Commenti

Lasciaci un ”piccolo saluto” su questa pagina — 227 commenti

  1. Trovo i vostri articoli estremamente interessanti e devo dire anche piacevoli da leggere anche per una persona come me che non ha nessuna nozione di fisica. Il tentativo, riuscito, di divulgare la conoscenza di materie così interessanti e complesse è lodevole. Grazie. Voglio dedicarvi perciò una frase che mi piace molto: “Mirare alla semplicità e alla chiarezza è un dovere morale degli intellettuali, la mancanza di chiarezza un peccato, la pretenziosità un delitto” (Nicola Abbagnano)

  2. Grazie Carmela, il tuo apprezzamento ci fa molto piacere. Anche noi come te amiamo il linguaggio semplice, perché è il solo che può comunicare veramente l’essenza profonda dei nostri pensieri.

  3. Congratulazioni, ho trovato molti articoli interessanti, proprio il genere che mi interessa.
    Non posso controllare se tutto corrisponde alla verità, lo spero davvero!

  4. mi piacciono molto, avevo iniziato a scrivere un romanzo basato su questo concetto ma poi mi sono arenata perché la vita mi ha portato altrove; e in questo momento sono in alto mare, non so in quale direzione orientare le vele, quale ventoseguire

  5. Siete speciali, avete allargato i miei orizzonti interni ed esterni, non ci sono più limiti alla conoscenza.
    Pionieri del terzo millennio, grazie

  6. risvegliare le coscienze su temi largamente e volutamente non divulgati nel tempo aggiunto ad un sapere nuovo che illumina il percorso dell’umanità’ verso una nuova coscienza universale, voi siete la strada per molti…

  7. Grazie Salvo, le tue parole ci fanno stare bene. Speriamo che il mondo si risvegli da questo torpore che lo tiene nell’infelicità! Grazie mille a tutti, Mauro e Beatrice

  8. Cari amici, continuate così, ma attenzione alle bufale, si nascondono in modo molto raffinato!
    Fabrizio

  9. Grazie avevo bisogno propio di questo stasera e siccome niente accade per caso ho trovato i vostri articoli!!!!

  10. Ciao Sandra, benvenuta. Anche noi abbiamo sempre più la sensazione che non si incontri nessuno per caso; a volte anche la più lieve delle coincidenze ha un significato, se vogliamo cercarlo. Gli scettici testardi dicono ancora: coincidenze, se cerchiamo un quadrifoglio tra i trifogli, prima o poi lo troveremo! Ma le sensazioni che tutti proviamo, i suoni che a volte, in brevi istanti, riusciamo a percepire nel baccano della quotidianità, hanno grande valore, sono reali!
    Mauro

  11. …l’anima nostra è <<1 grammo, che s'ha da fare se non migrare sulla Via Lattea?

  12. La morte di mio figlio mi ha indotta a dare risposta alla domanda: Esiste vita dopo la morte? Per questo sono arrivata a studiare autonomamente la fisica quantistica e oggi sono contenta di sapere che esiste il vostro sito poiché può aiutare i genitori che perdono un figlio. Grazie anche da tutti loro.

  13. Ciao Giuliana, mi dispiace per il dolore che stai affrontando. Io dico spesso “la vita è dura”, per significare che abbiamo grandi fatiche da affrontare, e grandi paure. Oggi ci poniamo con più coraggio e normalità, la grande domanda su che cosa sia veramente la vita, quale sia il suo scopo. Io una volta ero materialista, o per lo meno parlavo come tale, ma poi mi sono reso conto – mi è bastato ragionare – che la nostra stessa logica è uno strumento limitato, che va usato e condotto a partire da una volontà molto più profonda. Speriamo che sempre più persone capiscano che anche lo studio rigoroso, la scienza, devono arrendersi al nostro ESSERE più intimo, “qualcuno” che sta molto più sotto degli stessi pensieri; forse potremo allora scoprire la vera realtà eterna, dentro cui in eterno stiamo già vivendo. Un abbraccio, Mauro

  14. Gli argomenti che trattate sono affascinanti e di grande interesse scientifico.
    Ritengo auspicabile una maggiore indicazione bibliografica.
    Un grande ringraziamento

  15. Vi ringrazio per le belle parole che avete scritto.
    Grazie alle mie nuove cognizioni di una vita oltre la morte, sono riuscita a sopravvivere ed essere quella che sono oggi dopo sette anni. L’aiuto che mio figlio mi da oggi mi permette di aiutare diversi bambini e di sentirmi felice nel donare loro amore e qualche opportunità in più. Ho imparato una grande lezione e sono felice che questo grande e lacerante dolore mi abbia resa quella che sono. Mio figlio mi è’ sempre vicino, lo posso affermare con certezza come pure che mi fa capire che approva quello che sto facendo. So che mi capite e non mi valutate folle come a volte la gente comune mi fa sentire quando mi guarda allibita non capendo perché sono serena.

  16. Sono affascinato dagli articoli che leggo sul vostro sito. Sono positivi, spero possano essere anche veri.

  17. Ciao Giancarlo, benvenuto sul sito! Anche io sono affascinato come te da questo tipo di conoscenza. E’ vero che in certe cose non è facile distinguere il vero dal falso, perché noi comuni mortali non abbiamo i mezzi per percepire le conoscenze di cui leggiamo. Possiamo muoverci un po’ dalla parte della fede, intesa anche come fiducia nei confronti del prossimo, di chi ricerca in ambiti che vanno oltre il semplice materiale. Non dobbiamo buttarci “a pesce” dentro la prima storia che ci raccontano, solo perché è meravigliosa, ma neanche porre ostacoli all’indagine perché magari abbiamo paura di mettere in discussione le nostre abituali “credenze razionali”. Io ho cominciato a dare credito anche al mio cuore oltre che al mio cervello, non rinuncio ad analizzare, ma voglio ascoltare anche le mie emozioni e i miei sogni.
    Mauro

  18. Bellissimo leggere, assorbire e capire dove sei e cosa hai da fare. Interessantissimo e utilissimo. GRAZIE davvero!

  19. Affidarsi al proprio sentire è la cosa migliore…….cosa importa quanto è vero per gli altri? L’importante è che lo sia per noi e che funzioni, in fondo la realtà è che ci sono infinite possibilità e quindi diventa vero tutto ciò che ognuno crea…..occorre crederci davvero!!!

  20. Articoli/ricerche molto ben fatti ed approfonditi. Complimenti poiché (sempre rispettando chi li scrive e la Sua fatica) li uso come studio .
    Di nuovo complimenti

  21. Come facciamo a vivere senza il marito che abbiamo cominciato ad amare intensamente solo dopo la morte
    Daniela Rosa Flora

  22. Ciao Daniela, io credo che di fronte alla morte fisica non possiamo che arrenderci, così come per ogni altro aspetto fondamentale e profondo della nostra realtà. Ma se senti ancora più amore per tuo marito adesso che non c’è più, probabilmente è una conferma del fatto che lui c’è ancora, anche se in una forma differente. Un saluto affettuoso, Mauro

  23. Ciao Mauro, è proprio vero è tutto quello che sento dentro me giorno e notte. Valerio vive nella mia anima, nella mia mente, nel mio spirito e finalmente ho scoperto che cosa sia il vero amore; per me molto condito di sofferenza, di dolore profondo, ma amore vero e sincero.

  24. la ricerca della verità è parte integrante della mia vita. Trovo grande illuminazione nei libri di Vittorio Marchi che supera vecchie credenze, superstioni e culti e apre in noi stessi la via realtà.
    Vorrei porre una domanda: posso avere informazioni su” MIRJIEL”
    Grazie

  25. I vostri articoli sono di grande aiuto per poter approfondire interrogativi e situazioni di cui non sempre si trova una spiegazione. Grazie!

  26. Grazie Franca, io credo che abbiamo passato troppo tempo a far finta che certi fenomeni non esistano, nonostante facciano pienamente parte della nostra vita quotidiana. Abbiamo sempre creduto alla “versione ufficiale”, quella che ci viene diffusa dall’alto, ai mediocri luoghi comuni, che pure non spiegano niente. Oggi scopriamo che c’è tanta gente seria che ormai da tempo si occupa di studiare con metodo sereno e rigoroso tutti quegli argomenti che sono normalmente considerati tabù dai vecchi (e un po’ noiosi) ambienti accademici. Credo che oggi stia nascendo una sorta di “democrazia del pensiero”, dove tutti acquisiamo il potere e il diritto di comprendere con la nostra testa la realtà. Un saluto, Mauro

  27. Condivido il tuo pensiero Mauro, approfitto per farvi di nuovo, questa volta pubblicamente, i complimenti per questo sito pieno di argomenti interessanti anche se già in privato per mezzo e-mail vi avevo mostrato il mio apprezzamento. I temi sono ben argomentati e ricchi di informazioni. Fate veramente un ottimo lavoro.
    Saluti
    Silvio.

