Come difendersi da chi si crede superiore

Credersi superiori Chi è colpito dal complesso di superiorità, cerca di rimediare alla propria insicurezza imponendosi e facendo sentire incapaci gli altri: non cadere nella sua trappola!
Sono tanti e si aggirano ovunque: in società, nelle amicizie, sul lavoro, in famiglia e nella coppia. A volte sono così tronfi che li si riconosce subito, a volte si mimetizzano dietro una maschera di iniziale umiltà. Quel che è certo è che fanno parecchi danni alle vite degli altri. Sono quelli che si sentono superiori, qualunque cosa facciano e con chiunque abbiano a che fare, e che si pongono verso l’interlocutore guardandolo dall’alto verso il basso: “Io ne so comunque di più” è il messaggio che fanno passare, oppure “Io ho le conoscenze giuste,
Continua >>>


Cosa significa essere centrati?

Il cerchio della vita di Ambra Guerrucci
Il centro è il punto in mezzo al cerchio della vita: alla periferia tutto muta costantemente, al centro tutto rimane immutato. È l’essenza di tutto, l’unità.
Non ne esiste uno per ognuno, anche se l’ego ce lo fa credere, in realtà è unico e universale, è l’unità di cui tanto si parla. Intorno al centro sono stati disegnati infiniti cerchi, personalità e identità per fare esperienza della separazione, ma questo è solo un gioco, la realtà è il centro, essenza di tutto ciò che esiste…
Quando scendi nelle profondità del tuo essere, ti accorgi che non esiste una tua essenza vitale, non esiste alcun individuo, ma solo un’unica energia che scorre come acqua in molti rivoli o …
Continua >>>

Questa vita l’hai scelta tu: spunti di Auto Risveglio

Spunti di auto risveglio di Sisma
Moltissime sono le verità in questo mondo, ancora più numerose e variopinte le vie insegnate per raggiungerle… o almeno riuscire, in quell’attimo che chiamiamo vita, a carpire un granello di sabbia dall’enorme spiaggia della Conoscenza.
In ogni ciclo temporale, esistono persone che riescono a squarciare il velo e dare uno sguardo dall’altra parte, o meglio, ricordare da dove si viene, dove si andrà, perché ognuno di noi è qui, perché ci siamo stati e forse ci ritorneremo, e come funziona ciò che chiamiamo realtà.
Sei letteralmente sceso in questa Vita per imparare qualcosa che ancora sai o non sai fare. Non importa che tu abbia scelto di scendere o qualcuno ti abbia per così dire… fatto cadere, il …
Continua >>>

Consentire il cambio vibrazionale

Cambiamento vibrazionale della Terra di Zen Gardner
Molti dei sintomi che tanti di noi stanno manifestando, sono effetto del cambio vibrazionale che stiamo attraversando. La transizione è in atto: alcuni reagiscono accogliendola, altri opponendovi resistenza.
È un fenomeno piuttosto affascinante da osservare, sebbene piuttosto disturbante soprattutto per chi è abituato a scagliarsi contro ogni influsso esterno, percependolo come contrapposto e responsabile del proprio disorientamento. Argomento certamente affascinante e intrinsecamente importante per comprendere ciò che sta accadendo nel piano della manifestazione di superficie. Ancora più importante è considerare il livello personale di trasformazione che interviene qualora si riconosca e accolga ciò che sta accadendo.
Stiamo vivendo la fine del vecchio. L’aspetto straordinario di questa esperienza che l’umanità sta affrontando, è infatti la completa liberazione dai …
Continua >>>

Il mondo concreto è una tela bianca che attende di essere dipinta…

La realtà è una illusione Nell’universo olografico la realtà è un’illusione. Le recenti scoperte nel campo della fisica, potrebbero sconvolgere completamente le nostre convinzioni sulla natura dell’universo e della vita stessa, il «Paradigma Olografico» apre nei fatti un ventaglio di possibilità mai ipotizzate prima d’ora.
Nel 1982 un’équipe di ricerca dell’Università di Parigi, diretta dal fisico Alain Aspect, condusse quello che potrebbe rivelarsi il più importante esperimento del XX secolo. Aspect ed il suo team scoprirono che in determinate condizioni,  alcune particelle subatomiche, come gli elettroni, sono capaci di comunicare istantaneamente tra loro indipendentemente dalla distanza che le separa, sia che si tratti di 10 metri o di 10 miliardi di chilometri. È come se ogni singola particella sapesse esattamente cosa stiano facendo tutte le …
Continua >>>

