Natale

stella di natale guida i pastori

Natale

Rinascere ogni mattina
si può. Basta dimenticare
tristezze e delusioni
gli errori del passato
e ricordare solo
l’amore ricevuto
i giorni più felici
le feste con gli amici
pensare che la stella
che guidava i pastori
risplende anche per noi
a indicarci il cammino

Accettare il destino
vivere nella pace
Allora anche ogni giorno
può essere Natale

Poesia di Ileana De Stefano

Continua a leggere →


Libertà

Libertà

È veramente libero
chi va per le strade del mondo
e nulla desidera
né vuole possedere

È libero
chi nulla sa
e sa di non sapere
ma non fa domande
nè aspetta risposte

È libero
chi nulla vuole
nemmeno che si compia
la volontà di Dio

Ileana De Stefano

Continua a leggere →


Calvario

Calvario di Gesù

La morte non è solo
sangue e ferite
sopra una croce.

Dietro la sua ombra
splende una luce.

Morte sarà come svegliarsi
dal lungo sogno che chiamiamo vita.

Passeranno le pene
e la fatica del vivere
come svaniscono i fantasmi notturni
alle prime luci dell’alba.

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Precarietà

Finestra aperta sulle colline

Lungo il muro del tempo
prima che si apra il varco
verso nuovi orizzonti d’eterno
si sgretolano gli anni
e i giorni
nei piccoli gesti quotidiani:
svegliarsi al mattino
spalancare la finestra
sulle dolci colline che scolorano
ai primi baci del sole
versare il caffè nella tazzina
guardare allo specchio
il proprio volto
che impercettibilmente cambia
e invecchia

Finché un giorno
non apriremo più la finestra
non verseremo più il caffè
Mai più.

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Notte di Capodanno

Notte di Capodanno

Un altro anno se ne va
tra i suoni e i colori
le luci delle feste
lo scintillìo dei calici
ove annegano ricordi
e si riaccendono speranze

Si canta, si balla
forse per dimenticare
che il tempo passa
e non ritorna

Poi
quando l’ultimo scoppio
si perde
nel profondo silenzio della notte
un filo di luce alle colline
annuncia l’alba
di un nuovo giorno
e la vita riprende
come sempre

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Ottobre

Brividi lungo i rami
agitano le foglie
in un presentimento d’inverno
Cala più languido il sole
dietro le colline
Un altro anno volge al termine
Camminiamo tra le stagioni
tra luci e ombre
lacrime e sorrisi
noi pellegrini del tempo
ma destinati all’eterno

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

L’estate dei vecchi

Vanno
con passi incerti
per una ragnatela di strade
tra la folla distratta
oppure siedono in silenzio
sulle panchine dei parchi
aspettando che il tempo passi
Di tutte le illusioni del passato
l’estremo inganno
fu credersi eterni

E mentre anche i ricordi impallidiscono
e la mente si perde
nei meandri del passato
rimangono in attesa
nella zona imprecisa
che gli è toccata in sorte
dopo la vita e prima della morte

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Estate

Estate

Cerco un punto di fuga
via dalla folla di sonnambuli
che corre non sa dove
per le strade del mondo
via dalle ombre oscure
che si agitano
sugli schermi televisivi
e dai loro sorrisi
deturpati dal silicone
via dal cinismo dei potenti
che giocano le loro partite
con le nostre vite

Cerco un punto di fuga
verso spiagge silenziose
e chiari confini di mare

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Primavera

Primavera

Ora che svaniscono
le brume dell’inverno
chi dipinge nella luce dell’alba
le nuvole di rosa?

Chi decretò che a maggio
sbocciassero le rose?
Chi dice all’albero
di vestirsi di gemme
disegnando arabeschi
contro l’azzurro del cielo
proprio quando il sole
raggiunge il punto giusto
nell’arco zodiacale?

C’è dunque un Dio tra le stelle
e un eco della sua misura
si espande sino a noi
risuonando per tutto l’universo.

