HomeSpiritualitàEcco cosa significa che Siamo Tutti Uno e parte del Tutto    

Commenti

Ecco cosa significa che Siamo Tutti Uno e parte del Tutto — 1 commento

  1. Occorre accettare l’idea dell’esistenza di una materia prima, unica, primordiale, Iside, Etere, Vuoto senza forma, ma con potenziale di creare da sé stessa, con un primo moto o volontà primordiale. Fu l’inizio della Creazione.
    La Materia quindi è eterna, ma non la forma che può cambiare continuamente in rapporto al progetto della sua nascita.
    La materia senza forma può esistere, ma non può esistere la forma senza la materia.
    La forma è vibrazione, e quindi informazione.
    La Materia Prima fu detta Vergine, perché purissima, ma anche prostituta, perché ha la possibilità di assumere qualsiasi forma.
    L’anima umana è forma impressa al Grande Mare o Grande Madre, attraverso la Volontà prima del Creatore.
    Non esiste un limite alla creazione di forme se non a quello della nostra immaginazione, sia individuale, ma ancora di più collettiva.
    Volontà e immaginazione sono i nostri strumenti per creare.
    Anche l’Uomo, essendo parte di Dio, cioè della Materia Primordiale, può creare, e la più importante creazione dell’uomo è quella di crearsi come Coscienza pura e stabile, forma immortale, cioè aurea. Nasce così l’Alchimia.
    La Coscienza pura umana non è altro che Dio che si immagina da diversi punti di vista.
    Altra facoltà dell’anima è la Memoria o Akasha.
    L’Universo è una gerarchia di forme, che nella terza dimensione hanno importanza fondamentale quelle di spazio/tempo.
    Con l’evoluzione umana, l’uomo ha così il modo di cambiare sè stesso in forme sempre più evolute (purificazione).
    La Creazione è il potere potenziale assoluto insito nel ventre di Iside.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Spiritualità"