1 - VOLUME 1
Metafisica alla portata di tutti - Ti regalo ciò che tu desideri - Il meraviglioso numero 7 - Chi è e chi è stato il conte di Saint Germain
di Conny Méndez

Sebbene siano stati scritti molti libri basati sulle Leggi del Pensiero, sono pochissimi quelli che combinano queste leggi con la Verità Spirituale. Ed è proprio questo accostamento che costituisce un rinnovamento per il lettore non specializzato.
 La Collezione Metafisica - Conny Méndez ti aiuterà a prendere le redini della tua vita, ti insegnerà a gestire il tuo immenso potere interiore guidandolo attraverso canali costruttivi, mentre la salute e la prosperità aumenteranno visibilmente.
 Conny Méndez ha sempre creduto che le verità spirituali, filosofiche e metafisiche dovessero essere esposte con parole chiare e semplici, in | modo che anche un bambino potesse comprenderle. iPartendo da questo proposito, l'autrice ha cercato, per quanto possibile, di evitare l'uso di una terminologia tecnica specializzata. Per questa , Iragione non ha mai impiegato una parola di tre sillabe laddove ne era sufficiente una di due. E questo è indubbiamente uno dei motivi ché spiega il crescente e inarrestabile successo di questa potente Collezione [ Metafisica che l'autrice ci ha lasciato circa cinquant'anni fa e che risulta essere, oggi, più valida che mai.
 Ecco svelato, dunque, come i libri di Conny Méndez abbiano catturato i cuori - e le anime - di milioni di lettori di Metafisica in America Latina, in Spagna, tra la popolazione di lingua spagnola degli Stati Uniti, ma anche tra centinaia di migliaia di lettori in paesi non ispano parlanti i quali hanno verificato che, effettivamente, la fede sposta le montagne....

La Meraviglia dell'Essere

Risvegliarsi ad una conoscenza al di là delle parole

di Jeff Foster

LA MERAVIGLIA DELL'ESSERE
Risvegliarsi ad una conoscenza al di là delle parole
di Jeff Foster

Finalmente in italiano il libro che ha portato Jeff Foster alla fama internazionale... Riconosciuto come una delle 100 persone più influenti nel campo della spiritualità, non è un caso se Jeff Foster continua ad aiutare tantissime persone a trovare la loro strada.
 Risvegliare la propria coscienza e scoprire la vera natura del proprio essere è fondamentale per raggiungere quella serenità che tanti sperano di trovare. "La meraviglia dell'essere" è una guida per ritrovare, al di là delle parole, quell'essenza fondamentale che è accostata al profondo significato della parola "non-dualità". Preparati a vivere un percorso che ti cambierà profondamente e dove, ad un tratto, le parole non ti serviranno più.
 Questo libro, in realtà, è sulla fine della ricerca, la fine della lotta, la fine della sofferenza, la fine dell’idea che siate persone piccole in un mondo grande, in qualche modo separate dalla completezza. Indica una delicata esplosione in qualcosa di molto più potente, molto più gioioso, e molto più semplice di qualsiasi cosa ci fosse stata promessa dagli insegnamenti del mondo. Indica il ritorno a casa.
 Per la prima volta in italiano, questo libro raccoglie in un'edizione congiunta e completamente riveduta i primi due libri di Jeff Foster che lo hanno portato alla notorietà internazionale: Life Without a Centre (Vita senza un centro) e Beyond Awakening (Oltre il risveglio).
 «Questo libro è su ciò che non va e non viene. Indica una possibilità che va al di là dei vostri tentativi di risvegliarvi, della vostra ricerca dell’illuminazione, e delle vostre esperienze di stati di beatitudine, pace, gioia, silenzio e così via; una possibilità che va dritto al cuore di chi siete veramente, al di là di chi ritenete di essere. Indica l’essenza muta oltre le forme effimere di questo mondo, un’essenza che, in ultima analisi, non è separata dalle forme apparenti. E’ questo, nel mio personale sentire, il vero significato della parola “non-dualità”. Non ci vuole tempo per essere ciò che già siete, ma sembra volerci tempo per riconoscere ciò che non siete. Finché servono parole, questo libro vi incontra nel vostro sogno di individualità, per ricordarvi qualcosa che avete sempre saputo. E quando le parole non servono più, beh, è lì che l’avventura comincia davvero...»
 «Per poter funzionare nel mondo sembra necessario ammettere un presupposto di base: che qui ci sia un individuo, una persona. Ma è una supposizione, un’idea, nulla più; non ha realtà più profonda. Una volta compreso questo, il mondo si auto-libera. Sciolti dalla morsa del pensiero, liberati dal peso di "me" e "i miei problemi", una grande pace permea tutto. Liberati da scopi e significati, ogni istante è fine a se stesso, tutto è intrinsecamente significativo, perché ogni istante è tutto ciò che esista o sia mai esistito».
  
"La meraviglia dell’essere" di Jeff Foster è un libro che mi ha affascinato per il suo linguaggio elementare eppure così profondo. Nonostante sia differente dal mio stile, questo sbarbatello trentasettenne londinese mi ha positivamente impressionato per la forza e l’immediatezza con cui trasmette Quello. - Salvatore Brizzi

  
 
 "Ascolta la tua vita. Vedila come il mistero insondabile che è. Nella sua noia e nel suo dolore, non meno che nell’eccitazione e nella gioia: tocca, assaggia, annusa il percorso che ti conduce al suo cuore sacro e nascosto, perché in ultima analisi tutti i momenti sono momenti chiave, e la vita stessa è grazia." - Frederick Buechner
 "Quando ti renderai conto di come tutto sia perfetto, inclinerai la testa all’indietro e riderai verso il cielo." - Il Buddha...

Zero Limits

Lo straordinario sistema hawaiano per gioire di una vita meravigliosa in cui tutto è davvero possibile

di Joe Vitale

ZERO LIMITS
Lo straordinario sistema hawaiano per gioire di una vita meravigliosa in cui tutto è davvero possibile
di Joe Vitale

Sei stressato per il troppo lavoro? Stai facendo del tuo meglio, ma ti accorgi che il successo professionale e la gratificazione personale sono difficili da ottenere? Se ritieni di mettercela tutta ma ti sembra di non andare da nessuna parte, forse il problema è dentro di te, non all'esterno.
 Zero Limits presenta un metodo collaudato ed efficace per uscire dalle limitazioni autoimposte e per ottenere dalla vita più di quanto hai mai sognato. Non solo funziona, ma fa meraviglie, sia nel lavoro che nella vita privata, e permette di sperimentare quotidianamente una pienezza e una felicità sorprendenti.
 Immagina di dimenticare tutti gli errori passati, di ricominciare di nuovo senza nozioni preconcette e di vivere una realtà di costante stupore. Immagina cosa succederebbe se tutto fosse possibile. In effetti, tutto è davvero possibile quando guardi il mondo libero da costrizioni mentali. Questa è la chiave che aprirà la tua vita a un nuovo universo di possibilità e di risultati, un universo a Zero Limits.
 Ho'oponopono è un sistema tramandato dalla tradizione hawaiana che purifica da convinzioni, pensieri e ricordi inconsciamente accettati che ti intrappolano e di cui non sei nemmeno consapevole. Adattato ai tempi moderni, è uno strumento straordinario per ripulire la mente da ostacoli e blocchi subconsci che impediscono al destino e al desiderio di prendere il controllo e di aiutarti a trovare modi nuovi e inaspettati per raggiungere ciò che vuoi nella vita.
 "Ho'oponopono è un grande regalo che permette di sviluppare un rapporto attivo con la divinità intcriore e di imparare a chiedere che i nostri errori nel pensiero, nella parola, nei fatti e nelle azioni siano corretti in ogni istante. È un metodo che riguarda essenzialmente la libertà, la completa libertà dal passato". 
Morrnah Nalamaku Simeona, Maestra superiore di Ho'oponopono, nominata nel 1983 Tesoro Vivente dello stato delle Hawaii dalla Hongwanji Mission di Honolulu e dal governo delle Hawaii...

