Quando gli emisferi cerebrali non dialogano tra loro…

Emisfero destro e sinistro del cervello

di Franco Bianchi
La dislessia è un sintomo sempre più diffuso, che letto in chiave energetica indica una separazione tra i due emisferi cerebrali, quindi tra il sinistro (razionalità, volontà) e il destro (sentimento, emozione).
Ma può essere anche una conseguenza del cambiamento epocale in atto, dato che la società richiede ancora una predominanza “maschile”, creando grandi conflitti a chi è predisposto invece al “femminile”, alla via intuitiva e creativa.
Attualmente stiamo assistendo ad un aumento notevole di un disturbo quasi sconosciuto appena pochi decenni fa…

Continua a leggere →

Tu Non Sei Dio - Libro
Fenomenologia della Spiritualità Contemporanea
Andrea Colamedici, Maura Gancitano

Le connessioni del cervello con il Tutto

Connessione del cervello con il Tutto

Sebbene il nostro cervello sia stato progettato per ricevere ogni frequenza di pensiero della Mente di Dio – la Totalità della Conoscenza – esso si attiverà solo per captare le frequenze che noi ci permettiamo di ricevere.
Sappiamo che l’anima è un Essere di Luce, che è l’Individualizzazione di Dio e che è Una con il Padre, in quanto è la Sua immagine.

L’anima è direttamente collegata, tramite la sua Aura, al Fiume del Pensiero che è Dio. Dio, infatti è l’origine e la totalità del pensiero. Perciò ogni pensiero proviene da Dio, che è il Tutto nel Tutto e in Tutti. Il…

Continua a leggere →


E se il Cervello fosse… un optional?

Cervello

Un brillante laureando fisicamente senza cervello, è l’occasione per riflettere: e se il nostro cervello non fosse indispensabile? Ma allora dove risiede la Mente?
Il cervello è davvero necessario? La ragione di questa domanda apparentemente assurda, si collega ad un’importante ricerca condotta dal neurologo prof. John Lorber dell’Università di Sheffield. La storia incomincia quando un medico della stessa Università di Sheffield, si trovò ad avere in cura uno studente di matematica per un problema fisico non grave. In quell’occasione il medico notò che la testa del ragazzo era…

Continua a leggere →

Chiaroveggenza, intuito, telepatia: l’altra dimensione dell’uomo

L'altra dimensione dell'uomo

Nominare fenomeni che esulano dall’ambito ordinario con cui siamo abituati a interagire, suscita, ancora oggi, in molte persone grande sospetto.
Quando si cerca di parlare di campo magnetico umano, di stadi diversi della coscienza, di intelligenza collettiva ed emotiva o di altri argomenti affini, inevitabilmente si finisce per essere bollati come visionari o invasati.
Sono, quindi, ancora molti gli argomenti che non ricevono una giusta attenzione e tante le scoperte nel campo della scienza che rimangono confinate nei propri ambiti. Provare a rompere questi argini, può portarci a…

Continua a leggere →

Psicologia Quantistica

Psicologia Quantistica

Per vivere una vita straordinaria, devi pensare in un modo talmente straordinario da condizionare positivamente il sistema nervoso e le tue abitudini, mantenendo la concentrazione e il focus costanti.
E’ così che si forma l’atteggiamento che è Tutto! Il nostro cervello è un meccanismo ausiliario ad altissima precisione, in cui esiste una parte chiamata: ‘Sistema Reticolare Attivatore’. Questa regione del cervello è preposta ad individuare le cose di cui ci accorgiamo, quelle che notiamo, quelle su cui siamo focalizzati.

Alcuni ricercatori della Sant’Anna di Pisa (la Scuola…

Continua a leggere →

Quella strana lucidità nei malati terminali…

Recuperare la lucidità poco prima di morire

Persone colpite da schizofrenia, morbo di Alzheimer e altre condizioni patologiche che causano grave menomazione del funzionamento mentale, sono, a volte, inspiegabilmente, in grado di recuperare ricordi e lucidità poco prima della morte.
In quei momenti, le loro menti sembrano tornare straordinariamente in una forma completa e coerente, anche se i loro cervelli risultano ugualmente deteriorati e danneggiati. Questi pazienti che magari da anni non sono in grado di ricordare nemmeno i loro nomi, possono improvvisamente riconoscere i loro familiari ed avere normali conversazioni con loro su…

