HomeEvoluzione personale e consapevolezzaEsercizi per percepire l’Energia    

Commenti

Esercizi per percepire l’Energia — 8 commenti

  1. Maria,
    fai pratica per assolvere ad uno scopo elevato ed il Cielo Ti indicherà una via adatta per Te.
    Tanti auguri.
    Renzo

  2. Grazie, ho percepito nelle tue parole un segnale di buon auspicio.Grazie davvero.

  3. Grazie a Te Maria per avermi permmesso fare qualcosa di utile.
    Cari saluti.
    Renzo

  4. Grazie Mauro e Beatrice questo è un articolo veramente interessante io già conoscevo in parte questa tecnica ma ho trovato molti spunti interessanti per proseguire e approfondire meglio la conoscenza dell energia che ognuno di noi possiede continuate nel vostro percorso siete due persone meravigliose

  5. Come posso riuscire a visualizzare le scariche di energia dalla mano destra alla sinistra?

  6. Ognuno ha certo un proprio modo per sentire o percepire l’energia.
    Personalmente la sento sottoforma di spinta, come due magneti che si respingono.
    Non ho mai provato ciò che chiedi Beatrice, ma credo si possa fare; non creare limiti dall’inizio è già un primo importante passo, poi sperimentare con l’aiuto dell’intento, onde dirigere l’energia nel modo desiderato, provare e riprovare, mai abbattersi, prima o poi ci si riesce.
    Se però lo scopo del fare è elevato, Spirituale, di evoluzione interiore, allora si riesce velocemente.
    Un caro saluto.
    Renzo

  7. Ciao a tutti, grazie per i bellissimi articoli che vengono pubblicati.
    Io personalmente riesco in alcuni momenti a vedere ad occhi chiusi un flusso di luce tra i palmi delle due mani, entrambe le mani anche appaiono come due “racchette” luminose nel degli occhi chusi.ad occhi aperti l energia la percepisco e la pero non la vedo. Il tai aiuta molto ed anche il chi gong.
    Ciao e grazie .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Evoluzione personale e consapevolezza"

Quando l’unica strategia vincente è “Non giocare”

Esiste un Risveglio di molti, nel mondo, che però viene contrastato in tutti i modi da alcune “Forze Oscure” che cercano di fomentare l’odio, la divisione, la contrapposizione.
Ma non si tratta di una battaglia che si deve combattere: già il fatto che noi “si scenda in campo” è un primo successo per chi vuole alimentare lo sviluppo del male. La migliore strategia, in questo caso, è esattamente il contrario: non raccogliere il “guanto” della sfida, ma perdonare, facendo prevalere l’Amore sull’odio.
Come diceva Gesù: “se ti percuotono una guancia, tu offri anche l’altra e se ti rubano il mantello, tu offri anche la tunica”. Nessuna contrapposizione, nessuna battaglia, dunque, come poi Egli stesso afferma e dimostra, con il sacrificio della Sua stessa vita, sulla croce. Più prosaicamente, è la stessa raccomandazione che viene fatta al giovane Skywalker di “Star Wars”, “… non cedere all’odio”, perché altrimenti finisci verso il “lato oscuro” della forza…

Continua a leggere →