  28. come vorrei poter vedere mia mamma che non c’e’ piu’ per abbracciarla .comunque complimenti veri per quello che scrivete mi e’ di aiuto specialmente in questo periodo .grazie infinite,sergio

  29. Come condivido. dopo tanti lutti, l’aiuto che si trova nel conoscere il senso della vità e la sua eternità nell’UNO.
    Quello che fate, attraverso la vostra ricerca è essenziale per vivere serenamente e senza paura tutte le situazioni della vita nela materia:
    Saluti e grazie di cuore. Franca

  30. Caro Mauro, come hai colto bene la libertà dell’essere spirituale e della sua evoluzione. Ogni ostacolo, ogni crescita è una difficoltà superata per far cadere i veli dell’ignoranza. Questo è il momento in cui si comprende il significato della sofferenza non necessaria, ma conseguenza di comportamenti a volte incomprensibili, ma consoni alla vita nella materia. L’oceano della coscienza crea e ricrea ogni sua espressione. Condivido con te che è difficile uscire dalla cieca religiosità, dalla paura di un futuro che non si ha il coraggio di discernere per il timore di esprimere le proprie idee e la propria , non cieca , fede e uscire da un condizionamento atavico e di potere. Franca

  31. Ciao Franca, grazie di questo bel pezzo, ti sento molto vicina. E’ vero, al livello della materia, molto spesso la vita sembra folle, ci si sconforta un po’ perché il tempo ci passa di fianco senza che niente, o quasi, migliori. In questi anni i cambiamenti ci sono, ma in peggio, almeno in apparenza, e per ora noi viviamo nel mondo delle apparenze! Speriamo che sia proprio il parossismo di una malattia, di cui tutti come umanità siamo malati. Io sento le persone dire cose sconvolgenti, per quanto piene di indifferenza per tutto ciò che non riguardi il loro piccolo mondo di abitudini e cose private. Mi chiedo: come può egli aver detto una cosa simile? La pensa veramente?
    Io penso all’empatia che dovremmo avere, per poter entrare negli altri come fossimo noi stessi. Dovremmo capire il prossimo, veramente, e non solo restare sul piano delle parole, che altrimenti rischiano di divenire a loro volta una sorta di copertura, molto peggio di ogni tipo di silenzio.
    Grazie ancora, Mauro

  32. Io penso che per l’umanità sbagliata, abbiano colpe gravissime gli urbanisti che a braccetto con i palazzinari hanno sfruttato per i loro comodi, ogni qualsiasi spazio comune. Prendiamo ad esempio (uno di tantissimi) Viale Marconi a Roma: palazzi alti con il portone di ingresso sulla strada; mi chiedo dove fare giocare i bambini per socializzare? Dove passare qualche minuto insieme i condomini? e quant’altro……. Ci mettiamo chiusi dentro le nostre mura culla, dell’egoismo dell’egocentrismo e dell’indifferenza. E’ qui la radice del nostro male.
    Daniela Rosa Flora

  33. Grazie a te caro Mauro. Spesso ci si perde in piccoli problemi e non si comprende il motivo del nostro esistere, della sofferenza, del dolore, della gioia. La mia esperienza è che solo una lunga ricerca interiore ci svela il segreto di ogni cosa. Più aumenta la comprensione più ci pervade un senso di pace, l’incomprensibile diventa consapevolezza del nostro cammino evolutivo. Solo con la conoscenza nulla fà più paura e si trovano tutte le risposte alle quali sembrava di non trovare soluzione. Oggi, sebbene non abbia avuto una vita facile mi sento un persona serena e realizzata. Ciao

  34. queste teorie non possono essere dimostrate scientificamente ma sento istintivamente che e’ tutto vero. Siamo cosi immersi nella materia che non riusciamo più a sentire l’infinitamente grande che dimora in ognuno di noi. Apriamo il cuore alle energie Cosmiche che guidano l’universo e gli uomini, ribelliamoci attraverso la rete di Amore che ci unisce alle trame che l’oscurita sta preparando per avvelenare la Terra renderci schiavi in un futuro senza speranza.

  35. Credo che chi ricerca la verità la trovi. Non solo è un detto di Gesù “chi cerca trova” “bussa e ti sarà aperto”. Le religioni si evolvono con la crescita spirituale dell’uomo: quando si focalizzano e si sentono l’unica verita’ vuol dire che hanno un ritorno all’indietro e alla superstizione di potere. La realta’ e’ cosi’ facilmente accessibile in quanto rappresenta il nostro vero stato di vita. Purtroppo vengono separate e non considerate lo stato normale dell’esistenza in tutte le manifestazioni umane e divine! Cerchiamo di comprendere, ricercare e crescere e… saremo realizzati!

  36. Cercavo letture di queso genere e per caso vi ho trovato come link, ne sono felicissima perche si ha sempre bisogno di sapere di piu e di sapere qualcosa che sia inerente a cio che stiamo cercando. Questo dimostra la frequenza che esiste forse nell’aria… hai l’attitudine o la voglia di cercare o fare qualcosa la frequenza da sola te la manda o te la fa trovare. Il votro link è molto interessante e spero continui a approfondire sempre di piu.

  37. Si, credo che nella vita uno dei compiti più importanti sia conoscere. Più si prosegue e più ci si accorge che la vita si trasforma e la serenià è a portata di mano. Io sono felice del mio percorso che mi fa sentire pienamente realizzata nonostante attorno a me sia tutto come prima.

  38. ciao continuo a leggere gli articoli con interesse vorrei sapere di più sui bambini e adulti indaco, io credo di essere un adulto indaco….grazie

  39. Ciao Ines, grazie mille per l’interesse. Per quanto riguarda i bambini-adulti indaco-cristallo, quando troviamo qualcosa di interessante ne facciamo un altro articolo. Un saluto affettuoso, Mauro e Beatrice

  40. Buongiorno a tutti i lettori, vorrei sapere se i nostri cari ci pensano, se stanno bene nell’altra dimensione, e se possiamo parlare con loro. Forse, qualcuno dei lettori ne sa di più di me. Chissà se mia madre che non c’e’ piu’ sente i miei saluti e i baci che le mando tutti i giorni. Grazie ancora per il sostegno morale che date a tutti noi, e un saluto ai Nostri cari. Ciao a tutti, Sergio.

  41. caro Sergio, credo che sia di tutti il desiderio di sapere la situazione e di comunicare con le persone che ci hanno accompagnato in questa vita.
    per mia esperienza penso sia meglio lasciarle andare e considerare questo lasso di
    tempo una esperienza di libertà che porta alla consapevolezza del nostro esistere individuale che conduce alla verità del nostro essere di luce! Tutti, nessuno escluso! ciao

  42. Per quanto riguarda i bambini-indaco si possono trovare riferimenti su internet o leggere i libri di Paola Giovetti.

  43. nel “cercare”…vi ho fortunatamente scoperto! Quanto è vero l’antico motto esoterico
    V:.I:.T:.R:.I:.O:.L:.

  44. Carissimi, credo fermamente nell’aldila’, e questo argomento mi e’ sempre interessato e con voi ancora di piu’.
    Sperimentato che non si muore mai da soli, verissimo, mio padre poco prima di salutarci ha visto sua madre che le sorrideva, e intorno alla sua mamma c’erano tutti gli altri parenti che lo avevano preceduto.
    Ora mio padre e’ in compagnia come lo era in vita.

    Vi saluto affettuosamente, Patrizia.

  45. Ciao Patrizia, grazie per questa tua testimonianza, ci trasmette speranza, e ne abbiamo tutti molto bisogno. Anche noi crediamo nell’aldilà, sono troppe le testimonianze, e le sensazioni che riceviamo di continuo. Un giorno i nostri meravigliosi sogni saranno realtà!
    Un abbraccio, Mauro e Beatrice

  46. SI, SONO CERTA CHE NOI SIAMO PARTE DELL’INFINITO “UNO” CHE FA PARTE DELLA NOSTRA IDENTITA’ CELATA DAI CONDIZIONAMENTI DELLA NATURA UMANA. SE CI METTIAMO PER STRADA, SEGUENDO I NOSTRI TEMPI, ARRIVEREMO A VEDERE CON “GLI OCCHI DI DIO” !

  47. Anch’io concordo con quanto asserisce Franca Paviolo riguardo un possibile contatto con coloro che non sono più in questa nostra dimensione. Cercarlo credo non possa essere inserito in un contesto positivamente evoluzionistico della nostra crescita. Sono convinto esistano espressioni negative, diaboliche usando un termine delle nostre religioni, che possono interferire in maniera drammatica in quella ansiosa ricerca di un legame apparentemente perduto ma in realtà presente in una sfera d’amore e di purezza non assimilabile alla sensitività di chi, ancora in questa dimensione, vorrebbe cercare. Esiste una gamma di frequenze negative, originantesi nel male assoluto, che possono con una certa facilità avviluppare un individuo con esperienze sensoriali positive e consolatorie all’inizio ma con un prosequio che tende poi a fagocitare l’essenza della persona in una sfera falsa e ingannatoria! In altre parole il diabolico si inorgoglisce di ciò che ancora gli è consentito conquistare. Se è in un programma divino Egli, sua sponte, riverserà, su chi Lo prega, quel tipo di comunicazione consolatoria che può giovare a chi è nella disperazione!

  48. Per ora è un no comment.
    Mi riprometto di ritornare e leggere altri articoli, oltre quello della ” genitica ondulatoria”
    Ciao

  49. Ciao Gian Lorenzo, mi permetto di rispondere al tuo commento, anzi… al tuo no comment, scusami.. ma, cosa vorresti far capire? rimanendo in argomento.. tu, da come ho capito.. posso aver capito anche male…. non credi? oppure vorresti approfondire cio’? Se vuoi puoi rispondermi.
    Grazie e saluti.
    Patrizia.

  50. No, proprio non credo nell’aldilà…
    La cosa può anche far “inorridire”, ma è così, (non è sempre stato così però, ci sono arrivato dopo anni )
    Ciao

  51. Caro Gia Lorenzo, scusami infinitamente se insisto.. vorrei soltanto sapere qual’e’ la cosa che dopo svariati anni ti ha allontanato nel credere nell’aldila’?

  52. caro gian lorenzo, e’ facile non credere nell’aldilà, perchè ignoranza e credenze ne hanno fatto un placebo per infelici…e in effetti non esiste.
    Esiste invece un flusso di energia sottile e più spessa. in quella materiale siamo situati noi legati alla materia e allo spazio tempo, ma sono solo passaggi.
    Io non sono all’altezza di spiegarti meglio, ma ti consiglio di leggere “” la gran equazione ” di Vittorio Marchi e lo yoga di patanjeli con il samkhjia della filosofia indo vedica! per me e’ stato un rinascere e lo auguro anche a te. ciao

  53. L’articolo e’ bello e confortante …visto che nulla o quasi riesce a distogliermi dal dolore di mia cugina (per me come sorella) scomparsa prematuramente… grazie

  54. Impegnarsi nella conoscenza porta sempre semplici,ma reali risposte che poi si traducono in conforto e serenità nella vita quotidiana. Ciao! Franca

  55. in questo mio momento di dolore, sono molto confortata nel leggere articoli interessanti come questo appena letto sulla vita ultraterrena….e ciò che sorprende è come un così grande dilemma … possa dipanarsi e apparire in tutta la sua semplice meraviglia … e possa essere visto come una logica continuità dell’essere…come se non potesse essere che così…grazie a chi scrive

  56. Rispondo alla sig.ra Elvira.
    Mi dispiace moltissimo per quel suo grande dolore ma, consoliamoci..
    la vita continua signora Elvira, l’essere umano e’ energia e per tale l’energia non muorira’ mai.. per cui si continuera’ a vivere, in un altra forma, ma l’importante e’ continuare.
    Mi sembra di aver capito leggendo il suo commento che, si hanno dei forti dubbi
    riguardo alla continuita’ dell’essere? se sbaglio mi corregga. Attendo se vuole una sua risposta, grazie.

