Dal dolore alla meditazione

Dal dolore alla meditazione

di Roberto Assagioli
Si può dire che dolore e pace siano i due punti estremi della traiettoria che l’uomo percorre nel corso della sua evoluzione interiore, da quando comincia ad acquistare una vera coscienza di se stesso, fino a quando giunge ad unirsi in modo volenteroso con la Vita universale, ad inserirsi armonicamente nei ritmi cosmici.
Durante la maggior parte del lungo pellegrinaggio sulla via evolutiva il dolore è, in qualche misura, inevitabile. Esso ha funzioni utili, anzi preziose e necessarie. Tali funzioni sono molteplici; ma ve ne sono quattro principali e particolarmente benefiche. Nei primi stadi della evoluzione umana – ma in qualche misura anche in quelli successivi – soltanto, o soprattutto, il dolore vale a scuotere l’uomo da … leggi tutto

Leave a comment


Il ritorno del Cristo

cristo

di Fabio Finucci
La storia biblica ci dice che gli ebrei non hanno riconosciuto il Cristo che da tempo aspettavano, colui che li avrebbe liberati dagli oppressori. Hanno ascoltato la loro mente, l’immaginario che avevano del Cristo e non hanno ascoltato le sue parole, riconosciuto il suo essere. Lo hanno rifiutato.
Penso che la storia biblica simbolizzi anche una storia individuale che risiede in ognuno di noi. Credo, infatti, che anche noi non riconosciamo il Cristo dentro di noi, quello vero, che forse non ci piace così tanto perché non assomiglia all’immaginario che abbiamo di lui nella nostra mente. Alto, biondo, con gli occhi azzurri, che fa miracoli, che è amato e che ha grande carisma. Eppure Cristo dice che … leggi tutto

Leave a comment

Perché la fisica odierna non ci convince…

Immobilismo scientifico

di Renato Palmieri
La fisica odierna non ci convince, semplicemente perché non esiste una “fisica odierna”. C’è bensì una fisica che risale a quattro secoli fa, e che è stata mummificata dai suoi eredi e difensori attuali.
Questi hanno fatto delle sue reliquie oggetto di culto, al punto che tutto quello che oggi appare essere rivoluzionario rispetto al passato (relatività, ecc.), viene religiosamente ricollegato ai principi stabiliti da alcuni numi tutelari: in particolare, Galileo e Newton. Ma la verità è che, come vedremo tra poco, una serie di fenomeni e di osservazioni appartenenti alla ricerca e all’esperienza dei nostri giorni, ha completamente demolito quei principi, i quali vengono ancora puntellati ostinatamente con storpiature teoriche, dai sostenitori dell’immobilismo contemporaneo, rivelatosi quasi … leggi tutto

Leave a comment


Non esiste vera separazione tra vivi e morti

Non esiste vera separazione tra vivi e morti

di Fausto Carotenuto
L’umanità è una. Non ce ne sono due separate: una in Cielo e una in Terra.
C’è chi, come noi ora, sta indossando un corpo fisico in un luogo materiale come la Terra… e chi sta facendo altre esperienze per le quali il corpo non serve più. Quello che ci divide, è che qui nella dimensione terrena, siamo parzialmente chiusi in un bozzolo fatto dal corpo fisico e dai sensi, i quali da una parte ci fanno vedere, percepire la materia, ma dall’altra parte ci impediscono la visione del mondo dei sentimenti e dei pensieri, quello nel quale vivono i nostri cari defunti.
Tuttavia, le relazioni d’amore e lo scambio di pensieri con questi nostri cari sussistono, … leggi tutto