La “Fabbrica della Depressione”

Depressione Dott. Mel Schwartz
La nostra società è in preda ad un’epidemia di depressione. La mia tesi è che i valori della nostra società ci inducono a vivere in modi che sono effettivamente intristenti.
I numeri sono piuttosto sconcertanti. Oltre il 20% della popolazione americana, sperimenterà nella vita, almeno un episodio di ciò che definiamo depressione clinica. Per poter comprendere e superare il fenomeno, è quindi necessario esaminarlo in profondità.
I valori o meglio i ‘non valori’ della nostra società ci inducono a intristirci. Inoltre, gran parte di ciò che definiamo depressione clinica, in realtà non corrisponde alla definizione. Per lo più, infatti, le forme di depressione odierne sono di origine ‘situazionale’. I sintomi della depressione risultano, cioè, essere spesso le …
Continua >>>

Scienza della nutrizione: il nuovo paradigma per la salute

Scienza della nutrizione di Patrick Holford
Nel lontano 1970, il Dr Linus Pauling e Abram Hoffer credevano fortemente che l’80% della medicina farmaceutica sarebbe diventata inutile, se la scienza medica della nutrizione fosse divenuta il nuovo paradigma.
“La nutrizione ottimale è la medicina del futuro”, ha detto il doppio premio nobel Linus Pauling con 48 dottorati di ricerca all’attivo. Tuttavia, siamo nel 2016 e sia i professionisti della medicina che il grande pubblico rimangono in gran parte ipnotizzati dal pensiero che la via da seguire per la prevenzione e il trattamento delle malattie mortali del 21° secolo sia quello del farmaco e dei continui esami preventivi.
Tutto ebbe inizio con gli antibiotici
Ma come siamo arrivati a tutto questo e perché abbiamo …
Continua >>>

Esoterismo… la sapienza degli antichi Dei

Esoterismo sapienza degli antichi dei “L’esoterismo nasce dall’assoluta conoscenza di chi ha osato per primo affrontare il peso della sapienza trafugandola agli antichi dei”.
“All’alba della creazione l’uomo tradusse in conoscenze ciò che aveva captato dall’esterno. Durante la ricerca della ragione della propria vita, il suo discernimento si svolse verso l’imponderabile, in quanto non poteva esistere soltanto il nulla. Tutto gli apparve improvvisamente, per trasmettersi dalla mente al cuore”. (Tratto da “L’Esoterismo” di Pina Andronico Tosonotti, Edizioni Xenia).
L’esoterismo è scaturito dalla parte più profonda dell’essere umano, restituendogli quel mondo che non poteva ricordare. Subito dopo le prime civilizzazioni preistoriche, esso si fece spazio alla luce dell’interiorità dell’uomo. Ogni interrogativo trovò un riscontro con l’inizio dei culti sacrali e delle varie manifestazioni misteriche. La conoscenza …
Continua >>>

Prigione o libertà interiore… voi cosa scegliete?

Rompere la prigionia Certe prigioni sono così confortevoli che non immaginiamo neanche di volerne uscire. La nostra è la prigionia di una vita preimpostata con abitudini di cui non riusciamo a fare a meno, abitudini infelici, eppure così allettanti per la nostra psiche.
Un contratto firmato con noi stessi che non garantisce nulla se non un’apparente sicurezza, un impegno preso molto tempo fa, in un tempo ormai dimenticato, una vita che non ci appartiene affatto e ci lascia spesso delusi ed insoddisfatti, persino stanchi, demotivati, tristi.
Un percorso infelice che non abbiamo scelto noi consapevolmente… eppure “ci siamo dentro fino al collo”: un lavoro che non amiamo per niente e a mala pena ci fa sopravvivere, un legame sentimentale ormai logoro che non …
Continua >>>

Risveglio, creatività e scopo della vita

Risveglio interiore Quando realizziamo che in questo mondo qualcosa non funziona, è il momento in cui iniziamo a risvegliarci.
Per alcuni ciò comincia con la scoperta di notizie alternative su argomenti sociologici o geopolitici, per altri con l’esperienza di nuove forme di spiritualità. Il tema che accomuna ogni risveglio, è la presa di coscienza che vi è qualcosa di profondamente corrotto nel mondo, ma anche che abbiamo il potere di fare la differenza.
Quando scopriamo che i nostri governi non hanno mai realmente operato in nostro favore e che non sono affatto interessati al nostro benessere, l’intera visione della realtà programmata cade e quindi ci è necessario sostituirla con qualcosa di nuovo. Vediamo le menzogne che prima accettavamo, per ciò che realmente …
Continua >>>