  57. Grazie innanzi tutto per la sua gentile risposta… vivo questo mistero in modo ambivalente…se da una parte la logica mi dice che essendo noi energia. … continuiamo ad esistere in una dimensione che i sensi umani nn percepiscono….c’e in me una parte nn logica. .. che mi fa temere che invece nn sia così è che tutto quanto abbia una fine…. anche se trovo questa seconda ipotesi ….riduttiva…nel senso che se cosi’ fosse…. avrebbe poco valore la vita e tutto avrebbe poco valore e anche poco senso….. certo e’ …che ci vorrebbe qualche conferma per la ns umana condizione… dovremmo forse essere dotati di sesti e settimi sensi per capire….. Tra le due forme di pensiero pero’ …. quello che mi fa stare meglio e’ sicuramente il primo… se penso che mia cuginetta… continua ad essere con me… nonostante io nn la percepisca…mi rassicura e mi mette la pace dentro … anche se nn potrò più dirle… guarda che bel vestito… entriamo a misurarlo? Come ti sta bene questa maglietta… dai che la compriamo…. usciamo a fare un giro? 🙁 roba del genere insomma… grazie di tutto

  58. Carissima, i tuoi dubbi e le tue sofferenze credo appartengano un pò a tutti.
    La certezza, però non ce la può dare nessuno! però se ci impegnamo possiamo trovarla in noi stessi, nello studio della filosofia orientale, in libri di autori come v. Marchi ricercatore di fisica spirituale. Il conforto più grande l’ho trovato in un testo delle Macro edizioni di Ruediger Schache “il segreto di Dio” . L’ho trovato di grande aiuto proprio per rispondere a domande che ci paiono senza risposta e come rapportrci con coloro che ci hanno laciato. Questo libro ha il pregio di accompagnare il lettore passo passo a quella realtà che suscita tanti dubbi e tormenti. Buon lavoro ! Franca

  59. Carissima Elvira, devo dire che mi ha fatto commuovere, posso capire quanto bene ha voluto a sua cugina, ma deve essere serena, il primo suo pensiero e’ quello che conta. Certo, anch’io vorrei che qualcuno da lassu’ me lo venga a dire con certezza che, quando sara’ l’ultimo giorno.. non sara’ la fine di tutto ma, la continuita’, una nuova nascita. Nessuno purtroppo puo’ averne la conferma, magari… non dimentichiamo le parole che Geasu’ ha detto, CHI CREDE IN ME, NON MORIRA’ IN ETERNO MA VIVRA’. Io ho piena fede e per questo credo, se poi.. alla fine non ci sara’ nulla… be’ pazienza! vorra’ dire che abbiamo sperato, abbiamo creduto ma senza un senso.
    Comunque siano le cose… se non andremo nell’aldila’.. sicuramente la nostra energia rimarra’ per sempre.
    Un caro abbraccio.

  60. Grazie per le vostre gentili parole…. leggerò assolutamente il “Il segreto di Dio” e nn perderò mai di vista questo bel sito che ho scoperto come un piccolo tesoro… un respiro profondo tra mille singhiozzi… mia cugina era come una sorella… cresciute insieme…stessa casa…. la cercherò ovunque…. per sempre…

  61. Mi sono imbattuto in questo sito per caso e subito ne sono rimasto colpito. Essendo interessato alla fisica quantistica (la fisica delle possibilità secondo Amit Goswami) già da qualche mese, alcuni argomenti non mi sono completamente sconosciuti, pertanto trovo questo “campo informazionale” accessibile una opportunità per poter proseguire nel percorso di coscienza nella scienza di me e del mondo condividendo con gli amici del blog e del sito valori di conoscenza, anche perchè a livello subnucleare più profondo io e voi siamo un’unica cosa(John Hagelin).

  62. mi interesso di fisica quantistica da qualche anno e trovo che i vostri articoli siano molto interessanti e amplifichino in parte quello che già sto studiando. Grazie.

  63. ho subito dei lutti importanti.la mia reazione è stata andare avanti, cercando di non pensarci.
    adesso ho dei problemi di ansia e acciacchi sopraggiunti tipo schiena stomaco (sono giovane ..). mi hanno suggerito delle tecniche per contattare gli spiriti di luce, per stare meglio e sentire la loro energia…
    ma ho un blocco.
    avete un idea o un suggerimento….?

  64. Rispondo a bini.
    Capisco perfettamente il tuo stato d’animo, anche perché ci sono passata io in prima persona e so cosa si prova.
    E tutto questo non ha fatto altro che alimentare di più la mia ansia che mi porto purtroppo dietro da anni… e che mi fa star malissimo sia con me stessa che con ciò che mi circonda.
    Io posso consigliarti le discipline olistiche yoga e tutto ciò che le riguarda..
    L’hanno consigliato anche a me, ma io sono ancora ferma lì a pensare cosa devo fare.. ed e’ sbagliato anche in questo caso credo che ci sia anche per me un blocco di energia che non mi fa andare avanti in tante cose.
    Parli di spiriti di luce? Che bello non ho mai usato queste tecniche e credo che non sia poi così facile… comunque fammi sapere se lo fai, come e dove, cioe’ se c’è un corso da fare che so… sono molto interessata a questo e serve molto anche a me.
    Ti abbraccio e se potessi ti invierei tanta energia.
    Comunque un in bocca al lupo e cerca di stare su..
    Patrizia.

  65. Guarda che di spiriti di luce c’è ne uno che è il più grande di tutti : Si chiama Gesù Cristo che altro non aspetta se non un affidamento totale e incondizionato a Lui. Non ci sono controindicazioni o effetti collaterali a differenza di altre pratiche che spesso, non volendo, seducono ma non risolvono i nostri problemi interiori. Anzi, talvolta, dopo un inizio suggestivo, rivelano la loro vera natura che non è quella di una sanificazione spirituale dell’individuo ma di un infusione di energia negativa che allontana l’uomo dal vero obiettivo divino. Non dico che è sempre così, ma bisogna stare veramente in guardia! La scelta verso Gesù è un sorta di abbandono in Colui che, in un mistero, per ora insondabile, ha la capacità di sanificare ciò che ritiene debba essere corroborato nell’individuo che piano piano sarà inserito in un progetto spirituale pienamente gratificante le le cui dimensioni e i cui fini travalicano intromissioni e procedimenti umani!

  66. Rispetto ogni forma religiosa quando non è fanatica e imposta.
    Ritengo però, che senza antropoformizzare le nostre speranze, nel nostro cuore viva “l’unico” nel quale troviamo conforto e verità!

  67. Grazie, i vostri articoli mi aprono nuove e affascinanti dimensioni e prospettive , che alimentano e vivificano la mia speranza di vita eterna.

  68. Lo faccio con piacere, i vostri articoli danno speranza alle persone, in questo mondo sempre più verso il buio, fate un’informazione opposta a quella sulle cospirazioni, servono entrambe, una mette in guardia, la vostra da speranza, perché è giusto conoscere la forza dello spirito e la forza che lo governa. Grazie, grazie in nome dell’intero sistema solare, che alcuni uomini vogliono stravolgere come stanno facendo sulla terra. Grazie.

  69. Grazie di cuore a tutti, seguiamo i vostri commenti, e ci danno tantissimo.
    Grazie Mauro Ravieli, Marisa, Pasquale, Alfredo, Sandra, siete troppo gentili!
    Un grande grazie a Giobast, a Carmen, Patrizia, Franca, e a tutti gli amici che ogni tanto ritornano da noi e scrivono commenti su fisicaquantistica.it, ci avete fatto capire tante cose!
    Un abbraccio, Mauro e Beatrice

  70. sono felice di dare speranza! In questo periodo corrotto e crudele, nascono i germogli di un mondo migliore, perché la realtà è Una. Noi possiamo ottenebrarla perchè è parte della nostra esperienza umana, ma non annullarla. Essa abita nel nostro cuore, nel nostro sacrario che non mente!
    ciao franca

  71. Buona sera, Mauro e Beatrice
    Grazie dell’opportunità che date a tutti di poter partecipare, esprimendo proprie idee, ad una iniziativa così ampia da contenere cosi tanti punti di interesse, da suscitare un inevitabile incontro, scontro o confronto, per comparare e/o apprendere nuovi punti di vista su tematiche altrimenti difficilmente alla portata di gente comune come me.
    Ho una mia teoria sulle infinite, a mio avviso, capacità del cervello umano, penso che vi coinvolgerò, appena mi sentirò pronto, per conoscere il vostro parere e quello di chi vorrà farlo. Ciao a voi e a tutti i lettori.

  72. Carissimi, entro con piacere nella vostra condivisione nelle vesti di anima che si sta “risvegliando” perchè si è stancata di girarsi dall’altra parte tra le lenzuola cercando di riaddormentarsi…grazie! Vi lascio la frase che mi è stata “regalata” da una persona speciale, che ha dato inizio, o meglio ha rinvigorito la mia voglia di ricerca in un momento di profonda apatia spirituale: “Credevo di essere sveglio, ma quando poi sei arrivato e mi hai svegliato, ho capito che stavo dormendo…” pensate…è tratta da un film di Stanlio ed Ollio, “la vedova”, se ben ricordo…

  73. Grazie Simona, che bello quello che ci scrivi, e ci fai anche pensare (piacevolmente) a Stanlio e Ollio! In quella citazione c’è dentro il capovolgimento tra realtà e illusione di fronte a cui ci troviamo quando i grilli che abbiamo sempre avuto per la testa si fanno sentire ancor più forte. Questi grilli sono la nostra coscienza che frinisce a più non posso. Se diamo ascolto a ciò che abbiamo dentro, allora è la realtà materiale che ci appare come un’illusione, anche se appare dura al tatto. Un abbraccio, Mauro e Beatrice

  74. Bellissimo sito, complimenti veramente. E anche congratulazioni per aver saputo rispondere con impegno e sentimento a tutti i visitatori che come me hanno trovato cose di loro interesse da leggere ed hanno voluto lasciare un pensiero di saluto

  75. Buon giorno Mauro e Beatrice

    Un saluto è il meno che posso fare, considerata la gentilezza con cui mi incitate ad essere presente sia pure con un semplice ciao.
    Purtroppo il mio silenzio ultimamente è stato dovuto ad una difficoltà, ora risolta, in tema di salute, unica vera ricchezza, LA SALUTE, nella vita di ciascuno di noi non c’è bene materiale più ricco di quello che è solo uno stato fisico e mentale che spesso consideriamo, distrattamente, come immancabilmente acquisito e che invece può mancarci senza alcun preavviso lasciandoci alla mercè della sorte che necessita dell’aiuto di altri oltre alla nostra pazienza per ridarci serenità. Grazie della vostra attenzione ciao Mauro, ciao Beatrice, un saluto a tutti coloro che ci leggono, a presto in queste vostre sempre interessanti pagine.

