Dio dal punto di vista della “Teoria del Tutto”

Coscienza Suprema

di Fran De Aquino
Partendo dalla Teoria relativistica della Gravità Quantistica, è stato sviluppato un set di 25 documenti. Questi formano la Teoria del Tutto, il cui aspetto più importante si riferisce a Dio, definito come Coscienza Suprema.
Questa Coscienza gigante non solo sarebbe la più grande di tutte le coscienze nell’Universo, ma anche il substrato di tutto ciò che esiste e, ovviamente, tutto ciò che esiste sarebbe interamente in essa contenuto, compreso tutto lo spazio-tempo. Pertanto, se la coscienza a cui ci riferiamo contiene tutto lo spazio, il suo volume deve…

Continua a leggere →


Come “morirà” l’universo? Ipotesi in tempi “infiniti”

morte dell'universo in tempi “infiniti

di Paolo Di Sia
Università di Verona, ISSR di Bolzano, ISEM di Palermo
paolo.disia@libero.it – www.paolodisia.com
Abbiamo introdotto in un precedente intervento alcune tra le ipotesi più accreditate relativamente alla “morte” dell’universo in tempi “finiti”. La ricerca teorica e le interpretazioni dei risultati sperimentali ad oggi evidenziati hanno portato anche all’elaborazione di teorie relative ad una morte dell’universo in tempi “infiniti”.
Alcune di esse sono simili tra loro, differiscono per alcuni significativi dettagli.

Abbiamo:

a) modelli in cui l’universo…

Continua a leggere →


Come “morirà” l’universo ? Ipotesi in tempi “finiti”

Come morirà l'universo?

di Paolo Di Sia
University of Verona – e-mail: paolo.disia@libero.it – web: www.paolodisia.com
Oltre alle ricerche sull’origine dell’universo, la questione relativa a come l’universo terminerà la sua esistenza è molto discussa e molto controversa a livello scientifico.
Il cosiddetto “destino ultimo dell’universo” è un tema che è stato lungamente e profondamente dibattuto nel corso degli anni, nell’antichità a livello mitologico, poi coinvolgendo implicazioni religiose, filosofiche e scientifiche.

Nel corso della storia l’uomo ha assistito a centinaia di eventi stellari che…

Continua a leggere →

Esistenza dell’universo tra cosmologia e teismo

Esistenza dell'universo

di Paolo Di Sia
University of Verona – E-mail: paolo.disia@libero.it – Web: www.paolodisia.com

Il teismo riguarda il credere nell’esistenza di almeno una divinità, si configura in generale come dottrina riguardante la natura di una divinità e il suo rapporto con l’universo. Dio viene concepito come personale, presente e agente in maniera attiva nell’organizzazione dell’universo. In questo senso il teismo descrive la concezione classica di Dio che si riscontra nelle più diffuse religioni, dal cristianesimo all’islam, dall’induismo all’ebraismo. Il teismo non va confuso con il “deismo”…

Continua a leggere →

Sulla metafisica dell’universo

Metafisica dell'universo

di Paolo Di Sia
University of Verona – E-mail: paolo.disia@libero.it – Web: www.paolodisia.com

La metafisica, come disciplina che si occupa degli aspetti più fondamentali della realtà, studia gli enti “in quanto tali”, lasciando alle scienze particolari lo studio degli aspetti empirici e specifici, mutevoli ed instabili.
In questo senso la metafisica è vicina all’ontologia; le problematiche che affronta riguardano la questione dell’esistenza di Dio, l’essere “in sé” e l’immortalità dell’anima, l’origine e il senso dell’universo, e simili.
Alcune risposte
La domanda relativa…

Continua a leggere →

Fisica classica e quantistica nel cuore dello spazio-tempo

Fisica classica e quantistica nel cuore dello spazio-tempo

di Paolo Di Sia
Abstract:
In questo intervento viene presentata l’idea di universo computazionale con le specifiche caratteristiche di non continuità, determinismo and computazionalità. Il modello ha interessanti legami con le teorie di unificazione delle forze fondamentali della Natura, le quali riflettono le loro peculiarità sulla struttura profonda dello spazio-tempo. Le caratteristiche sopra indicate per l’universo dividono gli studiosi, anche se le idee proposte vengono ammesse da importanti modelli unificati moderni, come la gravità quantistica

Continua a leggere →

Ecco come la Fisica Quantistica ha cambiato la concezione dell’Universo

Principio di non-località quantistico

L’Universo è temporale o a-temporale? La Fisica Quantistica, ha cambiato la percezione dell’Universo, che è ben diverso da come ce lo hanno raccontato.
Ogni essere umano ha una percezione fisiologica immediata ed intuitiva del tempo vissuto, una percezione che deriva da fenomeni elementari come la successione dei giorni, delle stagioni, il processo di invecchiamento, il progressivo deteriorarsi dei manufatti. L’uomo, infatti, riesce a percepire solo i cambiamenti chimici, fisici e biologici della materia nel tempo e nello spazio fisico. Quando si cerca di capire che cosa sia realmente…

Continua a leggere →

Manifestazione ed Evoluzione

La Manifestazione dell'Ente Supremo

di Mariabianca Carelli
Appare evidente, in questo nostro tempo, che la tecnologia, l’etica e la ricerca metafisica non sono avanzate di pari passo nella storia dell’umanità.
Tuttavia, l’uomo non è si è fermato nelle sue potenzialità “spirituali”. E’ evidente, e si rileva sempre più chiaramente, un’insoddisfazione crescente per la materialità, per il consumismo ossessivo e la richiesta incessante di comfort; questo stato di disagio esistenziale conduce spesso, infine, alla ricerca di una spiritualità ampia e “universale”, lontana da dogmatismi e separativismi, che…