1 Comment


Il Corpo di Luce umano

Corpo di luce

Noi esseri umani non siamo fatti solamente di un corpo fisico denso. Siamo complessi esseri energetici multidimensionali, composti da diversi corpi sottili d’energia/coscienza che circondano e compenetrano il corpo fisico.
Nel loro complesso sono chiamati: Corpo di Luce o Campo Energetico Umano (i nomi inglesi più utilizzati sono Lightbody, Human Energy System o Human Energy Field). Nel mondo delle discipline olistiche ci si riferisce ad essi con il termine Aura o Campo Aurico. Nella letteratura esoterica sono anche chiamati Veicoli di coscienza. In questo contesto noi useremo la denominazione “Corpo di Luce”.
Anche la scienza moderna ha ormai verificato che gli esseri umani non sono solamente un corpo fisico ma – come ogni altra cosa in questo universo manifesto – … leggi tutto

Leave a comment

Il Magico potere di “Essere Presente”

Essere Presente

di Thich Nhat Hanh
Come puoi portare calma, pace e serenità nel mezzo di un vita sempre più caotica e stressante? La risposta è semplice, anche se non sempre agevole da mettere in pratica: imparando ad “Essere Presente”.
Non importa quanto caotica sia la tua giornata, non importa quanto stressanti siano diventati la tua vita o il tuo lavoro, il semplice atto di essere presente può diventare la tua isola felice. Imparare ad essere presente può cambiare la tua vita, ed è incredibilmente semplice. Quando chiedo alle persone che conosco, cosa davvero impedisce loro di avere una giornata serena e tranquilla, le risposte più frequenti sono:
- Il lavoro e gli impegni in generale
- I pensieri e le preoccupazioni… leggi tutto

1 Comment

Proteine: da dove le ottengono vegetariani, vegani e crudisti?

Alimentazione vegetariana

di Serena Pacquola (ildragoparlante.com)

Da dove ottengono le loro proteine atleti come Seba Johnson (vegana, attrice e scrittrice), Rob Bigwood (vegano), George Hackenschmidt (the “Russian Lion” – wrestler vegano/crudista)? O ancora attori famosissimi come Pamela Anderson, Tommy Lee, Natalie Portman, Anne Hathaway, Brad Pitt?
George Hackenschmidt, con un peso di 220 libre (circa 100 kg), ha girato il mondo in competizione con i più grandi wrestler del suo tempo. Secondo il Dr. George R. Clements, la sua dieta consisteva in una colazione a base di lattuga e 5-6 noci brasiliane, un primo pasto di frutta fresca e una cena di verdura fresca cruda. Come ha potuto questo grande wrestler costituire e mantenere la sua potenza e muscolatura?
Le proteine:
Che … leggi tutto

1 Comment

Genesi di un cambiamento: l’archetipo spirituale precede quello fisico

Genesi di un cambiamento

Ultimamente si sono diffuse voci riguardanti la possibilità di mutamenti nel DNA umano. Ma qualsiasi cambiamento sul piano fisico-materiale, un possibile “salto qualitativo”, avviene sempre prima sul piano spirituale. Dall’archetipo del piano sottile spirituale, alla forma densa. Questa è l’evoluzione.
La natura ci insegna che qualunque trasformazione incomincia nelle minuscole strutture del DNA, e non si può discordare da questa verità scientifica, se il termine di riferimento “vita”, è inteso per ciò che è puramente fisico. Tuttavia, per chi riconosce e scorge la “Vera Vita” e la riconduce alla propulsione che anima la materia, il termine di riferimento cambia. Costui va oltre, scavalca il margine iniziale ponendosi nel frangente antecedente, in quella porzione di spazio che possiede natura spirituale e … leggi tutto

Leave a comment

Sulla semplicità

Vita semplice

di Paramahansa Yogananda
“Quando mi dite che non potete fare questo o quello, io non ci credo. Qualunque cosa voi prendiate la decisione di fare, voi la potete fare. Dio è la somma totale di ogni cosa, e la Sua immagine è dentro di voi. Lui può fare qualunque cosa e così potete voi, se imparate ad identificarvi con la sua inesauribile natura”. (Paramahansa Yogananda)
Una vita semplice è una vita più felice. La felicità non dipende dalle circostanze esteriori; piuttosto, deve essere trovata nelle gioie più semplici della vita, e soprattutto nella sempre nuova beatitudine della meditazione profonda… Siate felici aggrappandovi alle semplici, vere e durature gioie dell’anima. Esse provengono dai pensieri profondi, dall’introspezione, dall’ispirazione divina e dalla meditazione.… leggi tutto