    Francesco

  76. Ciao Raffa

    Mi associo alle tue considerazioni , e invio oltre al saluto per te anche un mio pensiero su un fatto che ho avuto modo di vivere e considerare nella sua ampia realtà. Ciao

    Francesco

  77. Sono capitato in questo sito poichè stavo cercando argomenti particolari e con mia felice sorpresa ho notato qui esposta la copertina del mio libro che avete consigliato ai vostri lettori.
    Ho pensato di dirvi grazie, poichè tramite il vostro lavoro, in qualche modo portate avanti anche il mio.
    E’ sempre rinfrancante ricordare quanto tutti siamo collegati uno all’altro.
    Con l’occasione vi mando un abbraccio, ben consapevole di sentirlo ricambiare presto grazie al fatto di sentirvi così vicini.
    Buon cammino.
    Stefano Nieddu.

  78. Ciao Stefano, ti ringraziamo infinintamente della tua vicinanza, noi diciamo che “solo le persone esistono”. Chi vive considerando altri valori al di fuori dell’uomo, prima o poi si ritrova smarrito in un buio terribile, senza riferimenti e senza alcun appiglio.
    Per quanto riguarda il tuo libro, se vuoi puoi manadarcene un’anteprima lunga quanto vuoi, con tutti i riferimenti, e la mettiamo in una nuova sezione che stiamo per realizzare, che conterrà appunto anteprime di libri, articoli lunghi, e perché no anche racconti…
    Un saluto affettuoso, Mauro e Beatrice

  79. Buon giorno, sono mancata da circa un mese su questo meraviglioso sito.. mi siete mancati. Purtroppo per motivi famigliari.. per fortuna risolti.. mi sono estraniata da voi.
    Sempre stupendi i commenti e sempre stupenda “fisica quantistica”
    Un caro abbraccio di cuore a Mauro e Beatrice.
    Patrizia.

  80. Ciao Patrizia, tantissime grazie, siamo molto contenti che si siano risolti i problemi che ti hanno tenuta impegnata. Grazie di essere con noi, scrivi quando vuoi. Cogliamo l’occasione per augurare a tutti Buon Natale, e Buon Anno Nuovo!!!
    Mauro e Beatrice

  81. Un saluto a tutti, carissimi! Vi leggo spesso, come leggo alcuni testi di quantistica, e sono tremante di fronte all’universo… ma ancora la depressione, la sofferenza del mio Io mi massacrano a giorni alterni però … mi sforzo. Un abbraccio!

  82. riccardo del 28 giugno 2014: Mi spieghi gentilmente questo VITRIOL, verità esoterica di cui ignoro tutto??
    Grazie anita

  83. Cara Anita
    non ti ho più risposto sul motto “V.I.T.R.I.O.L.”. Oggi ho visto la tua mail così colgo l’occasione per risponderti. Esattamente è l’indicazione del motto alchemico in latino “Vista interiora terrae et rectificando invenies occultam lapidem” che letteralmente vuol dire “visita gli abissi interni della terra e tramite un processo di purificazione troverai la pietra nascosta” chiaro riferimento alla pietra filosofale, che secondo la tradizione poteva trasformare ogni metallo in oro. Questo motto è stato fatto suo dalla simbologia massonica tant’è che è presente all’ingresso di ogni tempio massonico. Nel suo significato esoterico vuol dire che dobbiamo meditare sui noi stessi, rivolgere l’attenzione al nostro interno, al nostro cuore, dove è nascosta e rifulge la scintilla divina che ha il potere di risvergliarci alla vera coscienza, e di fonderci con il Tutto…

  84. Anita, dobbiamo resistere! Sono tante le forze che tendono a trascinarci verso l’angoscia e la depressione, e sono forze molto potenti. E’ la vita nella materia che è potente, perchè è dura, e spesso ci sottopone a prove da cui sembra non esserci via d’uscita, come fossimo presi in trappola da un cinico destino. Ma deve esserci la soluzione, altrimenti la nostra vita in Terra non avrebbe senso!
    Credo che ogni volta che perdiamo la tranquillità, rischiamo di andare fuori strada. Mantenere la calma in situazioni difficili e di dolore, è il compito più arduo, ma forse è proprio “Il compito”. Se manteniamo la calma, senza cadere nella paura e nello sconforto, noi siamo presenti nel mondo e nella realtà, viviamo, perchè chi è calmo è proprio il nostro IO più profondo.
    Un abbraccio, Mauro Vanzini

  85. caro mauro, ti ringrazio! Parli di situazioni difficili, di andare fuori strada, di mantenere la calma… Hai ragione, ma prima di scoprire il Tavor, e con la volontà di lasciare agire il mio interiore profondo, dopo decine di anni di rimozioni e controllo… ha agito, mi ha agito, l’inconscio (o è stato il mio egocentrico IO?)ed ho avuto comportamenti imsopportabili, imperdonabili, agiti per liberarmi di rimozioni e controllo – non essendo stato possibile il dialogo, la discussione, la litigata… L’inconscio (o il mio IO?) mi ha agita -con sofferenze e odio inenarrabili- rafforzando l’IO (?) che adesso va avanti – mezzo liberato – col Tavor … e una disperazione di nuovo piena di sensi di colpa e sofferenza… Forse era il destino ma dopo 50anni… cosa te ne fai del destino?? Il mio Io più profondo – doveva essere calmo – ma perchè era straziato ed io non ho scoperto prima il Tavor?? Grazie comunque, caro mauro…

  86. Grazie riccardo.. V.I.T.R.I.O.L. è un bel motto e lo condivido… Conosci te stesso e conoscerai il mondo… Grazie!!

  87. Conosco tante persone che riescono ad andare avanti grazie alle benzodiazepine (Tavor) e agli antidepressivi. Una, a me molto vicina, li assume da oltre vent’anni! Certe volte bisogna rassegnarsi e prendere coscienza del fatto che non sempre è possibile trovare nei meandri della propria interiorità la soluzione ad ansia e depressione, e le parole degli altri, da sole, non bastano a rimuovere quei macigni che opprimono l’animo. Questi farmaci hanno salvato e salvano letteralmente la vita a moltissime persone!!

  88. grazie giovanni. Anche io conosco diverse persone che da molti anni procedono con psicofarmaci. Finora non ne avevo usati. Tra rimozioni vere e proprie, dimenticanze quasi automatiche di cose dolorose, spostamento di energie su conflitti … quasi scontati, ecc. portavo avanti un Io forte, capace di sacrifici, di lavoro, di scelte di vita difficili e faticosissime, una certa autostima, lo studio, la necessità di conoscenza… Adesso, forse per superficialità, forse per sfida a me stessa, mi sono incastrata tra Io e Inconscio, tra odio e amore, in una spaccatura sanguinante che non mi permette più di agire e non sopporta, non riesce a vivere la dimenticanza, la leggerezza, l’idiozia di me stessa.
    Cosa farei adesso senza il Tavor?? Hai ragione, ma dovevo scoprirlo PRIMA di sfidare me stessa…
    Perchè il destino ti trascina nell’impotenza, dentro la tua ferita più profonda? Perchè, mi chiedo, ma non c’è nessuna risposta… E’ il destino!!
    Ma per te c’è una risposta: graaaazie!!

  89. Cara amica Anita conosco bene questi logorii, questi attriti, non tanto per averli sperimentati di persona quanto per esserne stato spettatore nella sofferenza di altri. Non sono psichiatra ne psicologo, ma conosco il nemico, conosco le armi che bisogna usare per combatterlo! C’è un duplice attacco da portargli, un attacco che quasi sempre lo logora fino a farlo spessissimo abbandonare il campo di battaglia. Ho detto abbandonare, perchè questo nemico pur perdendo tante battaglie resta comunque nelle retrovie aspettando di riorganizzarsi per portare nuove offensive! Perchè duplice, perchè va combattuto sul fronte fisiologico, con ansiolitici e psicofarmaci, e su quello animico, spirituale. Tu parli di destino, ma cos’è il destino? E’ quella prospettiva certa e indefinita che ha già qualificato inesorabilmente il nostro essere nel divenire temporale o è invece una costruzione mentale tramandataci da una mitologia che distorce le nostre volontà e affievolisce le capacità che ognuno di noi ha di lottare, scegliere, cambiare? Si cambiare, all’occorrenza anche noi stessi nel momento in cui abbiamo la percezione che qualche cosa di nuovo e di positivo cerca spazio nella nostra anima! Mi chiedevi se per me c’è una risposta! Si, Nel mio piccolo, piccolissimo insignificante essere c’è una risposta. Ora, dopo tanti contorcimenti intellettuali e narcisistici, ho capito, ne ho avuto le prove certe che, pur nella sua inconcepibilità, esiste un mondo, differente e immanente, che magnificamente e senza impedimenti di natura fisica ama l’uomo fino ad aiutarlo a risolvere, per chi si appella ad esso, qualsiasi prova, soprattutto quelle dello spirito. Le medicine, all’occorrenza vanno prese perchè è impossibile per noi definire le modalità che ci verranno in aiuto, però quel senso di affidamento è essenziale per porre l’uomo in uno spazio che non è più quello orgoglioso e fiero della propria supposta potenza ma quello soavemente libero di un amore misterioso, ancora da capire appieno! Gesù Cristo è la massima espressione, stavolta comprensibile, di questa dimensione. E’ questa la mia risposta

  90. Ciao Anita! La nostra vita è piena di “se” e “ma” e con questo non vuol dire che nn si possa essere sereni , la felicità non è di questo mondo, ma sicuramente una buona dose di fortuna e di altre, piccole ma importanti , cose servono a noi per poter far uscire un po’ di questa felicità, a tratti, punto e linea… più punti che linea… Non è facile da scodellare questa vita… la “ciambella” è facile romperla.
    Il risultato finale è proprio dato dall’alchimia di tutte queste cose che si devono combinare sufficientemente bene tra loro.
    Su questa terra una volta nati per prima cosa, già da subito, sviluppiamo un forte istinto di sopravvivenza che ci serve per iniziare questa avventura ed è proprio indispensabile averlo altrimenti non avremmo molte “Chances”…
    Una grande esperienza! Ecco cos’è la nostra vita una grande esperienza vissuta in prima persona da ognuno di noi… Più nella sofferenza che nella felicità? Ok! Pensa però la fortuna di poter utilizzare un corpo una mente, soprattutto, che ci permettono di essere consapevoli, attimo per attimo di tutte le cose viste e provate… Se siamo qua a parlarne c’è andata abbastanza bene fino ad ora. Nascere “essere umano” è il massimo, nel bene o nel male, che può capitare a noi che altrimenti dovremmo vivere in modo “quantico” nella luce, nell’amore, ormai “arrivati”…
    Sulla terra si torna a lottare a vivere!