Continua a leggere →

Attingere alla nostra “chimica felice”

Attingere alla nostra "chimica felice":

Dopamina, serotonina, ossitocina e le endorfine sono il quartetto responsabile della nostra felicità.
Molti eventi possono innescare questi neurotrasmettitori, in grado di farci vivere più felicemente la nostra vita. Quindi invece di stare comodamente seduti sul sedile del passeggero, potremmo saltare su quello del pilota e fare in modo di causarne intenzionalmente il fluire. Essere in uno stato positivo ha infatti un impatto significativo sulla nostra motivazione, produttività e sul nostro benessere.
Ecco alcuni semplici modi per “incentivare” i nostri potenziali…

Continua a leggere →

Supermemoria

Supermemoria

La memoria risiede nel cervello? E’ fisicamente delimitata? Oppure come la coscienza può risiedere non-localmente rispetto all’organismo?
Probabilmente come esiste un carattere conscio ed uno inconscio di noi stessi, così esiste una memoria superficiale e chiara ed una più inconscia, recondita, con potenzialità però enormi. Se l’anima umana possiede una memoria sicuramente deve essere non-fisica e di illimitata potenza.

E’ ormai diventata comune la convinzione che ognuno di noi possieda delle risorse mentali difficilmente delimitabili in ordine di spazio e tempo. Come abbiamo visto…

Continua a leggere →

Libero arbitrio: siamo liberi o prigionieri del nostro cervello?

Prigionieri del nostro cervello

di Luciano Peccarisi
Un’incursione tra alcuni filosofi e scienziati di oggi. Alcuni dicono che noi siamo solo macchine, sia pure altamente sofisticate. Le macchine, tuttavia, non hanno vita spirituale e non sono responsabili di quello che fanno.
“Il processo d’inizio di un’azione volontaria”, come dice Libet, “avviene in modo inconscio”. A parte nelle patologie, quali ad esempio la fuga epilettica (dove si cammina senza coscienza) o anche nel sonnambulismo che è una condizione particolare. Ci muoviamo spesso in modo automatico senza nemmeno rendercene conto. Guidando l’auto,…

Continua a leggere →

Il cervello dei “creativi”

Il cervello creativo

Dott.ssa Carla Sale Musio
Le persone creative possiedono un emisfero destro del cervello particolarmente sviluppato.
Negli anni ’60, gli studi sul funzionamento del cervello del dottor Roger W. Sperry e dei suoi allievi Michael Gazzaniga, Jerre Levy, Colwin Trevarthen, Robert Nebes e altri, hanno dimostrato come creatività ed empatia siano funzioni dell’emisfero destro del cervello. Ho ipotizzato, perciò, che la personalità creativa sia una struttura di personalità caratterizzata da un emisfero destro particolarmente attivo.

Vediamo meglio come funziona il cervello e cosa significa…

Continua a leggere →

Matematica e fisica nelle pieghe del nostro cervello

Cervello

di Paolo Di Sia
University of Verona – E-mail: paolo.disia@libero.it – Web: www.paolodisia.com

Il cervello dei mammiferi risulta costituito da elaborate pieghe. Uno studio recente sta mostrando che tali ripiegamenti non sono casuali, ma seguono una relazione matematica chiamata “legge di scala”, che curiosamente spiega anche come la carta si accartoccia. Le ricerche suggeriscono che le varie forme di cervelli dei mammiferi non nascerebbero da particolari processi di sviluppo che variano da specie a specie, quanto piuttosto da uno stesso processo fisico.

In biologia non è…

Continua a leggere →

I tre Cervelli

Tre cervelli

di Diego Divenuto
Secondo alcune recenti ed innovative ricerche scientifiche, ognuno di noi non ha solo un cervello, ma dispone di ben tre distinti centri nervosi.
Quante volte ci è capitato di desiderare fortemente una cosa con la testa, mentre il cuore ci spingeva da un’altra parte, e la pancia ci diceva qualcos’altro ancora! Non ci riferiamo quindi alla ben nota teoria del cervello ripartito, elaborata negli anni ’60 del secolo scorso da Paul Mc Lean, secondo la quale ci siamo evoluti a partire da un cervello rettiliano, per poi sviluppare un cervello limbico ed infine, molto più…