4 Comments

Soggetto, non Oggetto! Esperienza/testimonianza di una ascensione evolutiva

Illuminazione

di Daria Pambianchi
“Ho avuto la gioia di vedere la collina inondata di sole, sgombra del velo della nebbia: perché dovrei impedirmi di descriverla?”
Strana illuminazione, la mia: assurda, grottesca, incredibile, fantastica, non cercata, non capita subito; un semplice vocabolo, all’inizio vuoto, inerte, che a poco a poco ha cominciato a riempirsi, a movimentarsi fino ad esplodere dentro di me, con pre-potenza!
Illuminazione all’occidentale! Il mio corpo guidato da una intelligenza cellulare che voleva mantenere sveglia, in lui, la consapevolezza della sua importanza, ha lottato per non essere messo da parte; si è aggrappato alla divinità di ogni singolo osso, di ogni muscolo, di ogni nervo, di ogni centimetro di pelle, per poter continuare ad esistere, per poter salvaguardare quegli … leggi tutto

Leave a comment

Uscire dal corpo

Uscire dal corpo

di Umberto Di Grazia
Era l’agosto del 1961 quando ebbi, improvviso e non cercato, il primo fenomeno di sdoppiamento o uscita dal corpo (O.O.B.E.: Out Of Body Experience).
Ho molte esperienze da raccontare, cercherò di comunicarne alcune, trasmettendole in maniera semplice, visto che in questo settore ci sono sempre troppe informazioni sbagliate, riportate da personaggi confusi e spesso disonesti. L’uscita dal corpo è un’esigenza del nostro profondo, per “caricarsi” al di fuori dei blocchi del pensiero-logico, ed è come il sognare: tutti ne beneficiamo, ma non tutti ne hanno il ricordo.
Fra qualche anno, grazie a ricercatori all’avanguardia, si scoprirà scientificamente che lo sdoppiamento astrale serve alla vita, e ci nutre a livelli profondi e molto elevati. Il corpo astrale, … leggi tutto

3 Comments

Persone prive dello Spirito

Persone prive di spirito

Persone vuote. Burattini. Pupazzi. Robot. Portali organici. Alcuni individui sembrano difettare interiormente di qualcosa… qualcosa di estremamente importante.
Queste espressioni sono state coniate da coloro che in maniera indipendente – spesso attraverso processi deduttivi differenti – hanno constatato lo stesso sconcertante fenomeno, del quale ancora non esistono definizioni ufficiali: alcuni individui sembrano cioè difettare interiormente di qualcosa di molto importante. Tutto ciò benché non siano necessariamente meno intelligenti, di successo, e fisicamente integri di chiunque altro. Queste persone sembrano però stranamente vuote e mono-dimensionali.
Questa osservazione è difficile da razionalizzare, in particolare alla luce del lavaggio del cervello con cui la società moderna è pervenuta alla omologazione degli individui, mediante il concetto, politicamente corretto ma irrealistico, secondo cui siamo tutti … leggi tutto

2 Comments

Il Sentiero e la “spontaneità”

Sentiero spirituale

di Mariabianca Carelli
È necessario osservarsi con spregiudicatezza per interiorizzare la vera umiltà, che ci permette di intraprendere il lavoro di osservazione e trasformazione di sé.
L’umiltà non è svalutazione di sé, masochistica e rinunciataria, ma è, semplicemente, realistica valutazione e serena accettazione di quanto si riesce a intravedere di sé: qualità, punti di forza, debolezze, maschere, aspetti evoluti ed aspetti ancora inevoluti. Teniamo presente che i difetti o il “male” non sono che aspetti passeggeri e illusori del bene che emergerà.
Il nostro miglioramento provoca inevitabili effetti nel contesto in cui viviamo; la nostra irradiazione e le nostre più elevate vibrazioni potranno contrastare l’entropia (da én: dentro, e trop: rivolgimento, degradazione dell’energia) e accrescere la luce del … leggi tutto