La Medicina Naturale alla Portata di Tutti

di Manuel Lezaeta Acharan

LA MEDICINA NATURALE ALLA PORTATA DI TUTTI
di Manuel Lezaeta Acharan

Il libro espone la "Dottrina Termica" della Salute, aprendo un nuovo cammino per il benessere di tutti prendendo spunto ed unificando i vari sistemi naturali che sono stati immortalati da vari autori come: Priessnitz, Kneipp, Kuhne, Just, Rickli, Padre Taddeo, ecc., dando loro un contenuto filosofico e ponendo la salute "alla portata di tutti".
 Edizione Italiana, quest'opera ha conosciuto una diffusione poche volte eguagliata: edizioni in Cile, in Messico, in Argentina, in Spagna, in Portogallo e negli Stati Uniti. 
 Un classico della naturopatia.
 Dalla prefazione:
 "Ho avuto la fortuna di trovare e leggere questo libro nel 1981, grazie all’incontro con Luigi Costacurta. Toccava problemi che mi affliggevano ed esponeva gli argomenti in maniera semplice, concisa e pungente. Fu una rivelazione, che cambiò radicalmente la mia vita. Sperimentai l’autogestione della salute attraverso una sana e corretta alimentazione e l’esercizio delle metodiche idrotermofangoterapiche che consentono l’eliminazione delle tossine accumulate nel sangue.
 “La Medicina naturale alla portata di tutti” è diventata ormai un bestseller che si è diffuso con velocità in tutto il mondo appoggiandosi al passaparola di persone che hanno sperimentato su se stesse l’efficacia del naturoigienismo, che insegna a vivere in modo sano e in armonia con la natura. L’autore lo spiega nelle prime pagine:
 “Il mio sistema procura il miglioramento della salute, mediante un regime di vita diretto a ottenere buona digestione, normale respirazione ed attività funzionale della pelle del soggetto”
 Manuel Lezaeta Acharan nacque il 17 giugno 1881 a Santiago del Cile. Studente di medicina, fu avvicinato da P. Taddeo, un frate cappuccino tedesco di formazione kneippiana il quale gli dimostrò che la sua salute, gravemente compromessa, poteva essere recuperata attraverso la pratica della medicina naturale. Folgorato dai risultati ottenuti e sperimentati direttamente, e dato che i farmaci non gli procuravano alcun giovamento, si indirizzò completamente allo studio e alla pratica dell’igiene naturale. Per nove anni stette a fianco di P. Taddeo facendo tesoro di quanto poteva apprendere; nel frattempo si iscrisse alla facoltà di legge diventando avvocato, professione che non esercitò mai in quanto la sua attività fu dedicata totalmente alla medicina naturale.
 Risulta chiaro che quanto viene detto in questo libro non fa concorrenza alla medicina così detta ufficiale, ma ne rovescia il modello. Non si parla di diagnosi e di medicine che attenuano od eliminano i sintomi e le manifestazioni della malattia; è la natura che interviene a ristabilire il disordine organico che è alla base dello stato di malattia. La salute è anzitutto una questione di igiene alimentare, vitale e mentale. Non si può acquisire la salute con l’aiuto di trattamenti che si limitano a dare la caceia ai microbi o ai virus, sollecitando chimicamente le reazioni organiche. In questo modo si finisce in un certo senso per “spostare” il problema, rischiando di creare ulteriori potenziali fonti patologiche. Lo riconobbe persino il tribunale di Santiago dove Lezaeta era stato denunciato per abuso di professione medica:
 “Non è abuso della professione medica insegnare e consigliare l’utilizzo di elementi naturali, quali il cibo, l’aria, l’acqua, la luce, il sole e la terra, poiché non vi è nessuna legge che lo possa tacciare: nessuna pratica naturista costituisce abuso di professione medica, poiché queste scelte costituiscono una precisa scelta di vita”."...

Il Coraggio di Essere Idiota

La felicità secondo Dostoevskij

di Igor Sibaldi

IL CORAGGIO DI ESSERE IDIOTA
La felicità secondo Dostoevskij
di Igor Sibaldi

Come non essere conformisti e vivere comunque felici.
 Igor Sibaldi, maestro di vita sempre più amato anche grazie alla recente notorietà radiofonica, è anche un profondo conoscitore della letteratura russa, traduttore e curatore delle opere di Dostoevskij per Mondadori.
 In questo piccolo libro inspirational unisce per la prima volta le sue competenze e regala al lettore una guida insolita e coinvolgente per vivere una vita libera e autentica.
 I grandi autori sono, da sempre, esperti della felicità: ogni romanzo memorabile racconta di qualcuno che prova a essere felice e che perciò comincia a vivere una storia straordinaria.
 Per i cercatori di felicità le convenzioni sociali, i doveri morali, le ambizioni di cui tanti si accontentano diventano limiti da superare: il mondo intero diventa troppo stretto.
 Così è per il protagonista de L'idiota di Dostoevskij: un giovane principe che a tutti appare ingenuo, ma che in realtà vuole soltanto insegnare a non opporsi ai propri desideri più luminosi. Nulla è più rivoluzionario della felicità, secondo Dostoevskij. E nulla è più tenace della paura di conquistarla. Di questa paura, Dostoevskij indaga le cause più profonde e mostra come vincerla, scoprendo un nuovo modo di intendere l'evoluzione dell'umanità.
 Igor Sibaldi, ne Il coraggio di essere idiota, narra come avvenne questa scoperta, fin dove giunse e cosa occorre per proseguirla oggi.
 “Oggi Dostoevskij è un maître à penser nello stesso senso in cui si può essere maestri di ballo. Insegna a fare passi audaci e acrobazie con l’intuizione, la riflessione, la volontà, il sentimento. Scopo del mio libro è che il lettore impari questo modo dostoevskijano di esplorare. Non essendo un testo di critica, non richiede ai lettori una dimestichezza con l’opera dostoevskijana: chi ne ha letto qualcosa, riconoscerà le fonti; chi non ne sa ancora nulla, imparerà comunque le acrobazie.”...

Il Mondo dall'Altra Parte

Cosa succederebbe se uno specchio ti mettesse in comunicazione con un'altra dimensione?

di Fosco Del Nero, Michela Salotti

IL MONDO DALL'ALTRA PARTE
Cosa succederebbe se uno specchio ti mettesse in comunicazione con un'altra dimensione?
di Fosco Del Nero, Michela Salotti

Questo è un libro di magia, bellezza e amore.
 È un libro che nasce da due energie e da due mondi diversi, che si incontrano a metà strada e si guardano là nel mezzo. È un libro che racconta una storia magica, anzi, due storie che diventano una, e questa è solo una delle sue magie. È un libro, infine, che parla a chiunque abbia degli occhi per vedere, delle orecchie per sentire e un cuore per percepire.
 Se pensi di averli, rimani ad ascoltare questa storia. Anzi, queste due storie…
 Cosa succederebbe se uno specchio mettesse in comunicazione con un’altra dimensione? E cosa succederebbe se da tale dimensione spuntasse fuori una ragazza con l’età di un adolescente ma l’anima di un maestro? E se il ragazzo dall’altra parte fosse al contempo allievo e insegnante?
 Questo è quanto capita al giovane Lorenzo, e questo è quanto capita alla giovane Celeste: uno specchio-portale mette in comunicazione i loro mondi e avvia un’intensa corrispondenza epistolare che li porterà entrambi a crescere interiormente.
 Tra missive, cristalli, portali e misteriosi messaggi in rima, Il mondo dall’altra parte è un vero e proprio testo iniziatico: per il giovane Lorenzo ma anche per il lettore, chiamato a comprendere e procedere insieme a lui....

Guida alla Consapevolezza e alla Quiete Profonda

di William Samuel

GUIDA ALLA CONSAPEVOLEZZA E ALLA QUIETE PROFONDA
di William Samuel

Un'insolita quanto potente Guida spirituale che riesce a trasmettere al lettore i benefici del vivere in una condizione di piena presenza e consapevolezza, e gli strumenti per raggiungere un tale stato.
 «Ho scoperto una quiete e una pace interiore che vanno oltre ogni credere, e con questa scoperta è arrivata anche la capacità di comunicarle ad altri!»
 È così che W. Samuel, scrittore e mistico americano noto come il “maestro dei maestri”, parla direttamente alla nostra consapevolezza per ricordarci la pace autentica che esiste sempre e ovunque, al di là delle agitazioni della vita quotidiana.
 Questo libro trasmette al lettore la profondità insondabile del vivere in presenza, una condizione naturale nella quale meraviglia, serenità e miracoli sono all’ordine del giorno.
 Esiste una verità imprescindibile alla quale è sempre possibile attingere per ritrovare la consapevolezza del qui e ora, e Samuel ne svela il segreto utilizzando un linguaggio chiaro, ricco di esempi, aneddoti e citazioni, arricchito dai dialoghi con i suoi allievi e dalle numerose lettere scritte e ricevute nel corso degli anni, che aggiungono ulteriori e preziosi spunti pratici.
 «Adesso va sempre tutto bene! Il presente è colmo di bellezza, grazia e magnificenza, non contiene immagini, suoni o sensazioni che non siano assolutamente inoffensivi e totalmente perfetti. Ben presto vedrai e capirai - ancora prima di finire questo libro - che l’adesso è colmo di pace, serenità, vivace e spumeggiante felicità. È straripante di tutto ciò di cui possiamo aver bisogno.
 Dunque, quando ci distogliamo dai ricordi del passato e dai sogni sul futuro - ossia dal pensiero - non stiamo né ignorando la Realtà (come sostiene il mondo) né nascondendo la testa nella sabbia per sfuggire alla “pressione delle circostanze”. Al contrario, accade che ritorniamo alla perfezione che abbiamo a portata di mano, per riscoprire che Padesso è tutto ciò che esiste e tutto ciò di cui dobbiamo preoccuparci!»
William Samuel...
HomeSpiritualitàVladimir Efremov, uno scienziato tornato dall’Aldilà

Potrebbero interessarti...



Commenti

Vladimir Efremov, uno scienziato tornato dall’Aldilà — 37 commenti

  1. Interessante esperienza, soprattutto se si pensa che ad averla vissuta è stato un Fisico/Matematico. Quello che riporta della sua avventura è a dir poco sbalorditivo.
    Tra le altre cose si noti che prima era ateo.
    Saluti

  2. Che trip allucinante, un viaggio così bello da destare stupore. Le parole riportate sono impressionanti, cariche di intento descrittivo. Ringrazio di cuore il matematico/fisico per aver riportato la sua esperienza, e i traduttori che son riusciti a recuperare il significato delle sue parole.