Continua a leggere →

Quoziente Emotivo (Qe) e Qi

Intelligenza emotiva

di Marcello Andriola
Si stanno affacciando nuovi paradigmi dall’ambito delle neuroscienze, che cercano di unificare le nuove scoperte della ricerca scientifica: si tratta della “teoria del Quoziente Emotivo”, delle Intelligenze Multiple, della “teoria dei due Cervelli”.
L’interesse per una struttura ad elevata complessità (e ancora per molti versi sconosciuta) come il cervello, ha condotto a elaborare nuove metodologie integrate di ricerca, applicabili al sistema nervoso nel suo insieme e nelle sue parti strutturalmente e funzionalmente correlate, dando nuovo impulso a quel settore di…

Continua a leggere →

La dinamica del cervello secondo una visione “spirituale”

Coscienza umana e cervello

La coscienza (anima) umana trova la sua espressione corporea nel cervello, dove ha sede anche la corteccia cerebrale alla quale è attribuita la capacità tipicamente umana di distinzione e valutazione. Nell’anatomia del cervello si rispecchia, quindi, la polarità della coscienza umana.
La forma circolare del cervello simboleggia la coscienza eterna che tutto comprende e che è senza limiti. Vista in una certa prospettiva, la forma circolare del cervello può essere suddivisa in tre parti:

1 – Il conscio: sappiamo che l’individuo è “conscio” di tutto il suo patrimonio…

Continua a leggere →

Meditare rende il cervello più grande

Meditare rende il cervello più grande

di Daniela Mascaro
Studi scientifici mostrano come la meditazione può cambiare la dimensione di aree importanti del cervello, migliorare la memoria e renderci più empatici, compassionevoli e capaci di affrontare lo stress.
Oggi molti studi dimostrano che lo yoga e la meditazione sono molto efficaci nel ridurre lo stress, e i sintomi associati a depressione, ansia, dolore, insonnia, e nell’incrementare la capacità di concentrazione. In generale, tutti gli studi concordano nell’affermare che le persone che praticano yoga o meditazione sono più felici, più soddisfatte, e godono di un…

Continua a leggere →

Lo spirito che guarisce

Spirito che guarisce

di Piero Cammerinesi
E’ proprio così, oggi i neuroscienziati hanno fatto una grande scoperta: lo spirito può guarire il corpo. Essi raccontano stupefatti, e ancora increduli, di come lo spirito possa modificare la struttura biologica del corpo, aiutandola a superare la malattia.
Vale a dire di come qualcosa di non misurabile, pesabile, visibile, possa in qualche modo modificare il visibile, pesabile, misurabile. Meditare, fare Yoga e pensare positivamente – si legge su “Der Spiegel”, uno dei più diffusi e autorevoli settimanali tedeschi (maggio 2013) – conquistano ora anche la medicina…

Continua a leggere →

La coscienza umana può esistere fuori dal corpo?

Sopravvivenza della coscienza

L’Associazione britannica per l’Avanzamento della Scienza, afferma che vi sono convincenti evidenze che una porzione significativa della popolazione possieda poteri psichici.
L’idea che la gente possegga poteri paranormali, quali la premonizione, la telepatia, e la capacità di viaggiare fuori dal corpo con la coscienza, è sostenuta da una nuova ricerca dell’Istituto di Psichiatria dell’Università Londinese, che suggerisce che la mente o coscienza umana può esistere fuori dal corpo, come una specie di campo magnetico impercettibile. La ricerca è stata condotta dal Dr Peter Fenwick,…

Continua a leggere →

Il pensiero può farvi ammalare o guarire

di Stefano Lorenzetto
Il Dr. Enzo Soresi, tisiologo, anatomopatologo, oncologo, già primario di pneumologia al Niguarda di Milano, nel libro “Il cervello anarchico” racconta casi di persone uccise dallo stress o salvate dallo choc carismatico della fede.
Dopo una vita passata a dissezionare cadaveri, a curare tumori polmonari, a combattere tubercolosi, bronchiti croniche, asme, danni da fumo, il professor Enzo Soresi, ha finalmente individuato con certezza l’epicentro di tutte le malattie: il cervello. Negli ultimi dieci anni, cioè da quando ha lasciato l’ospedale per dedicarsi…

