I falsi Guru, le false esperienze di Samadhi e Kundalini e le false canalizzazioni

Fiore della vita

di Daniela Gambino
Esistono persone, operanti in diversi settori della vita e della società (compreso quello spirituale), che tendono ad approfittarsi delle debolezze altrui per soddisfare le proprie brame personali. Si tratta di un fenomeno noto, sia attuale che passato che non stupisce più nessuno.
Oggigiorno, sempre più diffuse sono le persone che dicono di essere in contatto con Maestri realizzati, extraterrestri o altre entità varie, tramite il fenomeno del channeling o canalizzazione. Altri dicono di aver già risvegliato il fuoco Kundalini ed essere entrati nel sublime stato di…

Continua a leggere →


Scienza e… spiritualità

Scienza e spiritualità

di Luca Bertolotti e Silvia Salese
E’ sempre più evidente il fatto che le nuove rivelazioni scientifiche presto o tardi si imporranno sulla visione classica e riduzionistica della vita in tutti gli ambiti di studio e di pensiero.
Eppure, non ci si riesce a rallegrare nel vedere che sempre più frequentemente gli argomenti promossi dalla nuova scienza – proprio per la loro portata rivoluzionaria – si prestano ad essere facilmente adottati, in modo semplicistico, da una qualsivoglia improvvisata corrente di pensiero filosofica, psicologica o spirituale. Pensiamo ai vari libri e dvd di…

Continua a leggere →


Illuminazione… VENDESI

Illuminazione vendesi

di Mauro Vanzini
Questo articolo tratta di un tipo di manipolazione molto diffusa, utilizzata in parte in modo istintivo da alcuni, ma anche, grazie a pianificazione studiata, da individui che sentono il bisogno – per egoismo, brama di potere, lucro, volontà di prevaricazione, e tante altre ignobili pulsioni – di sottomettere il prossimo alla propria volontà.
Non esiste, ovviamente, una linea netta di demarcazione tra la naturale influenza che ognuno può avere nei confronti del prossimo, e la manipolazione premeditata, ma è certo che esistano situazioni limite che possono essere definite sicuramente manipolazione. La prova del reato sta sia negli intenti, che nel risultato. Se capisci che ogni volta che una certa persona ti rivolge la parola – per quanto amichevole e cordiale possa essere questa parola – poi salutandoti si porta via qualcosa di tuo nelle sue tasche, allora ciò significa che hai a che fare con un furfante manipolatore. Il suo caro saluto, il suo sorriso, le sue chiacchiere, non sono altro che un mero strumento per carpire qualcosa da te…

Continua a leggere →