2 Comments

Fisica classica e quantistica nel cuore dello spazio-tempo

Fisica classica e quantistica nel cuore dello spazio-tempo

di Paolo Di Sia

Abstract:
In questo intervento viene presentata l’idea di universo computazionale con le specifiche caratteristiche di non continuità, determinismo and computazionalità. Il modello ha interessanti legami con le teorie di unificazione delle forze fondamentali della Natura, le quali riflettono le loro peculiarità sulla struttura profonda dello spazio-tempo. Le caratteristiche sopra indicate per l’universo dividono gli studiosi, anche se le idee proposte vengono ammesse da importanti modelli unificati moderni, come la gravità quantistica.

Nota: per rendere più agevole la lettura di questo lavoro, ho considerato nel testo coppie di riferimenti bibliografici (vedi indicazioni bibliografiche in fondo all’articolo), dove il primo è più semplice e comprensibile, il secondo più tecnico e quindi più adatto per ulteriori approfondimenti.
1. Introduzione… leggi tutto

Leave a comment

DMT: la Molecola dello Spirito?

DMT la molecola dello spirito

La Dimetiltriptamina (DMT), soprannominata ‘molecola dello spirito’, è una sostanza allucinogena prodotta dall’organismo umano e responsabile delle nostre esperienze oniriche. Viene inoltre rilasciata dalla nostra ghiandola pineale, durante le esperienze di pre-morte.
Dal 1990 al 1995, il dottor Rick Strassman ha condotto la prima ricerca clinica sugli psichedelici approvata e finanziata dalla DEA (l’agenzia federale antidroga USA) in oltre vent’anni. La ricerca svoltasi nell’Università del New Mexico, vide la sperimentazione proprio della DMT su sessanta volontari. La DMT è una sostanza allucinogena naturale contenuta in molte piante sparse in tutto il mondo, e che viene prodotta anche dall’organismo umano.
Il suo resoconto dettagliato di tali sessioni, è un’indagine straordinariamente avvincente sulla natura della mente umana, e sul potenziale terapeutico degli … leggi tutto

1 Comment

Una legge che si chiama “Consapevolezza”

Giancarlo Gattesco - Il vero significato dei sogni - Gesù incoronato di spine sul cuore

Anteprima di Giancarlo Gattesco
Quando ci si addentra nell’esplorazione del variegato panorama delle tematiche alternative, il glossario trova nel termine “consapevolezza” un trait d’union così ricorrente, che lascia intravedere la chiave di volta che ci aprirebbe a una realtà dalle potenzialità illimitate, una realtà che sembra essere da un lato così a portata della nostra mano e dall’altro così lontana e inarrivabile.

Ma che la scoperta o la riscoperta del “qui e ora” costituisca una necessità imprescindibile per l’approdo dell’umanità nella “nuova era” o New Age, che dir si voglia, è il messaggio che anche gli spiriti evoluti hanno il compito di rendere manifesto.
A farmi comprendere di essermi incarnato in un essere umano per svolgere una missione, è stato … leggi tutto

1 Comment

La malattia come blocco del flusso di energia: la prospettiva energetico-spirituale

La malattia come blocco energetico

La prospettiva energetico-spirituale è un modo prezioso e complementare di conoscere l’origine dei nostri disturbi e/o malattie.
Che la malattia sia un messaggio del corpo fisico, che ci dice che si è alterato un equilibrio, è banale e scontato. Non è invece banale sapere e comprendere che la causa non è esterna, ma interna e che quindi si può guarire. Virus e microbi ci colpiscono infatti dove e quando siamo più vulnerabili, non per cause genetiche, ma per cause interne, legate alle tensioni che creiamo dentro di noi quando facciamo scelte o prendiamo decisioni che non ci fanno sentire bene.
Questo succede quando non ascoltiamo la nostra guida interiore, alterando di conseguenza il nostro equilibrio energetico. La tecnica energetico-spirituale parte … leggi tutto

