Articolo in evidenza
HomeScienza di confineGrigori Grabovoi: sequenze numeriche, armonia della vita

di Romina Alessandri

Alla scoperta delle sequenze numeriche che riportano ordine, armonia e amore nella nostra realtà quotidiana. Un metodo messo a punto da Grigori Grabovoi.

Sequenze numeriche, armonia della vitaOgni sistema vivente e ogni oggetto che ci circonda possiede un’informazione o vibrazione che lo contraddistingue. Questa vibrazione può essere decodificata e trasformata in un numero o in una forma geometrica conosciuta, dalla quale si possono ricavare informazioni sul suo stato di “salute” e armonia. Partendo da questi presupposti Grigori Grabovoi, scienziato russo, ha scoperto e applicato l’innovativo metodo delle “sequenze numeriche” per riportare ordine, armonia e salute nella nostra realtà quotidiana.

Per approfondire l’argomento abbiamo intervistato Eleonora Brugger, rappresentante in Italia degli insegnamenti di Grigori Grabovoi.

D: Vuoi spiegarci chi è e qual è stata la sua formazione?

Grigori GrabovoiGrigori Grabovoi è nato nel Kazakistan, nel 1963. Già all’età di 5 anni iniziò a sperimentare fenomeni che gli permettevano consapevolmente di guidare a suo piacimento determinate situazioni. Solo col passare del tempo riuscì a distinguersi per le sue capacità. Grabovoi studiò dapprima matematica e meccanica e in seguito prestò servizio presso l’ente aerospaziale dell’Uzbekistan. Diventò membro dell’Accademia Internazionale dell’Informazione, membro dell’Accademia Russa delle Scienze e consigliere del Servizio Federale Aereo Russo.

È stato insignito, inoltre, con più di 40 diplomi a riconoscimento per il suo eccellente lavoro nel campo delle scienze naturali e della medicina (vedi www.grabovoi.de/diplome), ha ricevuto la medaglia d’argento dall’Accademia Russa delle Scienze Naturali e la medaglia “Pietro il Grande” per lo sviluppo delle Scienze e dell’Economia in Russia.

D: Come scienziato ha collaborato, in diversi frangenti, nella risoluzione di difficili problemi per l’ente spaziale e per l’aviazione Russa, che tipo di interventi ha svolto?

Tramite le sue capacità gli fu possibile individuare difetti e anomalie in aerei e velivoli spaziali, fornendo precise indicazioni sulle riparazioni da fare per evitare sciagure e incidenti. In seguito queste irregolarità venivano effettivamente riscontrate da parte dei meccanici che analizzavano le parti difettose in questione. Il suo talento fu impiegato anche per riconoscere difetti su computer, macchine e apparecchiature di ogni tipo; oggetti di cui non aveva conoscenza specifica delle singole componenti, ma che riusciva tuttavia a sondare, indipendentemente dal luogo in cui si trovavano: gli era infatti sufficiente conoscere il numero di serie dell’apparecchiatura.

Senza sapere come giungesse alle sue conclusioni, gli scienziati russi dovettero riconoscere ogni singola volta la veridicità delle sue affermazioni. Esistono centinaia di protocolli certificati da esperti che attestano il 100% della validità delle previsioni effettuate da Grigori Grabovoi. Tali documenti vengono riportati nel libro “Praxis der Steuerung. Weg der Rettung” (nei volumi 1, 2 e 3: ISBN: 978-3-943110-04-3;-17-3;-18- 0).

D: Grigori Grabovoi afferma di attingere informazioni da un “campo informatico creativo” a cui tutti potrebbero accedere. I fisici quantistici chiamano questo campo “morfico” o “di consapevolezza” gli yogici lo chiamano “campo unificato” affermando che la nostra esistenza ha senso solo se riusciamo a connetterci con esso. Come riesce Grigori Grabovoi a connettersi con questo campo, in che modo accede a queste informazioni?