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Resurrezione

Resurrezione

Il dio che abitò la carne
scendendo tra di noi
nella valle delle ombre,
risalì fino a sé
attraverso le stazioni del dolore

Si squarciò il velo del tempio
aprendo un varco
verso i reami della luce

Non c’è redenzione senza sofferenza
non c’è dolore
che non porti alla gioia
e per ogni morte
c’è sempre una resurrezione

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Migrante

Fermo vicino a un palo
macchia scura sull’orlo del tramonto
con la sua scatola di accendini
tra passanti distratti

E scorrono lenti i giorni
Scende la notte scura, nelle strade
si accendono lampioni
All’alba trascolorano le stelle
Quando viene l’autunno
s’addensano le nubi alle colline
Brilla la neve lungo i marciapiedi
poi sbocciano le rose

Lui è sempre lì, fermo vicino a un palo
porge in silenzio
la sua scatola di accendini
Non chiede nulla
non sa e non saprà mai
chi decise per lui questo destino

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Tre Notturni

Un balcone aperto
sul mare sconfinato
ove s’inseguono
guizzi d’argento
mentre un canto si spegne
laggiù
ove si addensa l’ombra

Nella città deserta
gli alberi lungo i viali
con sussurri di fronde
si scambiano segreti
sotto la fioca luce dei fanali

Da inesplorati abissi di silenzio
un cane abbaia
la sua solitudine
alla luna.

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Dialogo

Chi sei
Tu che mi hai creato
nascosto entro il mistero che ti avvolge?

Io sono oltre il tempo e lo spazio
ma sono in ogni tempo ed in ogni spazio
Io sono la luce e le tenebre
il suono e il silenzio
la quiete e la tempesta
Io sono la risposta
a tutte le domande
Io e te siamo un tutto che si fonde
nella stessa vibrazione

Siamo l’onda
e l’oceano che la culla
perchè in te io mi rispecchio
e in me ti riconosci
Io sono in te
e in tutte le cose

Ileana De Stefano…

Continua a leggere →

Natale

Natale

Quando giunse il momento
un raggio della Sua luce
attraversò gli spazi infiniti
nel solstizio d’inverno

L’eterno entrò nel tempo
Tacque ogni voce
e si placò il tumulto
delle umane discordie
Cessò ogni guerra
e per una notte
fu grande quiete per tutto il creato

Che amore e pace
non siano solo il dono di una notte

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Nuovo Ordine Mondiale

Sulle moltitudini cieche
veglia l’occhio rapace
in cima alla piramide

E vanno gli uomini persi
dietro i loro sogni
ammaliati da specchi
che nascondono il nulla
verso luoghi di rovina

Resta con noi Signore
perchè si fa sera
e le strade sono buie
e sulle nostre città desolate
soffiano venti di tempesta

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Impermanenza

Gli anni passano
in lenta processione
Appena ieri
l’azzurra primavera
si ornava
di un volo di rondini

Oggi il rosso autunno
avvampa le foglie
Siamo stelle
che brillano un momento nella notte
scintille di un sole nascosto

Siamo lucciole
che qui si spengono
per accendersi altrove
lungo le scie
di lontani universi

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Compleanno

Il treno va verso la pianura
pallida luna di settembre
sbiadiscono i ricordi
nel trascorrere lento delle cose
sfocati riflessi del passato
passano all’orizzonte
un vociare di bimbi nei cortili
spiagge lontane al tramonto del sole
il treno corre nella nebbia
è cominciato il conto alla rovescia

Dopo l’ultima stazione
saremo pronti per nuove avventure

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Dio è solo?

All’inizio
a sè volse lo sguardo
in solitudine estrema.
Pensò le cose
ed esse furono
sullo schermo ingannevole del tempo.

Alla fine
svaniti i cicli di soli e di galassie
persa nel silenzio
dello spazio infinito
l’ultima eco
delle musiche astrali
ancora una volta
tornerà ad essere
in solitudine estrema.

Ileana De Stefano

Continua a leggere →

Fantasmi

Talvolta i morti ritornano
Vengono la notte
con passi leggeri
sentinelle a custodia di silenzi

Scivolano più lievi di un sospiro
lungo le seducenti orbite degli astri
sotto la trasparente cupola dell’universo
tra mondi incandescenti
ombre trafitte di luce

Sussurrano di remote regioni
ove annega ogni affanno
nelle acque del sogno e dell’oblio

Ileana De Stefano

Continua a leggere →