Continua a leggere →

Nascita, cuore e cervello

L’uomo entra in contatto con il suono già nella vita intrauterina, ascoltando il battito cardiaco, la respirazione, la circolazione sanguigna e i gorgoglii intestinali della madre.
A questi suoni e rumori interni si associano poi quelli dell’ambiente esterno. L’ovulo fecondato è già in contatto con le pulsazioni del cuore materno, con i movimenti uterini, addominali e respiratori. Nel mondo intrauterino il liquido amniotico permette inoltre la rapida trasmissione dei suoni, così che già al quinto mese il feto riesce a distinguere e ricercare la voce della madre. Al sesto mese l’embrione…

Continua a leggere →

Cosa succede quando ci rilassiamo o meditiamo?

Effetti della meditazione

Nel momento in cui riusciamo a rilassarci e il nostro corpo si riposa, il cervello inizia a produrre onde benefiche per l’organismo, denominate onde alpha.
Quando ci rilassiamo, il corpo si riposa, si ripara, elimina tossine e tensioni, il sistema immunitario si rinforza, le emozioni si calmano ed il cervello comincia a produrre onde cerebrali estremamente benefiche, diverse da quelle prodotte durante l’attività (misurabili con l’elettroencefalografo): sono le onde alpha (in molti casi anche theta).

In questo gradevolissimo stato, i sensi, le percezioni esterne ed interne aumentano, e…

Continua a leggere →

H.A.A.R.P.: un’arma potentissima

H.A.A.R.P.: un’arma potentissima

H.A.A.R.P. è un gigantesco sistema di antenne ubicate a “Gakona” in Alaska, il cui scopo ufficiale è lo studio della ionosfera. In realtà è una potente arma per manipolazioni climatiche e tettoniche.
Impianti simili, altrettanto potenti, sorgono anche altrove, in Svezia, Russia, Francia, Italia… Ma quali sono i veri scopi di H.A.A.R.P.? Se n’è occupato “Alessio Di Benedetto”, docente di storia ed estetica musicale presso il conservatorio di Foggia ed esperto nel campo delle frequenze. I suoi studi illuminano, con mirabile chiarezza e sulla base di investigazioni scientifiche, la…

Continua a leggere →

Theta healing

Theta healing

Il “Theta healing” rappresenta un’antica tecnica di guarigione olistica, riportata oggi in auge dalla nota naturopata e sensitiva americana ‘Vianna Stibal’, che ne ha registrato il nome, diffondendo il metodo in giro per il mondo.
Il Theta healing consiste in una tecnica energetica che prende in causa il cervello, il DNA e la spiritualità, sfruttando la naturale abilità intrinseca, che tutti noi abbiamo, di guarirci usando le onde cerebrali di tipo Theta. Queste onde, provocando uno stato di rilassamento profondo della mente, agiscono immediatamente sulla realtà interiore…

Continua a leggere →

Perché sogniamo? Dalla psicanalisi agli universi paralleli…

Dormire e sognare

Il “dormire”, già rappresenta di per sé, una di quelle funzioni umane che ancora fanno discutere i circoli scientifici.
Infatti, alla domanda “perché dormiamo” i ricercatori non hanno ancora trovato una risposta convincente e condivisa. Eppure, si tratta di una funzione di fondamentale importanza, senza la quale un essere vivente muore.

Sono molte le teorie che cercano di spiegare perché l’uomo passi un terzo della propria vita dormendo. Si è passati dal riconoscere al sonno una funzione di recupero energetico, tramite l’inattività mentale e fisica, fino all’idea di sonno…

Continua a leggere →

Meditare fa bene

Meditare

Rinforza il sistema immunitario, previene le malattie, combatte la depressione e attiva il cervello.
La pratica della meditazione promette di allungare la vita umana e modificare i geni responsabili di molte malattie. Ad essere sotto esame oggi, sono i benefici molto “terreni” che si possono ottenere con l’antica pratica della meditazione. Lo dimostra, innanzitutto, uno studio realizzato dall’Università di San Francisco, che mette d’accordo scienza e tradizione, visto che può contare sull’endorsement del “Dalai Lama” e di “Elisabeth Blackburn”, premio Nobel per la medicina nel…