Leave a comment

L’Eresia

Percezione del soprasensibile

di Tiziano Bellucci  
Solitamente, si ritiene che non sia bene per l’uomo conoscere taluni misteri e che se essi sono tali, quindi nascosti, vi deve essere un motivo; e anzi bisogna preservali dalla conoscenza di tutti gli uomini.
Tale problema di inconoscibilità non è però nei misteri, ma nell’uomo: essi infatti smettono di essere misteri nel momento in cui l’uomo viene a svelarli, a comprenderli. Ciononostante qualcuno potrebbe sostenere che non è bene indagare ciò che va oltre la comprensione umana, così come la chiesa taccia di eresia chiunque si spinga a volere indagare i defunti, o i misteri della creazione. In tempi medievali ciò veniva imposto per far sì che l’ignoranza relegasse l’uomo ad una condizione di inferiorità, sulla … leggi tutto

1 Comment

10 abitudini negative che consumano le tue energie

Abitudini tossiche

È tempo di rompere le abitudini che ti hanno bloccato finora. Rispetta te stesso abbastanza da lasciar andare la mentalità e le routine che consumano quotidianamente le tue energie.
1. Fingere che tutto vada bene.
Ti senti sopraffatto? Senti di voler lasciar perdere tutto? Non c’è nulla di cui vergognarti in questo. Non sei un robot perfetto e impeccabile in ogni circostanza. Non c’è niente di male ad ammettere a te stesso che ti senti esausto, dubbioso o giù di tono, poiché anche questo è un aspetto naturale dell’essere umano. Il semplice fatto di esserne consapevole, rappresenta l’aspetto decisivo per poi iniziare a cambiare le cose.
Va bene ogni tanto sentirsi un po’ a pezzi. Non devi sempre far finta … leggi tutto

Leave a comment

In bilico tra due mondi

Mondo materiale e mondo spirituale

L’essere umano in questa epoca cammina in bilico tra due mondi, ma non se ne rende conto.
Le nuove frontiere della fisica azzardano teorie che sembrano provenire da sceneggiature fantascientifiche, eppure l’uomo e la donna comuni proseguono la loro vita come se esistesse solo ciò che si può vedere o toccare con mano. In totale controtendenza, alcune persone fanno quotidiana esperienza di stati di coscienza superiori, espansi ed estranei ai sensi fisici, di percezioni extra-sensoriali. Tra queste, alcune scelgono di ignorare tali percezioni per timore, altre le sperimentano e coltivano in piena cosapevolezza.
Nei secoli passati non era così, come non lo è ancora oggi per alcune micro-culture, tuttora collegate alle loro antiche tradizioni. Si può dire che l’uomo viva … leggi tutto

2 Comments

Quarantacinque secondi d’Eternità: l’Esperienza di pre-morte di Nicole Dron

Sopravvivenza dell'anima dopo la morte

La continuazione dell’esistenza dopo la morte fisica è un argomento molto discusso e controverso. Tuttavia, la maggioranza delle persone crede nella sopravvivenza dell’anima e che oltre il corpo fisico e la vita materiale, possa esserci altro.
Ovviamente la scienza ufficiale e alcune religioni, tendono a escludere questa possibilità, volendo far credere (per convenienza o ignoranza) che il corpo fisico sia solo una macchina biologica e nulla di più. L’esperienza vissuta dalla francese Nicol Dron, (una delle tante testimonianze al riguardo) dimostra invece esattamente il contrario, ossia che l’Anima umana o lo Spirito, sopravvive alla morte del corpo fisico, confermando di fatto una meravigliosa e semplice verità, e aprendo nuovi incredibili orizzonti di consapevolezza nell’essere umano.
Nicole Dron è stata una … leggi tutto