  91. Bella! Gabriel! Oggi cerco di coltivare proprio questo sentire: che l’esistenza è una formidabile esperienza, nonostante tutto,
    che raggiungere fino nel profondo la consapevolezza della ferita è una vera coscienza della propria miseria umana,
    che l’inconscio/il destino che mi muove è molto più grande di me – e penso armonioso…
    Non so se nascere umano sia il massimo, in quanto gli umani stanno inquinando l’universo.. Grazie Gabriel.

  92. Caro giovanni, quell’uomo eccezionale che è stato Gesù ha vissuto un’esperienza esistenziale che non è paragonabile alla mia piccola umanità… Lui appartiene – come altri – alle genialità della nostra specie… genialità di mente – di anima – che ogni tanto, nei secoli, compaiono tra di noi umani.
    Mi dici che quel senso di affidamento al suo amore misterioso è essenziale contro l’orgoglio… ma non sono capace di ‘affidare’ la responsabilità di me stessa…
    Tu sei molto caro e ti sostengo, se ci riesci.
    Comunque ti ringrazio tanto.

  93. Cara Anita. Anche io , come una buona parte di esseri umani , ho avuto problemi che mi hanno fatto toccare veramente il fondo .
    Ora ti posso solo dire che le cose da fare sono due , ormai sulla terra ci siamo , e al di la di disquisizioni teoriche profondamente sterili , dobbiamo crearci , se nn l’abbiamo , uno scopo di vita …qualsiasi !! Io l’ho trovato nella musica !
    Devo poter pensare di utilizzare questo corpo questa mente per qualche cosa ..
    La parabola dei “talenti” e’ molto esplicativa ..
    Nn equivocare , ogni ideale puo’ essere quello buono per avere una ” missione” ..paradossalmente anche “negativo” … Sbagliare e’ umano ….La seconda cosa :
    Vivere !

  94. Cara Anita forse tu hai scelto di mitizzare questa figura, peraltro storica, o quantomeno di inglobare il significato spirituale della sua presenza nel mondo in un eventuale esigenza, prettamente umana, di creare un ente, una categoria verso cui poter orientare la speranza del superamento dell’angoscia dell’esistenza, della morte. Se un Dio non ci fosse, insomma, bisognerebbe in ogni caso crearlo per potere renderlo depositario di quelle speranze che l’uomo stesso si crea per propria esistenziale necessità. Dio, Cristo esistono perchè queste sono le esigenze dell’umanità, e le genialità, sempre presenti nelle varie epoche, costituiscono a tal’uopo i punti di riferimento imprescindibili, le focalizzazioni di queste insopprimibili necessità. Volevi dire questo? In ogni caso non volevo dire che è rinunziando all’orgoglio che si conquista una speranza in più, l’orgoglio è una simbiotica caratteristica di tutti noi, e non è facile sbarazzarsene! L’intenzione del mio dire è che probabilmente prima o poi viene per tutti, forse non sempre mentalmente cercato, il momento della resa, il momento dell’invasione di ciò che si riteneva non potesse invadere. E’ una questione di sopravvivenza. Nessun’uomo vivrà con il solo pane che si è preparato da solo! Cari saluti

  95. Grazie mille un articolo molto interessante, la vostra bravura nel dare informazioni di ogni genere non ha limiti vi seguo e leggo molto sulla fisica quantistica di qualsiasi argomento parliate, siete chiari molto bravi a spiegare ogni cosa grazie grazie grazie

  96. Voglio salutare tutti. Scusate la lunga assenza. Sto riuscendo lentamente a … recuperarmi(?) rassegnarmi(?) comprendere nel profondo (nel mio piccolo profondo) PERCHÈ… e PERCOME… Un abbraccio a tutti!!!

  97. Sono soddisfatto della mia iscrizione al sito. Vi ringrazio di accettare la mia presenza e spero che, grazie a tutti voi, potrò conoscere altre possibili realtà oltre gli orizzonti al di là delle mie conoscenze. Grazie, Gaetano Navarra.

  98. Ciao Mauro sono molto soddisfatta e felice di leggere le vostre, voglio chiamarle, “lezioni di vita”, sì perché anche io tramite tanti libri che ho letto e di diverso genere credo che non esista passato e futuro, quello che noi chiamiamo passato è sempre presente, il futuro è presente, noi viviamo sia nel passato, sia nel futuro e tutto ciò che noi stiamo vivendo, tutto ciò che noi desideriamo, è già presente e lo abbiamo già, dobbiamo riconoscerlo e accettarlo. Credo che così ci accorgiamo come avviene il nostro cambiamento, come arriva a noi tutto ciò che desideriamo perché è qui, esiste già e forse lo abbiamo già. Scusate non so spiegarmi bene, ma io stessa mi sono accorta che quando desidero qualcosa, anche se non in modo di forte desiderio, ma lo penso soltanto, allora quella cosa mi arriva senza che me ne renda conto e questo mi accade non soltanto su cose materiali, ma in generale. Quando invece mi accanisco su un desiderio ci vuole molto di più per avverarsi o non si avvera del tutto, allora sto imparando il distacco, cioè desiderare ma senza pensare “se non accade sono nei guai o mi dispero”. Mi metto in stato di attesa perchè so che è già pronto per me, altrimenti non l’avrei desiderato, devo solo accorgermi che è gia arrivato.
    Un caro saluto e grazie grazie grazie

  99. Buongiorno, scusate se non rispondo ai commenti ma, sto passando un momento abbastanza difficile…sto cercando in tutti i modi di trovare me stessa..dopo tutta una valanga di problemi..e’ vero che fanno parte della vita anche quelli..ma sono satura..ho sempre nel cuore la speranza che comunque qualcuno da quel meraviglioso mondo, preghi per me.
    Buona giornata!
    Patrizia.

  100. Buongiorno a ognuno di voi,
    E’ poco che vi ho scoperto, ma sono soddisfattissima di questo incontro che concretizza tante sensazioni e intuizioni che sentivo! Finalmente un sito che unisce e divulga: scienza, spirito e sentimento.
    Complimenti!

  101. Grazie per le preziose parole utili alla conoscenza, alla riflessione e alla meditazione.Mi è piaciuto molto il post di oggi, offre tantissimi spunti che sono illuminanti e che condivido . Complimenti e continuate così , il vostro contributo è un’arricchimento costante. Ciao

  102. Grazie infinte Marisa, per noi sono le tue parole ad essere preziose. Un caro saluto da Mauro e Beatrice

  103. Mi fa tanto piacere vedere come questa web-page riscontri l’interesse che merita. E’ un condensato unico di idee, pubblicazioni, notizie di progressi scientifici, esperienze, testimonianze.
    Alla base abbiamo la fisica, la regina delle scienze (con il massimo rispetto per tutti gli altri settori della scienza e del sapere).
    Bravi, grazie, e grazie a tutti i collaboratori, a presto.

  104. I vostri articoli sono interessantissimi e comprensibili. Sono felice di conoscervi. Grazie

  105. Il confronto apre la mente ed arricchisce lo spirito. Le idee sopravvivono all’uomo più di quant’altro. FisicaQuantistica favorisce il confronto delle idee ed allarga i confini della conoscenza. Un plauso!

  106. Vi ringrazio infinitamente per aver creato questa splendida pagina. Pur sapendo di non possedere le conoscenze teoriche adatte per affrontare le argomentazioni che in essa vengono proposte, mi sento comunque spinto da un’inguaribile curiosità. Un caro saluto a tutti!

  107. Ciao Massimo, grazie infinite! Io però credo che se traiamo conoscenza da un articolo che leggiamo, allora significa che avevamo la piena preparazione per affrontare quel testo. Molti credono di avere grandi bagagli di conoscenze, e forse sarà vero, ma se manca la scintilla della vera intelligenza, che è umiltà e apertura mentale, allora restano ancorati al fondo di un sapere stantio e solo accademico. Io ho ricevuto a volte messaggi di protesta (chiamiamoli così) di persone che non accettavano nemmeno i titoli degli articoli, nemmeno il nome del sito, perché non coerente con le nozioni che fino a quel momento avevano assimilato nei loro studi. Quelle persone sono convinto abbiano imparato tante cose, ma che ne abbiano però comprese molto poche. Continuiamo così, la matematica è un’opinione!
    Mauro

  108. Ciao Mauro, di nulla! Nella mia suprema ignoranza sono solo convinto che nessuno di noi, neanche il più grande fisico esistente, sia il portatore della verità. Siccome però “non siamo stati creati per vivere come bruti, ma per acquisire virtù e conoscenza”, credo sia nostro dovere cercare almeno di avvicinarci a quella che potrebbe essere la verità 🙂

  109. ciao mauro voglio lasciare un saluto a voi con un abbraccio e a tutti i lettori ne avrei cose da dire per il momento mi limito ad ascoltare un giorno parleremo ciao a quel giorno

  110. non so se ho capito bene ma io assolutamente non ritengo di possedere la verita assolutamente, delle idee …questo si, o delle convinzioni diciamo,comunque convinzioni non blindate ma aperte ecco perche ho scritto che per il momento ascolto poi un domani diro’ la mia con rispetto amicizia e affetto . un abbraccio .
    un saluto mauro.
    🙂

  111. Ciao Mauro, un “grazie” e un abbraccio anche a te da me (tuo omonimo) e Beatrice.
    Ci hai incuriositi, non vediamo l’ora di leggere i tuoi racconti, quando vuoi!
    Mauro e Beatrice

  112. Ottimo! quanta gente abbindolata dalla scaltra abilità di chi riesce o è riuscito a qualificare se stesso come depositario di cose vere e immacolate costruendo su tale impalcatura solo la rappresentazione della propria vanità e delle comuni ambizioni terrene! La verità, se parliamo di dinamiche che oltrepassano lo sperimentabile e ciò che si può ottenere con i calcoli già disponibili in una codificata conoscenza è, forse, come una specie particolare di grazia che non può essere mercificata o passare attraverso i comuni canali commerciali. Forse, dico sempre forse, si acquisisce qualcosa di grande e resta sempre e solo nello spirito di chi ha ricevuto!