  3. Sicuramente una esperienza particolare che ricorda quelle riportate come esperienze di pre morte dal prof. Moody primario di rianimazione raccontate a lui da 150 dei suoi pazienti tornati in vita dopo morte clinica. La novità è che questa esperienza sia stata fatta da un ateo e in aggiunta russo dove c’è stato il predominio del materialismo dove la persecuzione cristiana ha riempito pagine di storia. Quello che riporta Efremov non dà e non può dare alcuna spiegazione scientifica della possibilità di collegamento tra i due mondi oltre alla spettacolarità dei fenomeni e la verifica di essi riscontrabile, se si accetta la sua veridicità, nella riparazione del suo televisore. Mi lascia perplesso che uno scienziato parli dello scorrere del tempo in senso inverso quando nel mondo che descrive il tempo non può esistere perchè tutto è contemporaneo cioè presente ed inoltre che ci possono essere solo poche costanti, penso che intenda le costanti fisiche del nostro unverso ma che possono cambiare il che vuol dire che non sono costanti. A me scienziato dal punto di vista della scienza non dice più di qualsiasi altra esperienza mistica provate da tanti santi cristiani diventa importante per tutto quel mondo di persone che vedono nella scienza il nuovo idolo da contrapporre a Dio senza sapere che i più grandi scienziati avevano fede in Dio. Ma sarebbe giusto che un Dio creatore desse solo agli intelligenti scienziati la capacità di sperimentarlo e non ad ogni singola persona ? La Scienza è verità di questo universo e scientificamente può solo analizzare fenomeni che possono essere stati originati dal Mistero ma che si manifestano in questo universo comprendendo come si possano manifestare.
    Francesco Grianti, professore universitario di Fisica e ricercatore INFN.

  4. @Francesco
    Buongiorno Francesco (professore universitario di Fisica e ricercatore…)

    Volevo solo farti presente che il Dottor Moody è un bravissimo dottore psicologo/parapsilogo che ha il merito indiscusso di aver portato a conoscenza di tutti le importantissime esperienze di premorte, ma non è un professore di rianimazione. Forse si sbaglia con qualcun’altro… Prof. Sam Parnia ecc. ecc.

    Saluti

  5. Io parlo di un libro scritto da Moody “La vita oltre la vita” di circa 15 anni fa con copertina rosso amaranto dove si diceva di aver intervistato persona riavutesi dopo la morte clinica all’interno di una sala di rianimazione, dico questo per avere la certezza della morte e chi aveva fatto l’introduzione parlava del dott. Moody come responsabile del reparto di rianimazione poi non sono andato ad indagare la sua posizione dato che molti altri casi analoghi si sono ripetuti e basta andare sul sito di Gloria Polo dove racconta la sua terrificante esperienza di pre morte. Ma quello che volevo dire è che da tutte queste esperienze non si traggono dati scientifici che si integrano nella nostra Scienza ma sono tutte informazioni generiche che chiunque abbia fatto questo viaggio può dare mentre ritengo molto più interessante vedere come agisce il Mistero o Dio in cui credo quando opera fenomeni per noi impossibili. Ho scritto recentemente un libro PENSIERO in cui ho riportato anche la spiegazione di un fenomeno paranormale testimoniato da più di venti persone presenti oltre ad aver trovato le tracce lasciate da Dio nella sua creazione di questo universo, insomma la sua firma.

  6. @Francesco

    Come detto precedentemente Moody è uno psicologo e non è stato mai responsabile di nessun reparto di animazione. Ha intervistato responsabili di reparti di rianimazione questo si. Probabile ci sia stato un errore da parte dello scrittore o del lettore. Comunque a parte questa piccola puntualizzazione… le esperienze di premorte sono “generiche” perché il fatto vero è che la scienza accademica non sa dove e come collocarle.
    Elizabeth Fenwick a tal proposito afferma:
    Anche se si possono trovare delle spiegazioni scientifiche in grado di giustificare alcuni aspetti delle Esperienze di Premorte, non sono riuscita a trovare nessuna spiegazione che sia in grado di giustificarli tutti contemporaneamente. Occorre spiegarli tutti nel loro complesso ed è proprio questo … che gli scettici non fanno. Nessuna delle spiegazioni puramente fisiche funziona. (Gli scettici) sottovalutano ampiamente il fatto che le Esperienze di Premorte non sono soltanto il verificarsi di un insieme di eventi casuali, bensì una faccenda altamente organizzata e dettagliata.

    Chi sono i coniugi Fenwick?
    Il Dott. Peter Fenwick è un membro del Royal College degli Psichiatri oltre che un neuropsichiatra di fama internazionale – uno specialista dell’interfaccia mente/cervello e dei problemi della coscienza. In Gran Bretagna è la più importante autorità clinica in materia di NDE ed è il Presidente dell’Associazione Internazionale per gli Studi sulle Esperienze di Premorte.

    Con la moglie Elizabeth, anch’essa scienziato professionista formatasi a Cambridge, il Dott. Fenwick ha condotto indagini approfondite sull’argomentazione sostenuta dagli scettici e dai materialisti, secondo la quale l’esperienza di premorte è causata dagli effetti fisiologici del cervello morente (Fenwick 1996).

    Tale assunto, avallato da alcuni psicologi contro le NDE, deve essere considerato alla luce della limitatissima conoscenza posseduta da questi ultimi in merito al funzionamento del cervello. A differenza del Dott. Fenwick, gli psicologi non posseggono, in materia di neuropsichiatria, quelle conoscenze approfondite derivanti dall’esperienza accademica e pratica, che sono indispensabili per potere fare ipotesi sulla fisiologia delle NDE. Il curriculum degli psicologi comprende soltanto uno studio molto essenziale della fisiologia. Un’occhiata a cinque manuali universitari in uso presso le Facoltà di Psicologia mostra che lo studio del funzionamento del cervello costituisce meno del 5% degli insegnamenti complessivi in materia di psicologia. Durante il loro percorso di studi, gli psicologi non praticano la chirurgia, e a maggior ragione non affrontano lo studio del ramo altamente specializzato della chirurgia neurologica umana.

    Certamente, chi si trova nella posizione del Dott. Fenwick possiede, invece, tutte le conoscenze tecniche necessarie per asserire con precisione se una NDE può essere spiegata o meno con quello che succede in un cervello agonizzante. Il Dott. Fenwick sostiene che questi psicologi scrivono delle grosse sciocchezze quando si avventurano in rami del sapere che esulano dalle loro conoscenze tecniche, conoscenze che non posseggono, non comprendono e che vanno al di là della loro attività quotidiana.

    Egli è sarcastico con gli scettici:

    Semplicemente non hanno le conoscenze necessarie … Si dicono tante sciocchezze sulle esperienze di premorte, e a dirle sono persone che non hanno a che fare quotidianamente con queste cose. Pertanto, io sono assolutamente certo che queste esperienze non sono causate dalla carenza di ossigeno, dalle endorfine o da qualunque altra cosa del genere. E certamente nessuna di queste cose è in grado di giustificare la qualità trascendentale di molte di queste esperienze, né il fatto che le persone avvertono un incolmabile senso di perdita quando se le lasciano alle spalle (Fenwick 1995: 47).

    Saluti

  7. Il libro scritto da Moody riporta solo quanto testimoniato da chi morto è tornato in vita senza nessuna posizione di scetticismo di fronte a tale fenomeno ma solo stupefatta osservazione. Quindi ben venga la posizione scientifica del prof. Fenwick a porsi come garante che tale fenomenologia non può scientificamente derivare da un cervello morente ma io non ho mai sostenuto posizioni di scetticismo dato che dopo quello che mi è capitato e che ho descritto nel mio libro PENSIERO la mia Fede in Dio non ha più nessun merito perché ho raggiunto la certezza della sua esistenza e della sua presenza. Ma da professore di Fisica e libero docente di Fisica sperimentale mi permetta di studiare come un oggetto materiale come una immaginetta della Madonna del Rosario di 100 cmq possa fare un volo di 2 metri davanti a più di 20 testimoni perché bisogna capire se dal Mistero è giunta l’energia che ha provocato quel volo (fenomeno paranormale) o l’energia era già presente in quel luogo. Io non ho fatto che applicare le leggi della Fisica classica ed ho concluso che l’energia utilizzata era l’energia cinetica di cui sono dotati gli atomi costituenti l’aria in quella stanza a quella temperatura ed a quella pressione ma dove ogni atomo si agita disordinatamente ed in ogni direzione. Se l’energia è quella dal Mistero deve essere giunta l’informazione che dal disordine ha riportato l’ordine in quegli atomi ad agitarsi per un tempuscolo tutti nella stessa direzione. Fatto il calcolo è risultato che gli atomi che avrebbero contribuito erano quelli che occupavano dietro l’immaginetta uno spessore di 0,28 micron. Ipotesi quindi molto plausibile, ma c’è di più, e cioè che il nostro universo soggetto alla legge di accrescimento della entropia, la legge della morte, la legge per cui spontaneamente tutto si muove dall’ordine verso il disordine e che origina il tempo legato alla irreversibilità dei fenomeni ….. ma quando si passa spontaneamente dal disordine all’ordine equivale a invertire la freccia del tempo come la chiama Ilya Prigogine. cioè avviene un time reversal impossibile in questo mondo e da qui la spiegazione anche di tanti miracoli come inversione del tempo che riporta il malato a prima che la malattia lo colpisse e tra i tanti possibili a Dio questa è una delle maniere con cui opera. Si legga il libro IL MIRACOLO edito da Rizzoli dove un giovane spagnolo torna a riavere la gamba che gli era stata amputata e seppellita due anni prima con tanto di testimonianze di magistrati, forze dell’ordine ed ecclesiastici. Saluti, Francesco

  8. L’articolo è affascinante ma contiene un incongruenza:
    – Il tutto somigliava molto a quanto descritto nei film “Solaris” e “Matrix” -.
    Efremov è morto nel 1978, poteva conoscere Solaris che è del 1975 ma non Matrix che è del 1999. Un aggiunta arbitraria del traduttore?