5 Comments

11 fattori che deprimono il sistema immunitario

Stress cronico

di M. Chan
L’habitat, gli alimenti, i farmaci assunti e lo stile di vita, possono incidere negativamente sul nostro sistema immunitario. Avere un’idea delle modalità con cui ciò accade, può fare una notevole differenza nella prevenzione di molte patologie.
1. Zuccheri
Il saccarosio deprime il sistema immunitario e drena minerali preziosi dall’organismo. Anche in piccole dosi lo zucchero è dannoso per la salute. Assumere 100 grammi (8 cucchiai) di zucchero, equivalenti a circa due lattine di una bibita, può ridurre del 40% l’attività germicida dei nostri globuli bianchi. L’effetto di depressione immunitaria provocato dallo zucchero ha inizio circa 30 minuti dopo l’assunzione e dura fino a cinque ore. Al contrario, l’ingestione di carboidrati complessi o amidi non produce alcun effetto … leggi tutto

1 Comment

La conoscenza è relativa

La conoscenza è relativa

Il Buddhismo da sempre ha sottolineato il concetto di impermanenza, insegnandoci che tutto cambia ed è mutevole, e che possiamo solo trovare verità o conoscenze provvisorie. Anche il Tao afferma che il divenire è la legge di tutte le cose.
Ci troviamo immersi in una cultura che ha foggiato per noi regole e norme, e che ci fa reagire secondo schemi obbligati e convenzionali di comportamento e di pensiero. Quando invece un paradigma cambia, si assiste ad un forte scossone culturale e possiamo arrivare ad un punto in cui le cose che credevamo vere cessano di essere tali, ovvero l’assoluto diventa relativo. A questo punto perdiamo le nostre sicurezze acquisite, ma non si tratta di un punto finale, bensì di … leggi tutto

5 Comments

La Legge di Attrazione spiegata dalla Fisica Quantistica

La fisica quantistica e le infinite possibilità della realtà

La fisica quantistica presuppone che la realtà sia un insieme di possibilità potenzialmente infinite. Dalle sue sconcertanti scoperte chiunque può accorgersi, di quanto la realtà sia “elastica” e “malleabile”, e di quanto grande possa essere il potere che l’uomo ha su di essa.
La fisica quantistica è un insieme di teorie formulate nella prima metà del ventesimo secolo, che descrivono il comportamento della materia a livello microscopico, spiegando quei fenomeni che la fisica classica non riesce più a comprendere. Essa, infatti, elimina la precedente distinzione tra particelle e onde: un sistema quantistico presenta le caratteristiche tipiche delle onde, ma nel momento in cui viene misurato, o anche solo osservato, assume le caratteristiche di un insieme di particelle (quanti) (dal latino … leggi tutto

9 Comments

Andare oltre il giudizio

La frequenza dell'Amore

di Reniyah Wolf
È ora più che mai necessario liberarsi dalle strette della paura, superare il concetto di giudizio, reintrodurre la frequenza dell’Amore sul piano materiale, e sperimentare finalmente la Gioia. Sebbene questa magnifica Alchimia Divina stia in effetti avvenendo su questo pianeta, nessuno ancora sembra accorgersene.
La necessità di andare oltre il giudizio non è nuova. Gesù Cristo l’ha riassunto in modo chiarissimo nel Nuovo Testamento, dicendo: “Non giudicate per non essere giudicati”. Da allora, il medesimo concetto è stato trattato in svariati modi. Lo si ritrova nei libri che parlano di spiritualità, così diffusi in questi tempi, e in parecchie canalizzazioni che circolano in internet. Tuttavia, sembra che ci sia ancora parecchia confusione su ciò che significhi … leggi tutto