  113. Complimenti per il Vostro lavoro! Sono rimasta colpita in maniera molto positiva. Bravi!!

  114. i vostri articoli aprono le porte a cio’ che, senza dubbio, rappresenta il giusto metodo per rapportarsi alle nostre realta’ esteriori ed interiori.; non so quanto e quando ‘ scopriremo la teoria del tutto , ma forse la risposta potrebbe essere risiedere in una ricerca continua senza fine…. come senza fine sono le nostre vite e i nostri pensieri.

    grazie

  115. Grazie a tutti gli amici di fisicaquantistica.it, vi vogliamo bene!
    Mauro e Beatrice

  116. Ciao a tutte/i, il sito è molto bello, è curato e tratta argomenti molto interessanti. Brave/i tutte/i. A presto, ciao. Paolo

  117. Siete meravigliosi grazie per tutte ciò che fate si vede che c è tanta passione un affettuoso saluto

  118. Grazie Cinzia, ci dai forza motrice. Abbiamo in progetto un forum, per permettere finalmente ai nostri amici di comunicare più facilmente e in modo istantaneo. Un abbraccio col Cuore da Mauro e Beatrice

  119. Anche se fa un caldo pazzesco voi col vostro splendido sito siete come una ventata di aria fresca grazie Mauro e grazie anche a te Beatrice

  120. Grazie Ale, ci prendiamo il complimento, e ce lo teniamo in tasca: cammineremo come dei ganzi per la strada d’ora in poi, grazie veramente!!!

  121. Cinzia, grazie da me che scrivo (Mauro), e da Beatrice che sta qui vicino a me, è lei che fa tutto il lavoro di scelta dei pezzi da pubblicare. Anche noi siamo nel caldone, in questi giorni vogliamo un po’ di inverno!!! Un abbraccio da beatrice & Mauro

  122. Siete grandi! Interessantissimi tutti i vostri articoli che mi incollano praticamente al video facendomi perdere la relazione del tempo che e’ una cosa meravigliosa.
    Grazie
    Fabiana

  123. Grazie infinite Fabiana, la colla di cui sei vittima è il vero ed unico scopo del sito. Gran abbraccio da Mauro & Beatrice

  124. Buon pomeriggio Mauro e Beatrice mi siete tanto cari anche se non vi conosco personalmente, riuscite sempre a stupirmi con i vostri articoli interessanti vi abbraccio con affetto

    A proposito quando vedrà la luce il nuovo forum ?

  125. Ciao Cinzia, grazie, anche noi ci stupiamo dell’affetto che riceviamo attraveso questo sito. Il forum sta tardando perchè purtroppo abbiamo avuto qualche problema prioritario. Il forum sarà impostato come un sistema di comunicazione in tempo reale, così da permettere il nascere di vere conversazioni. Sarà inserito in un altro sito, che è già in linea, e sarà un po’ più libero di questo negli argomenti. Intanto un abbraccio anche da noi, a presto.
    Beatrice & Mauro

  126. Interessante scoprire nuove realtà che possono spiegare anche tante piccole particolarità del quotidiano, cordiali saluti

  127. Sito molto interessante e senza la spocchia di altri posti simili, dove ci si dimentica che il cervello è conformato in due parti. Se si usa la parte matematica soltanto si usa mezzo cervello. L’ideale per me è equilibrare tutte le componenti: logico matematiche e emozionali.

  128. Ciao Mauro e Beatrice fa sempre piacere scrivervi due righe per ricordarvi che siete sempre nel mio cuore un abbraccio affettuoso da un amica che vi segue con interesse e curiosità a proposito tra due giorni il 28 novembre compio 52 anni mi fate gli auguri?
    Cinzia

  129. Grazie Carlo, è vero, abbiamo diverse abilità, e tutte sono importanti. Credo che gli estremi si trovino nelle persone iper-razionali, che vivono nell’illusione che rigore significhi intelligenza, per poi cadere perfino nelle logiche più semplici. Dall’altra parte c’è il rischio di affidarsi solo ed unicamente al Cuore, oggi è quasi una moda, ma anche qui c’è un altro tipo di illusione che vela la realtà. Il rischio è di rimanere invischiati in un sogno leggero e magari piacevole, ma pur sempre un sogno distaccato dalla realtà. La mente e la ragione ci servono per discernere, comprendere ed agire. Grazie ancora, un saluto, Mauro

  130. Ciao Cinzia, mi ricordo che ci eravamo già conosciuti, ed hai scritto tanti commenti, ci fa molto piacere che continui a seguire il nostro sito, noi ce la mettiamo tutta per pubblicare articoli interessanti. Tantissimi auguri (in anticipo) di buon compleanno da Mauro e Beatrice, un abbraccio a te!

  131. Guarda che la parte razionale è sicuramente la migliore in assoluto, quella da sviluppare, la parte emotiva rende l’uomo semmai più simile all’animale che è appunto guidato dall’emotività in tutto quello che fa.

  132. Ciao Mauro e Beatrice non ho parole per descrivere la gioia che ho provato nel ricevere i vostri auguri sono commossa siete due persone meravigliose grazie di cuore dalla vostra amica Cinzia a presto

  133. grazie per l’iscrizione, è veramente un
    sito molto interessante.
    Auguri di Buone Feste!

  134. Buongiorno Mauro e Beatrice un saluto affettuoso da un amica che vi ha sempre nel cuore grazie di esistere

  135. Un affettuoso abbraccio e saluto a Mauro e a Beatrice da Tony da Como,
    Grazie di cuore Ragazzi!!!
    Se oggi sono consapevole che c’è ancora vita dopo la morte fisica, è anche grazie a voi e alle tante testimonianze pubblicate sul vostro forum, nonché perché dopo la morte del mio fratellino, le ho sperimentate in prima persona.

  136. Un abbraccio a te Antonio, grazie, speriamo che tu stia bene. Credo che abbiamo tutti questo “chiodo fisso”, vogliamo tutti cercare le tracce del mondo che ci aspetta nell’Aldilà. Anche chi non lo ammetterà mai, chi sembra perso negli intrighi di spiegazioni razionalistiche e materialistiche della vita, in fondo ha fede; altrimenti, come faremmo ad avere la forza di andare avanti? Che senso avrebbe vivere questo istante nella materia, per poi rivenire nulla? Nessuno potrebbe mai resitere ad una tale atroce prospettiva. E invece abbiamo Fede, perchè continuiamo a vivere a meglio delle nostre possibilità!
    Un abbraccio anche alla tua famiglia, e al tuo fratellino che sta di là.
    Buon Natale e Buone Feste!
    Mauro e Beatrice

  137. Mauro e Beatrice vi mando i miei auguri di buon Natale con tutto l affetto che c è nel mio cuore un abbraccio dalla vostra amica Cinzia

  138. Ciao Cinzia, grazie. Buon Natale anche te, ti auguriamo felicità e serenità per questi giorni di festa, e non solo!
    Un abbraccio da Mauro e Beatrice

  139. Buon Natale a tutti gli amici di fisicaquantistica.it, vi auguriamo giorni felici. Un augurio anche alla nostra bella e amatissima Italia, sospinta verso il degrado da forze che sono contro l’Uomo. Restiamo uniti per migliorare ogni cosa!
    Mauro e Beatrice

  140. Ciao Mauro e Beatrice vi mando i miei più sinceri auguri per un felice 2016.
    Spero che il vostro lavoro che tanto apprezzo continui vi voglio bene
    Un abbraccio forte forte dalla vostra amica Cinzia

  141. Ciao Cinzia, anche noi ti vogliamo bene, tanti auguri a te di Buon Anno. Grazie, noi continueremo a pubblicare articoli come sempre. Un abbraccio da Beatrice e Mauro!

  142. Ciao Antonietta, capisco quanto tu possa essere sconvolta x la perdita che hai dovuto subire e ti sono vicina.
    Mi spiace che tu soffra così tanto e ti capisco in quanto anni fa mi è capitata una cosa simile con mio papà, aveva solo 64 anni e ho impiegato anni a rassegnarmi. Io ho avuto conferma della vicinanza di mio papà (dopo morto) in più occasioni. ..
    L’ho cercato x anni, ma alla fine ho capito che oltre a soffrire io , col mio dolore, facevo soffrire anche lui.
    Se hai voglia di contattarmi scrivimi liberamente , se nel mio piccolo posso aiutarti lo faccio più che volentieri.
    Un abbraccio di cuore.
    Patrizia

  143. ciao Cinzia carissima ti ringrazio per la risposta che mi hai dato compe posso scriverti inprivato? grazie

  144. se dici così vul dire che ha avuto modo di sentire che lui soffriva nel vederti cos’. alcuni dicono che i morti rimangono 49 giorni sulla terra e 300 anni non so dove prima di reincarnarsi (mahikari) altri dicono 6 mesi sulla terra magri fosse vero ma non ci sono prove però se tu le hai avuto mi piacerebbe che mi raccontassi solo che ama tanto puo capire io amavo mia mamma ma anche lei mi adorava addirittura quando per dirti facevo unpiccolo sternuto mi diceva salute mio ben ..per dirti anche nelle piccole cose un amore….

