>
Morire con attaccata entità parassita

Se la persona che muore ospitava una o più entità parassitarie, la transizione si potrebbe trasformare in un processo difficile. Qui ci sono diverse possibilità: lo spirito del soggetto recentemente scomparso può guidare anche l’entità parassita con successo verso la luce e quindi salvarla, oppure può essere separato dall’entità parassita e andare verso la luce da solo. Dopo la separazione l’entità parassita potrebbe ricominciare da capo, mettendosi quindi alla ricerca di un’altra persona in grado di ospitarla. Se l’entità parassita è ossessionata dalla persona che…

Se la persona che muore ospitava una o più entità parassitarie, la transizione si potrebbe trasformare in un processo difficile. Qui ci sono diverse possibilità: lo spirito del soggetto recentemente scomparso può guidare anche l’entità parassita con successo verso la luce e quindi salvarla, oppure può essere separato dall’entità parassita e andare verso la luce da solo. Dopo la separazione l’entità parassita potrebbe ricominciare da capo, mettendosi quindi alla ricerca di un’altra persona in grado di ospitarla. Se l’entità parassita è ossessionata dalla persona che l’ospitava, potrebbe attendere in quello che noi umani potremmo definire “non tempo” – visto che per tali entità il tempo in realtà non esiste – fino alla prossima incarnazione di quest’ultima, che potrebbe anche avvenire dopo 1000 anni per la nostra concezione di tempo. In questo modo, individua il momento in cui si verifica la nascita, e si riunisce di nuovo a lui/lei. Questa intrusione può avvenire in ripetute incarnazioni dell’ospite.

Libri e varie...
[adsense banner='FQ_MATCHED_CONTENT_RESP']