  9. @ Sergio

    “L’articolo è affascinante ma contiene un incongruenza”

    Non c’è nessuna incongruenza poiché Efremov è morto per qualche minuto e poi è ritornato in vita(le NDE sono morti temporanee non definitive). Per questo lui può fare, senza nessuna incongruenza, riferimento al film Matrix…

    Saluti.

  10. Non mi riferivo alla NDE (di cui non viene indicata la data) ma alla morte reale avvenuta nel 1978 (fonte Wikipedia).
    Saluti.
    Sergio.

  11. @ Sergio
    Ok, adesso ho capito cosa intendi… risolto l’arcano. Tu forse intendi questo: Vladimir Michajlovič Mjasiščev NATO a Efremov
    Non è la stessa persona… Efremov è anche una città Russa. Quindi quello riportato su Wikipedia è Vladimir Michajlovič Mjasiščev NATO a Efremov, non è Efremov(il suo cognome, non la città Russa) Vladimir, che tra l’altro è un Fisico.
    Saluti

  12. Chiunque voglia saperne di più, nella mia professionalità di professore di Fisica universitario oggi in pensione, gli consiglio di leggere il mio ultimo libro “PENSIERO” dove ho riportato in parte esperienze avvenute in sogno ma con verifiche nella vita reale per cui oggi la mia fede non ha più alcun valore perché è diventata certezza della vita oltre la vita, giuro che tutto ciò che ho riportato corrisponde a VERITA’ ed è straordinario sia per ciò che mi capitò all’età di 10 anni che quanto avvenuto 40 anni dopo prima con un sacerdote carismatico don Elia Bellebono e poi in casa con mia moglie Flavia. Per quanto riguarda la Fisica ogni fenomeno quantistico non è un fenomeno deterministico per cui sotto l’ombrello della probabilità si nasconde la realtà del Mistero che pur asserendo la sua esistenza nei singoli casi non permette alla Scienza umana galileana il controllo della ripetibilità perché ogni fenomeno è fenomeno paranormale. Dimenticavo, del mio libro PENSIERO ho voluto riservarmi ogni diritto d’autore per cui chi ne volesse una copia cartacea che ho editato personalmente dovrà richiederla a questo indirizzo fgrianti38@gmail.com riservato al libro. Gli risponderò personalmente e gli invierò le modalità per avere libro e ricevuta di pagamento. Francesco Grianti.

  13. E’ esperienza reale e riproducibile. E’ una esperienza che testimonia vita oltre la terra su altri pianeti in altre dimensioni di coscienza e testimonia la capacità della coscienza dell’uomo di raggiungere tali dimensioni senza l’utilizzo di macchinari o “veicoli spaziali “: https://www.youtube.com/watch?v=v0eUCvCV-14

  14. Mi dispiace per la signora Carmen Colazzo perchè quando si parla di riproducibilità scientifica si parla di esperimenti ripetibili da chiunque e ovunque ed a qualsiasi tempo come vuole Galileo Galilei, e questo nel caso in cui si voglia dare garanzia scientifica ad un fenomeno. Sbagliato sarebbe con arroganza scientifica negare l’esistenza di tali fenomeni che potrebbero anche esserci ma non sotto l’egida della verità scientifica. Sono cristiano e cattolico per cui credo in una realtà che esula dal domino della Scienza ma che essendo io scienziato ha infiniti agganci con le leggi scoperte dalla Scienza, si degni di leggere il mio libro PENSIERO dove troverà le tracce lasciate da Dio nel suo creato.

  15. Io credo che la scienza arrogante quella fatta da scienziati nati prima come esseri mortali e poi divenuti scienziati grazie a studi e lavoro di ricerca sia tempo dopo tempo smentita da ulteriori studi e aprofondimenti. E questo lo abbiamo visto nel corso dei secoli: si è sempre pensato ad un universo infinito (senza limiti conosciuti ) ma ora si scoprono moltissimi altri universi che alla stregua di quello in cui noi viviamo avranno altrettante possibilità di vita . Un demerito dello scienziato scettico a mio avviso è il non offrire possibilità a fenomeni inspiegabili con la ratio e indimostrabili se non tangibili. personalmente ho avuto quando ero giovane e inconsapevole un fenomeno che mi è sempre risultato inspiegabile ma che ora alla luce delle conoscenze acquisite riesco a spiegarmi. Per cui ben vengano ricerche in questo senso.

  16. La gente lontana dalla Scienza confonde spesso le teorie di cui sente parlare con le leggi che la Scienza scopre e convalida. La teoria della relatività o l a stessa meccanica quantisitica sono state avvalorate dalle misure sperimentali secondo quanto stabilito come base per ogni studioso di scienza (non di fantascienza) per decretare quanto previsto dalla teoria una VERITA’ dentro la natura, cioè una legge cui la natura obbedisce in particolari circostanze come la legge della gravità con le cui espressioni matematiche calcoliamo le traiettorie delle sonde spaziali. Ma la legge di Newton non prevederebbe mai che un raggio di luce immateriale possa essere “attratto” da una massa come avverrebbe invece per una qualsiasi altra massa. Questo era previsto dalla relatività di Einstein che fu confermata quando l’astronomo Eddington potè misurare la deviazione del raggio di luce di una stella che passava vicino al sole durante una eclissi di sole, ma dopo molti anni dalla pubblicazione della relatività. Questo per dire che chiunque faccia teorie di molti universi dove tutto è differente da quello che succdede nel nostro non ha alcun peso scientifico perchè nessuno lo potrà mai osservare. Per cui aggiungo soltanto che la Scienza non “arrogante” non può dire che non esiste un fenomeno paranormale o extranaturale ma non potrà mai metterlo sotto oservazione perchè tali fenomenologie non sono ripetibili come ogni altro esperimento di Fisica, ciò che può dire invece è che mai avverrà qualcosa che è contro i principi della Fisica a meno che qualcuno non riesca a dimostrarlo sperimentalmente.

  17. Io non ho parlato di scienza ma di esperienza riproducibile …….Se poi un giorno la scienza confermerà , bene , è un compito che non mi spetta in questa mia ” ultima incarnazione ” sulla nostra meravigliosa terra……..Ciò che mi è vero , è che insegno , a chi lo desidera (e tutti riescono a farlo ) di contattare la propria Guida Spirituale cioè l’altro ” pezzo ” di noi che ha Coscienza e Conoscenza a 360°……..Le Guide non sono soggetti alle leggi della materia addensata e loro Compito è istruirci alle Leggi del Tempo del non Tempo , “stranamente “,alcuni popoli cosi detti non civilizzati conservano questa Conoscenza………Mi fa riflettere quanto il ” progresso scientifico ” non sia ancora stato capace di costruire la Pace , eliminare le infelicità , le disuguaglianze , la fame…..ecc….. Eppure ci vantiamo di essere nell’ anno del Signore 2014………PACE DI LUCE IN OGNI QUI E ORA

  18. Si gioca sempre sulle parole, invece di esperimenti si parla di esperienze che sono avvenimenti personali anche i sogni di un drogato sono esperienze, ma non hanno nessun senso scientifico ne la scienza se ne interesserà mai né la scienza si è mai interessata di pace, infelicità o disuguaglianze che sono sempre questioni personalissime, per me che sono cristiano dico solo che se gli esseri umani avessero avuto la forza di applicare le indicazioni dateci da Cristo si sarebbe raggiunta la pace, la felicità e l’eguaglianza. L’uomo invece seguendo la sua logica egoistica è arrivato solo a dire “Non fare agli altri quello che vorresti non fosse fatto a te” ma questo lo fanno anche gli alberi e rappresenta una posizione passiva dell’uomo mentre Cristo ha detto “Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te”, una posizione attiva che avrebbe creato il regno di Dio in terra. La mia guida è Cristo che con la sua parola è un suggerimento continuo di amore e di pace, le altre guide le lascerei a chi ci crede col rischio molto probabile che finiscano in mano a dei furbacchioni che usando termini scientifici senza saperne il significato incantano i più che di scienza ne conoscono molto poca.

  19. Condivido pienamente ciò che dici. Gesù Cristo è storia, la nostra storia. Tanti hanno tentato di mitizzarlo ma senza argomenti solidi. Studiosi indipendenti da ogni credo fideistico hanno ricostruito al di la di ogni dubbio la sua vita. Le sue opere si insinuano in maniera radicale nello spirito di chi ha la misteriosa disposizione di credere che Egli trascende l’umano per comunicare la parte eternamente animica dell’uomo. Riconosco che credere in Lui, nella sua guida, alcune volte può essere un processo lungo che impegna l’uomo in maniera oserei dire devastante perchè, vincolati pur sempre ad una umanità spesso debordante, è difficile con le sole proprie forze capire ed accettare questa sofferenza che ci opprime. E’ una sofferenza della specie che dobbiamo accettare ma che non possiamo comprendere con le sole possibilità umane. In fondo Dio, come diceva il grande Pascal, può essere una scommessa, una scommessa che per tanti si rivelerà vincente. Nella tragedia giornaliera della nostra storia, fatta di guerre, di catastrofi naturali, di discordie, di malattie, di sofferenze di ogni tipo uscire indenni è quasi impossibile perchè un male in ogni caso, per una deviazione d’origine, è stato piantato ma una sorta di catarsi è dietro l’angolo. Certo non ci aiuterà cercare verità nei tanti propositori di essa, che spesso si manifestano in maniera ingenua, ma che tanto spesso travestiti da agnellini, nascondono il lupo che in realtà c’è dentro di sè.