  145. Ciao Antonietta mi dispiace molto per quello che ti è successo e non è una frase fatta anche io ho perso mia madre poco più di un anno fa per un errore medico quindi posso capire come ti senti però una cosa voglio dirtela, anche se adesso il tuo dolore è insopportabile non devi perdere la speranza di poter in qualche maniera sentire la presenza di tua mamma perché lei è più viva che mai ma se tu soffri lei percepisce il tuo dolore e ti starà lontana invece se la ricordi con amore lei lo sentirà ed allora si avvicinerà a te con dei segni che solo tu saprai riconosscere e stabilirete un contatto profondo quello del cuore stai serena ti mando un abbraccio non piangere più tua madre ti è vicina più di quanto tu non possa immaginare

  146. sul serio Cinzia quando stavi meglio lei si è fatta sentire? che segni hai avuto sogni contatti? che è successo? mi dispiace che anche la tua abbia subito dei danni per via dei medici mia mamma addirittura due e di gravi sembra il destino che si accanisce contro qualcuno…adoro leggere queste cose si tratta sempre di persone che hanno realmente amato chi non ama non vive un giornodi lutto e la maggior parte delle persone è così….

  147. Antonietta cara, come sai non è possibile lasciare indirizzi email in questo sito ma non disperare ti sono vicina col cuore

  148. Antonietta, mia madre è morta sola di notte all ospedale ed io sono stata avvisata quando tutto era finito , per non impazzire il giorno dopo il suo funerale ho smontato la sua camera da letto visto che abitavamo insieme e. Sorpresa…… Sopra il letto dalla parte dove dormiva lei c era impressa sul muro una sagoma della Madonna ecco questo è stato il primo indizio poi sono arrivati i sogni di lei felice con il mio papà anche lui volato in cielo 6anni fa .
    Forza Antonietta non arrenderti mai la vita continua sempre anche se in forma diversa un abbraccio

  149. pensa un po quando sono arrivata in ospedale stva male e neanche mi avevano avvisata…e tu lo stesso. ma la sagoma della madonna era nascosta? come è sccesso è apparsa li all’improvviso?

  150. Ciao Antonietta, la sagoma era nascosta sotto un quadro appeso al muro sopra la parte del letto dove dormiva lei sono rimasta sconvolta quando me ne sono accorta ma anche felice di aver avuto un segno ora ti saluto

  151. Che bello ragazze,quanta FEDE. Mandate un pò d luce a me che per tutta la vita mi sono impegnato oltre le forze per il prossimo , dimenticandomi di me e ora debbo ricuperare la SALUTE. Grazie,grazie,grazie…

  152. Mauro e Beatrice vi auguro una felice e serena Pasqua la vostra incallita lettrice Cinzia

  153. Grazie Cinzia, ti auguriamo una Pasqua di serenità.
    Auguri a tutti gli amici di fisicaquantistica.it!
    Mauro e Beatrice

  154. La luce arriva se si è disposti a lasciare andare il dolore al quale si rimane aggrappati la luce c e’ basta sapere vederla nei segni che la vita ci offre

  155. a volte mi chiedo perche succedono certe cose, il karma? vivo con mio padre, non ci sopportiamo perche non è dolce come era mia mamma, la sorella di mia mamma l’ho avvertita che sua sorella non c’è piu altro litigio, quindi come si fa a lasciare il dolore, ce n’è tanto…forse morendo si trova la pace

  156. Sto leggendo il libro HO-Oponopono , la pace comincia da te …in cui si asserisce che le religioni ci hanno insegnato a pregare le divinità..invece siamo noi con il Se superiore figli di Dio , per cui abbiamo poteri nascosti, cosa ne dite ?

  157. Ciao Biagio, io sono cresciuta in una famiglia credente, ho frequentato asilo e scuola dalle suore, diciamo che mi hanno indottrinato molto bene. .
    Fin da bambina mi sono fatta molte domande, sopratutto riguardo i testi sacri, in cui trovavo troppe contraddizioni, mio malgrado ho creduto x molti anni, in quello che mi avevano ben incuneato e inculcato in testa..
    Poi ho iniziato ad avere delle conferme ai miei dubbi, e a capire che la verità non è mai una sola.
    Mi sono documentata in vario modo:
    letture, conferenze ecc.
    E mi sono resa conto che più sai e più sai di non sapere..
    Sono una mente curiosa di natura ed ora che ho più tempo a disposizione mi documento tanto, e si!, mi sono convinta che siamo spirito, finché siamo incarnati in questo guscio che chiamiamo corpo, non riusciamo bene a rendercene conto, perché fin da piccoli ci insegnano ad utilizzare solo i 5 sensi, mentre realmente noi siamo molto di più. .e apparteniamo tutti a quell’unico essere che chiamiamo dio,.siamo come tante gocce che insieme formano l’oceano, e chi mi sa dire quale goccia è diversa dalle altre? Noi siamo tutti uguali,Uniti formiamo l’oceano e noi siamo L’OCEANO! !

  158. io invece provengo da una famiglia che come me non ha mai messo piede in chiesa se non per vedere le opere degli artisti, perche non sento niente su quei luoghi le messe tutte ripetive per niente sacre, ho letto tanti libri e cerco di percepire qualcosa, dicono che bisogna avere la mente libera, liberare i chackra e poi qualcosa succede ossia trovarsi in uno stato alterato di coscienza quello in cui credo sono gli sciamani, li c’è del vero.

  159. grazie Patrizia: Abbiamo analogie di vita. io ho studiato in Seminario, volevo fare il prete, ma poi alcune cose non mi quadravano .C’era allora l’insegnamento che la vita doveva essere sofferenza per meritare il paradiso…non ho mai sentito dire che siamo sulla Terra per essere Felici, che un buon Padre vuole questo per i suoi figli. Ho quindi vissuto una vita con l’ossessione del dovere, dovere, dovere,andando oltre le mie possibilità sia fisiche che psicologiche.Ho fatto il responsabile di una grossa agenzia Enel, contemporaneamente ,sempre lavorando, il sindaco, all’inizio della Riforma sanitaria l’amministratore ASL, poi il consigliere dei Parchi Regionali, difendendo la Natura fino a ricevere un’aggessione dalle mafie…comunque è bello poter scambiare opinioni con un’Anima bella ..con caratteristicge simli…grazie, grazie, grazie…

  160. piu passa il tempo peggio sto è inutile dire devi vivere tua mamma vorrebbe così e cosà io non ho ricevuto nessun segno niente di niente e sto male hos empre letto di fisica quantistica di universi paralleli di energia che non va persa ecc ma quando ti trovi in difficolta come adesso che ti sembra che ti manchi l’anima che ti abbano strappato una parte di te è inutile parlare di queste cose tutti parlano di fede ma che senso ha? niente nessunotorna da quei posti non so piu che fare l’unica sarebbe morire ma se hai un padre da accudire come fai lo lasci da solo? non puoi e intanto sopravvivo, le parole non bastano a placare questo dolore terribile

  161. ho letto di Sergio che si chiede anche lui se sua madre lo sente che lui la ama hai avuto segnali qualcosa nel frattempo?
    grazie

  162. Cara Antonella ,sai perche’ non tornano? Perche’ in realta’ non sono andati mai via,la tua mamma e’ con te ogni giorno ,ti e’ vicina sempre e se saprai ascoltare il tuo cuore ,potrai sentirla .Sentirai il suo conforto e la sua forza ,lei e’ viva in ogni parte di te!In ogni tuo gesto ,in ogni tua emozione ,non avere paura abbandona ogni timore ,accetta il fatto che il suo corpo non e’ piu’ qui ma il suo spirito immortale si’!.E’ viva in ogni tua cellula lei esiste ,risuona e vibra dentro di te !Oggi ti parla attraverso il mio cuore e ti dice :”coraggio!sono orgogliosa di te! ti amo ! Abbi cura del tuo papa’vivi il dono meraviglioso della vita !non sprecare neanche un attimo e non pensare mai alla morte, vivi e gioisci di ogni attimo perche’ la morte non esiste NOI SIAMO ETERNI.Ti auguro una buona vita e che la pace invada il tuo cuore e vi rimanga per sempre.

  163. Salve a tutti sfrutto questo spazio per fare un appello visto che siamo in tanti aiutiamo Antonella che si trova in un momento di forte sconforto per il grave lutto che ha subito e da cui non riesce a riprendersi facciamole sentire il nostro affetto in una catena d amore che tutti insieme possiamo costruire grazie
    Antonella noi ci sentiamo più tardi in privato un abbraccio

  164. grazie Rosalia ma nonla vedo e non la sento troppi ricorid belli troppo dolore in ospedale unapersona così bella generosa difficile da trovare. grazie anche a te Cinzia

  165. Cara Antonella ,per sentire la tua mamma devi fare spazio nella tua mente ,ferma i pensieri e i ricordi ,belli o brutti che siano,e nel silenzio del tuo cuore sentirai la sua voce .Dice un antico detto :”in un ora DIO lavora” Cio’ che non avviene in una vita puo’avvenire in un attimo,se vuoi vedere e sentire, apri gli occhi e togliti le mani dalle orecchie ,cio’ che impedisce il contatto e’ la tua resistenza,abbandonati all’accettazione e accogli dentro di te la luce.Io non ho mai sentito il bisogno di commentare mi sono sempre limitata a leggere, ma oggi leggendoti ho sentito che qualcosa mi spingeva a farlo non e’ forse questo il segno che aspettavi?apri il tuo cuore e la tua mente . sai qual’e’ la cosa piu’ difficile ? vedere con gli occhi cio’ che davanti agli occhi si trova .

  166. Brava Antonella ,fai benissimo a fare il corso di sciamanesimo , oltre a non farti pensare al tuo dolore potra’ contribuire al ritrovamento della tua pace interiore,ti auguro di trovare tanta serenita’e tanto amore ti do un abbraccio e ti auguro BUONA VITA!

  167. non so dire se la mutidimensionalità è così per costituzione o per una volontà superiore, ma la conclusione è che se si conoscesse l’aldilà collasserebbe sia l’aldilà che l’aldiquà.
    basta pensare a quanti fuggirebbero con superficialità e leggerezza da questa dimensione giungendo in altra sede inadatti a condividere se stessi con gli altri per incompatibilità.
    In virtù di ciò il sapere non fa stare meglio, anzi ci si chiederebbe in ogni frangente se si fa del bene al prossimo solo perchè ha senso, piuttosto acquisendo l’incertezza di non sapere veramente amare.
    Si giunge quindi a condividere e ringraziare il senso della fede come unica soluzione essenziale del problema.

