HomeSpiritualitàMorte e Nascita    

Commenti

Morte e Nascita — 3 commenti

  1. Ciao Giuseppina ho letto anch’io, ci sarebbe tanto da pensare riguardo al “Passaggio”, il pensare che può nutrire il dire! Per quanto mi riguarda, da cattolico, respingo decisamente il concetto di reincarnazione. Nessun teologo, cattolico o protestante, ha nel suo bagaglio formativo la possibilità di un ritorno dell’essenza animica in una nuova forma umana. Non si tratta qui di andar dietro a questa o quella religione ma se si vuol dar credito a ciò che si può trarre dai Vangeli, che non credo siano scritti da gettare, in nessun luogo è contemplato l’evento reincarnazione! Se si legge attentamente la Lettera agli Ebrei S. Paolo dice chiaramente che si nasce e si muore una volta sola, dopodiche’ vi è il giudizio (si può discutere come è da concepirsi questo). Gesù dice più volte che alla fine della vita ci sarà un’unione col Padre o un’eternità lontana da Lui! Credo personalmente a tutto questo. Per quanto riguarda le varie fasi che seguirebbero al dopo la letteratura che esiste al riguardo è immensa come un oceano; chi scrive, la maggior parte delle volte, esprime però convincimenti personali frutto di un applicazione su un argomento che al contrario di un procedimento scientifico non ha la possibilità di sperimentazione o dimostrazione certa e inequivocabile. Spesso dietro molti libri si nasconde tanta umana furbizia! Capisco anche che ognuno di noi moduli secondo la propria formazione sociale, mentale, spirituale gli insegnamenti delle varie religioni e alla fine restino spesso dubbi, manca l’esperienza personale, quella che trasforma una fede in certezza. Chissà che non si riesca a trarre dalle tante esperienze di NDE un qualcosa di certo che avviene dopo la morte. Cerchiamo di capire più a fondo queste, almeno fino a ciò che è consentito alle possibilità umane!

  2. Non ho prove scentifiche per dimostrare ciò che penso però credo che ognuno di noi vive tante volte sperimentando ogni vita una situazione per salire sempre più in alto per arrivare a Dio quindi si vivono certe situazioni per rimettere a posto ciò che non abbiamo risolto precedentemente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"