Coscienza Globale: un esperimento ne conferma finalmente l’esistenza

Coscienza globale La Princeton University ha dimostrato scientificamente l’esistenza della Coscienza Globale e che la Noosfera, cioè la mente umana collettiva, riesce ad influenzare in qualche modo anche gli elaboratori informatici.
«Anche con molti uomini colti non si può parlare di Inconscio senza venir tacciati di misticismo. L’angoscia è giustificata perché la nostra visione razionale del mondo, con le sue certezze scientifiche e morali ardentemente credute (perché dubbiose), è scossa dai dati dell’altra parte». Carl Gustav Jung
“Cittadini del mondo, tutti noi disincantati e delusi dal mondo della politica, concentriamoci e mandiamo tutti insieme a quel paese questi criminali che ci governano!” Ecco… se questo mio appello fosse accolto da tutta la popolazione mondiale, si presenterebbe un fenomeno naturale che oggi …
Continua >>>

Elevazione spirituale e distacco dalla società

Solitudine dei risvegliati Si leggono sempre più spesso articoli dove si inneggia alla “solitudine dei risvegliati”. Ma siamo proprio sicuri che una persona spiritualmente elevata debba per forza isolarsi o essere distaccata dalla società?
L’elevazione spirituale, secondo me, è realmente tale quando riesci a diventare empatico con tutti, ma proprio tutti, quando la tua empatia è riuscita a forare tutte le barriere (sia le tue che quelle di chi si relaziona con te), quando riesci a mettere a proprio agio tutti quelli che ti ascoltano, quando tutti quelli che ascolti non ti creano disturbo, ma al massimo un po’ di compassione per le cose che ancora non comprendono.
Se hai capito tante cose ma non riesci a comunicarle a tutti, vuol dire che …
Continua >>>

Non lasciarti dominare dal tuo Lato Oscuro

Conoscere il lato oscuro di se stessi Dott.ssa Claudia Casalboni
Il “lato oscuro”, quello che Jung definiva Ombra, è una parte significativa e ben radicata in ognuno di noi: accettare questa realtà è il primo passo per comprenderla.
Conoscere se stessi significa esplorare il buio, addentrarsi in profondità e prendere contatto con tutto ciò che rifiutiamo di vedere, perché sommerso al di sotto della coscienza, ma che può essere dedotto facendo luce sulle nostre paure, i fastidi che proviamo, ciò che tendiamo a evitare, le emozioni negative, i pensieri distruttivi.
Accettare il fatto di non poter eliminare questo lato oscuro ma solo controllarlo, è essenziale per riuscire a non esserne dominati. Scopriamo allora in cosa consiste e come convivere con esso.
Conoscere il lato oscuro
Ma come …
Continua >>>

I vantaggi di una Mente Aperta

Mantenere una mente aperta Capita molto spesso. Ogni giorno ci imbattiamo in persone che hanno schemi di pensiero rigidi e chiusi e anche in amici che rifiutano i cambiamenti e che non vogliono nemmeno ascoltare opinioni diverse dalla propria, perché tutto ciò che si allontana dal loro modo di pensare, significa per loro cadere in errore.
La nostra società ospita un gran numero di menti quadrate, che hanno messo un lucchetto al proprio cervello, negandosi l’apertura mentale e albergando solo in ciò che conoscono. Sono menti inflessibili che vivono della quotidianità, negandosi un’apertura alle nuove opinioni.
Sicuramente anche voi conoscete persone che hanno un modo di pensare simile a quello appena descritto. La cosa più difficile è quando si tratta di familiari, amici, colleghi …
Continua >>>

Immortalità “natale”

Anima immortale L’io inconscio potrebbe essere quella parte di essenza immortale che abbiamo e che dirige l’io conscio mortale, con cui tutti noi abbiamo a che fare tutti i giorni.
L’io conscio è il nostro riferimento con il corpo fisico e senza tale interazione non avremmo coscienza di niente, vivremmo come in un sogno inconsapevole e non avremmo coscienza lucida. Quindi l’io conscio è una creazione dell’io inconscio immortale ed è fondamentale per avere una comunicazione completa con il proprio corpo fisico.
Ma quando questo Io immortale si è unito al corpo fisico, creando in questa maniera l’io conscio, indispensabile per la vita organica? A questa domanda religiosi, scienziati e mistici hanno dato, nel tempo, risposte differenti; c’è chi afferma che l’anima …
Continua >>>

Sono i bambini a scegliere i propri genitori

Scegliamo i genitori prima di nascere Hai mai pensato di essere stato tu a scegliere i tuoi genitori prima di venire al mondo?
Premesso che esistono scuole di pensiero diverse nell’ambito della reincarnazione, sono molti gli studiosi e le correnti spirituali che attribuiscono la scelta dei genitori alla volontà personale. Che questa scelta individuale sia comunque influenzata dalle circostanze e dai comportamenti adottati nelle vite precedenti o da altre entità, non è dato a sapersi. Ma una cosa è certa, perlomeno per chi si occupa di queste tematiche: i nostri genitori sono frutto di una scelta.
Il pensiero di James Hillman
A soffermarsi sul tema, fra i molti, lo psicoanalista James Hillman, secondo il quale a contraddistinguere la nostra vita sarebbe una sorta di immagine che …
Continua >>>

Libertà

Libertà
È veramente libero
chi va per le strade del mondo
e nulla desidera
né vuole possedere

È libero
chi nulla sa
e sa di non sapere
ma non fa domande
nè aspetta risposte

È libero
chi nulla vuole
nemmeno che si compia
la volontà di Dio

Ileana De Stefano

Non esiste altro peccato che la stupidità…

Stupidità «Non esiste altro peccato che la stupidità» è un celebre pensiero di Oscar Wilde, che risulta impossibile non condividere.
Pochi sono stati gli studi condotti su uno dei mali che da sempre affligge l’umanità e ne condiziona il cammino storico. E non è difficile comprenderne il motivo, né esserne stupiti: definire la stupidità o intraprendere uno studio su un argomento così vasto che investe la sfera soggettiva di ognuno di noi è decisamente complicato.
La stupidità è molto potente e si potrebbe associare ad uno stato di apatia letargica, a differenza dell’intelligenza che implica la volontà di migliorare continuamente se stessi. La stupidità, oltre ad essere soggettiva, è intuibile. La percepisci, ma non riesci a sintetizzarla in poche parole e …
Continua >>>

Accelerazione del Processo Evolutivo: “punto di rottura”, sofferenza ed “effetto specchio”

Accelerazione del processo evolutivo di Claudio Guarini
Stiamo vivendo un’accelerazione del processo evolutivo che inevitabilmente porta ognuno di noi, molto più rapidamente che in passato, a confrontarsi con gli effetti manifesti di tutte le proprie credenze, paure, immaginazioni, dei propri entusiasmi, delle disponibilità o resistenze alla propria Evoluzione.
L’essere umano, proprio nei settori in cui ha più paure, timori e credenze limitanti, sta vivendo oggi le crisi peggiori! Egli attrae nella propria vita proprio ciò che più teme. Posso solo dirti che la via obbligata per questo periodo, è quasi sempre quella che chiamiamo sofferenza.
Il partner che ci lascia, la perdita di un lavoro, l’abbandono di qualcuno, la morte, situazioni di dolore. Anche piccole cose che possono sembrare banali, come una sofferenza che …
Continua >>>

Le connessioni del cervello con il Tutto

Connessione del cervello con il Tutto Sebbene il nostro cervello sia stato progettato per ricevere ogni frequenza di pensiero della Mente di Dio – la Totalità della Conoscenza – esso si attiverà solo per captare le frequenze che noi ci permettiamo di ricevere.
Sappiamo che l’anima è un Essere di Luce, che è l’Individualizzazione di Dio e che è Una con il Padre, in quanto è la Sua immagine.
L’anima è direttamente collegata, tramite la sua Aura, al Fiume del Pensiero che è Dio. Dio, infatti è l’origine e la totalità del pensiero. Perciò ogni pensiero proviene da Dio, che è il Tutto nel Tutto e in Tutti. Il pensiero è il linguaggio della mente ed è oggettivo. Perciò noi non possiamo pensare in modo distruttivo. …
Continua >>>
Continua a leggere →

Sii te stesso… ma te stesso chi? Sai chi sei?

Bambino interiore “Sii te stesso”, è uno dei consigli più utilizzati, quando si vuol dare un consiglio comportamentale a qualcuno.
Ma mi viene da chiedere… te stesso chi? Sai chi sei veramente? Noi ci comportiamo in un certo modo tutto nostro, ognuno di noi è un personaggio unico, la nostra unicità è data da una miriade infinita di cose. Le prime influenze che determinano quel che siamo, sono gli elementi astrali che ci hanno influenzato alla nascita (il tema natale personale), che ci danno degli input ai quali noi quotidianamente e assolutamente in modo inconsapevole, reagiamo… Hai presente quando hai le tue giornate NO? Quelle giornate in cui proprio la tua voglia di vita non gira come dovrebbe?
Ma c’è un altro …
Continua >>>
Continua a leggere →

Fisica degli eventi sincronici: dalla fisica quantistica ai fenomeni psichici

Sincroniticità di Massimo Teodorani
Misteriosi eventi sincronici accadono spesso in particolari momenti della vita di molte persone.
Il movimento New Age ne ha fatto una specie di mito, propagandone – più o meno innocentemente – gli aspetti misteriosofici, ma ben pochi sanno che fisici quantistici come Wolfgang Pauli, assieme al grande psicologo Carl Jung, già 60 anni fa stavano studiando questi misteriosi fenomeni, nel tentativo di creare una cosmologia, in cui la “non-località” quantistica si interseca con la località newtoniana, per generare la realtà come la esperimentiamo ogni giorno.
Grandi fisici come David Bohm hanno proseguito la ricerca e altri fisici di valore come Brian Josephson assieme a scienziati sperimentali come Karl Pribram e Dean Radin, la stanno oggi perfezionando, sia …
Continua >>>
Continua a leggere →

Gli “Addomesticati”

Massa addomesticata di Sam Bellamy
La massa è addomesticata, ammansita, domata, manipolata.
Nei dizionari della lingua italiana, alla voce “addomesticato” compaiono solitamente due definizioni: la prima, quella più usata e più nota, si riferisce al contesto animale: addomesticare inteso come domare, ammansire un animale ai voleri e all’educazione dell’uomo. L’altro significato, più ironico, viene utilizzato per definire atteggiamenti o situazioni falsate, manipolate. Entrambe le definizioni, però, si prestano ad essere utilizzate per definire lo stato dell’uomo.
La massa è infatti evidentemente addomesticata, ammansita, domata e manipolata. L’atto di addomesticare implica un cambiamento in chi lo subisce, che può essere superficiale o invasivo. Si può passare dallo smussare delle piccole sbavature comportamentali al trasformare completamente l’indole di chi subisce il “trattamento”.
Prendiamo, per …
Continua >>>
Continua a leggere →

Le Forme-Pensiero – viaggio all’interno della Mente umana

Forme pensiero di Anne Givaudan
“Siete voi stessi creatori, mediante i vostri pensieri; sono questi pensieri che, in questo regno e poi anche in altri, hanno il compito di trasmutare e quindi creare la materia come scala per lo Spirito”. (Anne Givaudan)
Anne Givaudan, specialista nelle terapie essene fondate sulla luce e sul suono, nel libro: “Forme pensiero II: trasformarle, guarirle”, parla delle forme pensiero e degli elementi che possono provocare una forma di apertura che si rivela propizia alla guarigione e che si basa sulla forza più grande in nostro possesso: l’Amore.
La Mente e i suoi filtri, sono infatti la causa dell’attuale stato del mondo e spiegano perché, nonostante cambino i capi di Governo e le coalizioni alla guida …
Continua >>>
Continua a leggere →

Quella droga chiamata rabbia

Avere pensieri negativi di Paolo Marrone
Siamo portati a pensare che il problema della dipendenza da sostanze chimiche non ci riguardi affatto. In fondo facciamo una vita regolare e sana, molti di noi fanno anche sport, non facciamo uso di droghe, e non beviamo alcolici o quasi… insomma crediamo di essere del tutto estranei a questo problema.
Non è così. Ognuno di noi è dipendente da diverse sostanze chimiche e anche se tale affermazione può sembrarvi strana, risponde a verità.
La dipendenza infatti non riguarda solo le sostanze chimiche immesse nel corpo dall’esterno, come droghe o alcool; quella di cui sto parlando è una dipendenza più subdola, della quale non ci rendiamo conto, ma di cui tutti, in diversa misura, siamo afflitti. Sto …
Continua >>>

Pensieri di Peter Deunov sul futuro dell’umanità

Avvento della luce e della conoscenza “ll Signore sta per arrivare con il suo fuoco per ripulire la terra, per togliere gli abiti vecchi, per dare corpi nuovi, per portare amore nei cuori, per elevare le menti e per deporre ogni cattiveria ed odio. Questa è la firma e il credo divino della nuova epoca”. Peter Deunov
I seguenti pensieri sono tratti dall’insegnamento del Maestro Peter Deunov (Beinsa Douno):
Stiamo entrando in un periodo di liquidazione. Nel frattempo le persone devono cambiare se stesse. Dovrebbero rimuovere ciò che è vecchio ed inutile e trattenere solamente gli elementi solidi ed utili nella vita.
Il mondo futuro è un mondo d’amore e di comprensione tra le persone; sarà un mondo di fraternità e libertà.
Solo l’amore ha il …
Continua >>>

La Rivoluzione

Costruire un mondo migliore di Mirco Mariucci
La rivoluzione inizia quando comprendiamo che è possibile costruire un mondo migliore, “qui e ora”, impiegando la ragione per raggiungere l’unico vero fine, il più nobile, quello del benessere di tutti gli esseri viventi.
La rivoluzione inizia quando rimettiamo in discussione i dogmi del sistema sociale nel quale viviamo, senza alcuna limitazione, partendo proprio dalle nostre più intime convinzioni, come la fede politica o quella religiosa, avvalendoci di un sano pensiero scettico, logico e razionale.
La rivoluzione inizia quando smettiamo di credere che le soluzioni arriveranno dall’alto, ovvero da una élite che a tutto pensa tranne che al nostro benessere, e così iniziamo ad agire in prima persona per risolvere i nostri problemi, quelli degli esseri umani …
Continua >>>

Quel “luogo” è già qua

Esiste un luogo in cui ci incontreremo sempre di Camilla Viscusi
Esiste una strada, un “luogo” in cui ci incontreremo sempre.
Dentro di noi, in fondo o in fondissimo (chi più, chi meno) probabilmente tutti abbiamo questa sensazione, questa percezione. La teniamo lì, sola e smunta in un angolo sperduto del nostro essere, e in genere la tiriamo in ballo, in preda al terrore e al senso di ingiustizia, quando la morte bussa alla nostra porta.
Quando qualcuno a noi molto caro muore, eccoci pronti a rivendicare quel diritto di incontrarci chissà dove, di sentire la presenza di chi se ne è andato, di comunicare con lui, di sognarlo, di estorcergli un qualsiasi tipo di segno, che se poi riceviamo, siamo pronti a sminuire con la frase “…no
Continua >>>

I falsi Guru, le false esperienze di Samadhi e Kundalini e le false canalizzazioni

Fiore della vita di Daniela Gambino
Esistono persone, operanti in diversi settori della vita e della società (compreso quello spirituale), che tendono ad approfittarsi delle debolezze altrui per soddisfare le proprie brame personali. Si tratta di un fenomeno noto, sia attuale che passato che non stupisce più nessuno.
Oggigiorno, sempre più diffuse sono le persone che dicono di essere in contatto con Maestri realizzati, extraterrestri o altre entità varie, tramite il fenomeno del channeling o canalizzazione. Altri dicono di aver già risvegliato il fuoco Kundalini ed essere entrati nel sublime stato di beatitudine chiamato Samadhi. Altri ancora invece sentendosi già realizzati, si proclamano guide spirituali o incarnazioni di esseri divini o stellari. Naturalmente, agli occhi di chi non conosce realmente queste esperienze e …
Continua >>>

Falsa Libertà e Libero Arbitrio

Falsa libertà e libero arbitrio di Ghis e Mado
Che cosa sono esattamente Libertà e Libero Arbitrio? La vera libertà diventa accessibile quando smetto di sottomettermi alla paura. Il libero arbitrio è la facoltà di assumere una scelta che non sia influenzata da alcuna altra autorità al di fuori della propria.
In merito alla libertà circolano costantemente due falsità. In primo luogo, si dice che la mia libertà debba fermarsi laddove inizi la libertà del mio prossimo. Tutto ciò è falso, dal momento che quando il mio prossimo decide di prendersi una libertà più grande della mia, non resta più spazio per la mia libertà. In secondo luogo, si presume che essere liberi significhi fare ciò che si vuole. Anche questo è falso, perché chi …
Continua >>>