  20. Anche a me Gesù mi è Guida insieme alla mia Guida Spirituale personale e se Egli dovesse reincarnarsi cosi come lo conosciamo sceglierei di affidarmi a Lui piuttosto che alla scienza dell’ uomo …….Non è vero che il dovere della scienza non è pensare a costruire la Pace e la felicità degli uomini altrimenti sarebbe solo il volere troneggiare il potere del proprio ego e infatti i risultati sono sotto i nostri occhi………SCIENZA E’ SPIRITO , quante volte alcuni scienziati raccontano di essersi affidati chiedendolo all’Intuizione , coscienti che Essa si trova in quello spazio della Mente che appartiene allo Spirito !!!!!!!!!!!!!!!!!! PACE DI LUCE IN OGNI QUI E ORA

  21. Essere d’accordo è già molto, che questa sia una valle di lacrime lo diciamo già nelle preghiere, ma che stiamo allargando a dismisura questa valle dipende proprio dall’uso sbagliato dell’albero della Scienza del Bene e del Male . Quando la religione era politeistica si facevano sacrifici ai vari dei per chiedere il loro aiuto nella raccolta delle messi, per un viaggio in mare o per ogni altra necessità, la risposta del dio pagano a volte era favorevole a volte no. Con l’arrivo della Scienza e quindi della tecnologia abbiamo potuto dimenticare il politeismo perché i vari dei venivano molto meglio sostituiti dai concimi chimici, dalle supernavi, dalle previsioni meteorologiche satellitari insomma da tutta una tecnologia pronta ad esaudire obbediente ai nostri desideri con un’unica clausola avere denaro per comprarsi i nuovi dei tecnologici e dando così al denaro quell’immenso potere con cui oggi domina il mondo. Insomma non serve più pregare per ogni necessità, basta pagare e questo ha prodotto la secolarizzazione che ci porta anche a creare una serie di leggi che ci tolgano quei sensi di colpa cui ci ricorda la coscienza profonda che comunque non tace mai. Dio viene messo in un angolo, come la sua scomoda e dura parola ma resta un punto dove questa sicurezza umana crolla, la morte come raggiungimento finale della crescita entropica nella termodinamica di equilibrio dove dentro il nostro corpo non ci sarà più trasferimento di energia. Allora anche come scienziato di Fisica ho seguito e seguo i momenti critici dei malati condannati a morte certa dalla scienza medica quando è impotente e dove la coscienza profonda risorge e fa rinascere la speranza ed è da questa esperienza che ho avuto lo spunto di scrivere il mio libro PENSIERO che mi sono autoeditato e che racconta esperienze degli ultimi 20 anni della mia vita, chi lo volesse può scrivermi a fgrianti1938@gmail.com perchè essendo molto personale non ho voluto cedere i miei diritti di autore.

  22. Gentile sig.ra Carmen non voglio certamente toglierle la sua guida spirituale ma vede per me Cristo è il Figlio di Dio che tornerà alla fine dei tempi perché solo Dio poteva venire a proporci la via del sacrificio volontario per avere proseliti, e se lei conoscesse la Fisica vedrebbe che la via facile della Termodinamica di equilibrio è la via della morte fisica e morale ma questo l’ho spiegato in un altro libro “Quell’ultima partita edito da JACA bOOK” nel 1990. La legge della Vita invece si nasconde tra le strutture dissipative della Termodinamica del non equilibrio dove dal disordine del Caos si forma un sistema organizzato e stabile ma questa legge non ci è dato di conoscere ne oggi ne mai lo sarà, la cosa importante è sapere che Satana propone sempre quasi verità ed a Dio va chiesto grande discernimento per non cadere in trappola.

  23. E tanto è grande il mio discernimento e il mio essere Fede che dal 2008 mi alimento esclusivamente di energia pranica mentre sono in meditazione e preghiera . Sono in ottima salute psicofisica-spirituale e immune dal potere delle egregore…….Caro Fratello Francesco ” MAI DIRE MAI “……..UN ABBRACCIO DI LUCE IN OGNI QUI E ORA

  24. Onoro la tua esperienza con gli ammalati Francesco , anch’io potrei raccontare tanto avendo assistito molti terminali e accompagnati con la mia Fede all’ Appuntamento più importante della loro Vita……Il Ritorno a Casa è un’avvenimento Serio nel suo Essere Gioia Suprema anche se purtroppo la religione cristiana lo ha sempre dipinto diversamente con la paura del giudizio divino……..Ad onore del vero dimentichiamo sempre che siamo fatti ” ad immagine e somiglianza del Padre ” e che dunque Gesù non è l’unico Figlio di Dio , inoltre non ha forse detto Gesù ” Ciò che io ho fatto anche voi potete farlo “…….Qual’è la Pigrizia che ci porta a dimenticare non solo ciò che siamo ma anche e soprattutto Chi Siamo?????????? ……..BACIO DI LUCE

  25. Condivido pienamente questa precisazione e la ringrazio per averla riportata nella piena luce cristiana dove i COMANDAMENTI avendoci creati liberi hanno un signficato ben più importante e profondo di quello di una legge che porta la punizione se non viene osservato. I comandamenti sono consigli per tutelare la nostra libertà ma vanno seguiti non con la paura della frusta ma con l’amore verso il Padre che ci avvisa del pericolo. Errare humanum est, perseverare diabolicum ed infatti l’errore fa parte della nostra materialità il perseverare nell’errore viene dalla volontà e ci rende schiavi del vizio, schiavi dell’alcool, schiavi della droga, schiavi del ladrocinio e della corruzione schiavi del demonio e non per nulla Papa Francesco ha detto che i corrotti sono già stati condannati perchè il loro ormai è uno stile di vita. Ma quando interpretavo così i comandamenti ai ragazzi del catechismo mi hanno fatto capire che era meglio che non facessi il catechista. Adesso quando mi capita lo faccio agli adulti per aprirgli le porte della speranza che qualcuno ha chiuso.

  26. Salve, sono Mario Palestro, l’autore che ha tradotto l’intervista (sul mio canale c’è anche il video) Il motivo per cui scrivo è che alcuni cialtroni negazionisti stanno mettendo in discussione l’esistenza del curriculum di Vladimir Efremov e i suoi lavori scientifici, adducendo tesi strampalate come la non esistenza nel web di nessun articolo, nè di niente (insomma, stile cicap – gettare fango senza aver fatto le dovute ricerche). Ebbene, per chi volesse dare uno sguardo a qualche lavoro scientifico di Efremov, lo può visualizzare in questo sito scientifico: http://iopscience.iop.org/1742-6596/244/4/042021/pdf/jpconf10_244_042021.pdf
    Oppure, se si vuole vedere lo staff completo che spedì il primo uomo nello spazio, Yuri Gagarin, ecco il link, Efremov è il sesto a partire da sinistra: https://www.spbstu.ru/history/part14/part14.html

    Saluti. (Mario Palestro)

  27. Se la religione cristiana, e specialmente il cattolicesimo, parla di una eternità non fatta esclusivamente di beatitudine non è perchè ami particolarmente questa proposizione ma perchè è Gesù stesso che ne parla esplicitamente nei Vangeli! Negare e far passare il tutto come elaborazioni del Cristianesimo è fuorviante!

  28. Io posso parlare e scrivere solo delle mie esperienze personali pur gioiendo di qualsiasi altra esperienza che ricorda le mie……..Quando il lavoro personale di Crescita Spirituale Consapevole , (non parlo di religione perchè non sono cattolica ne appartengo a nessun’ altra affiliazione ), ti porta a sperimentare ciò che chiamiamo il Non Tempo /Spazio ti rendi veramente conto che aldiquà e aldilà esistono solo nel QUI E ORA DELL’ ETERNO PRESENTE. Lo si sperimenta fisicamente senza bisogno di vivere esperienze ” al limite ” , è possibile vedere , affacciarsi in altre dimensioni , parallele è inesatto perchè sono l’ una dentro l’ altra , so che è difficile per la mente razionale capire ma lo era anche credere che è la terra che gira intorno al sole……….SPERIMENTATE E……..
    .BUON VIAGGIO A TUTTI…..CARMEN

  29. Penso che potremmo gioire anche delle esperienze positive personali degli altri che non ricordano necessariamente le nostre, intendendo come positività soprattutto l’acquisizione, o il suo inizio, di una dimensionalità individuale che non alimenti il super io e che porti realmente a comprendere che non vi è alcuna partita da giocare con ciò che è altro da noi, non vi è nulla da trasmettere o esteriorizzare con atteggiamenti di prevaricazione o con la pervicace evidenza di una ridondanza culturale o spirituale che ci sembra appartenere a noi stessi! Tutto per noi è definito e limitato da un inizio e da una fine, il tempo che percepiamo è un dado che è stato gettato nell’incomprensibile groviglio della vita, un gioco che sta ad ognuno di noi portare avanti con le dotazioni che singolarmente gli sono state fornite. Se tutto ciò che ci sta davanti o dietro ha avuto una sua esplicazione nel parametro tempo, dando un suo dimensionamento a tutto ciò che si è svolto e si svolgerà su questa terra, dobbiamo certamente considerarlo nell’ottica dell’imprescindibile e del necessario. Non comprendo l’eventuale possibilità di afferrare il tutto in un eterno presente!

  30. Intervento sicuramente erudito ma dopo tanta erudizione risulta incomprensibile la conclusione dato che interpreta l’eterno “presente” che ci sarebbe al di fuori di questo universo con l’eterno presente estrapolato dal nostro concetto di tempo chiusi dentro questo universo.

  31. grazie Mario per le precisazioni.
    se conosci altri lavori di Efremov ti chiedo di comunicarmeli
    tanto per smentire i soliti negazionisti e per metterli al muro
    di fronte all’evidenza.
    saluti

  32. Per me questi racconti sono tentativi ulteriori di affrontare il mistero angooscioso della morte definitiva dell’individuo. Quando essa avviene non esiste possibilità di ritorno, col cervello e il corpo avviato all’annullamento biologico.
    Le NDE sono esperienze confortanti ma che presuppongono che il corpo sia ancora vivo, non basta affermare che otto minuti di blocco circolatorio costituiscano la prova del decesso di una persona.

    Grazie per l’ospitalità

  33. Ciao salvo,dal tuo canto non può essere diversamente, c’è un però; prova a pensare (ripeto sempre, che per un elasticità di pensiero non devi rimanere connesso al tuo corpo, materiale perché; ” è materia”, ed avere una apertura mentale così effervescente da poter superare ogni concetto logico). Perciò prima che tu fossi ancora concepito,e poi nato; già esistevi, rassegnati è così, altrimenti non potrebbe essere , poi secondo un ordine [ quantisticamente ] abilitato sei stato concepito sei nato, quello che poi sei diventato,lo hai stabilito tu con il tuo essere, secondo quel famoso ( ordine ) che immerso in questo spazio, in questo tempo, in questa dimensione,assumi acqua, respiri aria, non dimenticare che l’acqua, l’aria ed altre composti ( sono ) sempre le stesse, che avevano alimentate i nostri avi già da migliaia di anni,la sostanza primordiale è sempre la stessa, e non ti meravigliare conserva anche una memoria storica, io non so dirti ne come ne dove, ma deve essere così per ragioni di forza maggiore; perché una cosa è sicura, così affermò qualcuno : niente si crea e niente si distrugge ma tutto incomparabilmente si trasforma.
    La materia che accomuna l’universo è il carbonio ,
    ( 6 elettroni, 6 neutroni, 6 protoni.) erroneamente confusi da qualche parte nella bibbia; attribuiti alla ” bestia”; questi tre elementi aggregano la materia, dopo la morte non siamo più aggregati, come materia torniamo ad essere energia, quello che eravamo prima. Non pensare mai che possa servirti ancora il corpo fisico,quello materia era e materia resta, nell’altra dimensione ti sarebbe solo di impiccio.
    Quello che invece ti porti è quell’energia che hai accumulato nel corso della tua esistenza, e poi sarà al cospetto di tutte le altre energie che unite all’energia che ci ha generato, ne ritorneremo parte integrata della stessa. * Egli * la rivuole.

  34. Solo per dire che quanto detto da lavoisier “nulla si cerea nulla si distrugge ma tutto si trasforma” fu detto al tempo dell’illuminismo dominante dove chiaramente tutto deve essere ciclico per non avere ne un inizio ne una fine. Quanto detto è parzialmente vero se si riferisce ad una trasformazione chimica dove gli elementi costituenti restano gli stessi ma ci si dimentica che in ogni trasformazione spontanea si perde l’ordine con cui gli elementi erano aggregati prima della trasformazione. Quando si brucia il ramo di un albero nella sua cenere si ritrovano gli stessi elementi che c’erano nel ramo iniziale ma perché allora non capita mai che dalla cenere si riformi proprio quel ramo iniziale ? Qui sta il crollo di ogni convinzione di ciclicità perché noi abbiamo la cognizione del tempo proprio perché le trasformazioni spontanee non sono reversibili e procedono nella direzione che va dall’ordine al disordine come vuole la legge di accrescimento della entropia, cioè la legge dell’ovvio o se volete la legge della morte s=klnp incisa sulla lapide del suo scopritore ateo ludwig boltzmann nel cimitero di vienna. Un’altra notazione bisogna farla agli elettroni protoni e neutroni che non sono elementi ma particelle elementari che costituiscono tutti gli elementi chimici descritti nella tavole di mendelejev.

  35. Io credo su tutto ciò che ha scritto, ed a quello che ha veduto, e ciò che ha detto di Dio, della sua voglia di rimanere perché lì si vive una vita speciale, che qui non esiste. Io lo sto vivendo da molti anni dopo la morte di mio figlio, Dio ha permesso a mio figlio di venirmi in sogno e parlare con lui e molte volte sempre nel sogno di viaggiare, e sempre di avere delle risposte. La mia vita è cambiata grazie a Dio, ora testimonio anche io questa nuova realtà del nostro futuro quando avverrà. Un caldo abbraccio.

  36. Voglio ricordare che quando si dorme e ogni atto di orgoglio viene sopito lo spirito è libero di muoversi sia nello spazio (dejavù) che nel tempo (sogni del futuro) e quindi il collegamento spirituale con chi vive l’altra VITA è possibile ma ricordandosi che solo le anime salvate possono incontrarsi con noi per volontà di Dio. Nessuna magia spiritistica potrà mai costringere un’anima beata a mettersi in contatto reale con noi perché l’anima beata è superiore ad ogni volontà umana e soggetta a Dio, mentre, e questo è importante, le formule sataniche possono richiamare solo anime dannate perchè essendo dannate sono in uno stato inferiore rispetto all’essere umano vivente perché ancora non giudicato. Attenzione quindi a muoversi umanamente nei meandri infiniti dello spiritismo che giustamente la Chiesa cristiana condanna a difesa dell’essere umano.

  37. Certo la chiesa è cauta, io credo, che quando lasciamo questo mondo, il nostro spirito va incontro al primo giudizio, e sapremo quale sarà la nostra via eterna o nella gioia o nella sofferenza. Non centra niente di spiritismo in quello che dico e penso. Le anime quelle che non si staccano da questo mondo diventano anime dannate, invece le anime che partono e volano come i nuovi angeli sono anime che hanno chiesto perdono a Dio e si sono salvate. Un caldo saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"

Libri e varie...

Rivelazioni dall'Aldilà

I messaggi dei nostri cari che trasformeranno la nostra vita

di Mike Dooley

RIVELAZIONI DALL'ALDILà
I messaggi dei nostri cari che trasformeranno la nostra vita
di Mike Dooley

Dieci cose che non sai sul mondo dello spirito.
 Con L’arte di far accadere le cose Mike Dooley ha svelato ai lettori tutti i segreti per trasformare la vita nell’avventura meravigliosa sempre sognata. Ora ci dimostra che il nostro mondo va ben oltre i confini fisici percepiti, e che chi ci ha amato in questa vita continua a stare vicino a noi anche dopo la morte, e vuole trasmetterci un grande messaggio di speranza.
 Attraverso dieci rivelazioni fondamentali sulla vita e sulla morte, scopriamo verità che hanno il potere di cambiare per sempre le nostre convinzioni.
 Chi non è più fra noi vuole farci capire che il tempo che trascorriamo sulla terra è un percorso di crescita, un’avventura da vivere con entusiamo e da cui trarre gioia e insegnamenti da condividere con gli altri.
 Dobbiamo quindi affrontare le sfide con serenità, senza rimanere ancorati al passato, né cercare con ostinazione di cambiare gli altri.
 L’amore non ha confini se non quelli autoimposti: ascoltare le voci dei nostri cari ci aiuterà a migliorare la nostra vita cominciando da adesso....

Esiste un Posto Bellissimo

L'aldilà nelle testimonianze di chi lo ha visto

di Paul Perry, Jeffrey Long

ESISTE UN POSTO BELLISSIMO - LIBRO
L'aldilà nelle testimonianze di chi lo ha visto
di Paul Perry, Jeffrey Long

Migliaia di persone assolutamente differenti tra loro, di età diverse, diverse religioni, e provenienti dai ogni parte del pianeta.
 Cosa hanno in comune? Tutte quante hanno avuto un'esperienza di pre-morte e hanno visto cosa ci aspetta dopo la morte.
 Una felicità indicibile. Un luogo pieno d'amore e di gioia. Una luce bianchissima, forte come un milione di soli, che dona un meraviglioso senso di pace.
 Il radiologo oncologico Jeffrey Long e il giornalista Paul Kerry presentano i risultati della prima grande ricerca scientifica sulle esperienze di pre-morte e condivide con i lettori i resoconti e soprattutto le somiglianze tra queste storie, tanto impressionanti quanto rivelatorie.
 Coincidenze di cui la medicina non è in grado di rendere conto e che secondo Long possono avere una sola spiegazione possibile: queste persone sono sopravvissute alla morte e hanno viaggiato verso un'altra dimensione....

