>
Lupo travestito da agnello

Il leader spirituale si approccia a un “buon soggetto” quando scopre che si tratta di un individuo facilmente malleabile, manipolabile. Di solito si tratta di persone in cerca di potere personale, insicure e con traumi passati. L’approccio prosegue con una rapida serie di studi sulla gestualità del soggetto, per individuarne bene la personalità e capire chi ha davanti. Nel passo successivo, il leader inizia a imitare la persona nel comportamento, nel modo di modulare la voce e soprattutto si fa spalla su cui piangere, per riversare i traumi, le debolezze e le insicurezze. Assicura una…

Il leader spirituale si approccia a un “buon soggetto” quando scopre che si tratta di un individuo facilmente malleabile, manipolabile. Di solito si tratta di persone in cerca di potere personale, insicure e con traumi passati. L’approccio prosegue con una rapida serie di studi sulla gestualità del soggetto, per individuarne bene la personalità e capire chi ha davanti. Nel passo successivo, il leader inizia a imitare la persona nel comportamento, nel modo di modulare la voce e soprattutto si fa spalla su cui piangere, per riversare i traumi, le debolezze e le insicurezze. Assicura una crescita interiore, una preziosa libertà, un accrescimento del potere. Quando un leader sedicente spirituale, conosce queste caratteristiche di una persona, può alla fine facilmente manipolarla. Degli ottimi esempi possiamo averli, studiando la biografia di persone come Ron Hubbard, Aleister Crowley e la sua magia sessuale, e molti altri.

Libri e varie...
TU NON SEI DIO
Fenomenologia della spiritualità contemporanea
di Andrea Colamedici, Maura Gancitano

Tu Non Sei Dio

Fenomenologia della spiritualità contemporanea

di Andrea Colamedici, Maura Gancitano

E' possibile una illuminazione di massa?

TU NON SEI DIO è un'analisi lucida e spietata dell'epoca del consumo spirituale: mostra i danni della più grande epidemia di egocentrismo della storia e la distanza apparentemente incolmabile con i grandi insegnamenti esoterici e filosofici.

La spiritualità contemporanea è un godimento usa e getta, una vera e propria sostanza stupefacente che altera l'attività mentale inducendo diversi gradi di dipendenza, tolleranza e assuefazione.

Ecco come disintossicarsi.

Fioccano i manuali per illuminarsi in ventiquattrore, le tecniche di meditazione per ottenere successo nella vita e molti altri ossimori che caratterizzano bene la nostra dilaniante psicosi di massa.

Introduzione:

"Chi oggi decide, per le più svariate ragioni, di intraprendere un percorso su se stesso si trova immediatamente di fronte a un catalogo sterminato di proposte: esistono in commercio libri in grado di spiegarti come guarire da ogni male, corsi di formazione sulla Kabbalah, seminari per imparare a leggere le rune, i Tarocchi, i temi natali, appuntamenti settimanali di meditazione, yoga, sesso tantrico, risoluzione dei conflitti familiari, pulizia dell'aura, riequilibrio dei chakra, gestione dell'energia vitale, guide all'alimentazione con prana vegano.

Di fronte a questa mole sempre crescente di offerte il neofita può sentirsi disorientato, oppure - vinta la resistenza iniziale - può decidere di gettarsi nel mondo olistico e passare da un approdo all'altro, da un primo corso a un secondo, assorbendo un po' per volta le idee condivise all'interno di questo ambiente che fino a una manciata di anni fa si faceva chiamare New Age, ma che adesso è soltanto spiritualità o, talvolta, life: Legge dell'Attrazione, Legge dello Specchio, reincarnazione, dinamiche transgenerazionali, stati non ordinari di coscienza, evocazioni degli Angeli, ritualità wicca. In ciò che oggi si fa chiamare spiritualità trovano spazio, infatti, scienze occulte, spiritismo, esoterismo, psicoterapia, tecniche meditative orientali, cultura accademica sperimentale, naturopatia, ritualità indonesiane, hawaiane, africane, uso di sostanze psicotrope, strumenti di divinazione cinesi, celtici, giudaico-cristiani, tecniche teatrali e superstiziosi passatempi.

Questo fenomeno non è in continuità con la tradizione esoterica occidentale, ma ha rappresentato una decisa inversione di tendenza. È composto da elementi incoerenti e contenuti variegati, eppure interessa decine di milioni di persone nel mondo. È il risultato di una serie di piccoli spostamenti di significato, di decisioni arbitrarie e di mutamenti sociali. La ragione per cui l'espressione New Age ha acquisito nel tempo un'accezione negativa è dovuta alla tendenza approssimativa e banalizzante propria dei divulgatori più famosi."

...

[adsense banner='FQ_MATCHED_CONTENT_RESP']