Continua a leggere →

Il Vuoto Sub-Quantistico

Il Vuoto Sub-Quantistico

di Ervin Laszlo
Una delle ipotesi di maggiore interesse nella nuova scienza olistica, è il concetto di “Vuoto Sub-Quantistico” proposto da “Ervin Laszlo”.
Secondo Laszlo, la fisica ha evidenziato che il vuoto sarebbe una vera e propria dimensione, una matrice che sottostà ai quanti, dalla quale emergono e ritornano i quanti, ossia le particelle elementari; un vuoto dalle incredibili potenzialità e densità, che potrebbe rappresentare il quinto campo da cui, originariamente, sono emerse e da cui si sono differenziate, per rottura della simmetria, le quattro forze della fisica attuale: la…

Continua a leggere →

Aprire la mente

Aprire la mente

Sebbene il nostro cervello sia stato progettato per ricevere ogni tipo di frequenza di pensiero dalla Mente di Dio (la totalità della Conoscenza), esso si attiva solo per captare quelle frequenze, quei pensieri che noi ci permettiamo di ricevere.
E questo perché la parte elettromagnetica della nostra aura, attira verso di noi solo i pensieri che corrispondono al nostro modo di pensare. Se l’uomo possiede una mente chiusa, ottusa, allora attirerà solamente pensieri bassi (a bassa frequenza), quelli che costituiscono la cosiddetta “consapevolezza sociale”, i pensieri limitanti. Se…

Continua a leggere →

La ghiandola pineale e il risveglio della coscienza

Epifisi

I campi elettromagnetici limitano la ghiandola pineale e la consapevolezza umana.
Mentre l’umanità continua il suo viaggio nel nuovo millennio, la tecnologia e la comunicazione giocano un ruolo sempre più importante nella vita di ognuno di noi: la maggior parte delle persone nei paesi sviluppati, sono collegate tra loro tramite telefoni cellulari, tablets e computers. Le case moderne hanno una crescente varietà di apparecchi elettrici/elettronici, dai modem wireless, agli elettrodomestici intelligenti, ecc. Le persone oggi sono dunque continuamente esposte a campi elettromagnetici…

Continua a leggere →

8 Hertz: il codice della vita

8 Hertz: il codice della vita

Le ricerche di “Andrija Puharich”, medico pioniere in elettrobiologia sono volte a scoprire le capacità extrasensoriali del cervello…
“Andrija Puharich”, (morto nel 1995) durante la sua brillante carriera scientifica, ottenne cinquantasei brevetti per le sue invenzioni nel campo della medicina elettronica, della neurofisiologia e della biocibernetica. Inoltre fu autore di oltre cinquanta pubblicazioni scientifiche e di diversi libri divulgativi.

Durante la sua vita fu membro dell’Accademia delle Scienze di New York, dell’Associazione americana per l’avanzamento della Scienza,…

Continua a leggere →

Esperimenti sugli effetti della preghiera

Preghiera

di Franco Libero Manco
Il premio Nobel “Alexis Carrel” ha denominato la preghiera come la più potente forma di energia…
E un ricercatore di fama, lo scienziato americano “N.J.Stowel” ha misurato l’effetto della preghiera. Egli racconta: “Ero un cinico, un ateo e credevo che Dio fosse solo un’immaginazione della mente umana”. Lavoravo in un grande laboratorio patologico di una clinica, dove mi occupavo di misurare la lunghezza d’onda e l’intensità di irradiamento dei cervelli umani. Con i miei collaboratori decidemmo di studiare, quello che succede nel cervello umano durante il…

Continua a leggere →

Memorie cellulari

memoria delle cellule

Il corpo umano è stato osservato attraverso la lente della fisica quantistica e gli scienziati hanno scoperto che è molto di più di una macchina che risponde a leggi biochimiche.
Le nostre cellule infatti sono trasmettitori e ricettori di informazioni e controllano la nostra salute, in un modo che non avremmo mai ritenuto possibile. E se avessimo gli strumenti scientifici non solo per spiegare certi fenomeni, ma anche per dare avvio a processi di cura miracolosi?

L’essere umano è costituito di materia ed energia, indissolubilmente legate tra loro e trasformabili l’una nell’altra….

Continua a leggere →