  168. Bellissimo sito siete dei grandissimi!!!!.
    grazie x i nuovi spunti di riflessione che offrite sempre sulla realtà è sulla vita

  169. Grazie Sonia, è troppo… siamo veramente felici che ti piaccia il sito. Una saluto da Mauro & Beatrice!

  170. l nero è la formazione. Il bambino si forma al buio. Il nero è due volte simbolico: per gli uomini comuni, il nero è il male, l’egoismo, l’inferno; per gli Iniziati, è il mistero non illuminato, non chiarito”. (Omraam Mikhaël Aïvanhov) questa asserzione mi rispecchia molto in questo periodo della mia vita dove al momento mi sembra di essere in una prigione d’ombra…. forse semplicemente a volte non si vede più il proprio cammino…. (grazie per la risposta !!!) vi seguo sempre!

  171. Buongiorno, ho visto soltanto oggi la possibilità di scrivere un saluto e sto leggendo le parole di conforto ad una persona e mi unisco, sperando di non essere invadente. L’elaborazione di un lutto è complessa e di fondo non finisce mai. Mia padre è mancato 4 anni fa e sembra ieri. Nel mio piccolo sento, magari sbaglio, che non esistono in realtà barriere, noi siamo parte di un tutto e la nostra coscienza si perpetua oltre il cosiddetto spazio tempo. Non credo sia legato ad una forma di credenza, ma è un sentire profondo, ripeto … magari sbaglio.
    La dipartita di mio padre segnò una brusca battuta d’arresto nel mio cammino di ricerca intrinseca, poi pian piano qualcosa dentro di me si risvegliò e mi resi conto che proprio lui mi stava in qualche modo guidando. Lui che non credeva in nulla, ma che comunque era un promulgatore dei diritti umani, un essere curioso intellettivamente parlando. Un abbraccio a tutti i viaggiatori approdati in questo porto. Ringrazio i creatori di questo spazio, articoli sempre molto interessanti. Buona giornata.

  172. Salve, scrivo dalla Svizzera e trovo il vostro sito molto interessante.
    Sono alla costante ricerca della risposta alla nostra natura e a ciò che avviene dopo la “vita”. Non passa giorno in cui non ci penso, trovo questa materia fondamentale.

  173. Ciao Carinae, fortunata, meravigliosa la Svizzera!
    Continuiamo così, continuiamo a cercare, a chiederci come sarà… com’è! Forse troveremo spiegazioni che ci avvicineranno ad una nuova e più alta forma di conoscenza della realtà!
    Tante grazie e tanti saluti, Mauro

  174. Molto interessante tutto questo argomento e quase strano perché nessuno parla veramente e seriamente su queste cose….Ho avuto una sperienza del genere su me stessa qualche anno fa una sperienza extra corporea vedevo mio corpo nel letto fluttuavo sopra di lui una sensazione a dir poco fantastica. Ma quando raccontò questo episodio le persone mi guardano come se fosse una pazza… sicuramente il suoi libri gli comprerò molto volentieri anche se non amo leggere questo è veramente um argomento che mi interessa. ..

  175. Son Silvia, volevo lasciare un commento all’ultimo post sulle anime perse. Mi è stato utile, ho a che fare con un’anima persa e mi ha fatto piacere constatare che sto seguendo la via giusta. Non pretendo di aiutarla, ma ci sto provando.

  176. Più che persa la persona di cui parlo, mi pare sull’orlo del baratro, umanamente mi dispiace, siamo tutti interconnessi e dunque sento il suo disagio. D’altro canto ognuno di noi dovrebbe essere consapevole e responsabile delle proprie scelte. L’unica è, a mio modesto avviso, cercare di inviare imput in quello che io chiamo la rete neurale che ci connette tutti e che secondo il mio punto di vista è semplicemente Amore.

  177. Da sempre l’uomo ha realizzato materialmente tutto ciò che la propria mente ha pensato.. ha immaginato, sa fare grandi cose, sapendo prima “pensare” per poi realizzare, tutto confinato comunque dentro i limiti (sempre in espansione) della conoscenza umana,pensieri tanto espansi in quella conoscenza.. che hanno portato l’uomo sulla luna, se esiste un Dio..principio di tutto.! L’UOMO lo raggiungerà, sarà capace di aprire espandere la propria mente, superando quell’ultimo confine che separa l’illogico dal logico.. l’impossibile dal possibile. Saluti da Fabio.. Uno che la morte non l’ha mai temuta.. e lei ripetutamente mi ha rifiutato.

  178. Nulla succede per caso…. proprio in questa fase di vero e profondo desiderio di ri-conoscenza del mio vero Essere e del compito da portare a termine in questa vita, siete apparsi voi… i probabili mentori che mi “condurranno” sulla giusta strada.
    Grazie grazie grazie!

  179. Buongiorno a tutti, ho incontrato questo meraviglioso sito molto tempo fa e continuo a leggervi appena posso e trovo che continuate a pubblicare e a scrivere cose che penso e approvo e che mi fanno scoprire realtà sempre più espanse.
    Ho scritto questo commento x ringraziarvi e ribadire che un sito come questo è unico, perché improntato sulla passione della conoscenza e sul rigore scientifico.

  180. Attualmente, dopo anni di vagabondaggio in rete, siete il sito che rispecchia nel modo più completo l’idea di coscienza. Peccato solo non ci sia l’angolo dedicato al Forum: a volte nascono domande che nemmeno un sito preparato come il Vostro riesce a soddisfare… Comunque grazie di esistere e grazie per l’impegno al progetto per il risveglio globale.

  181. Grazie Alessia, il tuo messaggio ci fa molto piacere, auguriamoci veramente che sempre più persone siano in grado di cercare la conoscenza in libertà, i più vivono ancora in un evidente torpore della mente. Questi sono tempi di distruzione, bisogna lavorare per la rinascita!
    Sì, sarebbe bello un forum, ma è necessario un moderatore, altrimenti le discussioni prendono il largo verso rotte ignote. Magari penseremo a qualcosa, rilanciare i commenti agli articoli, o qualcosa di simile. Ci penseremo.
    Un abbraccio, Mauro e Beatrice

  182. Cari Signori, io penso che esaminando i vari racconti e supposizioni, possiamo costatare che tutto ciò che si dice, in un certo modo prende forma, pertanto il mio pensiero a riguardo è rinchiuso nel passato,se esaminiamo alcune situazioni, ci accorgiamo che il nostro cervello(per essere precisi:cellule)possono avere delle caratteristiche a noi già conosciute, questo perché viene ereditato insieme al nostro DNA, se guardiamo attentamente nei nostri nipoti si possono scoprire forme di comportamento già esistenti nei nonni o bisnonni, per me questo dice molto, perché nello stesso modo le cellule possono manifestare forme ereditate, arrivando a creare momenti già vissuti. Tutto questo crea il legame con coloro che non risiedono più tra noi.

  183. Articolo interessante che offre anche parecchi spunti di riflessione. Per quanto mi riguarda è una teoria decisamente condivisibile e plausibile, tutto è collegato, Noi siamo il Tutto e parlando di “corpo” spirituale della Terra amplia tale concetto, ovviamente, anche sull’Uomo.

  184. per me, quello che ho capito io e che l’uomo si trova sulla terra per mettere alla prova se stesso e solo se stesso perchè la nostra persona e l’unica cosa che abbiamo veramente nullaltro e veramente nostro ne figli ne genitori nemmeno quasi quasi il nostro corpo e solo, un mezzo non voglio dire che dobbiamo fregarcene di tutto dobbiamo cercare di risolvere i problemi che nel tempo ci arrivano nel migliore modo possibile sapendo che alla fine la soluzione che abbiamo dato ci qualificherà nullaltro

  185. Leggo con piacere, confrontando le proprie intuizioni con le informazioni dei vostri articoli. L’uomo è un contenitore di vera sapienza, contaminato dalle paure, dai dubbi, dalle incertezze. Sapere che altri “la pensano” come noi, ci è di grande conforto; oltre alle nuove conoscenze, i consigli, le valide citazioni ci rendono più sicuri e, forse, ci migliorano i pensieri, da cui le parole ed i fatti. Grazie.
    Un nuovo anno felice e pieno di saggezza.

  186. Grazie Taia, tanti auguri di Buon Anno a te, e tutti gli amici di fisicaquantistica.it
    Beatrice & Mauro

  187. Seguo con molto interesse tutti i vostri articoli e sono pienamente d’accordo sui “volador” su entità negative che distruggono il mondo… Vorrei non perdere nessuna vostra pubblicazione. Siete fantastici e se ci fossero incontri ne farei parte.

  188. Ciao “Cielo”, noi curiamo dei siti web, non teniamo corsi, né incontri. In un futuro potremmo evolverci e organizzare eventi per alcuni autori, ma sarebbe un lavoro molto molto diverso.
    I voladores? Francamente più si procede nell’esperienza della vita, più ci si scontra con la concreta realtà di energie negative di ogni tipo. Credo che sia importante separare il fumo delle discussioni vissute, l’inganno mentale delle singole vicende, dalla carica negativa delle energie che fanno spesso da motore di queste brutte vicende. In questo modo spersonalizziamo il problema, e riusciamo ad affrontarlo in modo più lucido e distaccato. Possiamo così riacquisire il buon senso e il cotrollo di noi stessi.
    Vedo che sei già nelle newsletters, se non le ricevi prova a controllare la cartella dello spam nella webmail.
    Un saluto, Mauro & Beatrice

  189. grazie per aver accolto la mia richiesta di iscrizione alla newsletter……trovo i vostri articoli molto coinvolgenti

  190. Buongiorno,
    con molto piacere questa mattina sono “incappata” nel vostro sito e mi sono subito iscritta alla newsletter.
    Conosco gli argomenti ma ho molto da imparare comunque.
    Grazie e buon proseguimento su queste pagine
    Anna

  191. Benvenuta Anna, un saluto a te e a tutti gli amici di fisicaquantistica.it!
    Mauro & Beatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *