Posseduti dai Pensieri

Essere posseduti dai pensieri

di Vincenzo Bilotta
Che la nostra mente sia stata concepita per pensare è scontato, evidente. Quello che non è stato insegnato all’essere umano, è il non credere ad ogni pensiero, così si verifica quella che io chiamo possessione. Non possessione diabolica… o forse sì, dopotutto hanno molti punti in comune.
Ciò che li accomuna è, soprattutto, il fatto che si appropriano della volontà del soggetto che occupano e non gli danno più modo di agire in maniera autonoma e cosciente. Ogni pensiero possiede un’energia tutta sua. Partendo da questa premessa occorre differenziare i pensieri, tanto per usare un linguaggio duale, in positivi e negativi. I primi aumentano i nostri livelli energetici e ci aiutano ad evolvere, facendoci godere delle cose belle della Vita. I secondi, invece, sono proprio come dei buchi neri ed hanno la caratteristica di nutrirsi della nostra energia fino, in alcuni casi, a farci ammalare o morire…

Continua a leggere →

Tu Non Sei Dio - Libro
Fenomenologia della Spiritualità Contemporanea
Andrea Colamedici, Maura Gancitano

La paura della morte… che ci rovina la vita

Paura della morte

Abbiamo tanta paura della morte perché, con essa, siamo convinti di scomparire.
Cresciamo identificandoci progressivamente con il corpo e con la mente, arrivando a credere che essi siano la nostra sola realtà. La convinzione (quasi mai veramente indagata) di essere una persona, un’entità corpo/mente, nata in un certo giorno, in un certo luogo, con una certa storia e con certe caratteristiche, conduce, inevitabilmente, alla certezza della nostra “fine”, del momento in cui smetteremo di esistere e tutto sarà perduto per sempre.
Questa convinzione rappresenta, a mio parere, il nucleo centrale e originario di tutta la sofferenza psicologica umana. Come potrebbe essere altrimenti? Perdere l’unica “realtà” che crediamo esistente, e con essa la sola possibilità di sperimentare la felicità che tanto desideriamo, non può che spaventarci, deprimerci, angosciarci…

Continua a leggere →


Ascoltando la voce nella testa

Stato di Presenza

di Eckhart Tolle
Iniziate ad ascoltare quanto più spesso possibile la voce nella vostra testa. Prestate particolare attenzione a eventuali schemi di pensiero ripetitivi, quei vecchi dischi da grammofono che vi suonano in testa… forse da molti anni.
È questo che intendo per «osservare colui che pensa», il che è un altro modo per dire: “ascoltate la voce nella vostra testa, siate lì come Presenza Testimone”. Quando ascoltate questa voce, ascoltatela in maniera imparziale. Vale a dire, non date giudizi. Non giudicate o condannate ciò che sentite, perché questo vorrebbe dire che la…

Continua a leggere →

I Voladores

Voladores

di Chiara Croce
“Gli sciamani dell’antico Messico scoprirono che abbiamo un compagno che resta con noi per tutta la vita, un predatore che emerge dalle profondità del cosmo e assume il dominio della nostra vita, cibandosi della nostra energia”.
Questa frase detta da Carlos Castaneda a una conferenza tenuta a Santa Monica nel 1993, mi ha fatto capire tante cose sull’infelicità umana. Per chi non lo sapesse, secondo gli sciamani Toltechi, gente che la sapeva lunga, ognuno di noi ha il suo Volador, una specie di “zeccone energetico” che ci assale quando siamo piccini e si nutre della…

Continua a leggere →

Liberarsi della mente

Liberarsi della mente

L’inizio della libertà è la realizzazione che voi non siete l’entità che vi possiede, ovvero colui che pensa. Nel momento in cui incominciate a fare questo, si attiva un più elevato livello di coscienza. Incominciate a risvegliarvi.
Gli insegnamenti qui riportati, in grado di dare una notevole spinta nel cammino ascensionale di ognuno di noi, sono tratti da due libri di autori di grande levatura spirituale: il primo è “Il Potere di Adesso” di Eckhart Tolle, per il quale il tema del mentale è di grande rilevanza; il secondo è “Trasmissioni Stellari” di Ken Carey, il quale negli anni ha…

Continua a leggere →