Gli insegnamenti secondo Grigori Grabovoi partono dal presupposto che il creato, Dio, esista ovunque uniformemente, in qualsiasi fede o cultura. Ci tengo comunque a precisare che non si tratta di una nuova visione del creato, quanto piuttosto di una oggettiva visione del creato. Grabovoi, afferma che il mondo (la realtà esteriore) e l’uomo dotato di anima (la realtà interiore) sono strutture informative: «Se osserviamo il mondo, l’uomo inserito nel mondo e come esso si evolve e si sviluppa in questo mondo, possiamo constatare che tutti i cambiamenti dipartono dall’uomo stesso». Ciò significa che il mondo, la realtà esteriore, viene strutturata secondo il consapevole o inconsapevole mondo interiore dell’uomo.

Premesso questo, è facile capire che il compito nella vita consiste nel tradurre il sapere dell’anima in una forma logica e di utilizzarla consapevolmente. Possiamo dire che in quest’ambito l’approccio ai “campi morfici” viene ottenuto grazie a un pensiero, o meglio, a un’interazione focalizzata. In seguito, una volta che si è preso contatto con il campo morfico, si procede alla programmazione o riprogrammazione di situazioni o eventi.

Sequenze numericheD: Grabovoi è un esperto matematico e riesce a convertire qualsiasi informazione in una forma geometrica conosciuta o in una sequenza numerica. Le famose “sequenze numeriche” di guarigione derivano da questo? Sono cioè una conversione numerico/matematica degli eventi o delle varie forme di materia?

Nell’universo tutto è strutturato per mezzo di “oggetti” che rappresentano “informazioni”. In realtà, tutto il mondo è costituito da un sistema alquanto complicato di informazioni, che nella vita di ogni individuo gioca un ruolo basilare. Tutti gli esseri viventi della Terra si trovano immersi – dalla nascita fino alla fine dell’esistenza – come oggetti di informazione in un campo informativo. Tutti gli oggetti del mondo sono uniti tra loro tramite rapporti di informazioni. Se una qualsiasi relazione viene modificata nella sua essenza cambia anche l’intero sistema.

Grabovoi afferma che il volume globale delle informazioni è costituito da: informazioni della materia, della consapevolezza e dell’ambiente che ci circonda. E per il principio di conservazione dell’informazione, il cambiamento del volume delle informazioni di una di queste forme, richiama un cambiamento corrispondente ai volumi delle informazioni delle altre forme. Stiamo quindi parlando di volumi, di forme. Secondo Grabovoi, infatti, ogni informazione corrisponde a una forma geometrica. Questo vale anche per avvenimenti sia presenti che futuri.

Per quanto riguarda invece la codificazione delle informazioni in numeri o sequenze numeriche, c’è da dire questo: a prescindere dal fatto che si tratti di un atomo, di una cellula vivente, di un organo o di un sistema planetario, ogni sistema possiede la sua vibrazione di base da cui si crea la sua forma. Se per qualche ragione il sistema entra in crisi, la sua vibrazione subisce una distorsione (avviene cioè un discostamento dall’ordine naturale preesistente). Grigori Grabovoi riesce a tradurre ogni frequenza in una sequenza numerica e con essa a ricondurre tutto all’ordine, risolvendo il problema.

D: Attraverso lo studio e l’analisi delle sequenze numeriche, egli afferma di poter prevedere alcuni eventi e di poter trasformare la materia (anche a distanza). Puoi spiegarci meglio come avviene e se esistono esempi pratici a sostegno di questo?

L’affermazione secondo cui si possano prevedere eventi futuri tramite questa metodologia, si riferisce alla sperimentata pratica della lettura dei codici di immatricolazione dei velivoli e/o apparecchiature elettroniche. Esse infatti forniscono, in base alle sequenze di numeri impressi sulla targa, una chiara visione della loro evoluzione futura, già nel presente. In altre parole, secondo l’interpretazione di Grabovoi è sempre stato possibile prevedere la funzionalità futura di un qualsiasi dispositivo tecnologico, già in base al numero di immatricolazione del dispositivo stesso.

Tramite la concentrazione sul numero di immatricolazione, per esempio di un aeroplano, Grabovoi riesce a percepire a distanza un eventuale problema, evitando così incidenti e catastrofi (documentati sempre nei libri sopra citati). Nondimeno, anche la disposizione non armonica dei posti numerati in un aereo può, secondo Grabovoi, disturbare l’equilibrio globale del velivolo e far prevedere, quindi, vibrazioni indesiderate.

Il principio di trasformazione della materia a distanza, si riferisce invece alla metodica di trasformazione in positivo, di disturbi psicofisici o di eventi disarmonici, tramite l’utilizzo di sequenze numeriche, che in effetti è molto semplice ed efficace e funziona anche a distanza. Vorrei a questo proposito fare una doverosa precisazione ottimamente riassunta in un’espressione chiarificatrice dello stesso Grabovoi che dice: «Le mie previsioni non sono fatali, io cerco costantemente metodi costruttivi a scopo preventivo. Non modifico nessun oggetto, bensì la situazione intorno all’oggetto». L’accostamento a queste tecniche è descritto da Grigori Grabovoi nel suo libro: “Ricostituzione dell’organismo umano tramite concentrazione sulle sequenze numeriche”.

Usare le sequenze numeriche per la guarigioneVi sono citati circa 1.000 tipi di disturbi psico-fisici e a ognuno di essi viene associata una sequenza numerica di 7, 8 o 9 cifre. Mentre ci si concentra su una determinata sequenza numerica, si stimola il processo di riallineamento alla norma del corrispondente disturbo psico-fisico. Per comprendere meglio, possiamo paragonare il nostro organismo a un’orchestra, in cui secondo note prestabilite diversi musicisti eseguono comunemente un brano musicale armonico e in cui il ritmo di ogni singolo organo e ogni cellula dell’organismo disturbano o armonizzano l’intero organismo. La novità è che noi ora possiamo porci come direttore di questa orchestra per ristabilire l’intonazione armonica nel corpo, con l’ausilio di determinate sequenze numeriche.

D: Come può, un numero, entrare in connessione e interagire con il corpo umano o con un organo malato? Su quale piano avviene questa connessione, a livello frequenziale o come? Come viene usato il numero in pratica, meditandolo, scrivendolo o come?

Nel suo libro “Strutture applicate del livello delle informazioni creanti”, Grigori Grabovoi definisce il modo in cui l’uomo è costituito. Egli sostiene che l’uomo è in rapporto diretto e in interscambio con il mondo intero (realtà esterna) attraverso le sue strutture sottili spirituali/mentali. Comprendendo queste relazioni e strutture spirituali/sottili si arriva a comprendere che ogni persona è direttamente collegata con il mondo intero e che attraverso i suoi pensieri, i sentimenti e le sue azioni, crea un cambiamento.

Allo stesso modo, un cambiamento nella realtà esterna comporta un cambiamento della realtà interiore nell’uomo. Attraverso determinate sequenze numeriche (che abbiamo detto corrispondono a specifiche frequenze), possiamo restituire coerenza a ogni realtà. Le sequenze numeriche a questo punto possono essere solamente pensate oppure anche trascritte, con lo scopo, in quest’ultimo caso, di rafforzarne l’intento.

D: Puoi farci un esempio pratico di una sequenza numerica per un lieve problema di salute? Per esempio per un mal di testa?

L’esempio è molto calzante, dato che il mal di testa non è un problema grave, ma tuttavia abbastanza diffuso. Si prenderà in esame, dunque, la sequenza numerica che corrisponde alla testa per armonizzarla. Essa è: 4818543. Se, invece, esistono dolori in più parti del corpo, ci si concentrerà prima su una e poi sulle altre sequenze numeriche. Vorrei precisare, però, che per ottenere il massimo dell’effetto in termini di armonizzazione, sarebbe necessario oltre alla concentrazione sulla sequenza numerica, completare il processo mediante un rituale di connessione e focalizzazione, che viene spiegato e sperimentato direttamente durante i nostri seminari. In questo modo si impara un metodo efficace di focalizzazione e concentrazione, che poi si può usare in completa autonomia.

D: Esistono casi di provata guarigione?

Esistono centinaia di casi di comprovata guarigione, documentati da testimoni e certificati da notai. Grabovoi ha sostenuto la guarigione di centinaia di casi, persino senza essere presente personalmente. (Si vedano i documenti raccolti nel libro “Praxis der Steuerung. Weg der Rettung” volume 3 – ISBN: 978-3-943110-18-0, al momento solo in lingua tedesca).

D: Grigori Grabovoi è un personaggio molto famoso a livello internazionale, tanto da avere gruppi di persone che lo sostengono in diversi paesi. Anche in Italia vengono svolti dei corsi per imparare il suo metodo?

Attualmente sono l’unica persona in Italia abilitata da Grigori Grabovoi (tramite il SVET Centre, che ha sede ad Amburgo, in Germania, l’unico centro personalmente legittimato da Grabovoi a diffondere i suoi insegnamenti nell’Europa occidentale), a impartire i suoi insegnamenti e da un anno e mezzo circa sto tenendo seminari sulle sue tecnologie su tutto il territorio nazionale.

Durante questi seminari sugli insegnamenti di Grigori Grabovoi®, ai partecipanti viene trasmessa un’introduzione approfondita dei suoi metodi, in modo da metterli in grado di poter lavorare autonomamente su se stessi, sulle altre persone e su eventi e/o accadimenti del mondo. (Per informazioni: www.eleonorapaul.com/grabovoi).

D: In che modo sei venuta a conoscenza degli insegnamenti di Grigori Grabovoi?

Io e mio marito ci siamo imbattuti nel metodo di Grigori Garbovoi® “quasi per caso” e in concomitanza di un fatto accaduto a nostro figlio, quando era ancora undicenne. All’epoca si era procurato una profonda ustione (dell’ampiezza di ca. 8 cm) a causa del tubo di scarico di una moto. Come sappiamo, questo genere di scottature sono solitamente piuttosto dolorose. Nostro figlio, tuttavia, ci mostrò con tutta tranquillità la ferita e portò la nostra attenzione su dei numeri chiaramente visibili sulla ferita stessa: una sequenza numerica.

La cosa fu per noi assolutamente sorprendente: oltre al fatto che nostro figlio non percepiva alcun dolore, né al momento dell’incidente né nei giorni a seguire, potevamo assistere a questa manifestazione assolutamente straordinaria e inusuale. La sua ferita, inoltre, guarì con una rapidità incredibile.

Inutile dire che raccogliemmo questo fatto come un segnale. Tre giorni più tardi, infatti, leggemmo un articolo sugli insegnamenti di Grigori Grabovoi e il suo “processo di armonizzazione attraverso le sequenze numeriche” e di li a poco partecipammo al seminario di Svetlana Smirnova (direttrice dello SVET-Center).

Chi è Grigori Grabovoi

Chi è Grigori GrabovoiNato in Kazakistan, Grigori studiò dapprima matematica e meccanica. In successione prestò servizio presso l’ente aerospaziale dell’Uzbekistan. Diventò membro dell’accademia internazionale dell’informazione, membro dell’accademia russa delle scienze e consigliere del servizio federale aereo russo. Le sue scoperte sono:

– L’esistenza del campo informatico creativo, che comprende ogni oggetto informativo in ogni luogo del continuum spazio temporale
– Metodi per la conversione dell’informazione di ogni azione in una forma geometrica conosciuta
– Concetti base della rigenerazione di ogni cosa in un qualsiasi intervallo di tempo, attraverso la trasformazione del tempo nella forma spaziale.

 

Alcune sequenze numeriche di esempio

Un piccolo riepilogo di sequenze importanti per la propria evoluzione spirituale, per l’armonizzazione e per lo spirito:

881881881 – espansione della percezione extrasensoriale

12370744 – per connettersi con il proprio spirito e con il Creatore

35968 – espansione della propria intuizione

1888888…9…1 (i puntini sono per le pause) – espansione della coscienza

14854232190 – armonizzazione universale

212309909 – soluzione a problemi e domande generali su qualsiasi argomento

14111963 – armonizzazione eventi e connessione con il creatore, nonché ambiente lavorativo ideale

71427321893 – prosperità (funziona tantissimo questa sequenza)

 

Altre sequenze

50816121 0981 – illuminazione (insight), un’immediata nuova comprensione, che si verifica all’improvviso, non deducibile dalla precedente esperienza, una comprensione delle cose, situazioni, relazioni che comporta una soluzione significativa al problema.

498518498 – risolutezza, la capacità di prendere autonomamente delle decisioni importanti e di attuarle. Caratteristica che si manifesta nelle situazioni complesse in cui l’azione è associata con un certo rischio e con la necessità di scegliere tra diverse alternative.

5984971841 – talento, un elevato livello delle capacità specifiche, che si manifesta nelle realizzazioni creative.

519 007 918 788 – genialità, il più alto livello di abilità.

319612719849 – autorealizzazione, l’aspirazione dell’uomo ad individuare e sviluppare al massimo e nel modo più completo le proprie capacità personali.

888 412 1289 018 – amore

49181951749814 – autostima

489 712 819 48 – paura

81961 489314 – panico

518491498 – stanchezza

Articolo di Romina Alessandri

Fonte: www.scienzaeconoscenza.it – Scienza e Conoscenza n. 41

Potrebbero interessarti...



Commenti

Grigori Grabovoi: sequenze numeriche, armonia della vita — Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Scienza di confine"

Gli scienziati trovano tracce dell’immortalità dell’anima

Stato quantico dello Spirito

Dr. Rolf Froböse
“Ancora un’altra conferma che la coscienza è il paradigma fondamentale. Sempre più il materialismo appare come una religione scientifica”. (Stephan A. Schwartz)
Alcuni fisici internazionali sono convinti che il nostro spirito abbia uno stato quantico e che il dualismo tra corpo e anima sia altrettanto reale quanto il “dualismo onda-particella” (detto anche “dualismo onda-corpuscolo”) delle particelle più piccole.
Il Dottor James G. di San Francisco, un ex collaboratore della società tedesca Max-Planck di Francoforte, ha riportato la seguente incredibile storia personale: “Ho studiato negli U.S.A., ma per alcuni semestri ho studiato chimica anche a Londra. Quando arrivai in Inghilterra

Continua a leggere →

I punti d’incontro tra fisica quantistica e filosofie orientali

Incontro tra scienza e spiritualità

di Daniel Tarozzi
Con la fisica quantistica è giunto il momento di un nuovo confronto tra scienza e spiritualità, le quali possono, per la prima volta, incontrarsi percorrendo una via occidentale…
Nel 1975 Fritjof Capra – fisico e teorico dei sistemi – pubblica “Il Tao della Fisica”, un libro destinato a fare la storia, e continuamente ristampato in tutto il mondo, con grandissimo successo, ancora a distanza di quasi 40 anni. Capra, nel suo libro, dimostra le straordinarie analogie tra quanto veniva predicato nelle antiche filosofie orientali e quanto veniva gradualmente scoperto dalla moderna fisica quantistica. Mistica e scienza, in epoche diverse e in culture diverse, sembra arrivassero a conclusioni straordinariamente simili…

Continua a leggere →

La ghiandola pineale e il risveglio della coscienza

Epifisi

I campi elettromagnetici limitano la ghiandola pineale e la consapevolezza umana.
Mentre l’umanità continua il suo viaggio nel nuovo millennio, la tecnologia e la comunicazione giocano un ruolo sempre più importante nella vita di ognuno di noi: la maggior parte delle persone nei paesi sviluppati, sono collegate tra loro tramite telefoni cellulari, tablets e computers. Le case moderne hanno una crescente varietà di apparecchi elettrici/elettronici, dai modem wireless, agli elettrodomestici intelligenti, ecc. Le persone oggi sono dunque continuamente esposte a campi elettromagnetici…

Continua a leggere →

Perché la fisica odierna non ci convince…

Immobilismo scientifico

di Renato Palmieri
La fisica odierna non ci convince, semplicemente perché non esiste una “fisica odierna”. C’è bensì una fisica che risale a quattro secoli fa, e che è stata mummificata dai suoi eredi e difensori attuali.
Questi hanno fatto delle sue reliquie oggetto di culto, al punto che tutto quello che oggi appare essere rivoluzionario rispetto al passato (relatività, ecc.), viene religiosamente ricollegato ai principi stabiliti da alcuni numi tutelari: in particolare, Galileo e Newton. Ma la verità è che, come vedremo tra poco, una serie di fenomeni e di osservazioni…

Continua a leggere →

Medicina quantistica

La medicina quantistica si occupa dell’esplorazione profonda della dimensione anatomo-energetica del corpo umano.

