>
Schema livello di maturazione e di presa di coscienza

Nel quadro A staranno, idealmente, le persone che non si sono ancora risvegliate e che si occupano principalmente del proprio io, cercando di curare i propri bisogni ed interpretando il passaggio su questa terra come unicamente, o principalmente, un’occasione per depredare e per “portare a casa” il massimo dell’utile, o del piacere, o dei soldi… tutto per sé stessi insomma. Nel quadro “B” troveremo quelli che, invece, si sono resi conto del grande imbroglio, delle menzogne che ci sono state raccontate nei vari campi, allo scopo di tenerci nella paura: un primo passo verso la libertà. Ma è il riquadro C che rappresenta il vero punto di arrivo: perché, se non si riesce ad uscire da un’ottica di divisione e di contrapposizione, aver scoperto tutte le malefatte di questo mondo non ci serve a nulla. Al limite, tanto meglio era stare nel quadro D, dove la crescita spirituale porta ad amare e a condividere, anche senza aver compiuto nessun tipo di risveglio.

Libri e varie...
RISVEGLIATI... E ADESSO COSA FACCIAMO?
Manuale operativo per una rivoluzione pacifica
di Monia Benini, Alberto Medici

Risvegliati... e Adesso cosa Facciamo?

Manuale operativo per una rivoluzione pacifica

di Monia Benini, Alberto Medici

Un libro di denuncia su come è diventato il mondo di oggi, e sul lento asservimento che siamo costretti a subire.

E su come possiamo ribellarci, pacificamente.

Gli autori presentano il Libro

"Siamo convinti (...) che è giunto il momento di realizzare una delle rivoluzioni più epocali della storia dell'umanità, forse qualcosa che poco tempo fa non era neanche lecito sperare.

Questo però non avverrà in maniera semplice né tanto meno automatica: chi è al potere e controlla questo sistema cercherà di impedire il cambiamento, con tutti i mezzi possibili. Per questo, visto che l'avversario è forte, organizzato, determinato, per sconfiggerlo serve una forza che abbia una visione, una organizzazione, una strategia. E con questo libro cerchiamo di dare il nostro contributo."

La bestialità che ci induce ad affrontare la nostra vita come una continua sfida, come un continuo duello all'ultimo sangue, alimenta l'attuale sistema di potere. L'istinto di sopravvivenza, insieme alla paura che ci è stata inculcata, costituiscono il motore di questa macchina infernale chiamata appunto potere, che dilania la nostra esistenza.

Questo libro nasce anche perché vorremmo in qualche modo aiutarvi ad individuare la chiave per spegnere il motore del potere e avviarci tutti insieme in un percorso di cambiamento davvero rivoluzionario.

Monia Benini

Nonostante il cambiamento vero, quello profondo, quello indispensabile che ognuno deve fare sia quello interiore, spirituale, e la prima, vera e più importante rivoluzione che deve avvenire è quella che avviene dentro di noi. Nonostante questo, visto che su questa terra ci siamo stati messi, è nostro dovere creare le condizioni perché tutti abbiano la libertà, la possibilità di scelta, una vita dignitosa; anche perché mantenere le persone nell'indigenza, nel bisogno estremo, nella precarietà è uno dei modi preferiti dall'avversario per allontanarle da Dio.

Come ha ricordato la Rowling nel suo discorso ai laureati di Stanford, Plutarco disse che ciò che ci cambia interiormente, prima o poi, cambierà anche la società esterna a noi.

Alberto Medici

...