Il Ragazzo che Tornò dall'Aldilà

di Robert Moss

IL RAGAZZO CHE TORNò DALL'ALDILà
di Robert Moss

Un libro illuminato, fondamentale, bello come il più bello dei sogni.
 "La prima volta che sono morto, nel mio corpo attuale, avevo tre armi. La zia di mia madre, una cantante d'opera, previde la mia morte nei fondi delle foglie di tè qualche mese prima che avvenisse. Non ne avrebbe più parlato per molto tempo perché, sebbene avesse doti medianiche, le era sfuggito qualcosa. Non aveva previsto che, dopo essere morto, sarei tornato."
 Comincia con un episodio di pre-morte in un ospedale della Tasmania la formidabile storia di Robert Moss. Mentre alla scienza medica quel corpicino sul tavolo operatorio appare privo di vita, in realtà il piccolo Robert sta esplorando un regno parallelo apprendendo che tutti noi abitiamo un multiverso in cui spazio, tempo e dimensioni sono regolati da un'armoniosa synchronicity.
 Quell'esperienza così simile alla morte ma chiara come un sogno gli lascia in dote una serie di doni clamorosi: Robert può entrare e uscire dal tempo, esplorare il futuro e ricevere visite di persone che arrivano da altri tempi e da altre dimensioni. Di questo patrimonio di conoscenze fa immediatamente buon uso: diventa un precoce professore universitario, poi un importante giornalista dell'"Economist", infine uno scrittore di successo mondiale.
 Quando pensa di aver già sfruttato al massimo le sue potenzialità, un babalawo, un alto sacerdote della divinazione di Ifa, l'oracolo degli yoruba, gli svela la chiamata a un futuro da sciamano. Dopo tante resistenze, dubbi e ri-pensamenti, Robert capisce che deve incamminarsi su una nuova strada, quella sciamanica, che lo porterà a diventare un insegnante di sogni e archeologo onirico.
 In questo libro, stupefacente e molto coinvolgente, Moss svela quali sono le caratteristiche del nostro multiverso, ci spiega che il sogno è la navicella spaziale che ci può portare dentro e fuori dalle diverse dimensioni e che attraverso queste esperienze possiamo migliorare radicalmente la nostra vita....

La Morte e la Vita nell'Aldilà

di Omraam Mikhael Aivanhov

LA MORTE E LA VITA NELL'ALDILà
di Omraam Mikhael Aivanhov

«Lasciate che i morti partano tranquilli per la loro destinazione. Non aggrappatevi ai vostri genitori, ai vostri amici, non tratteneteli col vostro dolore e i vostri rimpianti, e soprattutto non cercate di richiamarli per comunicare con essi: li importunereste e impedireste loro di liberarsi. Pregate per loro, mandate loro il vostro amore, pensate che essi si stanno liberando ed elevando sempre più nella luce. Se li amate veramente, sappiate che un giorno sarete con loro. È la verità. Quante volte ve l’ho detto: là dov’è il vostro amore, un giorno sarete anche voi»...

Aldilà

Cronache dai mondi invisibili

di Barbara Amadori

EBOOK - ALDILà
Cronache dai mondi invisibili
di Barbara Amadori

Una analisi ricca di particolari in relazione al luogo da cui spiritualmente proveniamo e dove torneremo al termine di questo straordinario interludio che chiamiamo vita. Finalmente il mondo spirituale spiega cosa accade dopo quel "miliardesimo di secondo" che ci porterà nell'aldilà. Il raggiungimento della quarta dimensione, denominata arrivo, l'incontro con i propri c ari, l'incontro con l'angelo della soglia, e poi la quinta dimensione, chiamata raduno. E poi... le altre dimensioni... Un ricco excursus nella vita oltre la vita. Dopo aver destato in noi la comprensione della sua presenza, il mondo spirituale che inizialmente si è fatto udire (tiptologia), si è fatto vedere mostrandosi in modo sensazionalistico (ectoplasmi), ci ha aiutato in momenti difficili a livello mondiale, e contemporaneamente a livello personale  (oggi questo mondo), che non è nell'alto dei cieli ma incredibilmente vive accanto alla nostra visibilità, ci sta aiutando a comprendere (attraverso messaggi di grande levatura) quale è il nostro scopo qui sulla Terra e oltre.
 Questo mondo che così profondamente ci ama, ci sta indicando la via e soprattutto ci sta descrivendo con dovizia di particolari il luogo che ci attende, che dovremo solo riconoscere perché ci appartiene da sempre, quel luogo dello spirito in cui andremo dopo che sorella morte porrà termine alla fisicità, per dare inizio al vero inizio....

La Luce dopo la Vita

Un viaggio scientifico nel mondo spirituale

di Konstantin Korotkov

LA LUCE DOPO LA VITA  - LIBRO
Un viaggio scientifico nel mondo spirituale
di Konstantin Korotkov

Sempre più persone sono affascinate dai misteri legati alla vita dopo la Morte.
 Questo libro, unico nel suo genere, contiene i dati e le riflessioni ricavati dalle osservazioni e dall'analisi dell'attività post mortem negli esseri umani e apre una prospettiva affascinante sull'immortalità della nostra anima.
 La terza parte è stata scritta in collaborazione con il dr. A. L. Kouznetsov
 Indice  Prefazione all'edizione italiana
 PRIMA PARTE - LA MORTE NON ESISTE
 
 - Prologo
 - Diario di alpinismo
 - Breve descrizione dei dati sperimentali
 - Volare con la fantasia sulle ali dei dati sperimentali
  SECONDA PARTE - OSSERVAZIONI
 - Introduzione
 - I processi che avvengono in un corpo fisico dopo la morte
 - Dichiarazione d'intenti: cosa speravamo di scoprire?
 - L'effetto Kirlian
 - Tecnica di ricerca ed elaborazione dei dati
 - Analisi dei dati sperimentali
 - Discussione dei dati sperimentali
  TERZA PARTE - IL CONCETTO DI SINERGIZZAZIONE MORFOGENETICA DEGLI OGGETTI BIOLOGICI
 
 - Introduzione
 - Nozioni di base
 - Che cos'è l'informazione?
 - L'universo sinergetico
 - L'emissione degli oggetti biologici
 - Il passaggio dalla cellula a un sistema biologico
 - L'universo olografico: una nuova comprensione di antichi concetti
 - Il sistema dei chakra e i canali dell'agopuntura
 - La struttura di "energia e informazione" di un organismo
 - Sincronizzazione strutturale in un gruppo di organismi
 - La gerarchia dei livelli di sincronizzazione
 - Idee sulla coscienza umana dopo la morte...

Testimonianze di Luce - Messaggi dall'Oltre

Intuizioni, sogni, premonizioni, coincidenze, incontri e altre piccole meraviglie della vita

di Lore Tosi

TESTIMONIANZE DI LUCE - MESSAGGI DALL'OLTRE  - LIBRO
Intuizioni, sogni, premonizioni, coincidenze, incontri e altre piccole meraviglie della vita
di Lore Tosi

Una raccolta di esperienze straordinarie e illuminanti, eppure quotidiane, vissute in prima persona come segni tangibili di una Presenza che ci trascende. I protagonisti di queste testimonianze sono infatti uniti dallo stesso filo conduttore: la costante ricerca di una risposta, cercata e trovata attraverso occhi ben aperti sull'Invisibile.
 Sogni, premonizioni, comunicazioni sottili, angeli, guide, esperienze di pre-morte.
 I messaggi che ci arrivano dai Mondi Superiori sono infiniti e chiedono solo di essere ascoltati.
  Troppo spesso, però, la nebbia della quotidianità ci vela gli occhi 
e ci impedisce di accoglierli e di comprenderne la ricchezza e l'importanza.
 La nostra vita di tutti i giorni è piena di mistero, di piccoli e grandi eventi che sfuggono a spiegazioni razionali o emotive. Sono veri e propri "messaggi dall'Oltre", che confermano in noi la consapevolezza che nulla avviene per caso, che un filo invisibile guida i nostri passi e si palesa a noi in modo direttamente proporzionale alla fiducia che decidiamo di concedergli.
 Le storie raccontate da Lore Tosi hanno per protagonisti donne e uomini normali, alle prese con le difficoltà della vita e il profondo desiderio di trovare la propria strada e di dare un significato alla propria esistenza.
 Questo volume racconta, con un linguaggio chiaro e uno stile suggestivo e accattivante, sogni, premonizioni, esperienze di premorte, di uomini e donne normali che, destinatari privilegiati di messaggi dall'Oltre, hanno avuto la possibilità di entrare in contatto con una realtà tanto razionalmente inspiegabile quanto profondamente vera.
 Testimonianze di luce offre dunque al lettore i segni tangibili di una Presenza che ci trascende e lo stimolo a cercare e a trovare una risposta soddisfacente ai suoi problemi e alle sue angosce, tenendo gli occhi bene aperti sull'Invisibile.
 Premessa del Libro "Testimonianze di Luce" Questo libro è pieno di briciole.
 Come dice Kahlil Gibran: "Le parole degli uomini sono briciole cadute dal banchetto di Dio".
 Ebbene, proprio di queste briciole si tratta.
 Ora, poiché la Mensa di Dio può offrire solo miracoli, le parole qui raccolte ne sono certamente i frammenti, caduti da Lassù nel nostro cuore.
 Continua a leggere: > Premessa del Libro "Testimonianze di Luce"
 Indice Premessa
 
 - Il Caso
 - Affido
 - Premonizioni
 - Comunicazioni sottili
 - Sogni
 - Scherzi.. da Dio
 - Angeli
 - Le guide
 - Da chi non c'è più
 - Oltre la soglia
 - Visioni
  Come risuscitano i morti?
 Postfazione...