Continua a leggere →

Il lento cammino della crescita dell’anima

Indivisibilità del Tutto

di Lidia Fassio
Vorrei iniziare con alcune riflessioni circa le più recenti teorie che alcune discipline scientifiche hanno divulgato e sul modo in cui possono essere messe in relazione con il tema della ”nuova Coscienza” del terzo millennio.
Partirò dalla fisica quantistica che ha rivoluzionato molti concetti del passato ed aperto nuove strade che anche solo alcuni decenni fa sarebbero sembrate idee balzane di uno scrittore di fantascienza o trucchi di un bravo illusionista, poiché lontane dal pensiero scientifico dell’epoca. Mi riferisco, per cominciare, al pensiero del fisico…

Continua a leggere →

Il suono della Luce

Suono e Luce primordiali

di Tiziano Bellucci

In ogni forma illuminata dalla Luce è incantata l’eco di un Suono primordiale, che attende da ora sino alla fine del mondo, di essere un giorno udita dall’uomo.
Suono antico che fu forza, evento, comando: energia capace di generare mondi. A mezzo di esso venne ad esistere la Luce, e tramite essa divenne visibile la Sua esistenza. Suono e Luce erano allora una cosa sola: ora sono due cose.
Quel Suono non era solo vibrazione fisica, ma sostanza di vita: pulsare ritmico di leggi planetarie e stellari, di notti e giorni, di spazi e forme, di cuori e anime. Quella…

Continua a leggere →

Le nuove frontiere della parapsicologia

La-coscienza-attua-il-fenomeno

di Felice Masi
Il fenomeno “paranormale” messo a confronto con le risultanze e le conclusioni della fisica quantistica, mostra di trovare in esse una piena corrispondenza, un inquadramento, una giustificazione e una validità scientifica.
La fisica quantistica ci dice che il mondo e l’universo sono una realtà fenomenica (costituita cioè da fenomeni) e che i fenomeni, così costitutivi della realtà, sono una realtà realizzata e osservata dalla Coscienza quantica. Il fenomeno paranormale è anch’esso un fenomeno ed è anch’esso un prodotto della mente, dell’anima umana, incarnata…

Continua a leggere →

L’incantesimo del mondo

L’incantesimo del mondo

di Tiziano Bellucci
L’umano è un essere posto entro un sortilegio, che gli occulta la vera natura della realtà che lo circonda, al di fuori di sé e dentro di sé.
Tramite l’osservazione sensoriale non gli è data la realtà intera; l’immagine del mondo consegnatagli dai sensi è qualcosa d’incompleto, ed è proprio questa la causa occulta della continua insoddisfazione che lo accompagna sulla Terra: il mancargli la metà della realtà. Non si deve neppure credere che sia la Natura a voler nascondere all’uomo il suo vero Essere: è l’umano ad essere fatto in modo da celare a se…

Continua a leggere →

La percezione del Prana

Natura e prana

Intorno a noi esiste una forma di energia sottile chiamata ”Prana”, che alimenta il nostro corpo energetico, proprio come il cibo nutre il nostro corpo fisico, assicurandogli il buon funzionamento.
Per quanto possa sembrare qualcosa di “esoterico” e misterioso, la fruizione del Prana, fa già parte del nostro vissuto quotidiano. Il problema relativo alla sua chiara percezione, sussiste solamente perché, in genere, siamo poco attenti alla nostra interiorità: questo è il motivo per cui il flusso di quell’energia rimane ad un livello  leggermente inferiore, alla soglia della nostra…

Continua a leggere →

Il Vuoto Sub-Quantistico

Il Vuoto Sub-Quantistico

di Ervin Laszlo
Una delle ipotesi di maggiore interesse nella nuova scienza olistica, è il concetto di “Vuoto Sub-Quantistico” proposto da “Ervin Laszlo”.
Secondo Laszlo, la fisica ha evidenziato che il vuoto sarebbe una vera e propria dimensione, una matrice che sottostà ai quanti, dalla quale emergono e ritornano i quanti, ossia le particelle elementari; un vuoto dalle incredibili potenzialità e densità, che potrebbe rappresentare il quinto campo da cui, originariamente, sono emerse e da cui si sono differenziate, per rottura della simmetria, le quattro forze della fisica attuale: la…

Continua a leggere →

La Matrice

Matrix

Pensiamo di vivere in un “mondo”. In realtà viviamo intrappolati in una gamma di frequenze e quindi in un’illusione.
Si tratta di ciò che il famoso film chiama “Matrix”. Il mondo che vediamo intorno a noi è solamente una minuscola frazione di un’infinità multidimensionale, cui abbiamo accesso attraverso i nostri sensi fisici come la vista, l’udito, il tatto, l’odorato e il gusto. Il mondo materiale che percepiamo è come una stazione radiofonica e i nostri sensi fisici sono sintonizzati su quella frequenza. Tutto qui.

Si trovano tutt’intorno a noi, su frequenze che…

Continua a leggere →

L’universo è un ologramma

L’universo è un ologramma

di Richard Boylan
Le teorie di Aspect, Bohm, Pribram sulla nuova fisica scuotono i principi della scienza tradizionale: dalle particelle subatomiche alle galassie giganti, tutto è parte infinitesimale e totalità di “Tutto”.
Universo, mente, materia: il paradigma quantistico

Nel 1982 un’équipe di ricerca dell’Università di Parigi, diretta dal fisico Alain Aspect, condusse forse il più importante esperimento del ventesimo secolo. Aspect ed il suo team scoprirono che, sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare…

Continua a leggere →