Articolo in evidenza
HomeVerità nascosteArconti e Furto Energetico

“Gli sciamani dell’antico Messico scoprirono che abbiamo un compagno che resta con noi per tutta la vita, un predatore che emerge dalle profondità del cosmo e assume il dominio della nostra vita”. (Don Juan Matus, “Il Lato Attivo dell’Infinito” di Carlos Castaneda)

Parassiti energetici“Proprio come molte cose ci erano sfuggite per secoli, alcune rifugiandosi nell’infinitamente piccolo ed altre nell’infinitamente grande, così altre ci hanno elusi annidandosi nell’incolore assoluto. La scala delle vibrazioni elettromagnetiche si estende su 60 ottave, e l’occhio umano può vederne una sola. Oltre la sinistra barriera dei nostri limiti, oltre questo campo visivo meschino e inefficiente, intenti a dominare ogni uomo dalla culla alla tomba, a depredarci spietatamente come parassiti, stanno i nostri maligni e onnipotenti padroni: gli esseri che sono i veri signori della Terra.

Noi siamo il gregge dei loro campi. Sono i crudeli e spietati sultani dell’invisibile; e noi siamo i loro schiavi tremanti e stupidi, così indescrivibilmente stupidi che pochi nella storia si sono accorti delle catene che portano. L’ignoranza di essi può essere una fortuna, ma la conoscenza è un’arma. L’umanità deve conoscere i suoi oppressori per infrangere le catene…

Una morte immediata attende una mucca che guida una rivolta contro la mungitura, e c’è uno schiaccia-mosche che aspetta la prima ape decisa a protestare contro il furto del miele. Così anche all’uomo, semmai divenisse consapevole di essere bestiame, non è dato di protestare e di opporsi, pena la condanna a morte. I nostri tuberi emotivi non bastano a riempire i ventri dei nostri padroni: devono essere coltivati, stimolati, selezionati, secondo le idee di coloro che provvedono furtivamente a tali colture.

Questa è la sola ragione per cui esseri umani, altrimenti razionali e ingegnosi, al punto da stupirsi delle proprie capacità, non sanno mandare avanti il mondo in modo degno della loro intelligenza. E’ per questo che facciamo progressi nella scienza e nella tecnica, ma non nella sociologia e nella psicologia, che sono sempre state ingarbugliate e impotenti.

L’emozione è la messe, l’isterismo è il frutto. Voci di guerra, preparativi di guerra, accuse e contro-accuse di preparare la guerra, le guerre vere e proprie; le rinascite religiose, i disordini religiosi, i conflitti del lavoro, le rivalità razziali, le dimostrazioni ideologiche, la propaganda speciosa, gli omicidi, i massacri, i disastri naturali, le stragi in tutte le forme capaci di suscitare ondate emozionali; rivoluzioni e ancora guerre. La vera pace e la calma, esteriori e soprattutto interiori, sono carestia per i nostri “superiori”. Occorre invece che vi siano emozioni negative, energia nervosa, create in un modo o nell’altro, con qualsiasi mezzo e in quantità sterminate.

VoladoresLa verità, tuttavia, deve essere senz’altro un’arma, altrimenti quelle creature cosmiche non avrebbero mai preso l’iniziativa di impedire che venisse conosciuta. Loro temono la verità e proprio per questo il mondo la dovrebbe… la deve conoscere. La verità deve essere rivelata. Questi esseri, chiamati Vitoni, non sono solo energia, ma si nutrono di essa: della nostra energia! Come si sa da tempo, l’energia nervosa prodotta dall’atto di pensare e le reazioni emotive hanno natura elettrica o semielettrica: ed è questa produzione che nutre i nostri invisibili superiori, che bevono le correnti nervose prodotte dalle nostre scariche emotive.

Loro possono incrementare il raccolto quando vogliono, e lo fanno, stimolando rivalità e gelosie. Noi siamo un suolo di carne che essi coltivano, seminato di idee controverse, concimato da dicerie, menzogne e falsità, innaffiato da sospetti e gelosie; e tutto questo affinché possiamo produrre una ricca messe di energia emotiva, che viene mietuta con la falce dell’angoscia. Ogni volta che qualcuno grida ad una guerra, un Vitone si ordina un banchetto.

I Vitoni orientano le opinioni come vogliono, guidando sottilmente i pensieri nel modo per loro più conveniente. Possono conservare il potere sull’umanità mantenendo diviso il mondo su ogni questione, nonostante tutti i nostri tentativi di unirlo. Perciò ci allevano, o ci incitano a riprodurci. Ci sorvegliano, ci pilotano, ci mungono, ingrassando delle correnti generate dalle nostre emozioni, esattamente come noi ingrassiamo del liquido fornito involontariamente dalle mucche, cui diamo alimenti che contengono stimolanti per la lattazione. Mostratemi un uomo estremamente emotivo la cui vita è stata lunga e sana, e mi mostrerete la mucca da concorso dei Vitoni”. (Erik Frank Russel, “Schiavi degli Invisibili”)

Noi, come inconsapevoli schiavi, ci identifichiamo nei nostri predatori e riproponiamo i loro nefandi comportamenti con la natura in generale, inquinando, disboscando, distruggendo e sfruttando noi stessi senza ritegno i nostri animali: li mungiamo, li tosiamo, prendiamo loro le uova e poi li macelliamo o li rendiamo in diversi modi sottomessi e mansueti. Li leghiamo, li mettiamo in gabbia, tagliamo loro le ali, le corna, gli artigli ed i becchi, li ammaestriamo rendendoli dipendenti e gli togliamo poco a poco l’aggressività e l’istinto naturale per la libertà.

ArcontiCi manca l’energia e non possiamo fare altro che specchiarci in una esigua pozzanghera di consapevolezza, un limitato e illusorio riflesso di sé, una falsa personalità, dominata dalla nostra superbia, che alla fine non è altro che la nostra vera gabbia. L’esigua pozzanghera di consapevolezza è l’epicentro dell’egocentrismo in cui l’uomo è inconsapevolmente intrappolato. Ci hanno tolto tutta l’energia, ma ci hanno lasciato proprio quella che ruota intorno all’Ego! E proprio facendo leva sul nostro egocentrismo i “voladores” creano fiammate di consapevolezza che poi voracemente consumano. I predatori alimentano l’avidità, il desiderio smodato, la codardia, l’aggressività, l’importanza personale, la violenza, le emozioni forti, l’autocompiacimento ma anche l’autocommiserazione.

Le fiamme energetiche generate da queste qualità “negative” sono il loro cibo prediletto. I voladores non amano invece la qualità vibrazionale della consapevolezza, dell’amore puro, dell’armonia, dell’equilibrio, della pace, della sobrietà… in una parola aborriscono la qualità energetica della crescita evolutiva, e hanno ogni vantaggio nel boicottare ogni nostro incremento di coscienza.

La nostra mentalità da schiavi, che nella cultura giudeo-cristiana ci promette consolazione nell’aldilà, non porta alcun vantaggio a noi stessi, bensì ad una forza estranea, che in cambio della nostra energia ci fornisce credenze, fedi e modi di vedere che limitano le nostre possibilità e ci fanno cadere nella dipendenza. Secondo don Juan, sono stati proprio i voladores a instillarci stupidi sistemi di credenza, le abitudini, le consuetudini sociali, e sono loro a definire le nostre paure, le nostre speranze, sono loro ad alimentare in continuazione e senza ritegno il nostro Ego”. (Carlos Castaneda, “Il Lato Attivo dell’Infinito”)

Il sangue succhiato dai “Vampiri” è in realtà materia eterica. La stessa cosa avviene quando entità umane si comportano come fossero vampiri. Anche gli elementali (forme-pensiero o egregore) create dagli umani, succhiano l’eterico dell’individuo che le ha generate, per prolungare la propria vita nella controparte eterica del mondo materiale”. (Maestro Daskalos, da “Il Mago di Strovolos” di K.Markides)

“Esistono angeli di un’altra specie, ossia le entità tenebrose, i demoni. Come tutte le creature viventi, anche loro devono nutrirsi, e vanno a deliziarsi presso quegli esseri umani i cui disegni malvagi, i cui sentimenti di odio, di gelosia e di rivolta sono per loro piatti succulenti. Allora si prendono tutte le loro energie lasciandoli spossati. Niente è peggio che essere divorati dagli Spiriti del Male”. (Omraam Michail Aivanhov, La Pietra Filosofale)

Fonte: http://gliaforismidellatradizionespiritualeuniversale.myblog.it/arconti-e-il-furto-energetico/

Potrebbero interessarti...



Commenti

Arconti e Furto Energetico — Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Altri articoli nella categoria "Verità nascoste"

L’aggressione all’infanzia prepara l’assalto finale del Male

Innocenza dei bambini

di Francesco Lamendola
Distratti, frastornati e manipolati da una informazione fasulla e menzognera, crediamo, andando ad acquistare il giornale tutte le mattine, o ascoltando ogni giorno un paio di telegiornali, di sapere quanto basta per capire cosa stia succedendo nel mondo; invece siamo sprovvisti perfino delle conoscenze più importanti a livello planetario.
Ciò si spiega in parte con il fatto che i mezzi d’informazione sono praticamente tutti, sia pubblici che privati, sotto il controllo diretto o sotto la sorveglianza indiretta dell’élite mondialista occulta, la quale, annidata nel cuore dell’alta finanza, pianifica il nostro futuro senza che ci sia data la possibilità anche solo d’intuire quel che bolle in pentola, e quali siano le reali forze in gioco sullo scacchiere mondiale…

Continua a leggere →

Il Futuro: un falso tempo per ingannarti!

Il futuro non esiste

di Zen Gardner
Risvegliati ora o sarà troppo tardi! Il futuro non c’è. C’è solo l’adesso. Guardare al futuro è forse uno dei maggiori strumenti di inganno che la Matrix dell’imbroglio impiega per mantenere l’umanità in uno stato di animazione sospesa. Ma il guerriero cosciente si distacca dal caos e plasma la realtà con impavida determinazione.
Ogni volta che sento dire da qualcuno: “se continua così, tra venti anni non riconosceremo più il mondo intorno a noi” oppure qualcosa di simile, non posso fare a meno di restare sbigottito davanti a tale inconsapevole ignoranza di…

Continua a leggere →

La nostra civiltà è giunta al capolinea?

Distruzione civiltà europea

Una straordinaria analisi di Francesco Lamendola
Non vogliamo certo ergerci a profeti e, pertanto, ci guardiamo bene dal profetizzare che stiamo vivendo i tempi dell’Apocalisse. Può darsi che non siano affatto gli ultimi tempi in assoluto, però siamo convinti che lo siano in senso relativo; che siano, letteralmente, gli ultimi tempi dell’Europa e della nostra civiltà, così come l’abbiamo conosciuta.
E così come l’abbiamo percepita quando eravamo bambini: una civiltà cristiana, ordinata, imperfetta ma ragionevolmente a misura d’uomo, dove il bene era ancora il bene…

Continua a leggere →

“Enigmalith”: una roccia con una presa elettrica di 100 mila anni fa

Enigmalith

Nel 1998, un ingegnere elettronico di nome John J. Williams fece una scoperta singolare: vide affiorare dal terreno un piccolo oggetto che sembrava essere una presa elettrica a tre poli. Dopo aver iniziato a scavare, si rese conto che questa era fusa in una piccola roccia.
Williams affermò di aver trovato la strana pietra, durante un viaggio in una zona rurale del Nord America, in un luogo lontano da insediamenti umani, complessi industriali, aeroporti, fabbriche, centrali elettriche ecc. ma rifiutò di fornire la posizione esatta del ritrovamento, per paura che orde di curiosi potessero…

Continua a leggere →

Perché falliranno…

Globalismo

di B. Smith
Sotto la superficie di molti eventi economici e socio-politici internazionali, cova la brace di una guerra permanente, spesso invisibile.
Questa guerra attualmente viene combattuta a colpi di menzogne e verità, di giornalismo asservito e tranquille azioni individuali. Una guerra tra due fazioni ormai ben definite, ed estremamente incompatibili sia dal punto di vista filosofico che spirituale.
Da un lato, abbiamo una pervasiva rete di magnati aziendali, entità bancarie, consorzi finanziari internazionali, think tank e burattini politici…

Continua a leggere →

Arconti e Furto Energetico

Arconti

“Gli sciamani dell’antico Messico scoprirono che abbiamo un compagno che resta con noi per tutta la vita, un predatore che emerge dalle profondità del cosmo e assume il dominio della nostra vita”. (Don Juan Matus, “Il Lato Attivo dell’Infinito” di Carlos Castaneda)
“Proprio come molte cose ci erano sfuggite per secoli, alcune rifugiandosi nell’infinitamente piccolo ed altre nell’infinitamente grande, così altre ci hanno elusi annidandosi nell’incolore assoluto. La scala delle vibrazioni elettromagnetiche si estende su 60 ottave, e l’occhio umano può vederne una sola. Oltre la…

Continua a leggere →

Il segreto degli scheletri giganti del Winsconsin

Mummia gigante Mounds Builders

Ci sono scoperte che per motivi non del tutto chiari, vengono archiviate nel dimenticatoio del sapere umano.
Eppure si tratta di ritrovamenti che potrebbero far luce sul passato remoto dell’umanità, ancora avvolto nella nebbia e con parecchie evidenti contraddizioni cronologiche. Queste scoperte potrebbero aggiungere degli elementi importanti, alle teorie di quanti credono che in un tempo remoto, una razza di uomini giganti abbia abitato il pianeta Terra.

Tra queste scoperte vi è la storia dei diciotto scheletri giganti del Winsconsin. Si tratta di una storia curiosa che risale ad un…

Continua a leggere →

La confessione di Cagliostro

La confessione di Cagliostro

Nel corso dei secoli, in molti hanno scritto interi volumi e versato fiumi d’inchiostro per cercare d’interpretare la misteriosa e controversa figura del Conte di Cagliostro.
Del Conte (di) Cagliostro (il cui vero nome è Giuseppe Balsamo, nato a Palermo nel 1743) si è parlato molto: esoteristi, ricercatori, storici ma anche molti ciarlatani ignoranti hanno riempito migliaia di pagine su di lui, con le loro tesi e interpretazioni a volte probabilmente veritiere, a volte false, spesso calunniose ed infamanti. Ma qual’è la verità? Chi era veramente il Conte Cagliostro?

A tal riguardo…

Continua a leggere →

Quando gli Illuminati accendevano le lampade

Quando gli Illuminati accendevano le lampade

Si è parlato spesso di “scienza negata” e di “verità nascoste”, allo scopo di opprimere e distruggere il pensiero dell’uomo.
La “Etleboro” dopo lunghe ricerche ha portato alla luce una “fetta” di  vera scienza, che intende condividere con tutti coloro, i quali vogliano conoscerla, spiegando che dietro a molte delle più importanti scoperte del ventesimo secolo vi è un unico nome: “Nicola Tesla”.

Tesla era un uomo di scienza, il quale donò la sua intelligenza per il bene dell’Umanità, per liberarla dal male e migliorare le condizioni di vita di tutti gli uomini, e non per…

Continua a leggere →

Mistero Maya: la nuova era delle rivelazioni è iniziata

Manufatti maya con ufo

Contatti tra la civiltà Maya e razze aliene venute dallo spazio, finalmente svelati grazie ad antichi manufatti con rappresentazioni inequivocabili e ineludibili.
Negli scorsi anni tanta confusione è stata appositamente creata dai media riguardo il calendario Maya e gli avvenimenti del 2012. Qualcuno insisteva nel dire che in realtà i Maya non avevano mai predetto la fine del mondo, eppure sembrava che a molta gente ciò non interessasse affatto, ormai era stato detto loro che la fine del mondo era alle porte, quindi perché cambiare idea? Forse alcuni sono realmente rimasti delusi, forse…

Continua a leggere →