3 Comments

La meditazione come addestramento alla morte

Trascendere l'ego attraverso la meditazione

Ogni forma di meditazione è essenzialmente un modo per trascendere l’ego. In questo senso, la meditazione imita la morte, che non è altro che la morte dell’ego stesso.
Se una persona progredisce abbastanza bene nella meditazione, qualunque sia l’approccio prescelto, arriverà al punto in cui sarà stato così esaustivamente “testimone” del processo del trascendere mente e corpo, che alla fine assisterà alla morte dell’ego, risvegliandosi come anima sottile o anche come spirito. E questo è di fatto vissuto come una morte. Nello Zen è chiamata la “Grande Morte”. E’ un’esperienza che può essere abbastanza facile, una trascendenza relativamente tranquilla del dualismo soggetto/oggetto, oppure, poiché si tratta di una sorta di vera morte, può anche essere terrificante. Ma sia che il … leggi tutto

1 Comment

La fine del conflitto e il risveglio della consapevolezza

risveglio della consapevolezza

di Eckhart Tolle
Gran parte del cosiddetto male che arriva nella vita delle persone, è dovuto all’inconsapevolezza. Si crea da solo, o meglio, è creato dall’io.
Talvolta io chiamo tutto ciò “dramma”. Quando invece diveniamo pienamente consapevoli, il dramma non entra più nella nostra vita. Vorrei quindi rammentare brevemente come opera l’io e come crea il dramma. L’io, è la “mente non osservata”, che gestisce la nostra vita quando non siamo presenti come consapevolezza-testimone, come osservatori. L’io si percepisce come frammento separato in un universo ostile, senza alcuna connessione interiore con ogni altro essere, circondato da altri io che considera potenziali minacce o che cercherà di usare per i propri fini. Gli schemi fondamentali dell’io, sono creati per combattere la … leggi tutto

2 Comments

I Tre Volti dell’Anima

La luce dell'Anima

di Francesco de Falco
Quante volte abbiamo letto del nostro Sé superiore, della nostra Anima, di ciò che esiste in noi al di là della personalità? Quante volte l’abbiamo definita, immaginata, evocata in noi… senza comprendere realmente cosa sia?
Anche da questo articolo, dunque, non aspettatevi il miracolo di una comprensione totale e assoluta della sua inafferrabile essenza. Ciò che l’Anima è, non può essere comunicato attraverso il linguaggio. La parola, strumento di comunicazione creato dalla personalità, è fatta per descrivere i pensieri, i sentimenti, i bisogni del nostro sé inferiore, non per esplorare la Luce della nostra scintilla divina. Le parole che userò, perciò, saranno il dito che indica la Luna. Vi chiedo dunque di essere saggi e di … leggi tutto

1 Comment

Natale

Natale

Quando giunse il momento
un raggio della Sua luce
attraversò gli spazi infiniti
nel solstizio d’inverno

L’eterno entrò nel tempo
Tacque ogni voce
e si placò il tumulto
delle umane discordie
Cessò ogni guerra
e per una notte
fu grande quiete per tutto il creato

Che amore e pace
non siano solo il dono di una notte

Ileana De Stefanoleggi tutto
      Tweet   

1 Comment

Rendi indimenticabile la tua giornata

Rendi indimenticabile la tua giornata

Questo è il momento perfetto per rendere memorabile la tua giornata, per farne qualcosa di prezioso e speciale, di cui in seguito potrai raccontare ai tuoi amici e conoscenti, aiutandoli in questo modo, a rendere anche il loro tempo, pieno di bellezza.
Ecco, qui di seguito elencati, alcuni suggerimenti utili per riuscirci:
- Prova qualcosa di completamente nuovo:
La varietà e il cambiamento sono ciò che realmente danno sapore alla vita. Puoi fare o vedere una cosa un milione di volte, ma solo in un’occasione potrai farla o vederla per la prima volta. Le nuove esperienze arricchiscono il nostro cuore e la nostra mente, aiutandoci a crescere. Non tirarti indietro di fronte alle novità.
- Tuffati nel mondo:
I ricordi … leggi tutto

Leave a comment