La medicina quantistica si occupa dell’esplorazione profonda della dimensione anatomo-energetica del corpo umano.
Si interessa dell’energia vitale – considerata come veicolo essenziale di trasmissione e coesione delle corrette informazioni, sotto forma di frequenze – dalla quale dipende tutta la nostra vita. La medicina quantistica o quantica interagisce con l’attività di strutture quali atomi, molecole, cellule, tessuti, organi e sistemi. L’energia vitale contenuta in ogni cosa e dentro di noi, amministra i peculiari rapporti energetici che strutturano lo stato di salute. Quando il flusso di questa energia viene perturbato, per diverse motivazioni, siano esse fisiche o psichiche, si riscontra un’alterazione del giusto rapporto tra le diverse energie, dando luogo a sintomi e disturbi…

Continua a leggere →

La “Teoria dei Mondi molteplici” e le Vite parallele

Linee temporali dell'anima

di Gerrit Gielen
Quando fate una scelta importante nella vostra vita, voi scegliete in effetti tra due possibili situazioni future. Non appena fate la scelta, uno dei possibili futuri scompare. E’ vero? Oppure questo futuro alternativo seguita comunque ad esistere in un mondo parallelo, ed è vissuto da un’altra parte di voi?
Secondo la “teoria dei mondi molteplici” in fisica, ogni qualvolta ci sia un momento di scelta, avviene una divisione nell’universo: le varie possibilità coesistono in mondi paralleli. Da un punto di vista spirituale, qual è il significato dei mondi paralleli e come possiamo farne esperienza nella nostra vita quotidiana?

Continua a leggere →

La malattia come blocco del flusso di energia: la prospettiva energetico-spirituale

La malattia come blocco energetico

La prospettiva energetico-spirituale è un modo prezioso e complementare di conoscere l’origine dei nostri disturbi e/o malattie.
Che la malattia sia un messaggio del corpo fisico, che ci dice che si è alterato un equilibrio, è banale e scontato. Non è invece banale sapere e comprendere che la causa non è esterna, ma interna e che quindi si può guarire. Virus e microbi ci colpiscono infatti dove e quando siamo più vulnerabili, non per cause genetiche, ma per cause interne, legate alle tensioni che creiamo dentro di noi quando facciamo scelte o prendiamo decisioni che non ci fanno sentire bene…

Continua a leggere →

Sindrome da Kundalini

Kundalini

di Diego Pignatelli 
Kundalini: schizofrenia o Trascendenza? La kundalini affascina molti occidentali per il suo lato esoterico. Tuttavia, non va sottovalutato il lato pseudo-patologico della “Sindrome da kundalini”.
Molti scienziati e psicologi sono all’opera per cercare di decifrare questo enorme mistero dell’anima serpentina. Tuttavia, l’equipe di Stanislav Grof è un passo avanti gli altri. Stanislav Grof (psichiatra, ricercatore nel campo degli stati non ordinari di coscienza e pioniere della Psicologia Transpersonale) ha individuato in questo “potere serpentino” una propria crisi di risveglio che egli definisce di “Spiritual Emergency”…

Continua a leggere →

Effetti dell’intenzione umana sulla realtà fisica

Effetti del pensiero umano sulla realtà fisica

Nell’articolo intitolato “Un potente campo energetico tra le particelle, influenzato dal pensiero umano”, il Prof. W.A. Tiller, Professore emerito della Stanford University, illustra brevemente i risultati delle ricerche incentrate sul rapporto esistente tra la cosiddetta realtà fisica e le proprietà del pensiero umano.
Afferma il Prof. W.A. Tiller: “Negli ultimi secoli, un assunto della scienza ha affermato che l’intenzione umana non può produrre effetti sulla realtà fisica. La nostra ricerca sperimentale degli ultimi decenni mostra invece che, nel mondo di oggi e sotto speciali condizioni, questo assunto non è più corretto. Noi umani siamo molto più di quel che pensiamo di essere e la scienza psicoenergetica continua ad espandersi e a dare prova di ciò”

Continua a leggere →

La liberazione reale

Liberazione dall'inganno

di Giuliana Conforto
Ignorato dai media, è in atto un fenomeno annunciato da millenni. È l’Apocalisse, che non vuol dire “fine” bensì rivelazione dell’inganno colossale che ha reso questo mondo un inferno, l’idea tenace della divisione tra terra e cielo, Uomo e Dio, i privilegi di pochi e la miseria dei tanti.
Promossa da chiese e accademie, banche e governi, la divisione è l’effetto del credo nei limiti dell’uomo e/o delle risorse, credo oggi smentito da fenomeni senza precedenti che avvengono vicino e lontano. Sono eventi con energie immani che le scienze osservano e di…

Continua a leggere →