Vite Antiche - Il Perché del Presente

di Elisabetta Passalacqua Lolli

VITE ANTICHE -  IL PERCHé DEL PRESENTE  - LIBRO
di Elisabetta Passalacqua Lolli

Il libro, sulla base di esempi di vite passate e di riflessioni nell'aldilà, insieme al precedente "Una vita e tante", traccia un ampia visione dei risvolti karmici, che ci coinvolgono tutti e suggerisce come sciogliere i legami, da noi stessi costruiti.
 Questo per poter superare i nostri problemi attuali e a raggiungere lo scopo prefisso....

Vite Terrene, Vita nell'Aldilà

Messaggi per una nuova umanità dal mondo dell'invisibile

di Sabrina Dal Molin, Luca Valente

VITE TERRENE, VITA NELL'ALDILà.
Messaggi per una nuova umanità dal mondo dell'invisibile
di Sabrina Dal Molin, Luca Valente

A volte si viene in contatto con libri che provocano un profondo cambiamento in chi legge, che riescono veramente a toccare il cuore e a lasciare un segno: questo è uno di quelli.
 Chi siamo, dove stiamo andando, perché siamo qui, che senso ha la nostra vita, cosa succederà dopo la morte? Sono interrogativi universali che, periodicamente, si affacciano nella mente di tutti. Eppure le risposte sono a portata di mano. Un mondo parallelo aspetta solo di mettersi in contatto con noi!
 Attraverso messaggi che sempre più frequentemente giungono dal mondo dell'invisibile, Vite terrene, vite nell'aldilà allontana le paure che riempiono i nostri cuori, che ostacolano la nostra realizzazione, e ci prepara a un futuro che, a dispetto delle teorie apocalittiche tanto in voga, sarà colmo di pace e prosperità per l'intera umanità.
 "Quello che vi dico in questo libro è ciò che so e che mi è stato rivelato; su questo non dovete avere il minimo dubbio. Ve lo dono con il cuore e con tutta la sincerità di cui sono capace". - S.D.M.
 Sabrina Dal Molin è in contatto fin da bambina con il mondo dell'invisibile, degli angeli e dei defunti. Oggi ha deciso di condividere gli insegnamenti e le esperienze che questo legame le ha regalato nel corso degli anni....

Mamma Papà, Vedo la Luce

Una esperienza oltre i confini della Vita

di Evelyn Elsaesser Valarino

MAMMA PAPà, VEDO LA LUCE  - LIBRO
Una esperienza oltre i confini della Vita
di Evelyn Elsaesser Valarino

Una ragazzina, dopo essersi ammalata gravemente di leucemia, acquista gradualmente consapevolezza di dover morire. Lungo questo percorso solitario, si scopre confortata e nutrita dalla speranza grazie alle sue conversazioni notturne con una "voce" di grande saggezza. Questi intimissimi scambi le offriranno una diversa prospettiva della morte, conducendola a considerare come possibile l'ipotesi della sopravvivenza della coscienza. Con l'aiuto degli insegnamenti trasmessi, la bimba sarà sottoposta a un processo accelerato di maturazione che la porteranno a liberarsi da ogni timore della morte.
 L'esperienza della Dr.ssa Evelyn Elsaesser Valarino nel campo delle esperienze di pre-morte (NDE) ha ispirato questo stupefacente romanzo che potrà essere di grande aiuto sia per le persone affette da malattie terminali che per i loro cari che dovranno accompagnarli in questo passaggio e affrontare a loro volta il processo del lutto. Così come per tutte le persone che sono sensibili al senso definitivo del destino umano e desiderano riflettere su questo essenziale aspetto della vita.
 L'edizione italiana è corredata da un approfondimento a carattere scientifico, sul fenomeno delle esperienze transpersonali legate alla morte, ovvero le esperienze di pre-morte (NDE), le visioni e le espansioni di coscienza dei malati terminali (NDA), e le esperienze di contatto spontaneo con i defunti (VSCD).
 Anteprima - Mamma Papà, Vedo la Luce - Libro Leggi in anteprima l'introduzione di Kenneth Ring, Professore emerito di psicologia nell'Università del Connecticut e cofondatore ed ex presidente della IANDS: International Association for Near-Death Studies.
 Platone ci ha insegnato che l'obiettivo fondamentale della filosofia è quello di preparare l'uomo alla morte. Nulla, ai suoi occhi, era più importante e, nei due millenni che hanno succeduto la sua morte, niente di quanto è avvenuto ci lascia credere il contrario.
 La morte, e ciò che segue dopo, ammettendo che ci sia un dopo, rimane il grande e apparentemente insondabile mistero alla cui sola evocazione si possono scatenare le più forti paure. Quanto grande sarà allora il terrore di chi dovrà affrontare un'imminente discesa nel vuoto, nel nulla della morte? Come potremmo realmente "prepararci" alla fine di tutto?
 Per guidarci Platone ci ha lasciato i suoi Dialoghi ed Evelyn Elsaesser-Valarino, autrice di questo libro emotivamente sconvolgente, seguendo la stessa tradizione, ci offre ciò che in realtà si rivela essere un monologo sullo stesso soggetto.
 Così come la vivacità dei dialoghi fra Socrate e i suoi interlocutori rendono la lettura affascinante, Evelyn, al fine di catturare sin dalle prime righe la nostra attenzione, si è servita di un espediente letterario: ha scritto un testo che assomiglia a un romanzo o forse, più modestamente, solo a una "storia", benché in realtà si tratti di una cosa completamente diversa. Il mio compito in questa prefazione consiste nel precisarvene il vero senso.
 A prima vista Mamma, Papà vedo la Luce, è il racconto, narrato in prima persona, di una ragazzina che si ammala gravemente. Sarà bene però non cadere nell'errore di pensare che si tratti di uno di quei numerosi libri sentimentali volti solo a toccare le corde emotive del lettore oppure credere di essere davanti a un'opera il cui soggetto tratti dell'intervento sovrannaturale di esseri angelici portatori di messaggi edificanti che ci dovrebbero elevare spiritualmente fornendoci una blando conforto.
 No, in realtà, via via che seguiamo il viaggio della nostra eroina senza nome, mentre percorre le diverse fasi della sua malattia, avviene qualche cosa di totalmente diverso e, grazie all'abilità narrativa e alla competenza psicologica dell'autrice, ci rendiamo improvvisamente conto di essere partiti per il medesimo viaggio.
 Continua a leggere > Anteprima - Mamma Papà, Vedo la Luce - Libro...

Aldilà. La Vita Continua?

Un'indagine sorprendente

di Roberto Giacobbo

ALDILà. LA VITA CONTINUA?
Un'indagine sorprendente
di Roberto Giacobbo

Il conduttore di Voyager con questo nuovo libro indaga uno degli enigmi più affascinanti, inevitabilmente coinvolgenti di sempre: la vita dopo la morte.
 Dopo "2012. La fine del mondo?" e "Templari. Dov'è il tesoro?", anche questo libro infatti, si sviluppa come un giallo, come una ricerca assidua, facendo del dubbio il proprio fedele compagno di viaggio, non dando mai nessuna certezza per scontata. Giacobbo inizia raccontando l'idea di aldilà che hanno avuto le grandi civiltà, dagli egizi ai maya, riportando alla luce storie di incredibile fascino e segreti ancora tutti da svelare. Per arrivare poi ai nostri giorni, e fare i conti con le tante testimonianze, gli indizi, le apparenti evidenze che una vita dopo la vita esista veramente. Comprese delle inedite rivelazioni scientifiche capaci di far sobbalzare la ragione. Fino a poter affermare con certezza che: "Chi nega l'esistenza dell'aldilà ha le stesse prove di chi la afferma"....

Un Soffio d'Eternità

Il libro bestseller in Francia che propone una nuova versione dell'Aldilà

di Patricia Darré

UN SOFFIO D'ETERNITà  - LIBRO
Il libro bestseller in Francia che propone una nuova versione dell'Aldilà
di Patricia Darré

"Sono una medium, vale a dire un'intermediaria tra il mondo dei morti e quello dei vivi. So che a molti potrà sembrare strano, eppure tutti noi, in quanto esseri umani, siamo dotati di possibilità a livello extrasensoriale"
 Comincia così il libro di Patricia Darré, giornalista radiofonica di professione che ha scoperto di essere in contatto con l'altra dimensione dopo la nascita del suo primo figlio.
 Inizialmente era scettica e spaventata dalle prime esperienze col soprannaturale, tanto da rivolgersi a uno psichiatra, ma piano piano ha imparato a convivere con il suo dono e ha scelto di fare ciò che le era richiesto: consegnare i messaggi dall'Aldilà e aiutare gli spiriti erranti ad abbandonare la dimensione terrena per passare oltre.
 In "Un soffio d'eternità" Patricia offre ai lettori la storia della propria vita, dalla rivelazione ai primi incontri con angeli custodi e spiriti maligni, raccontandoci dei messaggi più toccanti che ha trasmesso.
 Grazie al suo aiuto molte persone hanno avuto l'occasione di dialogare con i propri cari e scambiarsi l'ultimo saluto o sentire le parole che aspettavano da una vita, ritrovando pace e serenità.
 Patricia sa restituirci un mondo straordinario fatto di amore e presenze positive che vegliano su di noi e ci proteggono: perché ognuno ha un angelo custode che lo accompagna ogni giorno....